La sterilizzazione del pianetaTerra - sopravvivere all'imminente periodo di difficoltà

mercoledì 31 marzo 2021

La finesttra si sta chiudendo, I Nuovi Normali stanno discutendo la questione dei non v-a-c-c-i-n-a-t-i

 
La domanda del "non vaccinato"
 
CJ Hopkins
 
Quindi, i Nuovi Normali stanno discutendo la questione dei non vaccinati. Cosa si deve fare con noi? No, non quelli che non sono stati ancora “vaccinati”. Noi. I "Covidioti". I "negazionisti Covid". I "negazionisti della scienza". I "negazionisti della realtà". Quelli che si rifiutano di farsi “vaccinare”, mai.

Non c'è posto per noi nella società New Normal. I New Normals lo sanno e anche noi. Per loro siamo una tribù di persone sospettose e aliene. Non condividiamo le loro convinzioni ideologiche. Non eseguiamo i loro rituali di lealtà, o lo facciamo solo a malincuore, perché ci costringono a farlo.

Trattiamo arcane "teorie del complotto", come "scienza pre-marzo 2020", "immunità naturale del gregge", "tassi di mortalità adeguati alla popolazione", "Svezia", ​​"Florida" e altre eresie.

Non si fidano di noi. Siamo estranei tra loro. Sospettano che ci sentiamo superiori a loro. Credono che stiamo cospirando contro di loro, che vogliamo ingannarli, confonderli, pervertire la loro cultura, abusare dei loro figli, contaminare i loro preziosi fluidi corporei e perpetrare Dio sa quali altri orrori.

Quindi stanno discutendo la necessità di segregarci, come segregarci, quando segregarci, al fine di proteggere la società da noi. Ai loro occhi  non siamo altro che criminali o, peggio,  una piaga, un'infestazione.

Nelle parole di qualcuno (non ricordo bene chi), “sbarazzarsi dei non vaccinati non è una questione di ideologia. È una questione di pulizia”, o qualcosa del genere. (Dovrò cercare e verificare quella citazione. Potrei averla estrapolata dal contesto.)

In  IsraelEstoniaDenmarkGermanythe USA, e altri paesi New Normal, hanno già avviato il processo di segregazione.

Nel  Regno Unito è solo questione di tempo. Il WEF, l'OMS, l'UE e altre entità transnazionali stanno contribuendo a razionalizzare il nuovo sistema di segregazione, che, secondo il WEF,

dovrà essere armonizzato da un organismo normativo, come l'OMS, per garantire che sia etico".

Qui in Germania,  il governo sta valutando la possibilità di vietarci di lavorare fuori casaCi è già stato vietato di volare con le compagnie aeree commerciali. (Possiamo ancora usare i treni, se ci vestiamo come i Nuovi Normali.)

Nel villaggio di Potsdam, proprio lungo la strada che da Wannsee (nome che potresti ricordare dalle tue lezioni di storia del XX secolo),  ci è vietato entrare nei negozi e nei ristoranti. (Non sono sicuro se possiamo ancora usare i marciapiedi o se dobbiamo camminare nei canali di scolo.)

In Sassonia  è vietato frequentare le scuole. Al Berliner Ensemble (il teatro fondato da Bertolt Brecht e Helene Weigel, oppositori per tutta la vita del totalitarismo e del fascismo),  ci è vietato assistere alle rappresentazioni del Nuovo Normale.

Negli Stati Uniti  siamo banditi dalle università . I nostri  bambini vengono banditi dalle scuole pubbliche .

A New York, il nuovo  "Excelsior Pass"  consentirà ai Nuovi Normali di partecipare a eventi culturali e sportivi (e patrocinare bar e ristoranti, eventualmente) con la certezza che ai non v-a-c-c-i-n-a-t-i è stato impedito di entrare o separati in una sezione "Solo non v-a-c-c-i-n-a-t-" .

Il sistema di permessi, progettato da IBM,  che, se la storia è una guida, è abbastanza bravo a progettare tali sistemi  (OK, tecnicamente, era  Deutsche Hollerith Maschinen Gesellschaft, sussidiaria della Germania nazista di IBM), è stato lanciato lo scorso fine settimana con notevole clamore .

E questo è solo l'inizio.

Il "Green Pass" di Israele  è il modello per il futuro, il che ha senso, in un modo malato e fascista. Quando sei già in uno stato di apartheid, cos'è un po' più di apartheid? Ecco uno sguardo a come appare ...

OK, so cosa pensano i Nuovi Normali. Stanno pensando che sto di nuovo "fuorviando" le persone. Che sto esagerando. Che questa non è davvero segregazione, e certamente niente come "apartheid medico".

Dopotutto (come mi ricorderanno severamente i Nuovi Normali), nessuno ci obbliga a farci "v-a-c-c-i-n-a-r-e". Se scegliamo di non farlo o non possiamo per motivi medici, tutto ciò che dobbiamo fare è sottoporci a un "test" - sai, quello in cui piantano quel tampone da 9 pollici nelle cavità del seno nasale - entro 24 ore prima che vogliamo andare a cena fuori, o andare a teatro o a un evento sportivo, o visitare un museo, o frequentare un'università, o portare i nostri figli a scuola o in un parco giochi, ei risultati dei nostri test serviranno come i nostri "passaporti v-a-c-c-i-n-a-l-i!"

Li presentiamo semplicemente al Covid Compliance Officer appropriato e (supponendo che i risultati siano negativi, ovviamente) ci sarà permesso di prendere parte alla Nuova Normale Società proprio come se fossimo stati "v-a-c-c-i-n-a-t-i".

In ogni caso, "v-a-c-c-i-n-o" o "test", i funzionari del Nuovo Normale saranno soddisfatti, perché i test e i passaggi sono in realtà solo oggetti di scena. Il punto è la dimostrazione di un'obbedienza insensata.

Anche se si prendono in parola i Nuovi Normali, se si ha meno di 65 anni e si gode di una salute relativamente buona, farsi "v-a-c-c-i-n-a-r-e" è più o meno inutile, se non come dimostrazione pubblica di conformità e fiducia nella narrativa ufficiale del Covid-19 (la pietra di fondazione dell'ideologia dei Nuovi Normali).

Anche i sommi sacerdoti della loro "Scienza" confessano che  ciò non ti impedisce di diffondere la "peste".  i test PCR sono praticamente privi di significato, come ha finalmente ammesso anche l'OMS. (Puoi  testare con PCR positivo un frutto di papaia ... ma  potresti voler stare attento a chi dici se lo fai.)

A differenza del “v-a-c-c-i-n-o” e del “test” stesso, la scelta forzata tra di loro non è affatto priva di significato. Non è un caso che entrambe le alternative comportino la violazione del nostro corpo, letteralmente la penetrazione del nostro corpo. Non importa cosa c'è nei "v-a-c-c-i-n-i" o quali "risultati" producono i "test". Il rituale è una dimostrazione del potere, il potere dei Nuovi Normali (cioè il nuovo volto del capitalismo globale) di controllare i nostri corpi, dominarli, violarli, psicologicamente e fisicamente.

Ora, non entusiasmatevi tutti, amici miei "teorici della cospirazione". Non ho ancora eseguito il QAnon completo. Bill Gates e Klaus Schwab non sono seduti insieme, sorseggiando adrenocromo sullo yacht di George Soros, sognando modi per stuprare il naso delle persone. Questa roba è incorporata nella struttura del sistema. È una caratteristica standard delle società totalitarie, dei  culti, delle chiese, dei gruppi di auto-aiuto e ... beh, della società umana, in generale.

Essere costretti a ripetere un'azione fisica che ha senso solo all'interno di una specifica ideologia reifica quell'ideologia dentro di noi. Non c'è nulla di intrinsecamente diabolico in questo. È una tecnologia di socializzazione di base. È il modo in cui socializziamo i nostri figli. È per questo che organizziamo matrimoni, battesimi e bar mitzvah. È così che trasformiamo giovani uomini e donne in soldati. È il modo in cui gli attori imparano il loro blocco e le loro battute. È per questo che i nazisti hanno tenuto tutte quelle manifestazioni. È per questo che le nostre "democrazie" tengono le elezioni.

È anche magia cerimoniale di base ... ma questo è un argomento per una colonna diversa.

Il problema, al momento, è la domanda dei non v-a-c-c-i-n-a-t-i, i rituali pubblici che vengono eseguiti per rendere "realtà" l'ideologia del Nuovo Normale e cosa fare di quelli di noi che si rifiutano di partecipare a quei rituali, che si rifiutano di rinunciare alla "vecchia normale" Realtà e convertirci al nuovo normalismo in modo che possiamo funzionare nella società senza essere segregati, criminalizzati o  "diagnosticati" come "sociopatici"  o altrimenti psichiatricamente disturbati.

Per noi "negazionisti della realtà che teorizzano la cospirazione", non c'è modo di aggirare questo dilemma. Questa non è l'Europa degli anni '30. Non c'è nessun posto in cui emigrare ... OK, c'è, temporaneamente, in alcuni degli Stati Uniti che hanno organizzato ribellioni e in altre oasi "vecchie e normali", ma quanto tempo pensi che durerà?

Stanno già distribuendo le "varianti mutanti" e Dio solo sa cosa accadrà quando gli effetti a lungo termine dei "vaccini" entreranno in gioco.

No, per la maggior parte di noi abitanti dell'impero capitalista globale, sembra che  il Nuovo Normale sia qui per restare. Quindi, a meno che non siamo pronti a diventare Nuovi Normali, dovremo resistere e combattere. Diventerà piuttosto brutto e personale, ma non c'è modo di evitarlo.

Dato che molti dei Nuovi Normali sono nostri amici e colleghi, o anche membri delle nostre famiglie, si è tentati di credere che "torneranno in sé", che "questa è solo una reazione isterica eccessiva" e che "tutto andrà bene presto tornerà alla normalità."

Questo sarebbe un errore enorme da parte nostra ... molto probabilmente un errore fatale.

I movimenti totalitari, quando raggiungono questo stadio, non si fermano semplicemente da soli. Continuano ad avanzare verso la loro piena espressione, trasformando infine intere società in mostruose immagini speculari di se stessi, a meno che non siano contrastate da una seria resistenza. All'inizio c'è una finestra in cui tale resistenza ha una possibilità. Quella finestra è ancora aperta, ma si sta chiudendo velocemente.

Non posso dirti come resistere al meglio, ma posso dirti che inizia con il vedere le cose chiaramente e chiamare le cose e le persone, esattamente quello che sono.

Non commettiamo lo stesso errore che altre minoranze hanno commesso nel corso della storia di fronte a una nuova ideologia totalitaria. Vedi i Nuovi Normali per quello che sono, forse non nel profondo del loro cuore, ma per quello di cui sono diventati collettivamente parte, perché è il movimento che ha il controllo ora, non gli individui razionali che erano.

Soprattutto, riconoscere dove va questo, dove vanno sempre i movimenti totalitari. (Vedi ad esempio, Milton Mayer  pensavano di essere liberi: i tedeschi 1933-1945).

No, i non v-a-c-c-i-n-a-t-i non sono gli ebrei e i nuovi normali non stanno sventolando grandi bandiere con la svastica, ma il totalitarismo è totalitarismo, indipendentemente da quali grandi bugie goebbelsiane, ideologia e nemici ufficiali stia vendendo. Cambiano il contesto storico e i costumi, ma la sua traiettoria spietata rimane la stessa.

Oggi, i Nuovi Normali ci presentano una "scelta", (a) conformarsi alla loro ideologia del Nuovo Normale o (b) segregazione sociale. Cosa pensi che abbiano in programma per noi domani?

Fonte: https://off-guardian.org/

********************************** 

Articolo correlato: 

I leader mondiali chiedono una maggiore globalizzazione per risolvere la pandemia globale

®wld

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Iniziano tutti con la disumanizzazione politica e sociale della popolazione incriminata

I tecnocrati spostano i pali, ora richiedono booster a vita

Il potere dell'alto umorismo - i Sette Valori Fondamentali

Il punto cieco delle catene intorno alle nostre menti

Se vuoi la vera libertà, vivi come un leone, lotta per la verità e crea la tua realtà.

Sopravvivere al morso del serpente

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...