lunedì 28 ottobre 2013

FUKUSHIMA: 40 anni per decontaminare gli oceani

 
 
I 28 PERCHÉ…
LA WEST COAST AMERICANA
E’ FRITTA DALLE RADIAZIONI
DI FUKUSHIMA
 
La cartina della foto  arriva dal Nuclear Emergency Tracking Center ed indica che i livelli di radiazione, rilevati dalle stazioni di monitoraggio, sono elevati in tutto il paese. Come potete notare, questo è particolarmente vero lungo la West Coast (Costa occidentale)  degli USA. Ogni giorno 300 tonnellate di acqua radioattiva proveniente da Fukushima entrano nell’Oceano Pacifico.
 
Significa che la quantità totale del materiale radioattivo che viene rilasciato da Fukushima, continua a crescere e aumenta anche nella catena alimentare.

Non ultimo tutta questa radiazione nucleare vivrà molto più’ a lungo di noi e per un grande tempo. Dicono che ci potrebbero volere 40 anni per decontaminare dal disastro di Fukushima e nel mentre  un numero infinito di innocenti svilupperà cancro e altri problemi di salute come risultato della esposizione ad alti livelli di radiazione nucleare.
    
Stiamo parlando di un disastro nucleare che non ha precedenti e che peggiora costantemente. Nel seguito ci sono 28 segni che indicano che la West Coast americana… è fritta, grazie alle radiazioni di Fukushima.

1.gli orsi polari, le foche e i trichechi lungo le coste dell’Alaska stanno soffrendo di perdita di pelo e di piaghe (fur loss and open sores)…

2.C’è una moria di leoni marini ( sea lion deaths) lungo le coste della California… Una biologa marina, Sharon Melin (del National Marine Fisheries Service di Seattle), ha detto che il 45% dei nati in giugno sono morti. Di solito ne muore un terzo. 
E’ andata cosi male nelle due ultime settimane che il National Oceanic and Atmospheric Administration ha dichiarato un “evento di mortalità inusuale”
 
3. Lungo le coste del Pacifico del Canada  e lungo le coste dell’Alaska, la popolazione del salmone  sockeye è ai minimi storici
(
a historic low). Molti incolpano Fukushima per questo.

4. Lungo le coste occidentali del Canada, qualcosa sta causando emorragie alle branchie, ventri e pupilleto bleed from their gills, bellies and eyeballs).
 
5. Un ampio campo di detriti radioattività Fukushima, che è circa grande quanto la California  ha attraversato l’Oceano Pacifico e sta entrando in collisione con la costa occidentale.
 
6. Le proiezioni dicono che la radioattività delle acque costiere  al largo della West Coast Americana,  potrebbe  raddoppiare nei prossimi 5 o 6 anni.
 
7.Gli esperti hanno trovato alti livelli di cesio-137 nel plancton che vive nelle acque dell’oceano Pacifico  tra le Hawaii e la west coast.
 
8.Un test ha rilevato che in California  15 su 15 tonni pinna blu sono stati contaminati da radiazioni da Fukushima.
 
9.Nel 2012, il Vancouver Sun riporto’  che il cesio-137 era stato trovato in una percentuale molto alta del pesce che il Giappone vendeva al Canada…
• il 73 percento dello sgombro testato
• il 91 percento dell’ippoglosso (halibut)
• il 92 percento delle sardine
• il 93 percento dei tonni e anguille
• il 94 percento del merluzzo e acciughe
• il 100 percento delle carpe, alghe, squali e rana pescatrice

 
10.le autorità canadesi stanno trovando  livelli estremamente alti  di radiazioni nucleari  in certi campioni di pesce…
 
11.alcuni esperti credono che potremmo vedere livelli molto alti di cancro lungo la west cost, nelle persone che solo mangiano pesce contaminato
 
12. la  BBC News di recente hanno riportato che  i livelli di radiazione intorno a Fukushima sono “18 volte maggiori di quanto si credesse precedentemente.
 
13.uno studio sovvenzionato dalla EU è giunto a concludere che  Fukushima ha rilasciato fino a 210 quadrilioni di becquerel di cesio-137 nella atmosfera
 
14. la radiazione atmosferica di Fukushima nel 2011 raggiunse in pochi giorni la west coast degli USA.
 
15.A questo punto, 300 tonnellate di acqua contaminata di Fukushima,  si stanno riversando  nell’Oceano Pacifico ogni singolo giorno.
 
16.Un ricercatore senior della chimica marina  al Meteorological Agency’s Meteorological Research Institute del Giappone  ha detto che ogni giorno  “30 miliardi di Becquerel di cesio radioattivo e 30 miliardi di becquerel di stronzio radioattivo vengono rilasciati nell’Oceano Pacifico, da Fukushima (every single day).
 
17.Secondo la Tepco, un totale da circa 20 trilioni a 40 trillioni di becquerel di trizio radioattivo sono entrati nell’Oceano Pacifico, da quando è cominciato  il disastro .
 
18.Secondo un professore della università di Tokyo, 3 gigabecquerel di cesio-137 stanno fluendo ogni giorno nel porto di Fukushima Daiichi,  
 
19.E’ stata fatta una stima che la radiazione di Fukushima, nell’oceano è stata una radiazione nucleare 100 volte maggiore di quella che fu durante tutta la vicenda Chernobyl .
 
20.Un recente studio è giunto alla conclusione che una ampia scia di cesio-137 proveniente dal disastro di Fukushima comincerà a fluire  nelle acque costiere USA  agli inizi del prossimo anno
 
21.Una proiezione dice  che livelli significativi di  cesio-137 raggiungeranno ogni angolo dell’Oceano Pacifico entro il  2020.
 
22. un’altra proiezione dice che  tutto il Pacifico  avrà presto livelli di cesio da 5 a 10 volte maggiori ” di quelli che abbiamo visto durante l’era dei grandi test atomici nel Pacifico, molti decenni fa..
 
23.L’enorme quantità di radiazione nucleare che entra nell’acqua del Pacifico ha fatto sì che l’attivista Joe Martino pubblicasse il seguente avviso
“E’ finito il tempo in cui potete mangiarvi il pesce del Pacifico.”
 
24.Lo iodio-131, il cesio-137 e lo stronzio-90 che stanno costantemente giungendo da Fukushima stanno colpendo tutti quelli che vivono nell’emisfero nord e lo faranno per un tempo molto, molto lungo. Solo considerate quel che Harvey Wasserman ha avuto da dire in proposito… Lo iodio-131, per esempio, puo’ essere ingerito nella tiroide, dove emette particelle (elettroni) beta, che danneggino il tessuto. Si è già riportato di una piaga di tiroidi danneggiate tra almeno il 40percento di bambini  nell’area di Fukushima. Quella percentuale puo’ solo salire. Nei giovani in sviluppo, puo’ incidere sia sulla crescita fisica che mentale. Tra gli adulti è causa di un ampio spettro di disturbi ausiliari, compreso il cancro. Il cesio-137 di Fukushima è stato trovato anche nel pesce pescato  nella lontana California. Si diffonde in tutto il corpo, ma tende ad accumularsi nei muscoli.  Il periodo di dimezzamento dello stronzio-90 è di circa 29 anni. Assomiglia al calcio e finisce nelle nostre ossa.
 
25.Secondo un articolo recente di Planet Infowars, la linea costiera della California si è trasformata in una “zona morta”….
“Se non siete stati di recente  su una spiaggia della California, probabilmente non sapete che le rocce sono pulite in modo innaturale: a fatica vi potete trovare dell’alga, crostacei, ricci di mare etc
… 10 anni fa era meglio avere ai piedi  delle scarpe da tennis per camminare sulla spiaggia, per non farsi male ai piedi… Ci sono giorni in cui faccio anche molta fatica a vedere una mezza dozzina di gabbiani sulla spiaggia..

Tutto ORA è calmo in modo innaturale.
 
26.Uno studio condotto lo scorso anno giunse alla conclusione che la radiazione dal disastro nucleare di Fukushima potrebbe influenzare negativamente la vita umana nella west coast americana, dal Messico all’Alaska e questo per decenni.
 
27.Secondo il Wall Street Journal, si prevede che  per decontaminare definitivamente Fukushima ci potrebbero volere fino a 40 anni.
 
28. Il Professore Charles Perrow, delal Yale, sta mettendo in guardia sul fatto che se la decontaminazione  di Fukushima non viene portata avanti con la precisione del 100%, l’umanità potrebbe venire minacciata “per migliaia di anni“…


Cominci a capire perché in così tanti sono profondamente preoccupati di ciò che sta accadendo a Fukushima?



Fonte:
http://thetruthwins.com/archives/28-signs-that-the-west-coast-is-being-absolutely-fried-
Traduzione Cristina Bassi
L’autore Michael T. Snyder è un ex avvocato di Washington D.C. ed ora pubblica The Truth.

6 commenti:

  1. Decontaminare cosa? gli oceani? e come si fa? non sono riusciti a decontaminare Chernobyl figuriamoci gli oceani senza contare che se anche fosse tra quarant'anni saranno completamente senza vita, fukuscima continua a vomitare veleni radioattivi a ritmi vertiginosi e non sappiamo la situazione reale, nessuno ne parla e la maggior parte della gente pensa che sia tutto risolto, e si abbiamo fatto un altro bel regalo alle generazioni future.
    Guarda la marmellata radioattiva che sembra sia stata fatta con frutti di bosco provenienti dalla bulgaria contaminati conseguemente a Chernobyl, però il fatto che i mainstream abbiano precisato che era "bio" mi dà da pensare.

    Buona serata Wlady

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Zak, tutto vero; la Terra prima o poi si monderà dei suoi veleni ma, forse si sarà mondata anche del genere sapiens sapiens, un appellativo molto poco appropriato, all'ultima prematura estinzione.

      Buna serata Zak

      Elimina
    2. Lo si può fare utilizzando delle sfere che contengono particolari batteri che incamerano il materiale fissile senza rilasciarlo (non lo metabolizzano) viene fatto per pulire le vasche di raffreddamento dei reattori

      Elimina
    3. Se veramente esiste questa tecnologia, perché fa morire le forme di vita degli oceani (è quello che sta succedendo) e poi perché questa disperata richiesta di aiuto dei giapponesi a tutti gli stati?

      L'informazione è molto scarsa ma, quello che ci arriva non ha molto di che rassicurarci.

      Elimina
    4. Vista la criminale sciatteria con cui viene gestita la cosa e di come lo fù a suo tempo la piattaforma bp nel golfo del messico, che è tuttaltro che finita, mi viene il tremendo sospetto dell'intezionalità da parte dei gruppi di potere, sembra che sia in corso una silente guerra verso l'ambiente a discapito di tutta la razza umana.

      Elimina
    5. Hehehehe, per qualcuno è fantascienza, ma ormai non ci sono dubbi.

      Io la chiamo "Terraforming", per far vivere altre forme di vita che non abbiano come base il carbonio; non vedo un amore per gaia e, i mezzi ci sono, sono tenuti in qualche cassetto, "Tesla docet".

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page