giovedì 14 aprile 2016

La disinformazione sul controllo meteorologico


Michio Kaku: "Un giorno controlleremo il tempo"
La disinformazione sul controllo meteorologico

Quando dici a qualcuno, "ci stiamo lavorando sopra", è chiaramente implicito che "non possiamo farlo ora". Quando il governo o una grande azienda vuole reprimere ogni sospetto pubblico dell'esistenza di una tecnologia avanzata, semplicemente vuol dire al pubblico, "ci stiamo lavorando sopra".

Questa tecnica è stata utilizzata per anni per annullare i pubblici sospetti sulle attuali irrorazioni delle scie chimiche. Il governo ha fatto di tutto per nascondere la verità. Hanno pubblicato documenti, hanno tenuto conferenze, prodotto materiali didattici, per falsificare i potenziali futuri studi sull'aerosol spruzzato in cielo per combattere il "cambiamento climatico".

Poiché la polverizzazione in corso è l'attività più dannosa mai eseguita per l'umanità, così, anche la campagna di disinformazione deve essere la più grande mai realizzata, questa è la ragione del perché c'è così tanto brusio circa il futuro sulle irrorazioni di aerosol.




Nel video qui sotto, Michio Kaku, il nuovo portavoce pubblico per la scienza che ha sostituito Carl Sagan dopo la sua morte, disinforma il pubblico dicendo: "un giorno saremo in grado di controllare il tempo".

Prendete atto di come Michio Kaku da enfasi alle sue dichiarazioni: "in laboratorio", non c'è "nulla di conclusivo (ancora)" e, per impressionare ulteriormente la menzogna ci dice che il controllo del tempo non è ancora stato implementato. Michio sa esattamente quello che sta facendo.


http://globalskywatch.com/assets/av/from-darkness-to-light.mp4.mp4

LINK

Articolo correlato QUI
Leggi anche: Global Governance Futures 2025  
Traduzione e adattamento Nin.Gish.Zid.Da

7 commenti:

  1. Ciao Wlady,spruzza e spruzza e insomma si cominciano a vedere gli effetti sull Italia.
    Nel mio ultimo ne parlo

    Nessuno ha parlato, riunendo in seduta plenaria permanente il Parlamento della Repubblica italiana, sul fatto che nel 2015 sono morti circa 50mila italiani in più rispetto al 2014, con una crescita di oltre il 10% rispetto all'anno precedente, con tassi di mortalità uguali al 1943, nella seconda guerra mondiale!
    http://olisticoaltapusteria.com/articolo.php?melastregata

    Poi oltre 7 milioni di poveri....
    Europa folle adesso per fortuna l' Austria fa sul serio.
    Vedremo
    salutoni roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto;
      articolo sublime e terrificante nello stesso tempo, me lo sono letto tutto d'un fiato prima di pubblicare il tuo commento.

      Domani ho intenzione di pubblicarlo qui e anche su di un blog amico dove sono uno degli autori.

      Grazie della tua disamina che è sempre ben accetta, hai toccato tutti i punti salienti della nostra effimera vita.

      Ciao;
      wlady

      Elimina
    2. Ti ringrazio,speriamo che qualche fiammella si accenda in molte teste !
      dobbiamo tornare ad un istinto primitivo di collaborazione umana,solo cosi avremo piu' chance di salvarci e progredire.
      salutoni roberto

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page