Sperimentazioni di geoingegneria: gli effetti disastrosi sono reali

sabato 18 ottobre 2014

"latest world news"


 Pyramid-of-Evil

Washington, Vaticano, Londra: 
l'asse della guerra. La Terza Mondiale. 

Spira aria di guerra. Il vento funesto nasce a Washington e soffia verso l’Africa e l’ Europa.
I problemi sono molto seri per il Paese che ha creduto di poter vivere all’infinito stampando dollari assegnando ad essi un valore a prescindere. Le guerre sono la principale risorsa economica del paese a stelle e strisce, per cui c’è la potentissima lobby delle armi. Armi per tutti, per bambini, adolescenti, adulti, per eserciti regolari e irregolari , con la speranza di poterne esportare anche nei pianeti che si esplorano.

E’ la società derivata dai cercatori d’oro e dalle prostitute dei saloon. Hanno condizionato con la complice connivenza di Londra l’Europa e parte dell’Africa. Con buona parte dell’Asia hanno stabilito rapporti basati sullo sfruttamento dei lavoratori per la trasformazione delle ricchezze rubate agli africani. Il colonialismo morto come tale si è reincarnato nelle multinazionali.

Oggi c’è una situazione di stallo, dalla quale gli USA possono uscire innescando il primo conflitto mondiale di questo secolo, con il fine di produrre un nuovo ordine mondiale. Intorno a questo programma sembra essersi formato l’asse Londra, Città del Vaticano, Washington. Continua a leggere QUI

 
Stato di polizia europea, ormai ci siamo. Renzi ci sta….

di CESARE SACCHETTI

I Paesi Bassi sono il luogo dove l’Italia ha cambiato la propria storia negli ultimi 25 anni, non solo legandosi al Trattato di Maastricht, con la cessione della sovranità monetaria e legislativa, ma per poter definitivamente abbandonare la veste di Stato sovrano era necessario rinunciare all’esclusività delle funzioni delle Forze Armate sul proprio territorio, con l’istituzione di una milizia sovranazionale.

Questo passaggio è avvenuto nel 2007 a Velsen, piccola municipalità dei Paesi Bassi, dove è stato firmato un trattato congiuntamente a Francia, Spagna, Paesi Bassi e Portogallo che istituisce la gendarmeria europea, l’Eurogendfor, che andrà ad esautorare le Forze dell’Ordine nella gestione dell’ordine pubblico.

Uno scenario irrealistico, ma che è stato messo nero su bianco con la Legge di Ratifica N.84 del 14 maggio 2010, …

… votata dal Parlamento con 443 voti favorevoli su 444 presenti, solamente un astenuto. L’Eurogendfor sarà la milizia che si incaricherà della gestione delle crisi (scioperi, manifestazioni) sul territorio italiano, e non risponderà più direttamente alle istituzioni parlamentari e al Presidente della Repubblica, il comandante in capo delle Forze Armate secondo la Costituzione italiana, ma obbedirà agli ordini del CIMIN, l’alto comando interministeriale composto dai rappresentanti dei ministeri delle parti firmatarie, che ha il compito di governare Eurogendfor come recita l’art.7 del Trattato: leggi QUI cosa hanno firmato  quei 443 parlamentari...




 Quello che i media non ci hanno raccontato 
sulla Guerra in Ucraina

Ebola-virus

 Perché gli USA possiedono un brevetto sull’Ebola?

Il Centro statunitense per il Controllo delle Malattie (CDC) possiede un brevetto su un particolare ceppo di Ebola conosciuto come “EboBun.” E’ il brevetto numero CA2741523A1 ed è stato pubblicato nel 2010 come potete vedere qui nella sezione brevetti di Google. (1)

Le applicazioni del brevetto sono chiaramente descritte nel brevetto tra cui:
Il governo degli Stati Uniti d’America come rappresentato dal Segretario, dal Dipartimento di Salute e Servizi Umani, dal Centro per il Controllo delle Malattie.
La sintesi del brevetto dice: “L’invenzione fornisce i visus Ebola umano isolati (hEbola) denotati come Bundibugyo (EboBun) depositati presso il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, Atlanta, Georgia, Stati Uniti d’America) il 26 novembre, 2007 e concesso un numero di accesso 200706291.
E prosegue affermando: “La presente invenzione si basa sull’isolamento e l’identificazione di una nuova specie di virus Ebola umana, EboBun. EboBun è stato isolato da pazienti affetti da febbre emorragica in una recente epidemia in Uganda.

Vale la pena notare, tra l’altro, che EboBun non è la stessa variante attualmente creduta essere in circolazione in Africa occidentale. Chiaramente, il CDC ha bisogno di espandere il suo portafoglio di brevetti per includere più ceppi, e che può benissimo essere il motivo per cui le vittime americane di Ebola sono state portati negli Stati Uniti in primo luogo. Puoi saperne di più QUI e decidi per te …

Ordine Mondiale da Henry Kissinger

Apparentemente Kissinger non è morto! 
Sta ancora parlando e girando per il Mondo! 

Henry Kissinger eccolo di nuovo! Nel suo nuovo libro, Ordine Mondiale , Egli offre una profonda meditazione sulle radici dell'armonia internazionale e sul disordine globale. Basandosi sulla sua esperienza come uno dei più importanti statisti globalizzati, temuto e manipolatore della moderna era della consulenza dei presidenti degli Stati Uniti, in giro per il mondo, ha osservato e plasmato gli eventi centrali della politica estera degli ultimi decenni sulla globalizzazione, Kissinger oggi rivela la sua analisi sulla sfida finale per il XXI secolo: come costruire un ordine internazionale condiviso in un mondo di divergenti prospettive storiche, conflitti violenti, tecnologia proliferante, e l'estremismo ideologico.
 
Non c'è mai stato un vero e proprio "ordine mondiale", osserva Kissinger. Per la maggior parte della storia, le civiltà hanno definito i loro concetti di ordine. Ogni sé è stato considerato nel centro del mondo e immaginando i suoi distinti principi come universalmente rilevanti. La Cina, concepì una globale gerarchia culturale con l'imperatore al suo apice.
 
In Europa, Roma ha immaginato se stessa circondata da barbari; quando Roma si frammentò, i popoli europei si trasformarono in un equilibro concettuale di Stati sovrani e hanno cercato di esportarlo in tutto il mondo. l'Islam, nei suoi primi secoli, si considerava un'unica legittima unità politica del mondo, destinata a espandersi indefinitamente fino a quando il mondo è stato portato in armonia da principi religiosi. Gli Stati Uniti sono nati da una convinzione dall'applicabilità universale della democrazia, una convinzione che ha guidato le sue scelte politiche da allora.

Ora gli affari internazionali si svolgono su base globale, e questi concetti storici di ordine mondiale si incontrano. Ogni regione partecipa a questioni di alta politica in ogni questione, spesso istantaneamente. Eppure non c'è consenso tra i principali attori circa le regole e i limiti che guidano questo processo, o la sua destinazione finale. Il risultato è una tensione crescente.

Hillary Clinton, The Washington Post:
"E' l'epoca Kissinger, con la sua singolare combinazione di ampiezza e acutezza con il suo talento per il collegamento della tendenza delle sue linee e dei suoi titoli."
Kissinger, nello studio fatto sulla storia della Terra e la sua esperienza come consigliere di sicurezza nazionale e il Segretario di Stato, Ordine Mondiale, guida lettori attraverso episodi cruciali nella recente storia del mondo.
 
Kissinger offre uno scorcio unico delle deliberazioni interne delle trattative dell'amministrazione Nixon con Hanoi oltre la fine della guerra del Vietnam, così come i dibattiti tesi con Ronald Reagan con il premier sovietico Gorbaciov a Reykjavík. Egli offre spunti interessanti nel futuro delle relazioni USA-Cina e l'evoluzione dell'Unione europea, ed esamina le lezioni dei conflitti in Iraq e Afghanistan. Portando i lettori nalla sua analisi dei negoziati sul nucleare dell'Iran attraverso la risposta occidentale come la Primavera araba e le tensioni con la Russia e l'Ucraina, Ordine Mondiale. Kissinger, fa un'analisi storica degli  eventi decisivi del nostro tempo.

Un'analisi provocante e articolata, mescolando la sua versione intuitiva storica con il pronostico geopolitico, Ordine Mondiale è un altro lavoro unico che poteva venire solo da un policymaker globalista permanente e diplomatico in posa come un patriota americano.
http://www.pakalertpress.com 


Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page