giovedì 2 febbraio 2023

Metaverse: ChatGPT Tech ti permetterà di parlare con parenti morti

Youtube.

La somiglianza digitale del tuo parente morto sarà come un rudimentale gemello digitale costruito con informazioni rilevabili fornite al programma AI. Ciò includerebbe setacciare Internet per post sui social media, dati finanziari, messaggi, informazioni di viaggio, modelli vocali, ecc. Le persone che non capiscono la tecnologia crederanno senza dubbio che stanno davvero parlando con persone morte. ⁃ Editore TN

La configurazione di ChatGPT che ti permetterà di parlare con i tuoi parenti morti è stata rivelata. Prima o poi, puoi dialogare con il digitale somiglianza della persona amata.

Se salvi la tua voce, i tuoi schemi di movimento e i tratti della tua personalità nella modalità Live Forever di Artur Sychov, an AI chatbot consentirà ai tuoi parenti sopravvissuti di avere una conversazione con te nel metaverso dopo la tua morte, Vice disse.

Sychov lavora per i creatori del metaverso Somnium Space e il suo progetto mira a consentire agli umani in lutto di interagire con i loro cari in modo realistico dopo la loro morte.

La sua ispirazione è stata la morte di suo padre, e la tecnologia avanzata significa che tra "cinque anni" sarà normale per questi VR robot per imitare la conversazione con la persona di interesse.

Ha detto: “L'intelligenza artificiale sta progredendo molto velocemente. Onestamente, sta progredendo più velocemente di quanto ci aspettassimo”.

Somnium Space è attivo su realtà virtuale già cuffie e gli utenti possono immergersi in profondità nel mondo 3D.

Artific, un utente del metaverso Somnium Space, è stato colui che ha effettivamente messo in gioco ChatGPT nel mondo virtuale.

Questo utente lavorava nell'ambito della scienza dei dati ed era titubante nei confronti dell'intelligenza artificiale, ma alla fine era sbalordito dalle sue capacità, incluso il chatbot, ha affermato Vice.

Nel metaverso, ha chiesto al chatbot quale fosse il modo migliore per incorporarlo nello spazio digitale, e lui ha risposto con un progetto che Artific è stato in grado di perfezionare e realizzare.

Non sono ancora perfezionati, ma i robot hanno una sorta di memoria a breve termine.

Artific ha spiegato: “Se lasci questo mondo e torni, ricorderà ancora di cosa hai parlato.

“Certo, ci sono ancora molti progressi da fare. Ma funziona già così”.

Leggi la storia completa qui ...

Fonte

®wld

venerdì 27 gennaio 2023

Romanzo Fantascientifico (Cap 2°)


CRISTALLI MAGICI

Di Dottor Roberto Slaviero 

Romanzo Fantascientifico 2 parte - la prima parte QUI

Nello Yucatan, pare ci sia una rete sotterranea di fiumi, lunga dai 3 ai 5mila km.

Le acque affioranti in superficie, nei Cenote, sono di acqua dolce, ma contengono svariate quantità di minerali, con azione rivitalizzante sul corpo, molto diverse dal sale marino.

I Maya, veneravano tali acque e le consideravano “acque divine“ come riguardo al giaguaro, anch’esso considerato animale sacro.

Conoscevano esattamente l’astronomia stellare e la struttura del pianeta, che consideravano stazionario, con il sole che si muoveva da est ad ovest, sopra la superficie terrestre.

La pensavano esattamente come i popoli antichi europei di cultura tolemaica, fino alla teoria copernicana del secolo 16mo, che venne poi dichiarata quella reale, probabilmente in sfregio e contro un sistema Cattolico molto rigido ed inquisitorio.

Non risulta che i Maya e gli Europei si fossero incontrati prima dell’arrivo degli spagnoli, sempre nel 16mo secolo, mas quien sabe?

I misteri del pianeta Terra sono immensi e da pochissimi conosciuti ed oscurati alle masse.

Dag passò la notte, dopo la sua fuoriuscita dal portale cenotiano in una capanna di “amici“ Maya, contattati telepaticamente prima della sua partenza dalle montagne dolomitiche.

La lingua esoantartidea era un miscuglio di idiomi, che ricordava molto il tentativo fatto dal medico oculista polacco  Zamenhof, con il suo Esperanto.

In ogni caso, la loro mente, più pulita e funzionale, era in grado di comprendere e parlare quasi tutti gli idiomi del pianeta, comprese le lingue antiche.

Dopo essersi rilassato con una buona dose di Tequila, i padroni di casa Aj Koo, Balam e Itzel offrirono a Dag una strepitosa Cochinita Pibil.

Aj Koo, che significa “coraggioso“, chiese a Dag il perché di questa visita attraverso il portale magico del sacro Cenote.

“Dag, se tu sei qui  per ordine del Re del Mondo di Cristallo, la situazione terrestre è molto critica, giusto? Esatto Aj Koo!

La dittatura mondiale dei “crediti sociali“, ha ridotto gli umani a schiavi senza speranza, peggio che ai tempi del feudalesimo.

Vogliono ricreare i servi della gleba, una vita senza gioia e speranza!

Se non ti comporti come vogliono loro, ti ghettizzano e ti privano di qualsiasi diritto acquisito, limitando al massimo le libertà personali.

So che qui da voi nello Yucatan, la situazione è ancora invidiabilmente buona, grazie a molti di voi che continuano ad utilizzare la sapienza maya e non si sono troppo occidentalizzati, perdendo il senso del sacro e sprofondando cosi nel profano, ove le uniche cose che contano, sono l’economia ed il denaro e dove le persone si scannano per fregarsi e sottomettere gli altri.

Gli Dèi buoni, da quel mondo si sono ritirati da tempo e gli spiriti malvagi la fanno da padroni.

Anche nella vostra storia, vi sono stati degli usurpatori violenti e a causa loro, molti dei vostri Avi perirono, poiché gli Dèi giusti, condannarono le malefatte dei pochi e purtroppo si abbatterono su di voi grandi periodi di siccità…

Cosi funziona nel vostro mondo terrestre ed è quasi una regola universale.

L’Architetto universale crea e valuta i comportamenti e le diseguaglianze tra le persone ed i popoli.

Quando sono troppe e la violenza dei pochi fa soffrire i molti, attraverso le potenze dei venti, delle acque e del fuoco, nel momento e nell’ora in cui Lui deciderà, il reset verrà avviato!

Aj Koo annuì, pensando che comunque il sacro del suo popolo e le grandi conoscenze sulla vera realtà terrestre, gli arrivarono dai propri coraggiosi antenati!

Il vero reset, caro Aj Koo, lo fa sempre l’Architetto, qualche umano lo ha tentato, ma alla fine, i reset degli umani, come unico effetto, ottengono disgrazie, guerre e povertà nelle popolazioni, con l’arricchimento dei pochissimi che gli organizzano; una tristissima storia.

Aj Koo, vorrei incontrare lo sciamano Ikal, che so, conosce molto bene le tecniche di preparazione di medicamenti altamente attivi ed efficaci.

Devo e voglio creare un vettore, facilmente dispersibile in aria ed acqua, per veicolare i batteriofagi anti “batteri ipnotici“ che la dittatura del credito sociale ha abilmente, da anni ed anni disperso in aria, acque ed alimenti, rendendo gli umani docili, ammaestrati ed incapaci di valutare le reali situazioni ed accadimenti.

E’ l’unica soluzione, per risvegliare le menti ed evitare il violento intervento distruttivo del Grande Architetto.

2 Luglio, ore 18 nei pressi di Tolum Latitudine 20° 12.7038’ N Longitudine 87° 27.795 W 

Onde evitare avvistamenti delle varie spie, che la dittatura mondiale aveva sguinzagliato in tutte le parti del pianeta, alla ricerca dell’esoantartiedeo Dag, soprattutto dopo la segnalazione della fata Ludmilda, al centro di controllo del Lago Maggiore in Italia, Dag utilizzando un vecchio maggiolino VW, accompagnato da Aj Koo, percorre strade e mulattiere interne, per arrivare inosservato dallo sciamano Ikal.

Tutte le rovine famose o meno dei Maya ed i dintorni, erano controllate dalle spie e quindi l’incontro sapete dove avvenne?

Nel vecchio aeroporto in rovina nella selva, costruito negli anni 80, dal narcotrafficante colombiano Pablo Escobar Gaviria, per il trasporto della cocaina tra il Messico ed Usa.

La potenza dello sciamano, rendeva impossibile interventi astrali di fate ad altri esseri, al soldo della dittatura!

Purtroppo, anche il mondo degli esseri elementari aveva avuto delle crepe; qualcuno di loro era stato corrotto, soprattutto con la promessa di piccole ma potenti incorporazioni negli umani, per sperimentare principalmente i piaceri sessuali.

Dopo, il corpo veniva lasciato e la persona momentaneamente “accogliente“, non si ritrovava facilmente più con i propri pensieri e funzioni corporee.

Riuscivano a fare queste bestialità, attraverso il gigantesco acceleratore di particelle, principalmente quello  del Cern a Ginevra, ma ne utilizzavano anche altri.

E gli esseri elementari corrotti, avendo rotto l’equilibrio gerarchico eterico-astrale, avrebbero riscoperto la morte, ma quella definitiva, senza alcuna nuova possibilità di redenzione; annullati nello spirito!

Mai le spie, avrebbero pensato che Dag ed Ikal, utilizzassero un luogo, simbolo del profano occidente.

Pensavano a luoghi astralmente famosi dell’antico popolo del giaguaro.

Non sempre le pentole però, hanno i coperchi ben sigillati!

Lo sciamano Ikal era un uomo sui 45 anni, basso di statura e robusto.

Ah, non vi ho descritto il nostro Dag: diciamo sui circa 40 anni nostri terrestri, alto oltre 190 cm, capelli lunghi ed occhi … non chiari, come avrebbero pensato i più, ma marron chiari puri, tipo miele.

Ikal  oltre ad essere un grande sacerdote, gestiva un bazar di merce tipica maya a Tolum e pochissimi sapevano del suo importantissimo incarico spirituale per il popolo del giaguaro.

Dag spiegò a grandi linee il progetto di liberazione dalla dittatura e la ricerca del vettore per disperdere i batteriofagi, che avrebbero distrutto in tal modo i batteri ipnotici.

Dag, disse Ikal, devi pensare, (ed è anche rappresentato nel codice di Dresda a pag. 48), che il Dio della Terra stava bevendo una bevanda fermentata, il “balchè“ che significa Albero Segreto.

Si usava nelle cerimonie religiose, per entrare in contatto con gli Dèi.

Il glifo (segno-incisione), detto “yacametztli”, nello Yucatan era anche conosciuto come “caban“

Il termine Cab, significa miele e la base della bevanda fermentata, con l’aggiunta della corteccia dell’Albero Segreto con attività psichedelica, il balchè, era a base di un idromele contenente miele apifero e acqua, lasciato fermentare.

Questo idromele è molto stabile e potrebbe ospitare i batteriofagi.

I maya, erano molto felici prima dell’arrivo dei Conquistadores spagnoli, mio caro Dag.

Giraldo Diaz de Alpuche scrisse nel 1579: “prima che arrivassero gli spagnoli, in questa terra essi vivevano con piacere e felicità, sempre festeggiavano e ballavano…”

Dag arricciò il mento e immaginò le scene giulive del tempo e le disgrazie iniziate poi con le conquiste dei popoli europei, assai ostici e violenti, per rubare ed impossessarsi di oro e materie prime.

L’interpretazione alterata dalle religioni del messaggio Cristico, sulle sofferenze obbligate nella vita, per la salvezza eterna, avevano portato schiavitù nelle libere e semplici popolazioni, dei cosiddetti “selvaggi”,

che vivevano in simbiosi con la Natura e conoscevano benissimo le regole del Creatore ed i misteri dell’Aldilà!  

15 luglio, ore 12 Palazzo d’oro

Mondo di Cristallo Com’ è la situazione reale sulla Terra, Dag ? Re Halvard, non avrei mai pensato di vedere una schiavitù mentale e materiale così vasta.

L’umano, come lo conoscevamo, ha praticamente perso il senso della ragione.

La maggior parte, vive in grandi città-stato, in piccolissimi appartamenti, alimentandosi con mangimi sintetici, quali usati negli anni precedenti per gli animali.

Sono stati cippati ed una enorme Intelligenza Artificiale, gli ha resi automi, sotto stretto controllo.

I loro pensieri ed azioni, sono dettati da algoritmi decisi dalla I.A.

La libera circolazione delle persone è estremamente limitata e solo una piccola percentuale, che non vive dei sussidi statali, riesce ancora ad avere una vita decente, vivendo all’esterno delle città-stato.

L’intossicazione di aria ed alimenti, ha raggiunto il culmine.

I potenti, hanno fatto credere alle masse, che il pianeta si stava riscaldando per l’aumento di emissioni di anidride carbonica (CO2) e sono riusciti cosi a creare un mondo basato su chip ed elettrico sintetico, facilmente modificabile ed annullabile alla bisogna.

L’Etere reale del pianeta, su cui poggiano i vari universi e mondi sul piano orizzontale, è a rischio, e può portare ad una catastrofe planetaria, trascinando anche le nostre isole felici!

-Re Halvard

Dobbiamo assolutamente ripristinare l’equilibrio eterico terrestre Dag! Come pensi di procedere ?

Cercherò di utilizzare dei Batteriofagi in grado di intossicare i “batteri ipnotici“, creati dalla loro dittatura dei crediti sociali, che bloccano la capacità di raziocinio dei terrestri.

Ho già trovato nello Yucatan il vettore, il Cab, attraverso il quale i batteriofagi si introdurranno nel sistema digestivo umano, sopprimendo i batteri ipnotici, che giornalmente vengono loro somministrati attraverso alimenti ed aria.

Essendo la parte conosciuta del pianeta estremamente tossica, acqua compresa, la mia prossima mossa sarà quella di andare nel Circolo polare artico, chiamato Polo Nord e da loro cosi conosciuto, per chiedere agli Iperborei, se ci vogliono aiutare per il ripristino dell’equilibrio eterico dell’isola terrestre.

Gli Iperborei hanno la fortuna che il loro mondo è sì collegato in un certo senso con la Terra, ma la loro “cavità“ è elettromagneticamente, completamente scollegata con l’isola terrestre e non risente del suo squilibrio eterico.

Il nostro mondo di cristallo invece, essendo collegato fisicamente con la cintura antartidea, potrebbe a lungo termine avere seri problemi.

-Re Halvard

Ottimo, Dag Entro in contatto con il loro Re, il Re Apollo, conosciuto con tale nome nella cosiddetta Grecia antica e tramandato nelle storie antiche!       

Note dell’autore:

Una specifica ci vuole a questo punto

--------

Al centro della, chiamiamola Pizza terrestre, esiste un ampio territorio, a noi per lo più sconosciuto e fatto conoscere come Circolo polare artico con il polo nord al centro.

La zona così chiamata, è in realtà molto più vasta delle mappe ufficiali.

Esiste in tali vastità un “mondo Iperboreo” irraggiungibile ai terrestri.

Avete presente una Ciambella,  concava e convessa?!

Qualche navigatore nell’800 e forse anche prima, si era spinto verso il centro nord con le navi, essendosi reso conto di un aumento abnorme della temperatura, oltre un certo grado di latitudine, vedendo anche molti uccelli che, invece di spingersi verso sud, si spingevano verso nord; il che non avrebbe senso, poiché gli uccelli, cercano cibo ed il cibo si trova di più nei luoghi miti.

Alcuni navigatori, non tornarono e non si trovarono più.

Rotte sbagliate e morte sui ghiacci, oppure scoperte eclatanti e cambio “residenza“?!

Esistono poi molte leggende degli abitanti, chiamati eschimesi Inuit e Yupik, che narrano di un altro mondo a loro vicino, ma impenetrabile.

Si narra, che da quel mondo Iperboreo siano arrivati a noi, alcuni Dei nel nostro passato.

La loro vita fisica è molto più longeva della nostra e sarebbero in grado, quando lo desiderano, di abbandonare i loro corpi fisici per andare nell’eterico-astrale.

Il loro Sole è diverso dal nostro. 

Nel libro di Ossendowsky, del 1924, “Bestie, uomini e Dei”, (ve lo consiglio) si narra di un Re del Mondo, situato forse anche in zone orientali “sotterranee“, che ogni tanto può decidere le sorti dell’umanità.

Si potrebbe legare anche alle “leggende“ di Agartha, la terra introvabile…

Potrebbe essere questo, il mondo Iperboreo? Potrebbe essere non sotterraneo   e magari questo mondo Iperboreo, esisterebbe su altre lunghezze di onde di frequenza, invisibili all’occhio umano?

E capace a volte di apparire.

Capace di apparire agli uomini di buona volontà?

È capace a volte di mandare “Dei“ sull’isola terrestre?

Intrigante mi pare la faccenda!           

Fine note autore

------------- 

30 Luglio Mandalah, Iperboria

Sul Carro volante, Dag, viene condotto dinanzi al Re Apollo, nel Palazzo delle Grandi Decisioni, nel mondo iperboreo.

-Apollo

Dag, il tuo Re Halvard mi ha informato sul tutto.

Re Apollo grazie, e che bellezza il vostro mondo, che esiste e non esiste per i più, agli occhi umani.

-Apollo

La degenerazione dei comandanti della grande isola terrestre, che in parte anche noi, nel passato, abbiamo contribuito a plasmare, caro Dag, ha raggiunto il massimo.

Sarò ben felice di fornirti l’acqua pura  per creare l’antidoto per i batteri ipnotici, che stanno distruggendo l’umanità!

So che la vostra acqua nel mondo di Cristallo, non può essere inviata ed utilizzata sulla Terra, poiché le frequenze tossiche terrestri, ne inficerebbero in poco tempo la sua qualità.

La nostra acqua è invece inattaccabile dalle loro frequenze e vedrai che il tuo antidoto dar l’effetto sperato.

Una domanda Dag: come lo chiamerai l’antidoto?  IPERCAB, Re Apollo.

Cab sarà il vettore fermentato, che ho scoperto nello Yucatan e Iper in vostro omaggio, grande Apollo!

Fine seconda parte - Continua…

Fonte: https://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?cristalli-magici-2-parte

®wld 

giovedì 26 gennaio 2023

Ma le nostre armi non saranno la risposta - L'uragano spazzerà via l'ultimo fiore della nostra cultura

Ricevo da Anna Dossena e pubblico: Quale messaggio scrisse nel suo diario ammiraglio Byrd che si spinse fino ai confini del mondo?

Dal canale "История Х"

"Il nome di Richard Byrd è noto a molti appassionati di viaggi polari. La sua fama raggiunse l'apice all'inizio del XX secolo dopo il volo sul Polo Sud. In seguito ha partecipato ad altre 4 spedizioni antartiche, tra cui le strane operazioni della Marina statunitense. Tuttavia, il viaggio descritto nel suo diario solleva molte domande...

Oggi non faremo polemica, ma leggeremo la storia di un ammiraglio che, nel suo diario personale, ha fornito dettagli molto interessanti sulla struttura della Terra

Il diario riguarda una spedizione del 1947. Secondo Byrd, fu costretto a scriverlo perché il Pentagono non gli permise di registrare gli eventi nel rapporto ufficiale. Il diario è stato ritrovato un anno dopo la sua scomparsa.

"...Sto scrivendo questo diario in segreto. Io stesso non lo capisco appieno. Vi racconterò del mio volo artico del 19 febbraio 1947.

Non so cosa mi succederà. Non ne ho il diritto, ma devo scrivere questa storia. Il mondo deve sapere la verità. Spero di avere il coraggio di pubblicarlo.

Ho deciso di saltare la parte significativa con la descrizione dei preparativi, ecc. e di passare direttamente ai dettagli interessanti.

L'operatore radio ha notato alcune macchie rosse. Necessità di esplorare nuove aree. Cambio di rotta.

Gran parte dell'area è coperta da macchie rossastre. Dovremo tornare qui più tardi. Trasmettere le informazioni e tornare alla traiettoria.

Venti minuti dopo: gli strumenti sono andati in tilt. La bussola magnetica e quella giroscopica sono fuori uso. Stiamo usando la bussola solare per mantenere la rotta. L'aereo sembra diventare più pesante.

30 minuti dopo: ci avviciniamo a una catena montuosa non segnata sulle mappe.

Dopo 20 minuti: siamo ancora diretti a nord, per quanto si possa stabilire con precisione.

Lungo la cresta vediamo una piccola radura e un ruscello sotto di noi. Come...? L'operatore radio suggerisce di tornare indietro.

Dieci minuti dopo: sembra che ci sia una foresta sulle pendici della montagna. I tentativi di riparare le apparecchiature di navigazione falliscono.

Scendiamo di quota per vedere meglio la foresta. Verde. Sembra abete rosso.

Qui la luce è diversa. Mi sono ricordato che è passato molto tempo dall'ultima volta che ho visto il sole.

Faccio un'altra inversione a U e stop.... un elefante? No... ha le zanne... com'è possibile?

Rapporto alla base. Non sono sicuro che abbiano recepito il messaggio.

La temperatura esterna è di 23 gradi Fahrenheit.

Miracolo, gli strumenti sono tornati alla normalità. Cerca di entrare in contatto con la base. Niente da fare.

Un'ora dopo: c'è una sensazione di leggerezza. L'aereo stesso sembra essere più leggero. Ho perso il controllo.

Gesù... eravamo circondati da tutti i lati da macchine volanti. Non ho mai visto nulla di simile.

Non posso più pilotare l'aereo. Non capisco come, ma siamo stati catturati.

Alla radio c'è una voce in inglese con uno strano accento.

"Benvenuti nel nostro territorio... Ammiraglio Bird. Vi atterreremo tra pochi minuti."

L'aereo ha effettuato la propria virata e ha iniziato il processo di atterraggio.

Un'ultima annotazione frettolosa nel registro di volo.

12:55 - Sette uomini alti e biondi si avvicinano a noi. Sono vestiti in tuta da lavoro. Sullo sfondo si vede una grande città pulsante. Non so cosa succederà dopo. Non vedo armi su di loro. Ci chiedono di uscire.

Da questo momento in poi, tutti gli eventi sono descritti a memoria.

Ci viene chiesto di uscire e di seguirli. Dopo qualche istante, ci siamo fermati. La parte del pavimento dove ci trovavamo si sollevò in aria e si diresse verso la città ad alta velocità.

Presto arrivammo a un edificio di dimensioni e architettura incredibili. Siamo stati accompagnati in una stanza con una luce rosa soffusa. Sembrava che la luce provenisse direttamente dalle pareti stesse.

Ci hanno dato una sorta di bevande calde. Il loro gusto delizioso è impossibile da descrivere.

Pochi minuti dopo incontrammo l'uomo che chiamavano "il Maestro".

Era un uomo anziano, dalla voce soave e dai lineamenti gradevoli. Con un gesto della mano, tirò fuori una sedia e mi invitò a sedermi.

"Vi abbiamo invitato qui perché siamo consapevoli della vostra nobiltà sulla superficie della Terra.

La superficie della Terra? Di cosa stai parlando...

Siete nelle terre di Ariania, ammiraglio. Il mondo dentro la Terra. L'altra faccia della medaglia che la vostra gente non vedrà mai.

Si accomodi, la nostra conversazione non durerà a lungo. Al termine della nostra conversazione, vi riporteremo nel vostro mondo. Ma prima ascoltateci.

Abbiamo iniziato a osservare la vostra razza subito dopo i primi esperimenti nucleari. È stato durante questo periodo di turbolenza che abbiamo inviato i nostri aerei da ricognizione sul vostro mondo.

Vedete, non abbiamo mai interferito negli affari della vostra crudele razza. Ma ora dobbiamo farlo, perché avete una forza non prevista per l'umanità. Sto parlando dell'energia nucleare. Dovete prendere una strada diversa. È un pendio scivoloso su cui inevitabilmente si scivola.

Abbiamo chiesto più volte ai vostri leader di ascoltarci. Abbiamo anche offerto loro della tecnologia in cambio. Ma non vogliono ascoltare."

- Ma cosa ha a che fare con me?

"Abbiamo scelto voi per testimoniare la realtà del nostro mondo. La nostra storia supera di gran lunga la vostra di migliaia di anni.

Il vostro popolo ha superato il punto di non ritorno. I vostri governanti... preferiscono ridurre il mondo in macerie piuttosto che rinunciare al loro potere e alla loro autorità

Nell'ultimo anno abbiamo cercato ogni giorno di trovare un compromesso, ma invano. Invece del dialogo, ci troviamo di fronte alle armi.

Ma le vostre armi non saranno la risposta. La vostra conoscenza non sarà sufficiente a proteggervi. L'uragano spazzerà via l'ultimo fiore della vostra cultura.

Pensate che stiamo tirando a indovinare. Ma si sbaglia. È già successo in passato. Il Medioevo è durato oltre 500 anni. Avete già perso la vostra civiltà e la perderete di nuovo.

Ma quello che sta per arrivare... Mai prima d'ora siete stati divisi in così tante nazioni.

Credo che alcuni di voi sopravviveranno a questa tempesta.

La storia si ripeterà.

Ora è giunto il momento di tornare in superficie e consegnare questo messaggio." 

Il nostro incontro si è concluso.

Gli assistenti ci hanno accompagnato all'aereo, che era completamente rifornito di carburante. Ci siamo seduti. L'aereo ha iniziato a decollare da solo.

Una voce nel diario di bordo

"Che ora è?!"
 
Articoli Correlati:  
 

lunedì 23 gennaio 2023

L'occulto regista del film nel film


Ricevo da Anna Dossena e pubblico:

Cosa c’è di serio, credibile, affidabile oggi? Bisogna cercarlo con il lanternino. Forse, dico forse lo troverai.

Se tu guardi su Rai play o Mediaset, infinity trovi tanti film e fiction. Ma che bisogno hai di di vedere quella roba li?

Non ti basta ascoltare il telegiornale, leggere tutta la marea di notiziari in internet, i giornali e tanto altro per divertirti?

C’è di tutto. Il comico, la commedia, il drammatico, la fiction, la mafia, etc. etc. basta cercare secondo i propri gusti, non manca niente.

Oggi la vita che credi di vivere è in realtà un film. C’è un regista occulto che sta manovrando tutto. Un grande film con tanto di personaggi famosi che giocano al ruolo di se stessi mentre vanno in diretta o differita.

E poi, dopo una giornata intensa vai a vedere il film nel film. 

Chi ha visto Inception? 

I protagonisti entravano nel sogno e “lavoravano” per cercare di modificare la realtà. Per raggiungere lo scopo, entravano dal sogno in un secondo livello di sogno e ancora, se non bastava, dal secondo livello entravano nel terzo e poi nel quarto. 

Non c’è limite a quanti livelli di sogno puoi entrare per realizzare i propri scopi.

In definitiva, perché siamo entrati in un film? E da questo film siamo sballottati in altre linee temporali dove vediamo altri spezzoni di film ancora diversi.

Ma ad ogni passaggio, ad ogni film che vediamo qualcosa in noi cambia. 

Se non hai una tua propria fermezza di capire e valutare il momento presente dove sei e dove vuoi andare ma ti lasci trascinare da ogni vento che sferza la tua vita, allora sei perso. 

Non sei più tu che vivi, ma stai subendo la vita che altri hanno programmato per te.

E’ il progetto di controllo mentale che ha coinvolto tutto il pianeta a partire degli anni 1950 in avanti.

I media, e con questo termine si intende la TV, i giornali, il cinema gli spettacoli etc. etc. ti stanno portando dove ha deciso qualcun altro.

Basta citare le sfilate di moda all’ultima tendenza, i cantanti rock, e tutto il resto che ha girato in questi anni e capisci quale cambiamento hanno subito gli usi e i costumi.

Tutto improntato a far cambiare i modi e i pensieri della massa, come ha fatto comodo al potere costituito dominato dalla Mafia Kazariana e compari.

Siamo stati immersi in un film. Ma adesso il regista è un altro. Che ci vuole portare avanti verso la conquista delle libertà perdute e uscire dai condizionamenti subiti. Cambia il regista, cambia l’obiettivo.

E questo ci sta portando verso una rottura di tutti gli schemi mentali acquisiti fino ad oggi.

Il perché è anche ovvio. Come siamo stati schiavizzati e costretti a subire un modo di vivere che ha stravolto la vita della massa, ora siamo convogliarti ad uscire dai nostri schemi mentali per cercare di farci recuperare la nostra capacità di analizzare ogni stimolo, informazione che ci viene proposta.

È un lavoro che ci riporta in uno spazio/tempo ancora inesplorato per farci recuperare la nostra libertà e scegliere la vita e non la morte del nostro essere, quando non è più in grado di avere la propria autonomia e la propria dignità.

Perché è dalla metà del secolo scorso che l’umanità è stata violentata portando la società ad un livello di decadenza mai vista prima. 

Questo progetto è più impegnativo e difficile anche della stessa lotta alla Mafia Kazariana/Cabala.

Non si corregge una mentalità tanto facilmente. È un lavoro lungo e difficile, e richiede tempo.

Il film che stiamo vivendo è un metodo terapeutico adottato dall’Alleanza per far crescere l’umanità e portarla fuori dalla portata della manipolazione degli oscuri una volta per sempre. 

La crescita verso l’Ascensione ci mette al riparo definitivamente. Lì siamo certi al 100% che qualsiasi oscuro non entrerà mai in contatto con l’uomo nuovo rinnovato nella coscienza e nella spiritualità.

®wld

Sempre più vicini all’orlo di una guerra nucleare con la Russia

CO2 – una copertura per la povertà forzata e il minor consumo di energia

NASA: ha scelto di lasciare che la bufala del riscaldamento globale causata dall’uomo persista e si

La comunità scientifica del clima continua a fingere

COSA ACCADE NEI NOSTRI CIELI? - GIORGIO PATTERA

Un buco aperto nella matrice economica – siate felici. Va tutto bene

L’OZONO POTREBBE INDEBOLIRE UNO DEI PIÙ IMPORTANTI MECCANISMI DELLA TERRA

Una nuova classe globale che modella il nostro futuro comune in base ai propri interessi

Il Sequel di Crolla Cabala, Crolla! – Parte 21: LA VERITÀ NON DETTA SUI TAMPONI NASALI

Gli umani non sono sovrappopolati - Stiamo invecchiando e diminuendo

Li chiamano effetti collaterali - quando sapevano che sarebbe successo ... Essi sapevano che questo

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...