sabato 28 maggio 2011

Transumanesimo seconda parte

 Traduzione dal sito: 
'Transumanesimo' è un termine che è diventato un eufemismo che è stato assimilato nel nostro vocabolario creando uno shock. Sembrerebbe tutto naturale seguendo il prossimo passo 'evolutivo' verso la sopravvivenza del più forte e convertire noi stessi in un campo di informazioni che non si rompono mai verso il basso o decadono. Non c'è bisogno di corpi fisici che si rompono e muoiono, possiamo ricostruire il nostro io virtuale in forma elettronica e andare avanti per sempre. Oppure possiamo?

Ray Kurzweil ritiene che la crescita esponenziale dell'intelligenza artificiale, le biotecnologie e le nanotecnologie significherebbero che prima del 2050 la nostra coscienza e di identità - può essere copiata e inserita in una forma non-biologica che trascende la biologia e realizzare il sogno d'immortalità.

Tutto questo deriva dalla legge di Kurzweil che Restituisce accelerazione, una generalizzazione della legge di Moore, che prevede il perdurare di una crescita esponenziale delle tecnologie chiave. Che cosa significa questo, Kurzweil scrive, che "... non avremmo esperienza di 100 anni di progressi nel 21 ° secolo - ma, sarà più simile a 20.000 anni di progresso (al tempo d'oggi)."

Un corpo notevolmente migliorato attraverso la biotecnologia e la nanotecnologie possono essere sufficienti per estendere indefinitamente la durata della vita, ma il salto finale è quello di trascendere la biologia del tutto. Prima del 2050, Kurzweil prevede che l'AI e il nanotech sarà progredita a tal punto che il nostro cervello, con i suoi ricordi, le capacità e caratteristiche, può essere ridotto a pura informazione e riavviato in un formato non-biologico, sia esso un supercomputer, un reale o virtuale corpo, o uno sciame di nanorobot.

Pensa altresì che, prima del 2050 tutte le tecnologie basate dell'informazione  saranno milioni di volte più avanzate e l'IA sarà in grado di eclissare il potere di tutti i cervelli umani combinati, i futuristi dello sviluppo li descrivono come 'La singolarità'.



Ci saranno un numero sorprendente di persone che si trasformeranno in una macchina biologicamente non virtuale ma concentrata in  una prospettiva attraente e anche emozionante per il futuro della nostra specie. Molti guardano ad essa come un palliativo per tutti i mali che affliggono il quantum umano sia in termini di carattere sociale e come un punto di vista fisico. Molte persone saranno a conoscenza di come gli elementi si contrastano con l'uomo e contro la macchina, un ascoltarsi fuori dal proprio corpo un "play out".

Gli argomenti si stabilizzeranno in due ampie fazioni primarie. Ci saranno quelli che sono in grado di avere un senso di ciò che potrebbe essere ben oltre le scale del punto di vista puramente fisico ed empirista, la gente con una fede religiosa o credenza in un vassoio di eterna continuità. Poi ci sono coloro che sostengono una visione cablata e di credere solo in un piano esistenziale che è strettamente la manifestazione di atomi e quindi di un universo di forza con le parti che decadono in una negazione totale di tutte le cose che terminano in un nulla guidato dalla Seconda Legge della Termodinamica. Quest'ultima è una visione strettamente temporale che crede in solo in ciò che è qui e affermabile attraverso i sensi fisici, una visione che, finalmente espone fine ad ogni ragione e significato più pertinente, delineazione  alla fine del concetto di compunzione circolazione all'interno di una individualizzazione che consente una affermazione del concetto e della realizzazione del Sé. Mentre il primo, la vista religiosa, soggetto spesso in tutti i punti come un Dio antropomorfo che si crea la sua perfezione nella nostra imperfezione solo per guardare il divertimento.  Se lui, lei, o un qualsiasi Dio, dovrebbe conoscere il risultato! Come potrebbe essere perfetto un tale Dio?

Ho scritto molto su una terza via, quella che unisce entrambe le fazioni opinioni e i punti per l'errore e le conseguenze terribili considerandole isolatamente.



Diamo prima uno sguardo più profondo a quel tipo di 'singolarità' Kurzweil delinea come un qualcosa che potrebbe puntare a una sorta di Valhalla.
Se si traccia la via del ritorno l'esplosione in stati di separazione sempre maggiore con il tempo, come si può rintracciare ciò che è successo con l'Universo, si va incontro inevitabilmente ad un punto di unione, una singolarità dove non c'è separazione tra punti e quindi nessun tempo, lo spazio o la materia, è un campo quantistico non-fisico la parola migliore che mi sovviene è una chiamata di Dio. Se la nostra coscienza è una manifestazione di quel campo quantistico contro ciò che è incidentalmente opposto ad essa, allora la singolarità che Kurzweil è così impaziente che sarebbe una ricostruzione di quello stato originario naturale in un artificiale, formato virtuale.

Ma che cosa è esattamente quello stato naturale originale? Sembra che ci sia un potere che permette di accadere casualmente agli stati ordinati all'interno di una inerzia disorganizzazione. Questo potere Credo che emana da una singolarità ultima e che si è manifestato attraverso l'esistenza di due poli assoluti. Un polo di ultima unione e concordia, la singolarità prima del Big Bang e l'altro un polo di disunione ultima e disarmonia, il punto del caos finale, il punto finale della seconda legge della termodinamica o 'entropia' che descrive il fatto che tutti gli stati in decadimento casualità sempre maggiore, il caos, e la separazione con il tempo. Questo scenario esistenziale primario è implicito e coinvolge. Non vi è alcun Dio creatore giocando a dadi con i suoi esseri creati. Noi siamo, come una manifestazione combinata di questi primari poli opposti esistenziali, qui attraverso la nostra scelta, fatta in perfetta libertà di stato in cui tutte le scelte sono possibili. E 'questo polo di unione finale che prevede, il riferimento rispetto al quale tutti gli Stati parziali possono essere conosciuti. Senza fare riferimento a questi stati parziali che non possono essere conosciuti. Così l'intelligenza artificiale non può includere la consapevolezza di sé o della consapevolezza tout court. Sarà sempre una somma di parti che lavorano insieme, una macchina funzionante, ma non avrà alcun riferimento di tutto il quadro attraverso il quale si può conoscere le sue parti.

La Terra come un concetto planetario, per esempio, è affermato di essere cosciente come la manifestazione del principio di Gaya. Se la coscienza è definita come la capacità di avere il controllo sul proprio ambiente, per essere consapevoli è sufficiente a spezzare la catena di causa ed effetto, la Terra non può essere cosciente, perché non può intervenire nella legislazione di base sulla causa ed effetto di propria volontà. Allo stesso modo nessuna costruzione puramente atomica può spezzare la catena di causa ed effetto. È intrinsecamente parte di quella catena di azione e reazione in un universo forzato. Solo ciò che non ha forza può spezzare la catena e come la forza è il prodotto della separazione dei punti, solo lo stato di perfetta unione non ha valore.

Una meravigliosa illustrazione di questo principio è il contrasto tra il detto Testamento di 'occhio per occhio dente per dente' e l'istruzione del profeta cristiano di porgere l'altra guancia. Con questa semplice dichiarazione Cristo ha illustrato la natura della coscienza insieme contro ciò che non è cosciente. Un programma per elaborare o di un oggetto non vivente statico-dipendenti (con questo voglio dire - un robot) può seguire solo occhio per occhio azione e reazione. Un cosciente di sé e quindi la valutazione è in grado di intercettare questa catena di eventi e di cambiarlo a prescindere la tendenza implicita. Quando Gesù disse: "Se un uomo ti chiede  il suo cappotto dargli anche il mantello" fu la manifestazione del principio stesso. Essere cosciente può cambiare il corso degli eventi, fare un po 'più che rispondere ad un semplice stimolo. In effetti si potrebbe dire che ogni qualità positiva che ha un momento sindacalizzato può essere definito 'amore' è l'espressione della coscienza intercettare la catena entropica di causa ed effetto logicamente implicita.



Seconda parte:

Nel suo entusiasmo sfrenato per ricreare la sua non identità Kurzweil crede che la sua consapevolezza di sé sarà lì per apprezzare la propria eternità virtuale? Riuscirà a essere lì per vedere e apprezzare la sua auto virtuale? "Nel 2040", dice Kurzweil, "le proporzioni non-biologiche dei nostri esseri saranno abbastanza potenti per modellare e simulare completamente la parte biologica. Sarà un continuum, la continuità del modello." Ma è la consapevolezza di sé ricreata ripetendo lo schema di un sé consapevole di essere? Vorreste essere lì per la  vostra ri-creazione artificiale ? O sarebbe esatto dire che la singolarità di Kurzweil è in realtà un punto morto, un vuoto dell'immagine della coscienza per andare da nessuna parte, e la singolarità consapevole del fatto che ha preceduto il Big Bang?

E 'quasi come se lui e coloro che difendono il trans-umanesimo siano li a  rievocare la vecchia metafora di età in cui il personaggio Lucifero, l'angelo caduto, crea copie della gerarchia celeste. Intelligenza artificiale, la clonazione, la realtà virtuale, sembrerebbe che provengano tutti sotto un unico ombrello. Vorreste vedere i vostri figli  guardare avanti nel futuro in cui saranno impiantati con i chip che possono aumentare la loro intelligenza o la loro abilità musicale, geneticamente ingegneri e di seguire una specifica desiderata ed eventualmente scaricare la loro personalità, i loro simili le loro antipatie , tutto il loro essere in una copia virtuale? Vorreste lasciare i vostri figli l'eredità del trans-umanesimo e quello che ha da offrire? Se la risposta è no, allora le previsioni di Kurzweil è giunta l'ora di tirare i freni.

Se si sospetta che il fenomeno Grey alieno è reale, e che è stato dedotto dalle prove ,che finora questi visitatori sono il massimo in termini di intelligenza artificiale, allora si potrebbe anche giungere alla conclusione che la civiltà che ha prodotto loro non hanno mai applicato i freni. In essi stiamo guardando il nostro futuro? Forse una domanda più pertinente sarebbe, stanno sponsorizzando il futuro?

Nel Libro della Rivelazione, capitolo 13 vi è una notevole descrizione di ciò che potrebbe essere un futuro trans-umano. HYPERLINK "http://www.kingjamesbibleonline.org/Revelation-13-11/" \ o "Visualizza più traduzioni di Apocalisse 13:11" Una bestia esce 'dalla terra' che ha 'corna come un agnello' ma parla 'come un drago.' L'implicazione è di qualcosa che è apparentemente innocente e innocuo ma in realtà molto diversa. Questa bestia usa 'grandi meraviglie' e inganna 'gli abitanti della terra per mezzo di miracoli.' L'entità descritta ha una ferita mortale, ma è in qualche modo miracolosamente riportata in vita, un'immagine viene quindi creata fuori di tale entità. Questo potrebbe fare riferimento alla clonazione di procedure che coinvolgono l'imagine e la copia, le procedure che potrebbero un giorno essere così comuni che chi non abbraccia l'ideale trans-umano, (come molti che non adorarano l'immagine dell'animale) dovrebbero essere uccisi?

Molti hanno ipotizzato che il 'marchio' della 'bestia' che è impresso 'nella loro mano destra o sulla fronte' potrebbe essere una forma di bio-chip che sarà fondamentale per tutti, per 'acquistare' e 'vendere'. Potrebbe essere la 'bestia' descritta, nel Libro della Rivelazione, per guidare la creazione di una sorta di uomo Sim-card semplicemente ad indicare l'ironia che il trans-umanesimo ci rende simili a bestie, togliendoci la stessa libertà razionale, basata sulla scelta sofisticata, la stessa libertà di battere la catena di causa ed effetto che ci caratterizza come esseri umani se confrontato con la semplice modalità reattiva mentale degli animali non lontano da quello meccanico psico-imprecazioni, questo ce lo si potrebbe aspettare da un robot o ad una macchina ed i suoi paradigmi di funzionamento.

Non è mia intenzione mandare un brivido lungo la spina dorsale dei lettori, ma la semplice possibilità che quel che penso potrebbe essere vero e che delinea ed espone una notevole ironia. Potrebbe essere che l'ultimo atto nella sofisticazione apparente e potenziale umana evolutiva, effettivamente i risultati nei massimi termini di potenziale umano decentrato, la conversione della specie umana in uno stato di inattività e una libertà limitata non è diverso in termini reali a quello delle forme inferiori di vita.

Anche se uno non accetta una realtà al di là della fisica che potrebbe essere compromessa dalla abrogazione dello spirito umano per meccanizzate caratteristiche esterne non vi è dubbio che il trans-umanesimo ipotecherà nostre capacità come esseri umani ad una tecnologia di protesi che è a pochi passi quantici che ci ha portato alla rivoluzione industriale, che logicamente ha reso la vita più facile per noi attraverso la meccanizzazione delle operazioni di base. Trans-umanesimo è la meccanizzazione delle nostre facoltà intrinseca di esseri umani di pensare e di conoscere.

Credo che tutto questo è reale sorprendentemente,  e sarà una minaccia verificabile per coloro che sono disposti a fare la ricerca (con una struttura mentale che è oggettiva e neutrale), in conseguenza del mondo Kurzweil e dei suoi compagni, che sono al di fuori di noi. Il guaio è che molti di noi lo trovano molto difficile da fare. Si scivola sui nostri pregiudizzi e nei nostri guai e ci conducono in cassette chiuse fatte dai nostri limiti, il più forte dei quali sono quelli che ci tappano i nostri occhi. Noi avanziamo inesorabilmente  lungo la strada con una vista che si fonde in un contesto di pronti punti di conforto assemblati. Conforti, punti progettati per fornire la facilità fisica e convenienza. E' semplicemente la droga dei dannati. Una matrice che creiamo per noi stessi dove tessere una ragnatela di restrizioni intorno a noi. Il guaio è che non intrappoliamo eventuali mosche. Noi siamo le mosche. Noi abbiamo creato la trappola del nostro futuro.

Riusciremo a pagare il prezzo più alto, per non essere in grado di vedere che un ambito eterno può esistere per tutti e di ciascuno di noi in una scala che si trova oltre l'orlo di atomi? Stiamo andando a compromettere qualcosa di enormemente importante come questo semplicemente perché noi in modo empirico non possiamo misurare e vedere, sentire, toccare, odorare o assaggiare? Se  facciamo diventare L'uomo come una macchina, sicuramente resteremo a piedi.

 
© Kerner Nigel 2011

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page