Intervista di Florinda Balli a Giuliana Conforto

martedì 5 gennaio 2016

Il grande Regno di Ramses II


Ramses II ovvero Ramses il Grande

Ramses II (alias Ramesse II, Ramesse II o Sese) è stato il terzo faraone della diciannovesima dinastia. E' stato uno dei più potenti e influenti faraoni dell'antico Egitto.

Re Ramses II salì al trono d'Egitto poco più che ventenne (intorno al 1279), e regnò per 66 anni fino alla sua morte nel (1213 a.C.). Era il terzo sovrano della diciannovesima  dinastia e regnò incredibilmente per 67 anni, il secondo regno più lungo dei faraoni dell'antico Egitto.

Una serie di problemi di salute (come l'artrite e problemi arteriosi) può aver contribuito alla fine della sua vita, ma per il suo tempo aveva fatto molto, come alcune realizzazioni di architettura, ancora visibili oggi a testimonianza della sua
Biografia:

Ramsesseum dall'aria

I risultati più noti di Ramses il Grande sono i suoi sforzi architettonici, il più notevole è il Ramesseum e gli interessanti templi di Abu Simbel. Ramses II ha realizzato più monumenti architettonici rispetto a qualsiasi altro faraone dell'antico Egitto. Ancora oggi, un numero significativo di tributi architettonici attribuiti a Ramses II dominano ancora il paesaggio dell'Egitto.

Il Ramesseum è un tempio memoriale, un complesso situato vicino a Luxor (vicino a Qurna). Anche se ora è in rovina, il suo interno è ancora riconoscibile per il grande Pilone di Ramesse e utile come documento storico.

Ramses pilone

Pylon è la parola greca che viene usata per l'ingresso di un tempio egizio. Il pilone è iscritto con immagini che mostrano le vittorie di Ramesses nella guerra contro gli Ittiti, e il successivo trattato di pace che ne seguì. Questo pilone, insieme ad altre iscrizioni e templi creati durante il regno di Ramses II, mostra che questo faraone voleva essere ricordato per la sua influenza militare, politico, e la vita religiosa.

Anche nel Ramesseum ci sono i resti di una gigantesca statua di Ramses II. Un tempo, la gigantesca statua era imponente, solo le parti alte misuravano 17.m, ma ora è rimasto solo il busto e la sua base (il busto è in mostra al British Museum). Altri resti trovati sono quelli di 2 grandi statue che raffigurano Ramesse II seduto. (vedi immagine sopra)

I templi di Abu Simbel, sono 2 imponenti templi gemelli di roccia, sono stati costruiti da Ramses II. Essi sono situati in Nubia (Sud Egitto), nei pressi del Lago Nasser, e sono stati eretti per commemorare il suo regno, e quella della sua regina, Nefertari. Scopri di più su Abu Simbel

Abu Simbel

Pi-Ramses, è un'antica città sul delta del Nilo, è stata edificata da Ramesse II e utilizzata per le sue campagne in Siria. Questa città è menzionata nella Bibbia, come un luogo dove gli israeliti furono costretti a lavorare per il Faraone.

Un'altra città antica, è Abydos (nota per le sue iscrizioni mitologiche) è stata utilizzata da Ramses II per registrare la storia del suo regno e quella dei suoi antenati, offrendo alle generazioni future una ricchezza di conoscenza sulle realizzazioni che questi faraoni hanno fatto.

Statua Ramses II a Memphis
 
La nota statua di Ramses II rinvenuta a Memphis è stata pensata e commissionata da Ramses II in persona. Essa vuole mostrare alla gente d'oggi di quanto grande è stato l'impatto di Ramses il Grande con l'uso del materiale illustrativo del suo tempo. Ci sono anche altri siti dove sono state edificate simili grandi statue di Ramses II. 


Ramses II: L'impatto militare

Il regno di Ramses II è stato caratterizzato da numerose battaglie militari e divenne uno dei più famosi faraoni egiziani noto per la sua forza militare. Gran parte del suo regno è avvenuto con l'occupazione e l'assunzione di nuovi territori che sono stati persi in Egitto durante il governo di altri antichi faraoni egiziani (in particolare Akhenaton) preoccupato solo a realizzare una religione monoteista. L'esercito di Ramses II era costituito da 100.000 possenti uomini, enormi per quel periodo di tempo.

La battaglia più famosa di Ramses II è stata la battaglia di Kadesh, che ha avuto luogo nell'omonima città (situata in oggi in Siria). Combattuta nel 1274 a.C. contro gli Ittiti, è stata la più grande battaglia mai fatta con i carri da guerra (vedi immagine sopra). Ramesse ha commesso un errore tattico in questa lotta dividendo le sue forze, la causa della divisione delle sue forze militari ha rischiato di essere spazzato via. Alla fine nessuna delle parti ha guadagnato la vittoria e Ramesse ha dovuto ritirarsi a causa delle difficoltà logistiche.

Il genio militare di Ramses II ha contribuito a proteggere i confini egiziani dagli invasori stranieri, e dalle scorrerie di pirati libici lungo il Mediterraneo. È riuscito a respingere le invasioni degli Ittiti e nubiani.

Inoltre, le sue campagne hanno consolidato e ripristinato il paese Egitto che era stato precedentemente perso a questi imperi. Con questi imperi ha fatto dei trattati di pace dopo la guerra con loro, Ramses II ha contribuito a consolidare i confini egiziani su tutti i lati, consentendo una maggiore stabilità interna. Molte di queste campagne sono state completate nei primi venti anni del suo regno: il grande regno di Ramses II.

Fonte
Traduzione e adattamento: 
http://ningishzidda.altervista.org/ 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page