martedì 14 luglio 2015

LA PIRAMIDE

 Image

Il Curiosity ha trovato una piramide su Marte
 
Il Curiosity, il piccolo Rover mandato dalla NASA su Marte ha trovato una piramide sul pianeta rosso.

Questa immagine è la prova definitiva che antiche civiltà hanno abitato Marte il pianeta rosso? Il Rover Curiosity della NASA ha fotografato delle immagini interessanti sulla superficie di Marte da quando è atterrato sul pianeta rosso nel 2012. Il Curiosity è stato lanciato da Cape Canaveral il 26 novembre del 2011, alle ore 10:02 a bordo della navicella spaziale MSL ed è atterrato bruscamente il 6 agosto del 2012 su Aeolis Palus un cratere di Marte.

È possibile visionare chiaramente l'immagine della piramide qui sotto (clicca qui per ingrandirla).


 Screen Shot 2015-06-23 at 13.24.48

Gli ufologi e ricercatori hanno incominciato a speculare su cosa sia questo artefatto. Secondo molti, in realtà potrebbe essere una pietra angolare di una piramide molto più grande sepolta sotto la sabbia marziana. Altri, invece, suggeriscono che questa sia solo un'altra coincidenza di una normale formazione rocciosa del pianeta rosso, altri ancora, ritengono che la perfetta geometria della struttura sia stata creata artificialmente e che in alcun modo si possa attribuire a giochi di ombre e di luce. 

Questa piramide è tra le più evidenti prove fotografiche che ci induce a credere l'esistenza di strutture e costruzioni artificiali su Marte da una civiltà precedente? Molti credono di sì.

La "perfetta" simmetria della struttura della "piramide" si distingue chiaramente dal resto delle rocce marziane. Gli angoli e le linee della piramide, si ritiene essere un segno rivelatore che la differenzia da una formazione naturale da quella artificiale.

L'immagine è stata scattata dalla Cam del piccolo braccio posto sopra il Curiosity Rover, inviata il 7 maggio sulla Terra.


Nonostante la notevole simmetria della piramide, nessuna successiva immagine è stata riprese nei minuti e ore dopo dal Rover Curiosity della misteriosa piramide marziana. Sembra che il team responsabile del Curiosity abbia deliberatamente scelto di non ingrandire con ulteriori immagini il misterioso oggetto sulla superficie di Marte. Se infatti, avessero ripreso altre immagini della "piramide marziana" queste non sarebbero state rilasciate al pubblico.

In molti credono che non abbiamo visto e nemmeno siamo a conoscenza di tutto quel che accade sul Pianeta Rosso. Alcuni ex dipendenti della NASA, si sono fatti avanti suggerendo che l'agenzia opera sotto un velo di segretezza su gran parte di quello che accade sul pianeta rosso,  informazioni altamente riservate e tenute segrete all'interno dell'agenzia in una cerchia molto stretta.

Ultimamente sono state fatte molte scoperte importanti su Marte che potrebbero indicare l'esistenza della vita in un lontano passato sul pianeta.

E' possibile che questa piramide "appena scoperta" sia la prova cruciale di un passato che abbiamo perso e dimenticato? E' possibile che la piramide sia infatti il prodotto di civiltà extraterrestri che hanno vissuto in un lontano passato sul pianeta rosso? Sono in molti a suggerire che le prove di vita intelligente sul pianeta rosso sono molto abbondanti, eppure, tutti noi abbiamo deciso di ignorarlo per qualche ragione.

Sarà nel prossimo futuro la scoperta di una piramide su Marte a svegliare l'interesse di altri ricercatori? Cambierà il modo in cui guardiamo il pianeta rosso? Ci sono molte domande che riguardano il pianeta rosso che sono ancora avvolte nel mistero, ora, una di queste domande è sicuramente, se questa misteriosa struttura che ricorda chiaramente la grande piramide di Giza, sia il prodotto di antiche civiltà passate/presenti sul pianeta rosso.

LINK

http://ningishzidda.altervista.org/

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page