Sperimentazioni di geoingegneria: gli effetti disastrosi sono reali

venerdì 7 ottobre 2011

Divinità


Dal Karmapolis [K1] intervista (leggermente modificata):
Nella cosmologia gnostica, Sophia è un Eone, una divinità cosmica, che faceva parte di un insieme conosciuta come la divinità del Pleroma 1. Possiamo facilmente identificare queste divinità galattiche che lavorano alla luce con la Kadištu (progettisti di vita) - lo stesso Kadištu che si identifica anche come gli Elohim della Bibbia.
[Utilizzare il decoder per dimostrare questa connessione. 2]

Elohim è il termine ebraico usato nell'antichità per designare la divinità creatrice originale della Terra e degli esseri umani per essere originali della Genesi - l'Adamo non appare fino a quando la "seconda creazione" (Gn 2,7) dalla volontà del Signore, che è una miscela del sumero "dei" An, Enlil e Enki.
Chi tra i Kadištu erano strettamente legati all'ordine patriarcale di nome Yahweh? Vi erano due entità principali: Tiamata Nammu e sua figlia: Sophia e sua figlia Zoe per gli gnostici.
Una rappresentazione gnostica pagana di questo tipo secondo l'autore John Lash vengono applicati ad Aprire la pagina SETI gnosticismo, Arconti / Grigi, L'agenda di controller . Uno studio di parallelismi e differenze tra Lash e Parchi 'vista da gnostici sarebbe un progetto degno. Confrontare il significato in Emesa delle sillabe nella parola Qadištu accadico, con il significato di Emesa delle sillabe in sumero-accadico in fonemi corrispondenti alla parola ebraica Elohim. La partita è quasi perfetta e la differenza rivela la rotazione.
 Parchi traccia l'evoluzione dei concetti di "Dea Madre" e divinità maschili nella letteratura delle società umane. Citiamo qui (con un po 'di editing), dalla sua nota n. 22, pp 118-119, Le Secret.
In diversi passaggi della letteratura giudaica, ma anche nelle tradizioni della Bibbia e del pianeta, "la fonte originale e primordiale androgino" è stata sottilmente sostituita da una divinità maschile chiamato Dio o il Padre. 
Si vede chiaramente che all'epoca in cui la scrittura fece la sua comparsa sulla Terra e la cosmogonia dei testi biblici è stata redatta (in effetti, diverse migliaia di anni più tardi, dopo il 1000 aC), la religione della Dea Madre stava perdendo terreno , in realtà non ha smesso di regredire nel corso del tempo.

L'accettazione crescente delle religioni maschili da numerose società patriarcali ha  rapidamente accelerato l'estinzione della divinità creatrice femminile. In queste condizioni, i redattori monoteistici non potevano attribuire la creazione originale completa di qualsiasi soggetto diverso da Dio stesso - un'entità maschile - mentre chiaramente sapevano che la prima creazione è stata piuttosto il lavoro degli enti plurali (gli Elohim) al servizio di una Dea Madre, un piano congiunto concepito per la Terra. Tutto ciò che appartiene a questa divinità antica Dea Madre è stato grossolanamente deformato, demonizzato, o radicalmente soppresso. La dottrina patriarcale che consisteva nel segnare il dominio di Dio su una antica divinità femminile, totalmente sottoposta ai suoi ordini, quindi prese il sopravvento.

Nella mitologia dell'India, l'Energia Divina e primordiale si chiama Shakti, che ha recepito dal sumero dà SA 6-AK-TI, letteralmente "il bene i miracoli della vita" [vedere Decoder ].
Shakti non è altro che la rappresentazione della Madre Divina, la Dea-Madre, più precisamente la personificazione del principio femminile che l'induismo molto correttamente associa con lo Spirito Santo. Questo ci obbliga ad [esaminare] l'ebraico Ruah Elohim, che significa spirito di Dio, lo Spirito Santo. [Vedi Decoder per la decomposizione del Ruach femminile].


Codex messicano Fejervary-Mayer, tav. 28
Una Dea Madre nella forma di una umanità l'albero che nutre. L'albero è il grande simbolo delle divinità femminili e in Mesopotamia illustra una 
"Dark Star".
La Dea Madre, abilmente demonizzata dal patriarcato dominante della religione giudaica, è nascosta nella demoniaca Lilith. Alcuni associano Lilith alla Lailah ebraica - notte. Altri pensano che Lilith deriva dal termine sumero LIL-TI, generalmente tradotto come "spirito di vita", ma si preferisce interpretare, nel nostro contesto, come "colei che dà il soffio della vita", nel senso della " entità che ha dato vita all'uomo primordiale ". 
Lilith rappresenta nell'immagine giudaica come un uccello notturno, un simbolo preso direttamente da uno degli attributi più antichi della Dea Madre, vale a dire l'uccello o la colomba che i cristiani hanno usato per simboleggiare lo Spirito Santo. Questo volatile ha l'aspetto della Dea Madre che si trova anche nella mitologia greca, dove Eurinome, la dea universale e primordiale, si trasforma in una colomba, mentre riflette l'uovo universale da cui tutto proviene.

Una nota divertente: se si traduce il nome della dea primordiale dal greco in sumero, si ha ERIN 2-UM (non "O" in sumerico): bande di ostetriche (o donne vecchie o addirittura antiche), o ancora ERIN 2 - UM-ME: bande di ostetriche dell'ordine divino.

La stessa idea si trova nelle tradizioni egiziane, nei testi delle piramidi, che raccontano che la suprema divinità androgina e Atum (dal suo nome Itemu egiziano) si trasforma in Ben uccello per creare l'aria, la terra e il cielo (o paradiso ). Grazie ancora a Emesa, la lingua matrice delle sacerdotesse che incorporano le particelle sumero-assiro-babilonesi, stiamo per ottenere alcune conferme e per per fare un po' di chiarezza su questo argomento. 

Per prima cosa, tradurremo il nome di questa divinità in IT-EM-U, "le forze metereologiche", che attestano chiaramente la sua funzione creativa citata (creazione del cielo, la terra e il cielo). Successivamente, il suo Atum nome greco, che dà AT-UM "il vecchio padre-donna," confermando l'androginia di Atum, o almeno il fatto che questa entità simboleggia diverse forze creative al servizio della stessa causa. E, infine, il termine Ben che viene attribuito a questo uccello-fenice creatore e che dà BE-IT,  "il signore che parla". Numerose tradizioni assimilano la parola alla creazione del mondo.
Parzialmente tradotto dal sito:

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page