Intervista di Florinda Balli a Giuliana Conforto

sabato 12 novembre 2011

Schiavi della ruota


In realtà, la ruota è stata usata in Atlantide per aprire e chiudere saracinesche d'acqua, per farle salire e scendere dove era necessario, e Atlantide era una società complessa, molto prima del sorgere dell'antico Egitto. Le ruote esistevano anche in Lumeria. Tuttavia, le ruote non erano la principale tecnologia per lo spostamento di oggetti pesanti in entrambe Atlantide, Lumeria o altre "perdute" civiltà, come ad esempio: Ackqooa e Laktosez.
 
Le civiltà più lontane o antiche principalmente hanno utilizzato la tecnologia di anti-gravità dispositivi per spostare oggetti pesanti da un posto all'altro. Questo perché la maggior parte del lavoro effettuato in queste culture è stato fatto da schiavi Anunnaki. Fu solo molto più tardi che gli schiavi umani sono stati impiegati in gran numero e che la ruota è stata concepita per costringerli a lavorare molto più duramente per ottenere migliori risultati. La ruota è stata utilizzata anche per rompere lo spirito dei loro schiavi.
 
La maggior parte delle invenzioni nella storia umana non sono tutte di origine umana. Queste invenzioni sono state prodotte presso gli stimoli e l'insistenza degli Anunnaki dominanti sul pianeta e in astrale per scopi a soddisfare i piani degli Anunnaki. La tecnologia è stata donata dagli Anunnaki per scopi molto specifici. Per esempio, esteriormente, la rivoluzione industriale sembrava essere un segno di progresso tecnologico umano.  

Pochi sospettano che fu pianificato e messo in scena per impostare un eventuale acquisizione completa da parte degli Anunnaki e la piena attuazione dei loro Nuovo Ordine Mondiale.
 
I progressi tecnologici sono controllati dagli Anunnaki, fatta eccezione per le istanze quando le Amebe portarono miglioramenti al pianeta. I progressi tecnologici sponsorizzati dalle Tenebre sono progettati per dare il beneficio minimo possibile all'uomo, fornendo ai padroni Anunnaki il massimo beneficio.
 
La ruota ha costretto gli umani ad estrarre il massimo impegno possibile per il minimo beneficio possibile. Spostare le cose con le ruote utilizzando un metodo molto inefficiente. Il rifiuto radicale degli schiavi umani ha portato gli Anunnaki a creare campi penali. L'intera realtà virtuale è stato progettata dai demiurghi per prosperare sul rifiuto. Dal momento che gli Anunnaki sono i capi agenti delle Tenebre, hanno modellato le loro colonie a prosperare anche sui rifiuti.
 
Al fine di ottenere la massima riduzione in schiavitù e contemporaneamente dimostrando ad alcuni la produzione, sia gli Anunnaki che gli esseri umani costretti a lavorare sotto la tecnologia primaria della ruota. Le Ruote causano un movimento senza scopo. Molta più energia può essere estratta da loro se viene messa su ruote che fanno uso di motori.
 
 
 
I pianeti si muovono con movimenti circolari o ellittici. Su una scala più piccola, le particelle atomiche si muovono in modelli simili. Questi movimenti sono concepiti per tenere insieme le illusioni della realtà virtuale, molti dei quali sembrano abbastanza concrete e fisiche.
 
La ruota o movimento circolare è essenzialmente un movimento senza scopo, come un oggetto che va più e più volte nello stesso territorio senza fare progressi. Mentre le ruote possono essere utilizzate per produrre risultati fisici, anche se molto dispendiosamente, le ruote mascherano anche lo spirituale abisso in cui si stanno immergendo gli esseri umani e altri esseri.
 
 
 
Non c'è movimento nel vero regno divino. Il movimento è un'invenzione delle tenebre per contribuire a raggiungere il suo obiettivo di riduzione in schiavitù dei veri esseri di luce dalle false luci. La mozione del rifiuto è una quantità enorme di energia, ma il movimento aiuta a mantenere l'illusione della Realtà Virtuale.
 
Dal momento che il movimento è estremamente dispendioso di energia, le Tenebre devono costantemente nutrire il mondo di energia per mantenere l'illusione a galla. Fino ad ora, il buio ha rubato questa energia dai Veri esseri di Luce. Tuttavia, la missione di salvataggio è molto lunga, e così tanti veri esseri di Luce sono stati recuperati dalla realtà virtuale, per il fatto che l'energia sta diventando molto scarsa. L'oscurità è sempre più disperata ed è stata costretta a utilizzare le sue riserve di energia rubate per mantenere la sua illusione più putrida andando a sperare di trovare una soluzione prima del  crollo dell'illusione.
 
Come le fognature sono le riserve delle Tenebre, l'illusione della realtà virtuale vacillerà sempre di più. Dal momento che ogni movimento è uno spreco e il movimento è necessario per mantenere l'illusione, le riserve saranno presto esaurite. Quando il buio esaurirà le sue riserve di energia, il movimento si fermerà, proprio come una macchina si ferma quando si esaurisce la benzina.
 
Quando il movimento cessa, le illusioni create dal movimento semplicemente svaniscono, il che sarà la fine della Realtà Virtuale delle Tenebre. Quel giorno si sta avvicinando rapidamente.
E' importante non farsi prendere dentro d'attrito dell'energia  che realizza e costruisce, che ho identificato come l'energia "Whoak-ka". Questa è una delle armi più efficaci utilizzate dalle tenebre per causare gravi ed eventuali blocchi emotivi che alla fine rendono molto suscettibile gli attacchi di energia distruttiva che può causare problemi a breve termine o a lungo termine alle vittime. 

L'autocontrollo è importante. Spesso, l'oscurità riesce nei suoi attacchi perché le vittime scelgono di soddisfare il loro ego, invece di porre rimedio alla situazione con saggezza. Da situazioni apparentemente banali, come litigi, fastidi e gli eventi fastidiosi, l'energia "Whoak-ka" può scivolare dentro, e, se non controllata in modo rapido, può portare le sue vittime attraverso le crisi emozionali/mentali molto gravi.
 
Bisogna mantenere la nostra attenzione sulla luce, anche quando le cose prendono risvolti negativi. La vera Luce non ci deluderà.

7 commenti:

  1. La vera tecnologia,effettiva e potente,è quella interiore, non c'è dubbio, anche se non viene insegnata in nessuna scuola pubblica o privata,dato che i professori a conoscenza della materia sono pochi e si tengono ben nascosti e meno ancora sono gli alunni qualificati all'ascesi. Le tecnologie esteriori sono vacue,non danno forza.Basta considerare gli esponenti dei poteri forti che oggi vengono esposti in vetrina, tipo il candidato alla Presidenza del Consiglio, nonostante le sue credenziali di adepto Bilderberg, Trilaterale, Aspen Institute, CocaCola, Goldman Sachs ed altro, questo tipo mi sembra una persona mediocre, mostra la signatura energetica degli oscurati, sì, ma ad un livello infimo,di pura sussistenza,si palesa come una comparsa, un figurante,una cinghia di trasmissione dei suggerimenti dei suoi preposti.
    Il lavoro sporco di controllo e depotenziamento dell'Umanità è fatto ad altri livelli, come tu scrivi, e con altri sistemi.
    Si possono risvegliare le nostre qualità profonde e tutti questi burocrati plurititolati si squaglieranno come neve al Sole.

    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Ciao c-h-o-n, bentrovato,
    hai detto cose sagge, peccato che siano ancora in pochi a capire il vero progetto di condizionamento mondiale.

    Ci hanno espropriato della nostra sovranità, con l'arma della finanza; i popoli del mediterraneo li hanno espropriati con un manipolo di rivoltosi messi ad ok, e poi bombardato con bombe, per l'occidente modernamente corretto, hanno usato il potere del denaro a debito.

    Grazie, ciao

    RispondiElimina
  3. Se la tecnologia interiore è quella che conta, cosa comporta ciò per chi si voglia cimentare? Dal livello di partenza, il formale materiale, si doverebbe entrare in risonanza con l'essenza del proprio corpo fisico, con il suo spazio vuoto, che ne è la maggior parte, e con il suo spazio pieno, piccolissimo, composto di particelle subatomiche.
    Usando il linguaggio scientifico,la caratteristica principale con cui vengono definite le particelle subatomiche per eccellenza, i “quark”, è lo “spin”, “movimento circolare”, da cui si deduce che il controllo dello spin dei vari quark, il loro verso, il loro allineamento, è la pratica che dovrebbe portare al mitico “salto quantico”, che aprirebbe i favolosi stati d'essere di liberazione.
    Tutto questo solo per dire che andrei molto cauto nello svalutare la ruota, come potrebbe apparire da una lettura del tuo articolo.
    Il cerchio ed il movimento circolare sono molto importanti.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ogni persona ha il suo pensiero e punto di vista, nell'ambito del vissuto e del sapere che ne è venuto a conoscenza; l'importanza delle cose lo attribuiamo noi nel momento in cui esercitiamo il nostro (finto) libero arbitrio, siamo talmente distratti da ciò che ci circonda che vediamo solo la parte materiale perché è tangibile, e di conseguenza la consideriamo inconfutabile.

    La maggior parte della nostra vita la viviamo nella matrix virtuale o nei sogni onirici; il nostro corpo è imprigionato nella materia, ecco perché non possiamo fare a meno delle certezze che crediamo di avere, ecco che allora il movimento (apparentemente), diventa importante.

    Ciao.

    RispondiElimina
  5. Perchè ci si riferisce sempre a cose esotericamente segrete, a maestri in grado di spiegare e guidare che però restano in disparte a guardare alla finestra la fine del mondo e la fallacità degli umani. Perchè (lo chiedo a c-h-o-n)(scusami se mi permetto wlady) il balzo quantico è una cosa per pochi eletti?

    RispondiElimina
  6. Ciao Gianni,
    hai senza dubbio il diritto di dire il tuo pensiero, ci mancherebbe altro; per la tua domanda (anche se non diretta a me) posso solo ipotizzare, che nulla ci è precluso, tranne quello che noi ostinatamente siamo indotti a pensare, il pensiero accompagnato spesse volte dalla retorica platonesca, ci induce nell'errore a considerare vero solo quello che con i nostri sensi manifestano.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. Non mi pare di aver scritto che gli stati d'essere di liberazione siano una cosa per pochi eletti, anzi ho pure suggerito una meditazione! Il salto quantico, se proprio si vuol usare questo termine, è a portata di chiunque “conosca se stesso, consulti se stesso e cammini di dentro”, come stava scritto sul tempio di Apollo a Delfi, qualche millennio or sono.
    L'oracolo di Delfi rivelava cose esotericamente nascoste liberalmente a chi avesse voluto consultarlo, è stato distrutto, strano eh?
    Per quanto riguarda i maestri che non s'impicciano, un motivo reale ci sarà pure!
    Se certi insegnamenti mal digeriti e peggio applicati portassero più guai di quanti non ne porti il girare a vuoto sulla ruota del Samsara?
    Ciao.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page