mercoledì 18 aprile 2018

Italia, Germania e il futuro della UE

 
Foto di Eric Fischer 
CC BY 2.0

Italia, Germania e il futuro della UE

by Conn Hallinan
March 22, 2018
from CounterPunch Website
 

Più di un quarto di secolo fa, gran parte del centro-sinistra europeo ha fatto un cambiamento di rotta, allontanandosi dalla base della classe operaia, adattandosi alla globalizzazione del capitale e consegnando il contratto sociale post Seconda Guerra Mondiale all'industria privata. 

Che fosse il "New Labour" di Tony Blair in Gran Bretagna o "Agenda 2010" di Gerhard Schroder in Germania , "la socialdemocrazia ha fatto i conti con il suo nemico tradizionale: il capitalismo ... 

Oggi quel patto è in frantumi, il centro-sinistra, una volta potente, è un'ombra del suo sé precedente, e l'Unione europea - il più grande blocco commerciale del pianeta - è in guai profondi. 

Nelle elezioni successive l'anno scorso, i partiti socialdemocratici sono andati giù per la sconfitta, anche se i partiti di centro-destra hanno perso anche gli elettori. 

Le elezioni dello scorso anno nei Paesi Bassi hanno visto la decimazione del partito laburista, anche se il suo partner conservatore della coalizione ha avuto un successo. In Francia, sia il partito socialista che i tradizionali partiti conservatori non hanno nemmeno fatto i ballottaggi. 

Le elezioni di settembre in Germania hanno visto i socialdemocratici (GPD) prendere a pugni, insieme ai loro partner conservatori dell'alleanza, l'Unione democratica cristiana e l'Unione sociale cristiana. E il Partito Democratico di centro-sinistra italiano fu decisamente votato al potere.

Sarebbe facile vederlo come uno spostamento verso destra. 
  • L'alternativa neonazista per la Germania (AfD) ha 92 seggi nel Bundestag. 
  • Il partito anti-musulmano olandese per la libertà ha ottenuto cinque seggi. 
  • Il Fronte nazionale di estrema destra ha effettuato i deflussi in Francia.
  • La Lega Nord razzista e anti-immigrati ha preso il 17,5 percento del voto italiano ed è in corsa per formare un governo. 
Ma la caduta del centrosinistra ha più a che fare con il cambiamento di rotta degli anni '90 che con qualsiasi spostamento verso destra del continente.

Quando il centrosinistra si è adattato al capitale, ha eroso la sua base sindacale. Nel caso del New Labour, Blair distaccò esplicitamente il Partito dai sindacati che erano stati la sua spina dorsale sin dalla sua fondazione nel 1906. 

In Germania, i socialdemocratici iniziarono a ridurre la rete di sicurezza, tagliando le tasse per le multinazionali e i ricchi, e minando i codici del lavoro che garantivano ai lavoratori posti di lavoro saldi dignitosi.  

L'Unione Europea - originariamente propagandata come un modo per porre fine agli anni di conflitto che avevano coinvolto il continente in due guerre mondiali - divenne un veicolo per far rispettare la disciplina economica sui suoi 27 membri.

Regole fiscali rigide hanno favorito paesi come, 
  • Germania 
  • Gran Bretagna 
  • Austria 
  • Paesi Bassi, 
... mentre i paesi con camicie di forza come, 
  • Grecia 
  • Italia 
  • Spagna 
  • Portogallo 
  • Irlanda, 
... in particolare in tempi di crisi economica. 

I partiti di centrosinistra sparsi in tutta Europa hanno salvato banche e speculatori finanziari, infliggendo al tempo stesso delle rovinose misure di austerità alle proprie popolazioni per pagarlo. 

È diventato difficile per la maggior parte delle persone distinguere tra le politiche del centro-destra e del centro-sinistra. 

Entrambi hanno sostenuto l'austerità come strategia per la crisi del debito. Entrambi sindacati indeboliti attraverso "riforme" che hanno dato ai datori di lavoro un potere maggiore. Contratti a breve termine - i cosiddetti "mini posti di lavoro" - con salari e sussidi più bassi hanno sostituito la sicurezza del lavoro a lungo termine, una strategia che è particolarmente difficile per i giovani. 

Le recenti elezioni italiane sono un esempio calzante. Mentre il Partito Democratico (PS) di centro-sinistra ha salvato diverse banche regionali, il suo Ministro del Lavoro ha raccomandato ai giovani italiani di emigrare per trovare lavoro.

È stato il Movimento a cinque stelle che ha chiesto un reddito garantito per i poveri italiani e ha fortemente criticato l'economia dell'austerità.

Al contrario, la PS ha chiesto "responsabilità fiscale" e sostegno per l'UE, difficilmente un programma che ha affrontato la disuguaglianza, il malessere economico e la disoccupazione giovanile. I partiti euroscettici hanno preso il 55% dei voti, mentre i democratici sono crollati dal 41% di quattro anni fa al 19%.

Nelle elezioni tedesche, l'SPD sollevò la questione della giustizia economica, ma poiché il Partito aveva fatto parte della coalizione di governo, gli elettori chiaramente non ci credevano. 

Il leader del partito, Martin Schulz, ha chiesto "Stati Uniti d'Europa", non esattamente una frase da barnburner quando l'UE è sempre più impopolare.

Rompendo una promessa pre-elettorale di entrare in opposizione, l'SPD si è unito alla "Grand Coalition" di Merkel. Mentre l'SPD ha fatto atterrare alcuni importanti incarichi di gabinetto, la storia suggerisce che il Partito pagherà per tale decisione. Permette anche all'odd neo-nazista AfD di essere l'opposizione ufficiale nel Bundestag, passandogli un pulpito prepotente. 

La riluttanza dei socialdemocratici europei a rompere con le politiche di alloggio ha aperto un fianco economico per il diritto di attacco, e la riluttanza del centrosinistra a fare i conti con l'immigrazione li rende vulnerabili alla retorica razzista e xenofoba. 

Sia il centro-sinistra italiano che quello tedesco hanno evitato il problema durante le elezioni, cedendo la questione alla destra. 

L'Europa ha un problema di immigrazione, ma non è lo spettro del diritto di "rubare il lavoro, stupratori musulmani" che sta invadendo il continente. 

I membri dell'UE - soprattutto l'Italia - hanno una popolazione sempre più piccola e sempre più anziana. Se il continente non trasforma questi dati demografici in giro - e sostiene i "mini-lavori" che scoraggiano i giovani lavoratori dall'avere figli - è in gravi difficoltà a lungo termine.

Semplicemente non ci saranno abbastanza lavoratori per sostenere l'attuale livello di pensioni e assistenza sanitaria. 

In ogni caso, molti degli "immigrati" sono membri dell'UE
  • poli 
  • bulgari 
  • Greci 
  • spagnoli 
  • portoghese 
  • romeni, 
... in cerca di lavoro in Inghilterra e in Germania, perché le loro stesse economie austerità non possono offrire loro una vita decente. 

Il centrosinistra non ha acquistato il razzismo della destra, ma non ha nemmeno fatto capire che gli immigrati sono negli interessi a lungo termine dell'Europa.

Né ha fatto molto per sfidare la politica estera dell'UE e della NATO che aiuta attivamente o incoraggia le guerre, 
  • afghanistan 
  • yemen 
  • Somalia 
  • Siria, 
... guerre che alimentano milioni di quegli immigrati. 

Una delle critiche più significative che Five Star aveva rivolto al DP era che il Partito sosteneva il rovesciamento del governo libico e il conseguente crollo della Libia come nazione funzionante.

La maggior parte degli immigrati diretti in Italia proviene da, o attraverso, la Libia.

Quando i partiti di centro-sinistra hanno adottato politiche socialmente progressiste, gli elettori li hanno sostenuti.

In Portogallo due partiti di sinistra hanno formato una coalizione con i socialdemocratici, 
  • riportare l'economia in carreggiata 
  • abbassare il tasso di disoccupazione 
  • respingere molte delle misure di austerità applicate dal paese all'UE 
Nelle recenti elezioni locali, gli elettori hanno dato loro un netto sostegno. 

Jeremy Corbyn portò il partito laburista britannico a sinistra con un programma per rinazionalizzare ferrovie, acqua, energia e servizio postale, e adesso i laburisti stanno facendo a testa bassa con i conservatori. 

I sondaggi indicano anche che gli elettori amano il programma di energia verde del lavoro, il miglioramento dell'assistenza sanitaria e il finanziamento dell'istruzione e delle opere pubbliche. 

Gli esempi di Portogallo e Gran Bretagna sostengono che gli elettori non si stanno allontanando dalle politiche di sinistra, ma dalla direzione che il centrosinistra ha assunto nell'ultimo quarto di secolo. 

Le formule della destra - xenofobia e nazionalismo - faranno ben poco per alleviare la crescente disuguaglianza economica in Europa , né affronteranno alcuni problemi esistenziali molto reali come il cambiamento climatico.

La vera minaccia agli olandesi non viene dai musulmani, ma dallo scioglimento della calotta glaciale della Groenlandia e della calotta glaciale dell'Antartide occidentale, che, nei prossimi decenni, invierà il Mare del Nord sulle dighe dei Paesi Bassi. 

Quando l'Europa uscì dall'ultima guerra mondiale, la sinistra svolse un ruolo essenziale nella creazione di un contratto sociale che garantisse un alloggio dignitoso, assistenza sanitaria e impiego per le persone del continente. 

C'era ancora disuguaglianza, sfruttamento e avidità - dopotutto era il capitalismo - ma c'era anche una compatta che faceva del suo meglio per mantenere il livello del campo di gioco. 

Nelle parole di Mette Frederiksen, leader socialdemocratica danese, "per salvare il capitalismo da se stesso". 

Il governo Thatcher in Gran Bretagna e il governo Reagan a Washington ruppero quel patto: 
  • Le tasse sono state spostate dalle società e dai ricchi alla classe lavoratrice e ai poveri.
  • I servizi pubblici sono stati privatizzati, l'istruzione è stata debellata e la rete di sicurezza è stata distrutta.
Se il centrosinistra è di fare un ritorno, dovrà riscoprire le sue radici e attirare gli elettori lontano dalla xenofobia e dal nazionalismo ristretto con un programma che migliora la vita delle persone e inizia il difficile compito di affrontare ciò che il capitalismo ha fatto sul pianeta...


martedì 17 aprile 2018

La distruzione dell'ozono - Molto più grave di un danno collaterale

 
 
IL MOMENTO DELLA VERITÀ È ARRIVATO!

Lo strato di ozono indebolito lascia passare la radiazione cosmica La vita terrena muore. Prova fornita, ragioni chiarite. 
E adesso?

Claudia von Werlhof (1) 

La radiazione cosmica mortale raggiunge la superficie terrestre 

Non c'è possibilità di errori dal 04.04.2018. Al di là di tutte le affermazioni ufficiali e le speculazioni sull'aumento delle emissioni di CO2 come una minaccia per la vita della terra, ora c'è la prova del contrario. La vera minaccia alla vita è la mortale radiazione cosmica ultravioletta che nel frattempo raggiunge la superficie terrestre perché lo strato di ozono non può più fermarlo. 

Ciò significa che una parte dell'atmosfera, il famoso e unico Blu del pianeta Terra, che tutti gli astronauti adorano, è in fase di dissoluzione. L'atmosfera non offre più la protezione per la quale è stata creata nel corso della vita terrena. Nello specifico, lo strato di ozono sta scomparendo, responsabile di questa protezione. Già alla fine del Perm 250 milioni di anni fa quasi tutta la vita sulla terra si estinse, perché non crebbe più nulla. La cosiddetta "Grande Moria" aveva allora probabilmente la stessa ragione (Gabbattis 2018). 

Oggi il problema consiste non solo nell'esistenza dei famigerati buchi dell'ozono sopra l'Antartico e oltre l'Artico, ma anche nel fatto che esse, contrariamente alle aspettative, non accennano a chiudersi (Titze 2018), e che il livello dell'ozono  come tale nel frattempo diventa generalmente molto debole (Dönges 2017). Ciò significa che lascia passare la radiazione cosmica anche lontano dai buchi dell'ozono. Che questo sia possibile, è sempre stato negato. 

Il portatore dell'orrendo messaggio è la dott.ssa Marvin Herndon insieme a Raymond Hoisington e Mark Whiteside, i cui rispettivi risultati di ricerca sono appena stati pubblicati sul Journal of Geography, Environment and Earth Science International, 14 (2): 1-11, 2018, Articolo n°. JGEESI.40245 intitolato: 

"Incredibile penetrazione di UV-C e UV-B ultravioletti sulla superficie terrestre: implicazioni per la salute umana e ambientale" 

Nel loro articolo, gli autori spiegano che la radiazione UV-B è un "fattore di stress", che ha un'influenza negativa sulla sopravvivenza e sulla crescita degli organismi in acqua dolce e marina, ad esempio il plancton, sia come vegetale che come animale. Pertanto, la base alimentare degli abitanti marini e in generale dell'acqua è in pericolo. Inoltre, l'UV-B può influenzare la fotosintesi, la crescita e il metabolismo del mondo sottomarino, può disturbare le comunità delle barriere coralline e distruggerle con lo sbiancamento dei coralli, oltre a provocare un'instabilità genomica delle piante. Tuttavia, la radiazione UV è anche dannosa sulla terra, ad esempio in genere per gli alberi perché altera il loro ambiente biologico e chimico. Le conifere possono produrre un polline carente sotto le radiazioni UV-B e essere disturbate nella loro riproduzione o addirittura diventare sterili. La tossicità di UV-B è nota. Si applica anche a tutti gli altri esseri viventi. 

L'UV-C, ancora una volta, ha ad esempio effetti letali su insetti e microrganismi. Porta persino a una morte cellulare programmata nelle piante. Nei ratti, causa danni alle cellule, nell'uomo, a seconda della durata dell'irradiazione, almeno danni alla pelle. 

Nell'annuncio della pubblicazione, c'è un riassunto: (inizio della citazione):  

"RILASCIO IMMEDIATO"

 La Transdyne Corporation Rivela

Le radiazioni ultraviolette mortali ora raggiungono la superficie terrestre 

SAN DIEGO, 2 aprile 2018 - 

È opinione diffusa che l'ozono atmosferico blocchi la porzione mortale della radiazione solare, UV-C e la maggior parte dei raggi UV-B, dal raggiungere la superficie terrestre. Un documento scientifico appena pubblicato contesta questa ipotesi. Pubblicato questa settimana sul Journal of Geography, Environment and Earth Science International, il lavoro di J. Marvin Herndon, PhD, di Trans dyne Corporation, Raymond D Hoisington di I Ray Spectra Metrics e Mark Whiteside, MD, MPH, un dipartimento della Florida del medico della salute, conferma le prove pubblicate dalla NASA e poi non è riuscito a dare seguito nel 2007." 

La NASA è stata informata da anni 

" Undici anni fa, gli scienziati della NASA hanno pubblicato la prima prova che UV-C e UV-B stavano penetrando nello strato di ozono e raggiungevano la superficie terrestre, evidenza ora confermata da Herndon et al. Dopo che il documento di D'Antoni et al. Del 2007 ha mostrato che UV-C e UV-B raggiungono la superficie terrestre, contrariamente ai protocolli etici, la NASA non ha condotto indagini di follow-up, nonostante le gravi implicazioni delle proprie misurazioni. L'articolo afferma: Nella scienza, quando viene fatta una scoperta che contraddice la comprensione attuale, gli scienziati hanno la responsabilità di tentare di confutare la scoperta oltre ogni ragionevole dubbio. Se non fosse in grado di farlo, le implicazioni della nuova scoperta dovrebbero essere discusse nella letteratura scientifica. Il 2007 D'Antoni et al. la scoperta delle radiazioni UV-C che raggiungono la superficie terrestre avrebbe dovuto essere oggetto di un'intensa indagine da parte della NASA per due motivi, uno scientifico e uno etico. 

Nonostante le implicazioni delle scoperte della NASA per la scienza atmosferica del 2007 e nonostante le loro profonde implicazioni per la salute umana e ambientale, la NASA non ha condotto un'indagine di follow-up .... Questa inazione solleva la domanda: la NASA è complice di una attività segreta globale, come la proiezione aerea di "jet-difesa" aerea di polveri di carbone tossico che pone seri rischi per la vita sulla Terra? 

Per almeno 20 anni, con quantità e durata sempre maggiori, i militari si sono impegnati a irrorare particelle nella regione in cui le nuvole si formano per manipolare e armare l'atmosfera e le condizioni meteorologiche. I dati analitici su campioni di pioggia e neve sono coerenti con le ceneri volanti di carbone tossico come principale sostanza aerosolica utilizzata. Dal 2010 circa questa irrorazione aerea è diventata un'operazione quasi quotidiana, quasi globale. Come rivela l'articolo, l'irrorazione aerea "sparge grandi quantità di cloro, bromo, fluoro e iodio nell'atmosfera che possono esaurire l'ozono ... Potenzialmente altre sostanze negli aerosol di cenere volante di carbone, tra cui nanoparticelle, potrebbero influire negativamente sull'ozono atmosferico" . L'esaurimento dell'ozono è ormai globale e sta permettendo che l'ultravioletto mortale raggiunga il livello del suolo. L'articolo rileva inoltre che la radiazione ultravioletta è la componente più dannosa e genotossica dello spettro della radiazione solare. La mutagenicità e l'azione letale della luce solare mostrano due massimi, entrambi nella regione UV dello spettro. Gli autori forniscono informazioni introduttive sugli effetti devastanti di UV-B e UV-C su esseri umani, fitoplancton, coralli, insetti e piante'. I militari potrebbero considerare tutto questo come un "danno collaterale", ma è molto più grave, minacciando praticamente tutta la vita sulla Terra.  

Informazioni e pdf: http://www.nuclearplanet.com/uv.html Fonte: J. Marvin Herndon, Ph.D. Trans dyne Corporation Email: mherndon@san.rr.com Sito web: http://NuclearPlanet.com 

Figura 1 Didascalia: tracce di polveri tossiche di carbone tossico spruzzate a getto su Soddy-Daisy, TN (USA) con il permesso di David Tulis. 

Figura 2 Didascalia: misure spettrometriche solari. Nota la misurazione del 2002 che illustra l'errata concezione comune di nessuna radiazione UV-C sulla superficie della Terra. "(Fine della citazione) 

Altri motivi per cui si dissolve l'ozono: l'intera geoingegneria militare 

Per quanto riguarda Herndon et al. Se pensiamo anche allo studio di Rosalie Bertell "Pianeta Terra. The Latest Weapon of War "(in tedesco" Kriegswaffe Planet Erde "), poi diventa chiaro cosa, oltre alla continua irrorazione dell'atmosfera con le nanoparticelle, la cosiddetta "Solar Radiation Management", SRM, che ora è anche ufficialmente praticata da geo ingegneri civili, contribuendo alla distruzione dello strato di ozono e continua a contribuire, anzi sempre più:
  1. Radioattività: 
Ci sono stati 2.200 test nucleari, compresi quelli con bombe all'idrogeno, in particolare nell'atmosfera tra il 1958 e il 1998, 2/3 dei quali sono stati effettuati dagli Stati Uniti, 1/3 dall'Unione Sovietica; a questo si aggiunge il danno causato dagli incidenti delle centrali nucleari da Harrisburg a Chernobyl a Fukushima, che dal 2011 deve essere considerato un LAA permanente (il presunto più grande incidente) che rimane inarrestabile ed è responsabile per la prima apparizione di un buco dell'ozono sopra Artico; inoltre c'è la nano polvere di innumerevoli tonnellate di munizioni di uranio (munizioni DU da "uranio impoverito", per lo più rifiuti dell'industria nucleare) utilizzate in tutte le guerre dalla prima guerra del Golfo nei Balcani, nel Medio Oriente e in Afghanistan (recentemente Hänsel 2017); e ci sono certamente carichi radioattivi di cui non sappiamo nulla (segreto militare), o che non sono contati come il normale funzionamento delle centrali nucleari. 

Già negli anni '50 Wilhelm Reich scoprì che la radioattività sta distruggendo l'energia vitale che chiamò "orgone", specialmente dell'aria (vedi Senf 2003). 
  1. I voli supersonici contribuiscono alla distruzione dello strato di ozono nell'atmosfera (motivo per cui il progetto civile Concorde sull'introduzione del volo supersonico nel traffico civile è stato abbandonato). 
  2. I voli missilistici contribuiscono alla distruzione dell'atmosfera a causa dei loro propellenti, che in parte funzionano con il plutonio (come il razzo Saturno Cassini del 1997 arrivato a Saturno nel 2017). 
  3. L'irradiazione della ionosfera con miliardi di onde elettromagnetiche artificiali forti di watt attraverso le installazioni mondiali di "riscaldatori ionosferici", come HAARP in Alaska, riscalda la ionosfera e la carica estremamente, tagliandola e producendo buchi in essa (es. / Manning 2001). Ogni volta che le onde passano lo strato di ozono sottostante. 
  4. Le attività "Star Wars" dei militari dallo spazio, il lavoro sui satelliti e la formazione di griglie elettroniche per monitorare, controllare e influenzare energicamente l'intero spazio terrestre (di recente Freeland 2018) nella forma di un "blocco" planetario, come pure come la loro controparte terrena: 
  5. Le microonde, la trasmissione di energia senza fili, gli alberi dei telefoni cellulari e in generale la produzione terrestre di radiazioni cosmiche come i raggi X in medicina, nell'industria alimentare e nella vita quotidiana. 
  6. Anche il traffico aereo "normale" è diventato uno dei malfattori dell'esaurimento dell'ozono (Herndon, 2017, già Loppow 1993), per non parlare dell'irrorazione nella troposfera e nella stratosfera di metalli pesanti e altre sostanze tossiche, che menziona in particolare Herndon. 
L'intero programma è implementato con la "geoingegneria" militare in corso del MIC, il complesso militare-industriale (vedi Werlhof 2018).

Che cosa si deve fare? 

Quello che viviamo è un processo di distruzione in corso. A quanto pare ora ha raggiunto un punto in cui improvvisamente cambia, cioè, ha iniziato a diventare irreversibile. Ci sono voluti non più di 50 anni per farlo, supponendo la scoperta non riconosciuta delle radiazioni UV-B e - C sulla Terra dalla NASA 2007. Non è molto, considerando che questo processo ha innescato anche effetti planetari che, di fatto, minacciano niente di meno della nostra sopravvivenza sulla terra e finiremmo persino se noi - intendendoci come l'umanità in sé - non fare la cosa giusta ora. 

Eppure, la catastrofe è già iniziata: la "molla silenziosa", predetta da Rachel Carson negli anni '60 (Carson 1962), si sta già verificando. Il declino delle popolazioni di uccelli e insetti tra il 40 e il 70% è stato notato da tempo ovunque, così come lo sbiancamento dei coralli negli oceani, il vuoto dell'Oceano Pacifico dopo Fukushima e, in generale, l'estinzione quotidiana di animali e specie di piante (WWF 2008). 

È ovvio che il processo di distruzione dell'atmosfera attraverso la geoingegneria militare dovrebbe essere fermato quasi immediatamente, in modo che la terra abbia una possibilità di curare le ferite che sono state inflitte su di essa - in particolare l'esaurimento dell'ozono. Quanto tempo ci vorrà? E: ci sarebbe abbastanza tempo per salvare la vita della terra e rinnovarla? O questa possibilità è già passata? Questo sarebbe il caso se gli effetti avvertiti oggi fossero solo la prima parte di quelli che hanno bisogno di 40-60 anni per farsi notare, così che tutto il resto sarebbe ancora seguito, e avremmo solo sperimentato l'inizio di ciò che è già in atto … 

In generale, il recupero dello strato di ozono è stato calcolato per durare 50 anni (vedi Ozono). Ma non è successo perché le condizioni non erano affatto presenti. Ci sono persino stati tentativi di attaccare direttamente lo strato di ozono e sperimentarlo per una sorta di "ingegneria del clima", ad esempio per produrre un buco di ozono sul territorio nemico. Tuttavia, il responsabile, Harry Wexler, più tardi prima della sua morte avvertì esplicitamente contro di essa (Wexler 1962, vedi Fleming 2018). Ora, tuttavia, ci si meraviglia che lo strato di ozono non sia mai stato così sottile come oggi e che appena sopra le nostre teste (Läubli 2018), lontano dai buchi dell'ozono! 

Ma non importa come le cose siano comprese, dobbiamo fare qualcosa per le cause del dissolvimento dell'ozono, che fino ad ora non ci erano state generalmente riconosciute e / o che erano state tenute da noi. Non c'è più alternativa. Non fare nulla non è un'opzione e significherebbe in realtà essere d'accordo con il suicidio dell'umanità e il suo assassinio di tutta la vita terrena. 

La tesi precedente, che era stata sostenuta dalla scienza, tuttavia, finge ancora che siano i CFC nei frigoriferi a causare i buchi dell'ozono. Poiché i CFC sono vietati, c'era speranza che i buchi dell'ozono venissero ridotti. Ma questo non è accaduto (Titze 2018, generalmente Ozone). La radioattività e altre sostanze e processi non sono mai stati parte del dibattito in ogni caso perché l'esercito è un tabù e ha permesso di fare ciò che vuole. Questo è ciò che alla fine abbiamo appreso attraverso la Commissione europea, quando noi, un gruppo di attivisti europei, organizzato attraverso "Guardie del cielo", abbiamo presentato una petizione al Parlamento europeo per una revisione rinnovata della geoingegneria e delle sue conseguenze (Fraile 2018). Le attività militari non interessano il Parlamento, siamo stati istruiti dall'alto. 

Se queste attività, tuttavia, anche senza guerra, minacciano tutta la vita sulla terra e stanno per distruggerla, allora che cosa? 

Finora, tale opinione non era affatto presente nella discussione pubblica e, in caso di dubbio, è stata considerata una meschina condanna o una teoria del complotto. Ora, tuttavia, c'è la prova che è vero e in che modo è così. Anche quelli che "già sapevano" hanno ora la prova nelle loro mani. Questo cambia tutto - 

Questa prova è il"messaggio del 21° secolo"

Per la prima volta e per tutte le persone sulla terra, non c'è nessun messaggio che sarebbe più importante. Ora tutti possono sapere e nessuno può fare appello per non averlo saputo. Non lo aiuterebbe comunque. Perché non si tratta più di alcuna giustificazione, ma della questione se noi, come presunto "homo sapiens", riusciremo a preservare la vita sulla terra in effetti e in quanto tali o meno, dato che alla fine alcuni di noi hanno potuto rischiarlo di fronte a o alle nostre spalle. 

Eppure: chi comprende veramente queste notizie dopo tutte quelle terribili che costantemente ci stanno inondando? Chi li "sente" e il loro "Appello"? Chi lo fa penetrare nella sua armatura? Chi si spaventa? Chi si alza dalla sedia? Chi riconosce la verità brutale, persino inesprimibile che comunica? 

Tuttavia, indipendentemente dalle nostre reazioni o dal loro rifiuto: con questo messaggio, il mondo è già cambiato. C'è un prima e un dopo, indipendentemente da ciò che pensiamo. Oggettivamente, d'ora in poi, ogni cosa ha un significato diverso, qualsiasi cosa facciamo o non facciamo, e se ci pensiamo o no, ciò che è ora noto, e cioè che per la prima volta nella storia c'è la prova che noi umani abbiamo già messo in pericolo il pianeta stesso, se riusciremo a salvarlo, rispettivamente la vita sopra, dentro e sopra di essa, la nostra stessa inclusa o meno. 

Una cosa è chiara: il tabù che circonda i militari deve cadere. I "movimenti" sociali e politici, tuttavia, che si affidano alla "giustizia climatica" e alla fine delle emissioni civili di CO2, devono immediatamente fare i conti con il fatto di essere assorbiti in un mito, e il problema in gioco è molto diverso da quello che presumevano - consapevolmente o no. Sarà necessario un radicale ripensamento ...

La necessaria rivolta mondiale 

In altre parole: ora che le prove sul vero problema sono inevitabilmente sul tavolo, ci deve essere una rivolta mondiale seguita da un movimento altrettanto globale che non può più essere sconcertante e confuso. Perché l'esercito non smetterà da solo di fare quello che fa - ha saputo per almeno 11 anni quello che sta facendo! E questa non sarà l'unica cosa che sa senza che noi lo sappiamo. Al momento, l'esercito sta persino cercando di portare il suo intero programma nella vita civile attraverso la cosiddetta geoingegneria civile nelle università di tutto il mondo, una tattica che ha sempre usato e di nuovo, perché allora è ancora più difficile liberarsi del "risultati" militari. 

Ora dobbiamo assicurarci di cambiare questo. In realtà, non abbiamo scelta e soprattutto non c'è tempo. Questo è vero per tutti noi, vale a dire "umanità" stessa. Sembra incredibile, ma "noi" dobbiamo, obiettivamente, ottenere ciò:
  1.  nessuna nuova radioattività deve sorgere
  2.  l'esercito ferma i voli supersonici 
  3.  nessun altro missile sparato nello spazio 
  4.  tutti i sistemi di riscaldamento ionosferici chiusi 
  5.  i satelliti si spengono, non ne vengono installati di nuovi 
  6.  trasmissioni di potenza wireless e 
  7.  il traffico aereo deve essere in gran parte fermato.
Non sembra che ci sia anche la minima possibilità di superare almeno uno di questi punti. Eppure, questo è ciò che è all'ordine del giorno, se funzionerà o no, e se lo vogliamo o no.

Oppure noi umani vogliamo morire insieme agli animali e alle piante di questa terra e alle nostre condizioni di vita, senza nemmeno resistere, sì, senza aver nemmeno capito cosa stava succedendo, perché noi, per esempio, non abbiamo riconosciuto la nostra tecnologia e quindi non potevamo affrontarla, per non parlare delle macchinazioni dietro di essa ...? (Vedi BUMERANG 3/2017).

Ecco com'è, improvvisamente. Tutto si rivela completamente diverso da quello che abbiamo sempre pensato. Non c'è più errore, senza dubbio. È un nuovo tempo. Il momento della verità è arrivato. Ora tocca a noi, che ci piaccia o no, che sia preparato o meno, che sia capace o meno. Dipende da noi se la vita terrena finirà o no - e molto rapidamente è così, perché tutte le cause persistono e vengono costantemente sviluppate ulteriormente.

Già nel 2000 Rosalie Bertell ci ha avvertito che se il buco dell'ozono raddoppierà, non ci sarà più agricoltura sulla terra. Ora sta per peggiorare ancora.

Non possiamo certo aspettare fino a quando non cresce più niente prima di iniziare a fare qualcosa. È ovvio, vero?

Che risveglio sarà!
  1. Ringrazio Maria Heibel per i suoi suggerimenti e riferimenti
Riferimenti: 

Begich, Nick und Manning, Jeane: Löcher im Himmel, Michaels Verlag, Peiting 2001 

(orig .: Begich, Nick und Manning, Jeane: Angels Don't Gioca a questo HAARP )

Rosalie Bertell: Pianeta Terra. The Latest Weapon of War, London 2000, The Women's Press 

___: Kriegswaffe Planet Erde, Gelnhausen 2013 e 2016, JK Fischer  

___: orig .: Pianeta Terra. The Latest Weapon of War, London 2000, The Women-Press 

BUMERANG 3, www.fipaz.at/bumerang, 2017 

Carson, Rachel: Der Stumme Frühling, Beck, München 1962 

orig: Carson, Rachel: Silent Spring, Houghton Mifflin 1962 

Dönges, Jan: Ozonloch wirkt offenbar bis in die Tropen. 

Das Ozonloch zieht nicht nur Flora und Fauna in Mitleidenschaft, sondern ändert auch das Klimagefüge der Erde. Der Effekt erstreckt sich bis in den tropischen Pazifik, Notizie 14.6.2017 

(Jan Dönges: Il Buco dell'ozono sembra avere un effetto per raggiungere i tropici. 

Il buco dell'ozono non interessa solo la flora e la fauna, ma cambia anche il clima della terra. L'effetto si estende nel Pacifico tropicale, notizia 14.6.2017)


Fraile Josefina: Geoingegneria: la verità nascosta negli accordi sul clima di Parigi o l'incapacità morale delle Nazioni Unite di difendere il bene comune, a Werlhof, Cv (Ed.): The New Threat. Donne contro la Geoingegneria e per Madre Terra, Inanna, Toronto 2018 (imminente) 

Freeland, Elana: sotto un cielo ionizzato, Feral House, Port Townsend WA 2018


Hänsel, Rudolf: Der Krieg, der nicht zu Ende geht, in: Neue Rheinische Zeitung, NRhZ, Köln, v. 16.10.2017 

(Vedi Rudolf Hänsel: Aftermath della guerra USA-NATO sulla Jugoslavia. Gli impatti non espressi delle munizioni radioattive di uranio impoverito, in: Global Research, 24. dicembre 2017) 

Herndon, Marvin: http://www.NuclearPlanet.com/uv.html, 2018 


may-be-affecting-ozone-monsoon/article19498497.ece, 2017 


Bernd Loppow: Himmelfahrtskommando Luftverkehr? Zeit-online, 5.3.1993, http://www.zeit.de/1993/10/himmelfahrtskommando-luftverkehr 


Senf, Bernd: Die Wiederentdeckung des Lebendigen, Omega, Aquisgrana 2003

(Senf, Bernd: La riscoperta dei vivi) 

Sven Titze: Die Ozonschicht erholt sich nicht wie erwartet, NZZ, 6.2.2018

(Sven Titze: lo strato di ozono non si sta riprendendo come previsto) 

Claudia von Werlhof: Geoingegneria: da Geo-Weaponry a Geo-Warfare, in dies. (Ed.): La nuova minaccia. Donne contro la Geoingegneria e per Madre Terra, Inanna, Toronto 2018 (imminente) 


WWF: Abschied der Arten, Francoforte 2008 

(WWF: addio della specie) 

Fonte:
http://www.nogeoingegneria.com/news-eng/the-moment-of-truth-has-come/

sabato 14 aprile 2018

Mentre i media parlano tutti ad’unisono … Ecco alcune Considerazioni della rete

 

Il professore emerito del MIT ha dichiarato che l'ultimo attacco chimico in Siria non è stato l'atto di Assad
Arjun Walia 14 aprile 2018
 
Il terrore e la guerra sono stati pesantemente parte del nostro pianeta per l'ultimo secolo, e nonostante il fatto che questi tipi di attività non sembrino essere naturali per l'essere umano medio e empatico, sono ancora portati avanti mentre il mondo guarda con incredulità e cuore spezzato. Chi vuole veramente la guerra?

Alla fine della giornata, questi sono gli esseri umani che stanno eseguendo la volontà di un altro, che non si batterà mai, e questa sembra essere una forma di lavaggio del cervello. Lo scopo di questo articolo è quello di esplorare cosa sta realmente accadendo e perché questo è importante per noi da realizzare prima che possiamo aspettarci che i cambiamenti accadano.

I recenti attacchi chimici in Siria naturalmente si sono verificati, questa non è la domanda qui. Invece, stiamo suggerendo che questi attacchi siano condotti da un gruppo di persone, che lavorano per un altro gruppo di persone potenti, ma sono incolpati di un altro. In questo caso, il presidente Bashar Al-Assad e il governo siriano sono quelli accusati di un attacco che probabilmente non hanno commesso. Vedremo perché più avanti nell'articolo.

Con questa comprensione, si noti che questa è ancora considerata una bandiera falsa. Un evento che è accaduto in realtà, ma che non è così come sembra di portare avanti un programma. Gli eventi con flag false comprendono sia eventi reali che eventi.

Capire come e perché

Solo negli ultimi 10 anni, è sorprendente quanta informazione sia emersa da fonti credibili su come ciò che viene detto dai principali organi di informazione riguardo a eventi importanti, in particolare la geopolitica internazionale, sia semplicemente falso.

Non è difficile da credere, ad esempio, prendere le relazioni dei governi con i media. Un documento della CIA afferma che la task force della CIA "ora ha relazioni con i giornalisti di tutti i principali servizi di filo, giornali, notizie settimanali e reti televisive della nazione" e che "questo ci ha aiutato a trasformare alcune storie di 'insuccesso dell'intelligence' in" storie di successo dell'intelligence, e ha contribuito all'accuratezza di innumerevoli altri. "Inoltre, spiega come l'agenzia ha" persuaso i giornalisti a posticipare, cambiare, detenere o addirittura scartare storie che avrebbero potuto influire negativamente sugli interessi di sicurezza nazionale o fonti e fonti compromesse metodi. "Abbiamo anche visto diversi giornalisti pluripremiati uscire e suonare il fischio dell'influenza governativa e corporativa sui media.

Articoli CE correlati:
Documenti della CIA declassificati Mostra il controllo delle agenzie rispetto ai media e all'università mainstream

L'11 settembre potrebbe forse essere uno degli esempi migliori e più noti. Molte persone, inclusi accademici e politici, hanno espresso la loro preoccupazione che il Deep State (all'interno del governo degli Stati Uniti) abbia effettuato questi attacchi per giustificare l'invasione del Medio Oriente. Questo è il motivo per cui almeno metà della popolazione americana non ha creduto alla spiegazione ufficiale del governo degli eventi emersi quel giorno, non perché fossero "teorici della cospirazione", ma a causa di tutte le prove. Più di un decennio dopo sono emersi numerosi studi peer-reviewed da parte di scienziati e ingegneri che sottolineano al mondo che non è possibile che gli aerei abbiano potuto abbattere il WTC 1 e 2, non dimenticarsi di 7. Nulla affatto lo ha colpito costruzione.
"La guerra globale al terrorismo è un'impresa statunitense, che è falsa, si basa su premesse false. Ci dice che in qualche modo l'America e il mondo occidentale stanno perseguitando un nemico fittizio, lo stato islamico, quando in realtà lo stato islamico è pienamente sostenuto e finanziato dall'alleanza militare occidentale e dagli alleati americani nel Golfo Persico. "- Dr. Michel Chossudovsky, professore emerito all'Università di Ottawa, ha parlato alla Conferenza internazionale sul Nuovo Ordine Mondiale, organizzato e sponsorizzato dalla Perdana Global Peace Foundation.
Cosa è successo in Siria

Questo è il motivo per cui parlare di ciò che è successo in Siria è importante perché sappiamo che questi eventi sono usati per infiltrarsi e presumibilmente portare la democrazia in questi paesi in difficoltà. Ma ancora, li stiamo mettendo in difficoltà per poter entrare e invadere, facendolo apparire completamente giustificabile e persino umanitario agli occhi delle masse? È questo che i nostri 'leader' stanno davvero facendo?

Il presidente siriano Bashar Al Assad sarà il primo a dirvi:

 

Ma molti altri nel regno della politica globale e del mondo accademico faranno lo stesso, e uno degli ultimi a farlo è il professore del Massachusetts Institute of Technology Theodore Postol, che ha scritto una recensione preliminare delle dichiarazioni del governo degli Stati Uniti all'inizio di questa settimana e ha condiviso le sue scoperte con il mondo.

Si tratta di un rapporto di sei pagine che, secondo lui, "dimostra inequivocabilmente che l'ipotesi alla Casa Bianca non è corretta". Postol afferma che questa ipotesi era "totalmente". ingiustificato ... e nessun analista dell'intelligence competente avrebbe accettato che questa ipotesi fosse valida."

Sta affermando che il rapporto ufficiale sull'attacco rilasciato dal governo degli Stati Uniti non è stato fatto da esperti di intelligenza intelligente, di buon cuore e competenti, "a meno che non fossero motivati ​​da fattori diversi dalle preoccupazioni sull'accuratezza del rapporto".

Si tratta di accuse di carattere emotivo, ed è ovvio che molte persone, anche all'interno degli Stati Uniti, si sentono fortemente motivate, nonostante la retorica opposta dei media mainstream.

La sua prova chiave provenne da una serie di fotografie del cratere in cui il contenitore contenente il gas di sarin era presumibilmente caduto. Nella fotografia, diversi uomini che ispezionano il sito indossano guanti medici e indumenti larghi.

 
Egli afferma,

"Se ci fosse qualche sarin presente in questa location quando questa fotografia è stata scattata, tutti nella fotografia avrebbero ricevuto un sarin letale o debilitante ... Il fatto che queste persone fossero vestite in modo così inadeguato o suggerisce una completa ignoranza delle misure di base necessarie per proteggere un individuo dall'avvelenamento di sarin, o che sapevano che il sito non era seriamente contaminato."

È bello vedere figure accademiche di spicco come questo affermare la verità, invece di tacere per un assegno.

La cosa divertente è che è stato il direttore della CIA, Mike Pompeo, a confermare che è stata la CIA a concludere che il governo siriano era dietro questi attacchi. O dovremmo semplicemente dire semplicemente lo Stato profondo, che sembra ora aver completamente preso in mano l' amministrazione di Donald Trump, come con la maggior parte dei presidenti prima di lui.

A livello personale vorrei dire che la quantità di prove che mostrano ciò che sta realmente accadendo riguardo agli attacchi in Siria è schiacciante. Vari politicanti e accademici di buon cuore lo stanno esponendo per la gente senza mezzi termini, sono fatti fabbricati dall'alleanza militare occidentale, lo Stato profondo, per giustificare l'infiltrazione e il bombardamento che sta avvenendo attualmente in Siria. Si tratta di un programma di acquisizione, camuffato da missione di salvataggio?

Un altro punto chiave è la cronologia a cui hanno avuto luogo entrambi i recenti attacchi chimici siriani.

Il 30 marzo 2017, la Reuters ha riferito che la Siria non era più una priorità degli Stati Uniti. 5 giorni dopo l'attacco del gas in Siria e gli Stati Uniti rispondono con 59 missili Tomahawk.

Fino al 29 marzo 2018 e Trump dichiara che gli Stati Uniti "verrebbero fuori dalla Siria molto presto", poche ore dopo che il Pentagono ha evidenziato la necessità per le truppe statunitensi di rimanere nel paese per l'immediato futuro. "Stiamo bussando all'inferno per ISIS. Usciremo dalla Siria molto presto. Lascia che le altre persone si occupino di questo ora ", ha detto Trump ai sostenitori di un evento dell'Ohio sulle infrastrutture, come riportato dalla CNN.

Pochi giorni dopo, il 7 aprile 2018, i White Helmets riferiscono che Assad aveva nuovamente gasato la sua stessa gente.

Quindi, l'8 aprile 2018, gli Stati Uniti incolpano Russia, Iran e Siria per gli eventi.

Isteria russa

Ciò che è anche interessante menzionare è che altri leader mondiali hanno visto questo dopo l'ultimo presunto attacco di armi chimiche in Siria avvenuto l'anno scorso. Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato pubblicamente che questo attacco era una "falsa bandiera" e che "altri sono in preparazione in Siria".

In una conferenza stampa congiunta con il presidente italiano Sergio Mattarella a Mosca, Putin ha detto:

"Abbiamo notizie da più fonti che false bandiere come questa - e non posso chiamarla altrimenti - sono in preparazione in altre parti della Siria, inclusa la periferia meridionale di Damasco. Hanno in programma di piantare qualche sostanza chimica lì e accusano il governo siriano di un attacco".

Non molto tempo fa, nel suo discorso al 13° incontro annuale del Valdai International Discussion Club, ha espresso come la comunità globale si stia stancando dei poteri e di come continuano a "sfornare minacce, minacce immaginarie e mitiche come la "Minaccia militare russa", "spiegando come sia un" business redditizio che può essere usato per pompare denaro nuovo in bilanci della difesa a casa, convincere gli alleati a piegarsi verso gli interessi di una sola superpotenza, espandere la NATO e portare le sue infrastrutture, unità militari e armi più vicine ai nostri confini".

Quindi prosegue descrivendo la propaganda anti-russa che gli Stati Uniti hanno diffuso negli ultimi anni:

"Un altro problema mitico e immaginario è quello che posso solo chiamare l'isteria che gli Stati Uniti hanno scatenato su presunta interferenza russa nelle elezioni presidenziali americane. Gli Stati Uniti hanno molti problemi veramente urgenti, a quanto pare, dal colossale debito pubblico all'aumento delle violenze delle armi da fuoco e ai casi di azioni arbitrarie da parte della polizia".

Puoi leggere l'intera trascrizione e guardare qui il video dei suoi commenti qui.

No, questa non è la propaganda russa o le notizie false, è semplicemente l'informazione che è verificabile, sta a noi lettori e persone guardare più di una prospettiva su qualcosa.

La narrativa di falsa bandiera, prima di alcuni anni fa, non è mai stata sollevata da questi "leader" mondiali. Ora sembra essere un termine comune, così come lo stato profondo. La verità non è verità perché un politico dice che lo è. Possiamo tutti fare il nostro pensiero critico e la nostra ricerca indipendente invece di dare la nostra percezione alla televisione. Se lo facessimo, vedremmo una storia diversa, e sarebbe molto più facile decifrare commenti onesti e disonesti che emergono dalla bocca della maggior parte dei politici, ma non tutti.

Ecco alcuni articoli CE relativi all'ultimo attacco chimico che ha avuto luogo in Siria:

Il principale consigliere politico di Assad dice che lo sciopero dei missili Usa ha ucciso il popolo che lottava contro i terroristi

Assad afferma che l'attacco chimico della Siria è stato fabbricato e gli Stati Uniti sono a braccetto con i terroristi

Il giornalista americano popolare, Ben Swann, spiega come non ci sia stato un attacco di Sarin Gas da parte di Assad in Siria

Il Pentagono spende $ 2,2 miliardi per armare ribelli siriani e documenti falsi

Perché tutto questo è così rilevante?


Questo perché è uno dei tanti esempi di come la nostra percezione, la nostra stessa coscienza umana, viene manipolata e utilizzata per servire la volontà di un gruppo canaglia di élite finanziaria. La sofferenza umana non necessaria sta avvenendo e noi la stiamo permettendo rimanendo inconsapevoli e invocando la guerra basata sulla loro tattica manipolativa. Siamo spinti in uno stato di paura nel pensare che ci sono così tanti nemici fuori per prenderci tutto il tempo e questa paura ci rende facili da manipolare. Quando iniziamo a vedere la verità, iniziamo a riprendere il potere e improvvisamente le loro tattiche non hanno lo stesso potere di quello che vediamo oggi.

È anche importante riflettere sul fatto che il nostro patriottismo nei confronti del nostro Paese può spesso essere fuorviato, poiché stiamo unendo gli eserciti e proteggendo le persone sulla base di idee che non sono reali.

Questo tipo di manipolazione della coscienza avviene a tutti i livelli, e non solo con argomenti geopolitici.

Non più di cinque anni fa, suggerendo che eventi come questi sono atti di falsa bandiera ricevettero una critica così dura, oggi sembra che sempre più persone abbiano effettivamente fatto ricerche indipendenti e ora possono vedere cose che stanno diventando, agli occhi di molti, estremamente ovvio. Quindi stiamo espandendo il modo in cui vediamo le cose.

Eventi come l'11 settembre e gli eventi che si sono svolti in Siria e in tutto il Medio Oriente, sebbene visti da alcuni come oscuri, hanno effettivamente offerto un enorme scopo all'umanità nel vedere la verità. Per quanto sia difficile da dire, senza che questi eventi portino a compimento il loro modo di essere, saremmo molto più aperti alla manipolazione e all'inganno, ma come risultato di alcuni di questi eventi, è stata creata una controreazione di milioni di persone che si svegliano e vedere attraverso le bugie.

Ancora una volta, ci sono più esempi, come la Libia. Tutto sembra essere parte del piano più profondo.

Sta accadendo un cambiamento di coscienza, e ciò che è incoraggiante è che non sta accadendo solo a noi, io e te, ma sta accadendo anche con individui nel profondo stato, nel regno della politica occidentale. Una grande divisione si sta verificando nello stato profondo e sta causando molti cambiamenti positivi a questo vecchio regime.

Questo è ciò che è necessario, perché alla fine della giornata, è un cambiamento che deve avvenire all'interno di tutti gli individui su questo pianeta se vogliamo andare avanti insieme come una razza umana. Uno in cui la nostra coscienza e percezione della realtà è nostra e non programmata in noi.
 

Fonte: http://www.collective-evolution.com/ 

Mentre i media parlano tutti ad’unisono … 
Ecco alcune Considerazioni della rete 

La denuncia di Mosca
 

Raid Usa sulla Siria. Ma quel potere ci teme: deve mentirci  
http://www.libreidee.org/2018/04/raid-usa-sulla-siria-ma-quel-potere-ci-teme-deve-mentirci/
 

PORTARE L’ITALIA FUORI DAL SISTEMA DI GUERRA FINCHE’ SIAMO IN TEMPO 
http://www.nogeoingegneria.com/news/portare-litalia-fuori-dal-sistema-di-guerra-finche-siamo-in-tempo/ 
Gli USA bombardano la Siria 

Viene una certa nausea, a vedere le stesse dinamiche che si ripetono all'infinito. Gli americani inventano false flags, i media gli fanno da cassa di risonanza, e poi gli americani attaccano il bersaglio che avevano scelto già molto prima della false flag.
https://www.luogocomune.net/LC/16-geopolitica/4905-gli-usa-bombardano-la-siria 
 

Putin: attacco all'Atto di aggressione della Siria contro lo Stato sovrano 
I paesi occidentali colpiscono la Siria, anche se né gli esperti militari russi, né i residenti locali hanno confermato il fatto di un attacco chimico nella città di Douma, ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin.  
https://sputniknews.com/world/201804141063547305-kremlin-syria-strike-damascus/ 
 

FANTASTICO SPUTTANAMENTO DI TUTTA L’OPERAZIONE “ATTACCO CHIMICO A DOUMA”!!! 
http://fulviogrimaldi.blogspot.it/2018/04/fantastico-sputtanamento-di-tutta_13.html


Guerra in Siria, ecco perché l'Italia non deve cascarci di nuovo (almeno stavolta)
Adesso forse sì che avremo un Governo, visto che ci dobbiamo attrezzare alla guerra di Usa-Francia-Regno Unito alla Russia per interposta Siria.
https://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=60393

®wld

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page