Nessuna delle Apocalissi Allarmistiche sul Clima si è presentata o è addirittura possibile

giovedì 30 dicembre 2010

IL SILENZIO

Il silenzio è un rumore che non c'è più, è un'eco che si allarga come la scia delle anatre sull'acqua, ammutolisce piano piano, il nulla giunge lentamente, è dapprima memoria di un suono, poi, quando finisce la memoria, si chiude il sipario della sordità prenatale, ottusa e vuota.
C'è un altro silenzio, è nel nostro intimo, e a voce muta come i pensieri non espressi, da questo silenzio tutto nostro (Perché, dice L'Eclesiaste, nel cielo è Dio, e sulla Terra Tu), ha origine l'arte, cioè il racconto dell'Uomo che si racconta.
 
Dunque molte cose, troppe, restano fuori dal testo quando adoperiamo le parole, l'arte ha il compito di indagare nel silenzio degli esseri umani e di trasformare, con l'aiuto delle convenzioni di un linguaggio espressivo, la materia scura e silenziosa in materia tangibile, comunicabile, essa quindi non fa che cercare uno stile linguistico, in grado di restituire nel modo più fedele possibile quanto viene elaborato nel silenzio.

In quel silenzio c'è la verità della persona e della sua epoca. verità che mai potrà esprimere l'ingenuo parlante il quale, d'istinto tradisce la verità osservandola alle esigenze della comunicazione immediata, quindi alla lingua, cioè alla cultura repressiva.

Per questo non ha del tutto torto chi afferma che l'arte mette in scena il "rimosso" di una società, tutto ciò che resta fuori dalle regole della convivenza civile.

Nel silenzio degli Astri si specchia la morte, in quello degli Uomini si nasconde il senso del vivere.

4 commenti:

  1. Pagina di grande intensità sul silenzio, sul suo fascino talora fatale, un po' come quello del nulla. Nel silenzio sono custodite quelle verità che, una volta espresse, si frantumano, come cristalli fragilissimi.

    Ciao

    RispondiElimina
  2. Ben trovato Zret,
    grande verità quello che tu esprimi, siamo soliti vedere il mondo dalla finestra e non ci accorgiamo del grande immenso che ci circonda, un immenso silenzioso che fa tanto rumore nelle nostre menti.

    Ciao a presto

    RispondiElimina
  3. Ciao Emanuele, la postai cinque anni fa, dopo essere tornato dalla Germania, dove ho passato il Natale con mio figlio e i miei tre nipotini :)

    Le immagini postate sono state fatte dalla finestra dell'abitazione di mio figlio. Quest'anno, invece, ho postato lo scempio delle scie chimiche, come potrai vedere nel post precedente.

    Ciao

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page