Intervista di Florinda Balli a Giuliana Conforto

martedì 20 novembre 2012

INFORMARSI


 I centrotrenta potenti del mondo,

Alle 19.45 è stato visto entrare Ignazio Visco, governatore della Banca Centrale; un quarto d’ora dopo il ministro del Lavoro Elsa Fornero, seguito dal presidente del Consiglio Mario Monti, avvistato intorno alle 20.30. Tra i ministri del governo tecnico erano presenti anche Corrado Passera (delega allo Sviluppo Economico) e Francesco Profumo titolare del dicastero all’Istruzione.
Continua a leggere QUI 

REDDITOMETRO

 

Con il nuovo redditometro, lo strumento che consente di confrontare i redditi dichiarati dai contribuenti con il loro tenore di vita sulla base delle spese sostenute, gli italiani rischieranno, nel peggiore dei casi, di pagare fino a 9mila euro in più di tasse.

È una prima stima degli effetti elaborata dell’ufficio studi della Cgia di Mestre. Secondo l’associazione, con un maggior reddito stimato dal fisco pari a 10.000 euro, se il contribuente raggiunge l’accordo con l’Agenzia delle Entrate che gli sconta il reddito imponibile del 5%, tra maggiori imposte e sanzioni ridotte dovrà versare tra i 4.250 euro circa e i 5.640 euro. Se, invece, non accetta la proposta del fisco e fa ricorso alla Commissione tributaria e alla fine dei due gradi di giudizio perde, il contribuente dovrà versare tra 6.815 e 8.906 euro.
Continua a leggere QUI 
  

21 Dicembre 2012: La "Fine del Mondo"??



 di Fabio Garuti

A proposito della cosiddetta ed ormai famosissima “Profezia Maya” del 21 Dicembre 2012, avente ad oggetto una pretesa, e mai provata, fine del mondo, vale la pena di approfondire le motivazioni oggettive, e non certo soggettive, a supporto, che hanno portato alla formulazione di tale catastrofico assunto. Non si tratta di un inutile e sterile esercizio retorico, bensì della dimostrazione di come taluni argomenti vengano a volte attaccati ed analizzati a 360 gradi, trovando anche il classico “pelo nell’uovo”, mentre altri, come nel caso di detta “profezia” ormai “in scadenza”, vengano più o meno tacitamente condivisi ed accettati, e, come se niente fosse, non commentati e trascurati da gran parte del mondo archeologico pur in presenza di scarse, se non scarsissime argomentazioni probatorie a supporto. 
Continua a leggere QUI

 
 Il Crop Circle del “Countdown”. La Terra si trova nel punto di non ritorno!
 

di Dan Keying
Quando venne alla luce questo bellissimo crop circle, Massimo Fratini notò subito che questa formazione racchiudeva in sé un messaggio molto profondo e descrisse in un suo articolo che il pittogramma, secondo cropcircleconnector, poteva rappresentare un imminente impatto con una cometa o asteroide, ma che sembrava anche suggerire teorie su possibili effetti gravitazionali esercitati sul nostro pianeta, da parte di energie sconosciute all’apparenza, causandone proprio i terremoti nella zona della comparsa del pittogramma.
Continua a leggere QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page