domenica 29 novembre 2020

Gli ascolti della domenica sera


TIZIANA ALTERIO – COVID 19: NUOVE PROSPETTIVE ECONOMICHE E SOCIALI

 
Meluzzi: “vogliono imporci la povertà come modello di vita” 
 
 
 "Credete che Amazon o Facebook siano nati dal nulla? Dietro c'è un disegno dei potenti" ► Duranti
 
 
Natale kaput: rinchiusi, mazziati e tassati
 
 
News della settimana
 
 
 
Il G20 spiegato da Shamir
Lettura da non perdere
 
L’OMS al G20 ha preconizzato  “che questo virus non sarà  l’ultimo; ci saranno più pandemie e solo le vaccinazioni, le mascherine  e i generosi contributi al suo bilancio ci salveranno. Hanno anche promesso una nuova ondata di Covid a gennaio, e poi un’altra, e così via fino a quando la terra non sarà coperta di vaccini”.

Questo traggo dal magistrale resoconto fatto da Israel Adam Shamir del G20 online che si è tenuto nei giorni scorsi. Ne stacco questo capoverso per mostrare che la “previsione” OMS, ci sarà un’altra ondata a gennaio, coincide col ruolino di marcia della crisi programmata   sfuggito negli ambienti di potere del Canada,  e ovviamente bollato come fake news. Di cui un sito benemerito ha fatto la traduzione in italiano, così che i non covidioti (che sperano che il governo,  che imponendo le mascherine, ci lascerà tornare alla “vita normale”) si preparino.

L'interessante articolo pubblicato da Blondet, continua QUI
 

sabato 28 novembre 2020

UNA NUVOLA NERA CHE STA DISINTEGRANDO LA SOCIETA’

 
 Mascherine birichine

di: Dott. Roberto Slaviero

Alcuni giorni fa, un genitore mi ha portato una mascherina data a suo figlio nella scuola elementare, chiedendomi di fare un’analisi chimica, per evidenziare eventuali sostanze dannose alla salute.

Mi sono attivato e qui sotto i risultati ottenuti.

RAPPORTO DI PROVA N° 20LA42430 Laboratorio Analisi Chimiche Dott. A. Giusto - Servizi Ambiente S.r.l. Facente parte del gruppo LifeAnalytics 

FARMACIA ALTA PUSTERIA APOTHEKE HOCHPUSTERTAL Via: Rainer, n° 8 Città: 39038 San Candido (BZ) 

Data ricevimento: 09/11/2020 Data prelievo: 09/11/2020 --- Campionamento eseguito da: Cliente Data inizio prove: 10/11/2020 Data fine prove:
11/11/2020 

Descrizione campione: 

Mascherina chirurgica 

I risultati contenuti nel presente Rapporto si riferiscono esclusivamente al campione provato. La riproduzione parziale del presente Rapporto deve essere autorizzata per iscritto dal Laboratorio Emittente 

Denominazione prova Unità di Valore misura LOQ Metodo di prova

RISULTATI DELLE PROVE 

Alluminio (Al) mg/kg 7,5 

Bario (Ba) mg/kg 3,5 

Cromo totale (Cr) mg/kg 2,8 

Ferro (Fe) mg/kg 3943,9 

Manganese (Mn) mg/kg 13,3 

Nichel (Ni) mg/kg 1,6 

Rame (Cu) mg/kg 5,5 

Zinco (Zn) mg/kg 203,9 
COME POTETE VERIFICARE, VI SONO PRESENTI DIVERSI METALLI PESANTI.

DOMANDA?

DOVE SI APPROVVIGIONANO LE SCUOLE?

PENSATE CHE, USANDO LA MASCHERA PER PIU’ ORE, TALI METALLI NON POSSANO VENIR INSPIRATI?

E’ QUESTA LA PREVENZIONE PER EVITARE L’ALLARGARSI DI UNA IPOTETICA INFEZIONE VIRALE?

E’ QUESTA LA SALVAGUARDIA DELLA SALUTE DEI BAMBINI?

UNA NUVOLA NERA PURTROPPO ATTANAGLIA L’ITALIA E MOLTE PARTI DEL MONDO.

UNA NUVOLA NERA FATTA DI MENZOGNE E PAURE.

UNA NUVOLA NERA CHE STA DISINTEGRANDO LA SOCIETA’.

UNA NUVOLA NERA CHE VUOLE SRADICARE E DISTRUGGERE TRADIZIONI ANTICHE DI STILI DI VITA.

UNA NUVOLA NERA CHE DISTRUGGE LE SETTIMANE DELL’AVVENTO CRISTIANO E CHE NE MODIFICA RITUALITA’ CENTENARIE.

UNA NUVOLA NERA GESTITA DA ESSERI IMMONDI, CHE CREDONO DI ESSERE DIO IN TERRA.

INFAMI FALSI PROFETI.

STA GIUNGENDO L’ORA DELLE DECISIONI IRREVOCABILI.

STA GIUNGENDO L’ORA DEL MUSO DURO.

E’ GIUNTA L’ORA DELLA FERMEZZA E TEMPERANZA. 

PER LE PERSONE DEBOLI ED ONESTE, CHE PER PAURA DELLA MORTE, CREDONO ANCORA AGLI INFAMI, PROVO COMPRENSIONE E PARTECIPAZIONE SINCERA.

PER GLI INFAMI COLLABORAZIONISTI DEL COSIDDETTO “GRANDE RESET” , IMPOSTO E VOLUTO DAI CONTROLLORI DELLA NUVOLA NERA, NON PROVO NULLA;

SPERO SOLO NELLA LORO DISINTEGRAZIONE TOTALE ANIMICA, NEL GIORNO IN CUI PASSERANNO LA PORTA, CHE DIVIDE IL GIORNO DALLA NOTTE, LA VITA DALLA MORTE CORPOREA.

ALLE PERSONE CHE ANCORA CREDONO ALLE ISTITUZIONI
“DEMOCRATICHE”, ALLO STATO CHE SALVAGUARDIA I SINGOLI, CONSIGLIO DI RISVEGLIARSI PRIMA CHE QUESTA “SCOSSA TELLURICA“ SIA TERMINATA.

DOPO, RESTERANNO SOLO MACERIE, POVERTA’ E DOLORE E SARA’ TROPPO TARDI PER RIPRENDERSI!

L’INVERNO IN ARRIVO E LA CANDIDA NEVE, SPERO RIESCANO AD ELIMINARE QUALCHE PARTE DELLA NUVOLA NERA CHE VI HANNO INCOLLATO NEL CERVELLO.

A PROPOSITO;

NON VOLETE FARE SCIARE LE PERSONE SUGLI IMPIANTI DI RISALITA?

APRITE IN GENNAIO DOPO IL 10 O NON APRITE CAUSA VIRUS?

PROPRIETARI DI IMPIANTI A FUNE, ALBERGATORI, AFFITTACAMERE, PARTITE IVA COMMERCIALI, LAVORATORI DEL SETTORE TURISTICO INVERNALE, UNA DOMANDA?

VOLETE MORIRE SENZA COMBATTERE?

SE LA RISPOSTA E’ NO, AGITE A MUSO DUO, IL TEMPO DELLE FAVOLE E DELLE MELE E’ FINITO, NON SIATE PIU’ BAMBINI CAPRICCIOSI, MA DIVENTATE GUERRIERI INDOMABILI!

MORS TUA, VITA MEA!
 
 

giovedì 26 novembre 2020

DISTOPIA: Trasformazione onnicomprensiva

green future

La "quarta rivoluzione industriale" distopica sarà molto diversa dalla prima
 
 
Se si prendono le pubblicazioni del World Economic Forum (WEF) come un'indicazione di come la "Quarta rivoluzione industriale" cambierà la società, il mondo sta affrontando un massiccio attacco contro la libertà individuale e la proprietà privata. Sta per emergere un nuovo tipo di collettivismo. Come il comunismo del passato, il nuovo progetto si rivolge al pubblico con la certezza del progresso tecnologico e dell'inclusione sociale. Inoltre, la sostenibilità ecologica e la promessa di longevità o addirittura immortalità vengono utilizzate per attirare il pubblico. In realtà, tuttavia, queste promesse sono profondamente distopiche. 
 
La quarta rivoluzione industriale

Secondo Klaus Schwab, fondatore e attuale presidente esecutivo del WEF, la "Quarta rivoluzione industriale" (2016) rappresenta una nuova tappa dei progressi tecnologici dirompenti iniziati verso la fine del diciottesimo secolo con l'industria tessile e l'uso di forza vapore. La seconda rivoluzione industriale ha avuto luogo nei decenni prima e dopo il 1900. Ha creato una pletora di nuovi beni di consumo e tecnologie di produzione che hanno permesso la produzione di massa. La terza rivoluzione industriale è iniziata intorno al 1950 con le scoperte nelle tecnologie digitali. Ora, secondo Klaus Schwab, la quarta rivoluzione industriale significa che il mondo si sta muovendo verso "una vera civiltà globale".

La quarta rivoluzione industriale fornisce il potenziale "per robotizzare l'umanità e quindi compromettere le nostre tradizionali fonti di significato: lavoro, comunità, famiglia, identità". Schwab prevede che la quarta rivoluzione industriale "solleverà l'umanità in una nuova coscienza collettiva e morale".

Il transumanesimo fa parte della trasformazione che arriva con la quarta rivoluzione industriale, poiché l'intelligenza artificiale  (AI) supererà anche le migliori prestazioni umane in compiti specifici. Le nuove tecnologie “non smetteranno di diventare parte del mondo fisico che ci circonda - diventeranno parte di noi, dichiara Schwab.

Nella prefazione dell'ultimo libro di Schwab, Shaping the Future of the Fourth Industrial Revolution  (2018), il CEO di Microsoft, Satya Nadella, afferma che l'evoluzione delle nuove tecnologie "è interamente in nostro potere". Microsoft e le altre società high-tech "stanno scommettendo sulla convergenza di diversi importanti cambiamenti tecnologici: realtà mista, intelligenza artificiale e informatica quantistica".

Satya Nadella informa i lettori che Microsoft, Amazon, Google, Facebook e IBM collaboreranno in una   partnership AI che lavorerà per sviluppare e testare la tecnologia in campi come "automobili e sanità, collaborazione uomo-AI, spostamento economico e come AI può essere utilizzato per il bene sociale. "

Trasformazione onnicomprensiva

Nella prefazione al suo ultimo libro, Klaus Schwab prevede che la quarta rivoluzione industriale "stravolgerà i modi esistenti di percepire, calcolare, organizzare, agire e fornire risultati". Afferma che "le esternalità negative" dell'attuale economia globale danneggiano "l'ambiente naturale e le popolazioni vulnerabili".

I cambiamenti che verranno con le nuove tecnologie saranno globali e sconvolgeranno "il modo in cui produciamo e trasportiamo beni e servizi". La rivoluzione sconvolgerà il modo in cui "comunichiamo, il modo in cui collaboriamo e il modo in cui viviamo il mondo che ci circonda". Il cambiamento sarà così profondo che i progressi nelle neurotecnologie e nelle biotecnologie "ci costringono a chiederci cosa significhi essere umani".

Come la prefazione di Satya Nadella, il testo di Schwab ribadisce più volte l'affermazione che "l'evoluzione della quarta rivoluzione industriale" è "interamente in nostro potere" quando "noi" usiamo la "finestra di opportunità" e guidiamo per l '"empowerment". Il "noi" di cui parlano entrambi gli autori è l'élite tecnocratica globale che richiede il controllo centrale e l'interventismo statale (chiamato "plasmare il futuro") in un nuovo sistema caratterizzato da un'intima cooperazione tra imprese e governo, o, più specificamente tra alta tecnologia e una manciata di stati chiave. 

La pagina web del World Economic Forum sul "Great Reset" proclama che "la crisi del Covid-19" rappresenta "una finestra di opportunità unica per plasmare la ripresa". Nell'attuale "crocevia storico", i leader mondiali devono affrontare "le incongruenze, le inadeguatezze e le contraddizioni" che vanno dalla sanità e l'istruzione alla finanza e all'energia. Il forum definisce lo "sviluppo sostenibile" come l'obiettivo centrale delle attività di gestione globale.

Il "Great Reset" richiede la cooperazione globale per raggiungere obiettivi come "sfruttare la quarta rivoluzione industriale", "ripristinare la salute dell'ambiente", "ridisegnare contratti sociali, competenze e posti di lavoro" e "dare forma alla ripresa economica". Come tematizzato al "Jobs Reset Summit" del 20-23 ottobre 2020, una "ripresa verde" dalla crisi covid-19 promette un "orizzonte verde". Il vertice del WEF del gennaio 2021 affronterà in modo specifico le trasformazioni che verranno. I temi principali includono "clima stabile", "sviluppo sostenibile", un'economia a "zero emissioni di carbonio" e la produzione agricola che ridurrebbe l'allevamento di bestiame in sintonia con la riduzione globale del consumo di carne.

L'alternativa

L'aumento del tenore di vita insieme alla crescita della popolazione mondiale è diventato possibile a causa della rivoluzione industriale. Chi vuole abbattere la società capitalista e l'economia deve necessariamente optare per il declino del tenore di vita e lo spopolamento. I promotori dei piani per realizzare un nuovo ordine mondiale con la forza dello stato negano che il capitalismo radicale potrebbe fornire molto meglio i mezzi per passare a un mondo migliore, come è stato dall'inizio della prima rivoluzione industriale.

Ciò che ha determinato le rivoluzioni industriali del passato sono stati il ​​libero mercato e la scelta individuale. Come spiega Mises, è stata l' ideologia del laissez-faire a produrre la prima rivoluzione industriale. Ci fu prima una rivoluzione spirituale che pose fine all '"ordine sociale in cui un numero sempre crescente di persone era condannato a un bisogno abietto e alla miseria" e dove l'attività manifatturiera "aveva quasi esclusivamente soddisfatto i bisogni dei benestanti". do "e la loro" espansione era limitata dalla quantità di lussi che gli strati più ricchi della popolazione potevano permettersi ".

L'ideologia del World Economic Forum è quella dell'era preindustriale. Mentre il sito web del forum ( WEF ) pullula di termini come "potere", "organizzazione" e "sviluppo sostenibile gestito", concetti come "libertà", "coordinamento del mercato" e "scelta individuale" sono palesemente assenti. Il forum nasconde il fatto che invece del progresso umano, l'impoverimento e la repressione sono il futuro dell'umanità. La conseguenza implicita della pianificata "economia ecologica" è la drastica riduzione della popolazione mondiale.

Con l'abolizione dei mercati e la soppressione della scelta individuale, che i piani collettivisti del WEF propongono, sarebbe arrivata una nuova era oscura. Diversamente da quanto presumono i progettisti, il progresso tecnologico stesso si fermerebbe. Senza la creatività umana che nasce dalla mentalità dell'individualismo, nessun progresso economico è mai stato possibile.

Conclusione

Le nuove tecnologie che accompagnano la quarta rivoluzione industriale possono essere di immenso beneficio per l'umanità. Le tecnologie di per sé non sono il problema, ma come vengono utilizzate. Un futuro distopico ci attende se l'élite mondiale del World Economic Forum avrà voce in capitolo. Il risultato sarebbe un regime terroristico tecnocratico mascherato da governo mondiale benevolo. Eppure c'è un'alternativa. Come ampiamente dimostrato negli ultimi duecento anni, il libero mercato e la scelta individuale sono le fonti del progresso tecnologico, del progresso umano e della prosperità economica. Non ci sono ragioni razionali per presumere che la quarta rivoluzione industriale richiederebbe il collettivismo. Il libero mercato è il modo migliore per affrontare le sfide che derivano dalle nuove tecnologie. Non meno ma più capitalismo è la risposta.

Autore:

Antony P. Mueller

Il dottor Antony P. Mueller è un professore tedesco di economia che attualmente insegna in Brasile. Scrivi una mail. Vedi il suo sito web e blog.

Postato su: https://mises.org/

®wld 


mercoledì 25 novembre 2020

CommonPass: Inizia il monitoraggio in tutto il mondo - Benvenuti nel 2030

 

Mercola: il passaporto vaccinale globale sarà richiesto per i viaggi

Questa è un'analisi approfondita dei viaggi futuri che richiede di assicurarsi e portare con sé un "passaporto vaccinale" che dimostri che sei libero da particelle di virus. Ti suggerisco di leggere ogni parola, ascoltare ogni video e considerare attentamente cosa significa per te. ⁃ TN Editor

In tutto il mondo, c'è una notevole resistenza contro la vaccinazione obbligatoria COVID-19, ma anche se il vaccino finisce per essere "volontario", il rifiuto di prenderlo avrà gravi implicazioni per le persone che godono della loro libertà.

Per mesi, la scritta è stata sul muro: La vaccinazione forzata è parte integrante del piano per "resettare" il sistema economico globale, alterando per sempre la vita come la conosciamo lungo la strada. Ora, infatti, vengono introdotti passaporti globali per i vaccini ed è solo una questione di tempo prima che lo stato di vaccinazione diventi un prerequisito per viaggiare.

Quanto è volontario se devi avere il vaccino COVID-19 se vuoi lasciare il paese - o forse anche lo stato - in cui vivi, in qualsiasi momento durante il resto della tua vita?

CommonPass

CommonPass 1  è un framework di "passaporto sanitario" digitale avviato da The Commons Project, dal World Economic Forum e dalla Rockefeller Foundation, che durante la prima settimana di luglio 2020 ha convocato più di 350 leader del settore pubblico e privato in 52 paesi per quadro comune "per la riapertura sicura delle frontiere" nel mondo. Il quadro proposto prevede quanto segue:

  1. Ogni nazione deve pubblicare i propri criteri di screening sanitario per l'ingresso nel paese utilizzando un formato standard su un quadro comune
  2. Ogni paese deve registrare strutture affidabili che conducano test di laboratorio COVID-19 per viaggi all'estero e somministrare vaccini elencati nel registro CommonPass
  3. Ogni paese accetterà lo stato di screening sanitario dai visitatori stranieri tramite app e servizi basati sul framework CommonPass
  4. L'identificazione del paziente deve essere raccolta al momento della raccolta del campione e / o della vaccinazione utilizzando uno standard internazionale
  5. Il framework CommonPass sarà integrato nelle procedure di prenotazione di voli e hotel e check-in

Alla fine, il framework CommonPass sarà integrato con app per la salute personale già esistenti come Apple Health e CommonHealth. Se desideri viaggiare, la tua cartella clinica personale verrà valutata e confrontata con i requisiti di ingresso di un paese e, se non li soddisfi, sarai indirizzato a un luogo approvato per i test e le vaccinazioni.

Uno screenshot dal video illustra l'idea generale di come funzionerà tutto questo. Quando ottieni il risultato del test o il vaccino, quei dati vengono caricati su un'app sul tuo cellulare. L'app genera un codice a barre che viene poi scansionato in aeroporto, al check-in in hotel e ovunque si ritenga necessaria la verifica dello stato del vaccino.

 

Il fatto che la Fondazione Rockefeller sia uno dei tre fondatori di CommonPass non dovrebbe sorprendere nessuno, considerando che hanno sostanzialmente gettato le basi per essa nel loro 21 aprile 2020, white paper 2  "National COVID-19 Testing Action Plan - Strategic Steps to Reopen Our Workplaces e le nostre comunità ".

Quel libro bianco delineava un quadro strategico che è chiaramente destinato a diventare parte di una struttura di sorveglianza e controllo sociale permanente che limita severamente la libertà personale e la libertà di scelta. 

Avverte inoltre che sarà richiesta l'eliminazione della privacy, affermando che "Alcuni problemi di privacy devono essere accantonati per un agente infettivo virulento come COVID-19 ..." Il sistema di tracciamento proposto dalla Fondazione Rockefeller richiede anche l'accesso ad altri dati medici, che ci dice che il sistema avrà un numero qualsiasi di altri usi oltre al monitoraggio dei casi COVID-19.

Inizia il monitoraggio in tutto il mondo

Questo sistema di autorizzazione digitale è attualmente testato da United Airlines 3  sui voli tra Londra e Newark e Cathay Pacific sui voli tra Hong Kong e Singapore. 4  Come riportato da Tott News, 15 novembre 2020: 5

“I viaggiatori volontari che atterrano all'aeroporto internazionale di Newark Liberty con il volo United Airlines 15 da Londra Heathrow hanno utilizzato il pass sanitario CommonPass sul proprio telefono cellulare per documentare il proprio stato COVID-19 e condividerlo con il personale della compagnia aerea allo sbarco.

I funzionari della US Customs and Border Protection e dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno osservato la dimostrazione del CommonPass a Newark ... Il processo transatlantico ha fatto seguito a una prova di CommonPass su un volo Cathay Pacific da Hong Kong a Singapore il 6 ottobre.

Paul Meyer, CEO di The Commons Project, afferma che si prevede che, dopo le prove iniziali, CommonPass verrà implementato su altre rotte, compresi i viaggi internazionali da e per l'Australia ...

Stiamo ora assistendo alle fasi iniziali di un sistema di tracciamento mondiale che sarà collegato allo stato di salute di ogni individuo ... Questo è sempre stato l'agenda. Traccia e rintraccia; identificare gli indesiderabili attraverso l'inganno ".

CommonPass è un ingranaggio della ruota del grande ripristino

Come spiegato in "Quello che c'è da sapere sul 'grande ripristino'", l'attuale pandemia viene utilizzata come giustificazione per il motivo per cui abbiamo bisogno di ripristinare l'economia globale e allontanarci dal capitalismo e dalla libera impresa verso un nuovo sistema di tecnocrazia.

La parola "tecnocrazia" non è mai usata dai tecnocrati reali, intendiamoci. Invece, parlano del Grande Reset e della quarta rivoluzione industriale, i cui noccioli si riducono al transumanesimo. Negli anni passati, questo piano veniva definito "nuovo ordine mondiale" o "un ordine mondiale". Tutti questi termini, tuttavia, si riferiscono a un'agenda che ha lo stesso obiettivo finale.

È un piano in preparazione da decenni. In definitiva, l'obiettivo è monitorare e controllare il mondo attraverso la sorveglianza tecnologica. È un governo mondiale gestito da elitari autoproclamati; quindi, chiede lo smantellamento totale del sistema politico, che include la Costituzione degli Stati Uniti. Anche i confini nazionali sono destinati alla cancellazione.

Finanza digitale sostenibile

La tecnocrazia è un sistema economico basato sulle risorse, motivo per cui il World Economic Forum parla della creazione di "finanza digitale sostenibile" 6, un'economia basata sul carbonio e scambio di crediti di carbonio. 7  Come spiegato sul suo sito web: 8

“La finanza digitale si riferisce all'integrazione di big data, intelligenza artificiale (AI), piattaforme mobili, blockchain e Internet of things (IoT) nella fornitura di servizi finanziari. La finanza sostenibile si riferisce ai servizi finanziari che integrano criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) nelle decisioni aziendali o di investimento.

Se combinata, la finanza digitale sostenibile può trarre vantaggio dalle tecnologie emergenti per analizzare i dati, potenziare le decisioni di investimento e far crescere i posti di lavoro in settori che supportano la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio".

Queste definizioni dal suono piuttosto innocuo nascondono un vero intento che sconvolgerebbe le persone nel profondo, se vedessero il quadro completo. Il professor Klaus Schwab, fondatore e presidente esecutivo del World Economic Forum, ha affermato che la quarta rivoluzione industriale "porterà a una fusione della nostra identità fisica, digitale e biologica", completa di microchip impiantabili in grado di leggere i vostri pensieri. 9

Questo non sembra più così inverosimile se si considera che la tecnocrazia richiede l'ingegneria sociale per funzionare. Richiede una sorveglianza totale. Richiede che ogni persona sia legata alla matrice digitale - fisicamente, mentalmente e finanziariamente - in modo tale da non potersi ribellare.

Per saperne di più sulla storia e le intenzioni dietro la tecnocrazia, prendi in considerazione la lettura dei libri di Patrick Wood, " Technocracy Rising: The Trojan Horse of Global Transformation" 10  e " Technocracy: The Hard Road to World Order ". 11

Il piano per disumanizzare l'umanità

Quando i leader mondiali ora parlano di "ricostruire meglio" e raccontano storie di un'utopia in cui l'umanità non ha più un impatto negativo sull'ambiente, ciò di cui stanno veramente parlando è la transizione verso un mondo in cui l'umanità non è più libera per fare qualsiasi cosa in cui ci siamo impegnati in precedenza e che in genere ci è piaciuto.

CommonPass è un ingranaggio in questo piano Great Reset. È la fase iniziale del monitoraggio e del tracciamento di massa, con il pretesto di proteggere tutti dalle malattie infettive. Stai tranquillo, non sarà limitato a COVID-19. La pandemia è solo la giustificazione per inaugurare questo nuovo modo di vivere radicale.

Anche i blocchi globali sono parte integrante di questo piano. Potresti aver visto articoli che riflettevano su come i corsi d'acqua e l'aria si schiarivano mentre tutti rimanevano in casa per settimane. Chissà, in futuro potremmo avere blocchi rotanti a cui aspettarci - arresti domiciliari periodici per il bene dell'ambiente, se non per prevenire l'ultima epidemia.

Nel frattempo,  l'allontanamento sociale  e l'uso di  maschere  ci separano dai nostri simili, ci demoralizzano e disumanizzano e ci rendono soli, paurosi e ansiosi, il che a sua volta ci impedisce di pensare logicamente e di coordinare gli sforzi di resistenza con gli altri. Aggiungete a ciò media grossolanamente prevenuti e censura draconiana, in cui i signori della Big Tech decidono quali opinioni e persino fatti sono consentiti e quali no.

Quando moltiplichi tutto insieme, inizia a sembrare il più grande psyop nella storia dell'umanità, il che a sua volta solleva la domanda: se la direzione in cui vogliono che andiamo porterà effettivamente all'utopia, questo tipo di sforzo di ingegneria sociale lo sarebbe davvero necessario?

Benvenuti nel 2030

Il 10 novembre 2016, il World Economic Forum ha pubblicato un articolo 12  su Forbes intitolato "Benvenuti nel 2030: non possiedo nulla, non ho privacy e la vita non è mai stata migliore". Leggiamo oltre il titolo inquietante e vediamo di cosa si tratta, vero?

"Benvenuti nell'anno 2030. Benvenuti nella mia città, o dovrei dire," la nostra città ". Non possiedo niente. Non possiedo una macchina. Non possiedo una casa. Non possiedo elettrodomestici o vestiti.

Potrebbe sembrarti strano, ma ha perfettamente senso per noi in questa città. Tutto ciò che consideravi un prodotto, ora è diventato un servizio. Abbiamo accesso a mezzi di trasporto, alloggio, cibo e tutte le cose di cui abbiamo bisogno nella nostra vita quotidiana. Una dopo l'altra tutte queste cose sono diventate gratuite, quindi non ha avuto senso per noi possedere molto ...

Nella nostra città non paghiamo l'affitto, perché qualcun altro usa il nostro spazio libero ogni volta che non ne abbiamo bisogno. Il mio soggiorno viene utilizzato per riunioni di lavoro quando non ci sono. Di tanto in tanto, sceglierò di cucinare da solo. È facile: l'attrezzatura da cucina necessaria viene consegnata alla mia porta in pochi minuti ...

Shopping? Non riesco davvero a ricordare cosa sia. Per la maggior parte di noi, si è trasformato nella scelta delle cose da usare. A volte lo trovo divertente, a volte voglio solo che l'algoritmo lo faccia per me. Conosce il mio gusto meglio di me ormai.

Quando l'intelligenza artificiale e i robot hanno assunto gran parte del nostro lavoro, abbiamo improvvisamente avuto il tempo di mangiare bene, dormire bene e trascorrere del tempo con altre persone ... Il lavoro che facciamo può essere svolto in qualsiasi momento. Non so più se lo chiamerei lavoro. È più come il tempo di pensare, il tempo di creazione e il tempo di sviluppo ...

Ogni tanto mi infastidisce di non avere una vera privacy. Da nessuna parte posso andare e non essere registrato. So che, da qualche parte, tutto ciò che faccio, penso e sogno è registrato. Spero solo che nessuno lo usi contro di me. Tutto sommato, è una bella vita. "

La tecno-tirannia entra nella piena luce del giorno

Come notato nell'articolo 13 di The Last American Vagabond  "Techno-Tyranny: How the US National Security State is Using Coronavirus to Fulfill an Orwellian Vision", gli Stati Uniti stanno rapidamente adottando un sistema di sorveglianza di massa basato sull'intelligenza artificiale che rivaleggia con quello della Cina e legale e gli ostacoli strutturali vengono spazzati via "con il pretesto di combattere la crisi del coronavirus".

Ancora una volta, la tecnocrazia richiede l'ingegneria sociale per funzionare, la cui efficacia a sua volta richiede sorveglianza e automazione di massa. Nella prima metà del 20 ° secolo, George Orwell ha scritto un romanzo distopico, "Nineteen Eighty-Four", in cui il governo controllava ogni aspetto della vita di una persona, compresi i suoi stessi pensieri.

Oggi, gli scienziati sembrano intenzionati a trasformare la visione da incubo di Orwell in realtà, usando la pandemia COVID-19, la sicurezza nazionale e la salute pubblica come giustificazione per farlo. Tuttavia, non aspettarti che lo ammettano. Preparati invece alle variazioni dell'articolo di Forbes sopra. È fondamentalmente un mondo in cui tutti sono stati privati ​​di uno scopo.

Gli algoritmi di intelligenza artificiale prendono decisioni per te e se disobbedisci o inizi a pensare a pensieri fantasiosi da solo, puoi aspettarti di essere finanziariamente e socialmente privato dei diritti civili. Eliminare efficacemente un individuo dalla società sarà facile come premere un pulsante e bloccare il tuo portafoglio digitale e l'identificazione.

Già, molti rivelatori di verità che sono stati eliminati da YouTube e da altre piattaforme di social media hanno perso simultaneamente i loro account di pagamento digitale e PayPal. Nessun preavviso e nessuna giustificazione fornita. Immagina se tutte le tue finanze fossero legate insieme in un sistema di finanza digitale e tutto fosse chiuso tutto in una volta. Ciò, ne sono certo, scoraggerebbe quasi tutti dall'esprimere opinioni contraddittorie.

Se pensi che questo tipo di tecnologia sia ancora nella sua culla, guarda il video di Spiro Skouras qui sotto, in cui discute del lancio del portafoglio digitale biometrico delle Nazioni Unite. Questo, senza dubbio, porta le Nazioni Unite un passo più vicino a diventare il centro di leadership de facto del mondo.

L'intelligenza artificiale è più avanti di quanto si possa immaginare

In effetti, l'intelligenza artificiale è una componente chiave per una sorveglianza e un'ingegneria sociale efficaci. I dati sono inutili a meno che non sia possibile interpretarli e prendere decisioni basate su di essi. Come notato da The Last American Vagabond: 14

“[Nel 2019], un ente del governo degli Stati Uniti dedicato a esaminare come l'intelligenza artificiale possa 'affrontare le esigenze di sicurezza e difesa nazionale degli Stati Uniti' ha discusso in dettaglio i cambiamenti 'strutturali' che l'economia e la società americane devono subire per garantire un vantaggio tecnologico sulla Cina, secondo un recente documento 15  acquisito tramite richiesta FOIA.

Questo documento suggerisce che gli Stati Uniti seguono l'esempio della Cina e addirittura li superano in molti aspetti legati alle tecnologie guidate dall'intelligenza artificiale, in particolare il loro uso della sorveglianza di massa.

Questa prospettiva si scontra chiaramente con la retorica pubblica di importanti funzionari e politici del governo degli Stati Uniti sulla Cina, che hanno etichettato gli investimenti tecnologici del governo cinese e l'esportazione dei suoi sistemi di sorveglianza e altre tecnologie come una delle principali "minacce" allo "stile di vita" degli americani. 16 "

Il documento 17 a  cui si riferisce l'articolo è stato prodotto dalla National Security Commission on Artificial Intelligence (NSCAI), un'organizzazione governativa creata dal National Defense Authorization Act (NDAA) del 2018.

Il suo scopo è "considerare i metodi e i mezzi necessari per far avanzare lo sviluppo dell'intelligenza artificiale, dell'apprendimento automatico e delle tecnologie associate per affrontare in modo completo le esigenze di sicurezza e difesa nazionale degli Stati Uniti" e garantire che gli Stati Uniti mantengano un vantaggio tecnologico.

A tal fine, l'NSCAI sta spingendo per una revisione dello stile di vita e dell'economia americani al fine di inaugurare un apparato di sorveglianza più completo guidato dall'IA. In altre parole, un grande ripristino.

Come resistere al grande ripristino

Ironia della sorte, mentre il vero piano è quello di inaugurare una distopia guidata dai globalisti guidata dalla tecnologia e libera da controlli democratici, i tecnocrati parlano di questo piano come un modo per riportarci in armonia con la Natura.

Come ho discusso in "The Global Takeover Is Underway", la tirannia medica e la censura del pensiero anti-gruppo che è emersa durante questa pandemia sono un elemento inevitabile del Great Reset, e se pensi che sia brutto ora, aspetta solo che l'intero sistema viene portato completamente online.

La semplice idea di dissenso diventerà un pensiero del passato, perché la tua vita - le tue opportunità di salute, istruzione e lavoro, le tue finanze e la tua stessa identità - sarà così intrecciata con l'infrastruttura tecnologica automatizzata che qualsiasi tentativo di liberarsi si tradurrà in vieni bloccato o cancellato dal sistema, lasciandoti senza possibilità di imparare, lavorare, viaggiare o acquistare qualcosa.

Suona inverosimile, lo so, ma quando segui il piano tecnocratico fino alla sua inevitabile fine, questo è fondamentalmente quello con cui ti ritrovi. I segnali di pericolo sono tutt'intorno a noi, se siamo disposti a vederli per quello che sono realmente. L'unica domanda ora è se un numero sufficiente di persone sia disposto a  resistere per fare la differenza.

In questo senso, riflettiamo attentamente su uno dei padri fondatori degli Stati Uniti, Benjamin Franklin, nel suo ammonimento e cautela riguardo alla perdita della nostra libertà. Rifletto spesso su di esse quando considero le potenziali opzioni in questa nuova artificiosa crisi di crisi che ci troviamo ad affrontare:

Coloro che rinunciano alla Libertà essenziale, per acquistare un po 'di Sicurezza temporanea, non meritano né Libertà né Sicurezza. ~ Benjamin Franklin

Leggi la storia completa qui ...

Postato su: https://www.technocracy.news/ 

**************************************

 Prenditela così!

 
 
****************************************
 
Correlati: 
 
 
 
 

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

“Reo confesso…o reo senza con”?

Queste poche parole estrapolate dalla conferenza stampa del più”telegenico” dei presidenti di consiglio che l’Italia abbia mai avuto, sanno tanto di ammissioni di colpa! “reo confesso”…appunto. Spero vogliate vedere il video; sono pochi minuti. Grazie! GUATAMELA1

Bill Gates, l’Oracolo di Seattle: “milioni di morti per la pandemia”

"L'OMS DEVE ESSERE DISTRUTTA", il piano di Taormina

L'altra Informazione

Immunità, cancro, vaccini

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”
Leggi QUI L'articolo di imolaoggi.it

TSUNAMI GIUDIZIARIO DI TRUMP SUL GOVERNO ITALIANO FILO-CINESE E FILO G5

TSUNAMI GIUDIZIARIO DI TRUMP SUL GOVERNO ITALIANO FILO-CINESE E FILO G5
Leggi QUI L'articolo

Una seconda Tangentopoli? La lotta al deep state arriva in Italia - Nicola Bizzi

Se non vuoi guardare il video leggi l'articolo QUI
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...