venerdì 28 febbraio 2014

La terra dei "Liberi"

 Londra la Nuova Troia



Stando a quanto ci viene detto, il paese più importante del pianeta potrebbe essere gli Stati Uniti d'America. Ma gli Stai Uniti d'America sono sempre stati controllati da Londra e continuano ad esserlo. L'America non è mai stata la terra dei "liberi" e se lo è stata, da allora sono passati secoli.

L'attenzione del mondo si è posata sulla grande, sporca America che fa la parte del cattivo a livello mondiale, mentre i fatti la cui responsabilità è stata scaricata sugli americani che sono stati orchestrati in Inghilterra e altrove, dal l'élite della Confraternita Babilonese.


 

L'apparente smembramento dell'Impero britannico e il declino della Gran Bretagna come superpotenza ha interiormente e intenzionalmente impedito di vedere dove risiede veramente il potere.

Inoltre va sottolineato che quando si parla di Londra non ci si riferisce al governo britannico che è solo un'altra facciata, indipendentemente da chi è in carica. Per ragiono storiche e di altra natura, il maggior centro operativo della rete delle società segrete della Confraternita rettile è Londra o Nuova Troia, seguita da Parigi, Bruxelles e Roma.

Ancora una volta, per capire cosa è successo negli Stati Uniti dobbiamo andare molto indietro nel tempo. I fenici sbarcarono in America nell'antichità e resti apparentemente egizi (fenici) o orientali sono stati rinvenuti nel Grand Canyon nei primi anni del secolo scorso, anche se queste notizie sono state insabbiate.

Il toponimo Phoenix, attribuito a una Città della Valle del Sole, in Arizona, si spiega sulla base della vera storia di questa regione, indipendentemente da quello che la versione ufficiale vorrebbe farci credere.

Ci sono prove che i gallesi, gli irlandesi, gli inglesi e gli scozzesi siano sbarcati nel Nord America molti secoli prima di Colombo. La storia ufficiale secondo cui Cristoforo Colombo avrebbe scoperto l'America è ridicola. In Scozia, a poche miglia da Edimburgo, oggi si erge ancora la Cappella di Rosslyn, santuario del l'élite della Confraternita.

Essa venne costruita a forma di croce templare dalla famiglia St. Clair-Sinclair ed è un concentrato di simboli esoterici. Le sue fondamenta furono gettate nel 1446 e venne completata negli anni ottanta del quattrocento. Colpisce che i rilievi scultorei includano raffigurazioni di piante che si potevano trovare solo in America, come granturco e cactus, visto che Cristoforo Colombo "scoprì" quel continente solo nel 1492! Come si poteva spiegare tutto ciò? In realtà, non c'è alcun mistero.

Cristoforo Colombo non fu neanche il primo bianco a sbarcare nelle Americhe. I Fenici, gli scandinavi, gli irlandesi, i gallesi, i bretoni, i baschi e i portoghesi, avevano tutti fatto vela per le Americhe prima di lui, e la stessa cosa aveva fatto anche il principe Henry Sinclair di Rosslyn, come documentato in un raro libro di Frederik J. Pohl, dal titolo Prince Henry Sinclair's Voyage To The New World 1398 (Il Principe Henry Sinclair e la sua spedizione del 1398 nel nuovo mondo, N.d.T.).

Sinclair fece quel viaggio insieme ad un'altra famiglia della Confraternita, gli Zeno una delle famiglie più in vista della Nobiltà Nera veneziana. Sinclair e Antonio Zeno approdarono in quello che oggi chiamano Terranova e nel 1398 sbarcarono in Nuova Scozia.

Le descrizioni che Antonio fa nelle sue lettere della terra che scoprirono corrispondono perfettamente, fin nel minimo dettaglio, all'area ricca di giacimenti di pece (asfalto) della Contea di Pictou, in Nuova Scozia, non lontano dall'attuale città di New Glasgow.

Sinclair proseguì poi il suo viaggio e approdò nell'attuale New England. In Massachusetts, in un luogo chiamato Prospect Hill, presso Westford, a 25 miglia da Boston, è stata rinvenuta nella roccia la raffigurazione di una spada e di un cavaliere con indosso l'armatura.

T.C. Lethbridge, conservatore del museo archeologico e etnologico dell'Università di Cambridge, in Inghilterra, ha attribuito le armi, l'armatura e gli stemmi araldici ad un cavaliere del tardo quattordicesimo secolo, originario della Scozia settentrionale e "parente del primo Sinclair, conte di Orkney".

La Confraternita sapeva delle Americhe da migliaia di anni e Cristoforo Colombo venne usato per compiere la scoperta ufficiale, in modo che si potesse dare inizio all'occupazione delle Americhe.

Babilonia, l'antica capitale del clero 
Perfida Albione
Il pene del dragone 

 

2 commenti:

  1. Per non parlare di chi c'è sotto Londra, il potere è nascosto sotto moltissimi strati in modi che sia irriconoscibile. Alle fine il vero potere è nelle mani delle religioni (ormai da millenni) e sappiamo bene tutti quanto centri Vatican S.p.a.

    ciao :)

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page