venerdì 15 novembre 2013

"impatti biologici"

DIVIETO AI NUOVI CONTATORI DI LETTURA 
PER CONSUMI ENERGETICI !!



Questi contatori di lettura ai consumi senza fili in ogni casa ed edificio emettono enormi quantità d'impulsi radioattivi a radiofrequenza in microonde tutte le volte ogni pochi secondi per tutto il giorno e la notte, sette giorni alla settimana. I nostri standard d'esposizione FCC coprono solo a breve termine gli effetti termici (riscaldamento), ma non contemplano le esposizioni cumulative a lungo termine, né tutelano gli impatti biologici.

E questo è solo per la parte degli interni domestici. Tutti i trasmettitori all'interno della vostra casa o in ufficio comunicheranno con una "Smart Meter" (contatore di lettura ai consumi domestici) applicato all'esterno di ogni edificio.

Questo contatore a sua volta trasmette ad una frequenza ancora più alta verso un hub centrale installato localmente. In quelli che sono chiamati "reti mesh" i cui segnali possono anche essere rimbalzati dal contatore di casa per molti metri prima di raggiungere l'hub finale. Così le esposizioni non saranno circoscritte solo allo strumento, ma potenziate da 100 a 500 per quei contatori dei vostri vicini di casa.
Continua QUI


 

Nuovo studio collega oltre 7.000 tumori ai ripetitori di telefonia cellulare


ripetitore-300x206

L’esposizione alle radiazioni dei “ripetitori” (più correttamente Stazione radio base) può essere responsabile di oltre 7.000 decessi a causa di tumori? Secondo una ricerca che arriva dal Brasile, i fatti parlano da soli. Lo studio ha dimostrato l’esistenza di un collegamento diretto tra i decessi per cancro e le reti mobili cellulari nella zona di Belo Horizonte, la terza città del Brasile.
Da cosa deriva questo collegamento diretto?

Oltre l’80% di coloro che sono deceduti a causa di determinati tipi di tumori risiedevano a circa 500 metri da uno delle centinaia di ripetitori di telefonia cellulare che popolano la città.

I tumori oggetto della ricerca (prostata, seno, polmoni, reni, fegato) sono quelli associati all’esposizione ai campi elettromagnetici.

Si tratta di una questione molto scottante, e riguarda in primis gli utilizzatori di cellulari, e persino chi non li usa. Coloro che evitano la tecnologia mobile, o che si premurano di indossare gli auricolari per proteggersi dalle radiazioni dannose, sono comunque soggetti alle radiazioni delle Stazioni radio base.

Lo studio Brasiliano è uno studio isolato?

Studi relativi ai ripetitori per reti mobili che hanno esaminato la relazione tra l’esposizione alle radiazioni e i tumori sono state condotti anche nella città di San Francisco, oltre ad Austria,Germania e Israele. Tutti gli studi sono giunti alla medesima conclusione: vivere a una certa prossimità da un ripetitore aumenta il rischio di cancro da 2 a 121 volte, a seconda del tipo di cancro rilevato.
Continua QUI



 

Parere sui campioni d'aria di Phoenix (USA), analizzati nel laboratorio ad Harvard


Signore e Signori,

i campioni di Phoenix del Clean Sky messi on-line hanno bisogno di una spiegazione. Attraverso varie attività come giornalista, sono stato in grado di ottenere una panoramica nei campi di applicazione dei campioni analizzati in laboratorio negli Stati Uniti lo scorso anno, e volevo dare ai lettori di Clean Sky le possibilità migliori per valutare i risultati.
 
In generale, nelle particelle presenti negli Stati Uniti, con elementi provenienti dal campo della biologia sintetica, cioè particelle e componenti di automontanti nano-macchine che sono state progettate per fornire un'interfaccia tra il tecnico radio segnale e la produzione di molecole del DNS BioPhotonic.
 
Le applicazioni attese di tali tecnologie sta nella diagnosi e il trattamento medico, nella diagnosi. Leggendo la comunicazione cellulare e nella terapia di influenzare la capacità di auto-organizzazione del corpo, vale a dire direttamente sulle basi del sistema immunitario Questo viene fatto attraverso l'emissione di singoli fotoni definiti per il loro colore, che si può trasformare in comunicazione cellulare intelligente. In agricoltura, queste tecnologie sono configurate come un sostituto per i pesticidi e fungicidi.

Le fibre osservate con le loro sostanze blu, rosso e giallo nei campioni 2 e 3 sono chiamate in gergo fibre a cristallo fotonico (PCF) e sono, in linea di principio, le unità funzionali che sono in grado di entrare nelle cellule di un organismo per il loro piccolo diametro, per esempio, per assorbimento possono infiltrarsi attraverso i polmoni. Essi fungono da antenne plasmoniche che trasformano la cascata di emissione di singolo fotone, cioè i singoli fotoni emessi dalle molecole di DNA in un caratteristico segnale wireless leggibile e certamente localizzabile. In ogni caso, una tecnica simile è usata come un elemento di sicurezza nelle banconote americane. 


Gli ingredienti del primo campione appartengono a un concetto di una grande area di cristalli fotonici-plasmonici chiamato qui automontanti, singoli componenti vengono introdotti nel corpo, che poi formano una macchia esagonale all'interno del sangue, o linfe all'interno delle cellule formando insieme  complessi cristalli, in cui la sostanza chimica fluorescente è incorporata tra gli strati del cristallo stesso.


I cristalli agiscono come un diodo emettitore di luce azionabile via radio, in cui la frequenza di controllo esterno, e l'emissione possono essere spazialmente allineati. 


Le Fibre a cristallo fotonico sono di auto per l'assemblaggio nelle zone dei grandi cristalli plasmonici costituiscono uno strumento unico per lo studio del corpo umano alla luce della loro combinazione. Il corpo di luce è una proiezione olografica di segnali luminosi per scambiare tra loro filamenti di DNA nei cluster.  

Questa proiezione olografica corrisponde ai chakra di colore visivamente forti dimostrati nella medicina vedica. Si potrebbe, per esempio, vaccinare un soggetto con questi nano-bot, facendolo successivamente arrabbiare, e leggere così, usando le fibre a cristallo fotonico, la caratteristica di questo segnale luminoso, mettendo in rilievo la rabbia dal suo DNA. 

 Il punto di vista vedico corrispondente sarebbe quindi probabilmente la luce arancione. Poi si potrebbe riempire un secondo, soggetto completamente rilassato e, usare esattamente questo segnale come fosse un'onda radio di una cassetta musicale con l'emissione delle stesse cascate di fotoni attraverso la l'Ampia area self di montaggio dei cristalli plasmonici fotonici una rappresentazione relativamente accurata della luce arancione, e così lo stato emotivo riceve i primi volontari.
 
Funzionalmente, vi è quindi un sistema più o meno ben funzionante per il controllo della mente emotiva nella prevalenza della biosfera.
 
Storicamente, queste due tecnologie sono un ulteriore sviluppo dei cosiddetti punti quantici. I Punti quantici sono molecole complesse che sono in genere composte da un nucleo di metalli pesanti e un guscio organico, che è controllato attraverso una radio che emette luce.  

L'applicazione in medicina è difficile, perché i punti quantici sono sensibili alle variazioni di pH e quando decadono, liberano i metalli pesanti nel corpo. Pertanto, la scienza ha cercato di confezionare i prodotti chimici fluorescenti in contenitori sicuri, quindi i due concetti sopra sono incorporati prima in fibre o tra gli strati di strutture cristalline.
 
Sulla questione del perché, e se qualcosa deve essere disperso in atmosfera ... E' il motivo per cui è difficile rispondere. Tutto ciò che si può dire, a questo punto è che le particelle stesse sono di valore neutro, anche se si può supporre che l'eliminazione della cella femmina del sistema si indebolisce nella luce della sua capacità di auto-organizzazione, cioè, il sistema immunitario si indebolisce.  

La luce introdotta artificialmente stimola il sistema immunitario, emozionandolo e influenzandolo come un pesticida viene usato come arma biologica, dipendente e controllato dal segnale radio.
 
I segnali di controllo in medicina sono nella gamma 1200 nm, che corrisponde a 250 MHz, la frequenza di clock della tecnologia wireless.
La presenza di agenti medicamentali nell'atmosfera è sicuramente contrario al Codice di Norimberga, che si chiama: nessun esperimento medico può essere praticato senza il consenso del paziente.

Cordiali saluti
Harald Kautz Vella
 
http://www.sauberer-himmel.de/2013/09/09/stellungnahme-zu-den-luftproben-aus-phoenix-analysiert-im-nano-labor-in-harvard/

 
 

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Theyogi,
      ...hai detto bene, cci loro r de su ..... Sì siamo accerchiati.

      Elimina
  2. Mi ricordo che quando iniziarono ad installarli anni fà ogni tanto prendevano fuoco, ormai li hanno installati in ogni dove è tardi per rimediare almeno nello sfintere italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, troppo tardi, li hanno sostituiti tutti, solo quelli del gas sono ancora elettromeccanici.

      Muoversi da soli è perdere già in partenza, ci vuole una class action con prove alla mano dei danni che provocano, mi viene da ridere se non da piangere, a pensare che la maggior parte delle persone non sa nemmeno di essere al mondo tranne che per il suo ultimo acquisto di smart-phone ultra dannoso, è inimmaginabile pensare che possano comprenderne la gravità.

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page