La barriera naturale protegge il nostro clima

martedì 17 settembre 2013

Il peggioramento degli UV

 unico

Da un recente studio scientifico sugli eccessivi raggi UV:
 
Ci viene detto che gli UV-B sono solo una componente minore della radiazione solare totale, ora sappiamo che questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. La nostra recente misurazione riflette un aumento esponenziale dei raggi UVB. Grazie alla sua alta energia, il suo potenziale può causare danno biologico per piante, animali ed esseri umani e eccezionali piccoli aumenti potrebbe portare ad un significativo danno biologico. Ci sono numerosi studi recensiti che verificano tale fatto.


 

Questo è 'ufficialmente' quello che ci viene detto circa gli UV
 
I Risultati
Secondo le agenzie come l'OMS, (World Heath Organizatin) e una lunga lista di altre fonti governative riconosciute di informazione per gli UV, come NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration), non più del 5% del totale dei raggi UV che raggiunge la superficie della Terra dovrebbero essere UVB . L'altro 95% dovrebbero essere raggi UVA.
Queste agenzie continuano ad affermare che gli UVC dovrebbe essere zero.

Quale è la nostra prova illustrata?
 
Gli UVB - la forma più letale di radiazioni UV - è ora aumentata a quasi del 70% del totale UV che raggiunge la superficie del nostro pianeta. Almeno questo è il caso della California del Nord. (Questo può solo significare che l'esposizione totale Ultra-Violetta è anche notevolmente aumentata, rendendo ancora peggio i livelli complessivi UVB.)
Inoltre, il nostro test ha costantemente mostrato livelli significativi di UVC usati per essere filtrati dallo strato di ozono, circa 100.000 piedi in su nella nostra atmosfera.

La geo-ingegneria sta distruggendo lo strato di ozono 



Se la geo-ingegneria non accenna a diminuire, lo strato di ozono verrà completamente distrutto, sarà game over per tutti noi. No strato di ozono = no la vita sulla Terra.
 
E' così semplice.
  • La geo-ingegneria globale sta lacerando l'intero tessuto della vita sul nostro pianeta.
  • La geo-ingegneria sta avvelenando la nostra aria, acque e suoli.
  • La geo-ingegneria sta spingendo i processi atmosferici sempre più risultanti erratici di auto-rinforzo, di eventi a cascata. da attività propulsive umane del cambiamento climatico oltre la soglia imprevedibile del caos, 
  • La geo-ingegneria interrompe la corrente a getto e di tutti i modelli climatici naturali, che a sua volta alimenta i loop di feedback climatici catastrofici - il più terribile dei quali sono l'idrato di metano rilasciati in massa dalla tundra artica e dal fondo marino.
  • La geo-ingegneria sta distruggendo la stratosferica schermatura solare contro le radiazioni, che protegge la vita sulla Terra.
Allarmismo?
 
Fate la vostra onesta indagine e lo scoprirete.
La consapevolezza globale di questi programmi letali sta crescendo in fretta, ma non abbastanza velocemente. Sta a tutti noi contribuire a far splendere la luce su questa questione di vita o di morte.
Ogni giorno conta.

[CLICCA SULLA TABELLA PER INGRANDIRE]

 

Da Harvard Magazine

 
Il documento Science osserva che la perdita di ghiaccio in Artico minaccia di rilasciare quantità significative di anidride carbonica e metano dal suolo della Siberia e del Nord Alaska, che potenzialmente accelera il cambiamento climatico. I ricercatori fanno notare, inoltre, che un rimedio sempre più citato per il cambiamento climatico - ge-ingegneria del clima con il lancio di particelle di solfato direttamente in atmosfera , al fine di riflettere la luce solare lontano dalla Terra, sarebbe accelerare il processo di perdita di ozono, aumentando la superficie reattiva per la conversione del cloro a forma di radicali liberi, come è stato osservato dopo l'eruzione del Monte Pinatubo nel 1991.

Parzialmente tradotto da:
 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page