sabato 2 marzo 2013

le informazioni nascoste



 

TERRA MUTA


Terremoti naturali o artificiali? Un dato è inconfutabile: lutti, sofferenza e paura infinita  (la più potente arma di distruzione di massa).


L’Italia è scossa da una sequenza insolita di sismi che annientano persone ignare e causano danni incalcolabili: vittime umane e caos programmato. Cosa c'è sotto?



E’ in atto una guerra ambientale non ufficialmente dichiarata, sottoposta al ferreo segreto di Stati. Di mezzo c’è la mano armata di un’entità oscura che minaccia l’intero Pianeta ed anche lo Stivale. 



Indagando direttamente sul campo ed in mare, oltreché in luoghi particolari, come ad esempio il National Archives and Records Administration nel Maryland (USA) - ma non solo - ho scoperto che l’Office Strategic Services (OSS), vale a dire il precursore della CIA, aveva già pianificato per conto della Casa Bianca un terremoto da innescare artificialmente in Giappone nel 1945, prima dell’esplosione delle due inutili atomiche sulle città inermi di Hiroshima e Nagasaki. 
Ovviamente la tecnologia bellica da allora ne ha compiuti di progressi in negativo a danno della vita e dell'equilibrio di Gaia. Un perverso e criminale obiettivo perseguito e realizzato,  grazie all’assoggettamento scientifico di buona parte della comunità accademica (civile).
Continua a leggere QUI

 

Per imporre in Italia un governo compiacente alla linea che molti oggi chiamerebbero “Linea Bilderberg”, o “Linea Monti-Merkel-Goldman Sachs”, nonostante l'esito elettorale dell'ultimo voto politico, potrebbe essere a breve orchestrata una crisi bancaria italiana che terrorizzi la popolazione e crei il consenso per un governo di quel tipo in cambio di soccorsi monetari di BCE, Fed e altri. I recenti spostamenti di capitali dello Ior da banche italiane a banche tedesche (compresa parte del nostro 8 per mille) corrobora questa congettura, assieme alla nomina di un tedesco alla presidenza dello Ior.

Continua a leggere QUI

Controllo demografico e riscaldamento globale:
la guerra ambientale è in atto

http://www.losai.eu/wp-content/uploads/images33.jpg
A commento e introduzione dell’intervento di Enzo Pennetta: “Controllo demografico e riscaldamento globale – Interessi e obiettivi di una teoria controversa.”

Ogni bambino nato in sovrannumero rispetto all’occorrente per mantenere la popolazione al livello necessario deve inevitabilmente perire, a meno che per lui non sia fatto posto dalla morte degli adulti… pertanto… dovremmo facilitare, invece di sforzarci stupidamente e vanamente di impedire, il modo in cui la natura produce questa mortalità; e se temiamo le visite troppo frequenti degli orrori della fame, dobbiamo incoraggiare assiduamente le altre forme di distruzione che noi costringiamo la natura ad usare… Invece di raccomandare ai poveri l’igiene, dobbiamo incoraggiare il contrario. 
Nelle città occorre fare le strade più strette, affollare più persone nelle case, agevolando il ritorno della peste. In campagna occorre costruire i villaggi dove l’acqua ristagna, facilitando gli insediamenti in tutte le zone palustri e malsane
Ma soprattutto occorre deplorare i rimedi specifici alla diffusione delle malattie e scoraggiare quella persone benevole, ma tratte decisamente in ingannano, che ritengono di rendere un servizio all’umanità ostacolando il decorso della estirpazione completa dei disordini particolari”.Da Thomas Malthus, Saggio sul principio di popolazione.

Continua a leggere QUI

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page