Sperimentazioni di geoingegneria: gli effetti disastrosi sono reali

lunedì 15 settembre 2014

La legalizzazione della geo-ingegneria



 La Geo-ingegneria sta entrando nel Bundestag tedesco

Secondo i desideri dei tecnocrati il programma illegale delle scie chimiche,  prima o poi dovrebbe essere legalizzato. Infine vogliono che i partecipanti al programma scie chimiche non si distinguano più in modo permanente come delinquenti, quello che in realtà sono attualmente.
 
Tuttavia, il percorso della legalizzazione è lungo: è importante quello che fanno i quadri nazionali e internazionali per la regolamentazione, per la cui attuazione ci vorranno molti anni. Il primo passo in questo processo è già in corso da anni con la propaganda della geo-ingegneria, che è dominata principalmente dagli Stati Uniti, Inghilterra e Germania. 

La geo-ingegneria è questa: la polverizzazione di nanoparticelle in atmosfera altamente tossiche (= scie chimiche = il motivo che non ci sono praticamente più giornate di sole limpido) una soluzione dedicata per salvare la terra dal male della CO2 e il postulato cambiamento climatico (il fatto è che qui non c'è nessun problema con la CO2 http://www.sauberer-himmel.de/2014/06/26/klima-tatsachen-prognosen-prophezeiungen/)
 
Il secondo passo per la legalizzazione del programma scie chimiche illegale è quello di introdurre questo argomento in politica. Tutto è cominciato qui - chi l'avrebbe mai creduto altrimenti - la cosidetta consulenza del "clima globale "(IPCC), ha detto di aver approvato il progetto scie chimiche a seconda del giornalismo investigativo del pluripremiato giornalista canadese William Thomas.

Il segnale di partenza per i responsabili politici, aveva recentemente incluso fiabbesche relazioni sul clima. Per la prima volta ci fu la questione della "geo-ingegneria" esplicitamente affrontata in una sintesi per i decisori politici. "E per di più, ultimo comma - contiene molti rapporti. La conclusione in pubblicazioni scientifiche è spesso una visione", lo ha scritto la rivista scientifica Scinexx (si prega di leggere il nostro articolo che fornisce irritazione nella "menzione della geo-ingegneria nel rapporto IPCC").
 
Quindi, niente ora impedisce di introdurre la Geo-ingegneria nel Bundestag tedesco. Questo si chiama in gergo politico: "Relazione della commissione per l'istruzione, la ricerca e Technology Assessment (Comitato 18) ai sensi dell'articolo 56 bis del regolamento di procedura" (stampati 18/2121, 15/07/2014).
Leggete voi stessi [qui].
 
Così, mentre la maggioranza dei tedeschi era occupata ad andare in vacanza o a casa a tagliare il loro prato, e non ha alcuna notizia riguardo alla manomissione del clima (quello che stiamo vedendo da anni) da parte del Bundestag tedesco, il primo ad addottare le misure per legalizzare il programma delle scie chimiche illegali.
 
Ma dal momento che ci vorranno ancora molti anni prima che sia perfezionato con modalità appropriate, partecipiamo con azioni di volantinaggio; in modo che possiamo avvertire la popolazione prima che la Germania possa adottare una legislazione appropriata.



4 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Corrado,
      corretto e, non solo quello ma ve ne erano altri che davano errore, a quello da te segnalato non c'era verso di inserire il link nella frase, ho dovuto mettere il link per esteso.

      Grazie;
      Ciao

      Elimina
  2. "la cosidetta consulenza del "clima globale "(IPCC), ha detto di aver approvato il progetto scie chimiche a seconda del giornalismo investigativo del pluripremiato giornalista canadese William Thomas!"

    c'era un link relativo, adesso non c'è più, era soprattutto quel link che volevo controllare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... l'ho inserito in "(IPCC)" nello stesso contesto del capitolo, comunque adesso l'ho evidenziato così si nota meglio e comunque inserisco il link qui: http://www.sauberer-himmel.de/2012/03/30/apropos-ippc-dieses-gremium-soll-das-ausbringen-von-kunstlichen-wolken-abgesegnet-haben/

      Questo sotto riportato è la traduzione che ho fatto del link:

      30.03.2012

      Parlando di IPCC - Questo organismo avrebbe dovuto approvare l'applicazione di nuvole artificiali

      Secondo William Thomas, un premiato giornalista canadese, il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (IPCC) hanno reso top-secret il piano globale sullo spray, battezzato e approvato come scudo di protezione. Le più gravi preoccupazioni che sono state espresse dagli scienziati, sono relative al colore e alla colorazione estetica a causa della polverizzazione, non preoccupandosi minimamente per le conseguenze imprevedibili della modifica del tempo, della modifica artificiale dell'atmosfera, la terra, gli esseri umani, gli animali e l'ambiente.

      La loro preoccupazione era principalmente il venir meno del cielo suggestivo nei giorni dopo le irrorazioni. Gli scienziati avrebbero dovuto temere che il significativo sbiancamento del cielo potrebbe compromettere la riservatezza della spruzzatura. Individui, Soprattutto coscienti dell'ambiente lo avrebbero potuto notare, compromettendo l'intero progetto. A pagina 334 del rapporto IPCC del 2001, sono menzionati lo studio della NASA dal 1992 e la ricerca di Edward Teller dal 1997, in cui sono stati studiati gli effetti che agiscono della fuoriuscita di 10 milioni di tonnellate da dielettriche aerosol e alluminio. Sono state analizzate due configurazioni di microstrutture metalliche. Si è constatato che le polveri metalliche possedevano la massima efficienza per tali misure. Tra l'altro, nel rapporto dell'IPCC afferma, che possa trasformare la chimica atmosferica e il cielo risulterebbe colorato biancastro
      (vedi http://www.ipcc.ch/ipccreports/tar/wg3/pdf/4.pdf ).

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page