giovedì 4 giugno 2020

Innovativo studio sui vaccini

 

Nano-particelle pericolose che contaminano molti vaccini: studio innovativo 

di Jon Rappoport

"The Lung", Seconda edizione 2014: "Le nanoparticelle [sono] di dimensioni comparabili alle strutture subcellulari ... consentendo la loro pronta integrazione nei sistemi biologici."  
 
Uno studio del 2017 su 44 tipi di 15 vaccini tradizionali, prodotto da aziende leader a livello mondiale, ha scoperto un fatto molto preoccupante e precedentemente non segnalato:

I vaccini sono fortemente contaminati da una varietà di nanoparticelle.
Molte particelle sono metalli.

Stiamo parlando di vaccini tradizionali, come HPV, influenza, influenza suina, epatite B, MMR, DPT, tetano, ecc.

Per iniziare a comprendere alcuni degli effetti distruttivi della contaminazione delle nanoparticelle nei vaccini, ecco lo studio innovativo del 2017:

International Journal of Vaccines & Vaccination
Volume 4 Numero 1
23 gennaio 2017
Nuove indagini di controllo qualità sui vaccini:
micro e nanocontaminazione
Antonietta M Gatti e Stefano Montanari  

http://medcraveonline.com/IJVV/videos/IJVV-04-00072V.mp4 

“Le analisi condotte mostrano che in tutti i campioni i vaccini controllati contengono corpi estranei non biocompatibili e bio-persistenti che non sono dichiarati dai produttori, nei confronti dei quali l'organismo reagisce in ogni caso. Questa nuova indagine rappresenta un nuovo controllo di qualità che può essere adottato per valutare la sicurezza di un vaccino. La nostra ipotesi è che questa contaminazione non è intenzionale, poiché è probabilmente dovuta a componenti o procedure inquinate di processi industriali (ad es. Filtrazioni) utilizzate per produrre vaccini ..."

Gli autori dello studio stanno lasciando la porta aperta alla possibilità che la contaminazione sia intenzionale?

“La quantità di corpi estranei rilevati e, in alcuni casi, le loro insolite composizioni chimiche ci hanno confuso. Le particelle inorganiche identificate non sono né biocompatibili né biodegradabili, ciò significa che sono biopersistenti e possono indurre effetti che possono diventare evidenti o immediatamente vicini al tempo di iniezione o dopo un certo tempo dalla somministrazione. È importante ricordare che le particelle (cristalli e non molecole) sono corpi estranei all'organismo e si comportano come tali. Più in particolare, la loro tossicità è per alcuni aspetti diversa da quella degli elementi chimici che li compongono, aggiungendo a quella tossicità ... inducono una reazione infiammatoria."

"Dopo l'iniezione, quelle microparticelle, nanoparticelle e aggregati possono rimanere attorno al sito di iniezione formando gonfiori e granulomi ... Ma possono anche essere trasportati dalla circolazione sanguigna, sfuggendo a qualsiasi tentativo di indovinare quale sarà la loro destinazione finale ... Come succede con tutti gli stranieri i corpi, in particolare quelli piccoli, inducono una reazione infiammatoria cronica perché la maggior parte di quelle particelle non può essere degradata. Inoltre, l'effetto proteina-corona ... a causa di una nano-bio-interazione ... può produrre particelle composite organiche / inorganiche in grado di stimolare il sistema immunitario in modo indesiderabile ... È impossibile non aggiungere che particelle di dimensioni spesso osservate nei vaccini possono entra nei nuclei cellulari e interagisce con il DNA ..."

"In alcuni casi, ad esempio come accade con il ferro e alcune leghe di ferro, possono corrodersi e i prodotti di corrosione esercitano una tossicità che colpisce i tessuti ..."

“Date le contaminazioni che abbiamo osservato in tutti i campioni di vaccini per uso umano, gli effetti negativi dopo l'iniezione di tali vaccini sono possibili e credibili e hanno il carattere di casualità, poiché dipendono da dove i contaminanti sono trasportati dalla circolazione sanguigna. È ovvio che quantità simili di questi corpi estranei possono avere un impatto più grave su organismi molto piccoli come quelli dei bambini. La loro presenza nei muscoli ... potrebbe compromettere fortemente la funzionalità muscolare ..."

“Incontriamo particelle con composizioni chimiche, simili a quelle trovate nei vaccini che abbiamo analizzato, quando studiamo casi di contaminazione ambientale causati da diverse fonti di inquinamento. Nella maggior parte dei casi, le combinazioni rilevate sono molto strane in quanto non hanno un uso tecnico, non possono essere trovate in nessun manuale del materiale e sembrano il risultato della formazione casuale che si verifica, ad esempio, quando i rifiuti vengono bruciati. In ogni caso, qualunque sia la loro origine, non dovrebbero essere presenti in alcun medicinale iniettabile, figuriamoci nei vaccini, più in particolare quelli destinati ai bambini".

Questo studio del 2017 apre un campo completamente nuovo: l'indagine sulle nanoparticelle nei vaccini in cui nessuno era previsto.

Tali particelle non sono medicina in alcun senso della parola.

Molti "esperti" legali e scientifici affermano che lo Stato ha il diritto di imporre i vaccini e di forzarli sulla popolazione. Ma queste nanoparticelle contaminanti non sono vaccini o medicine. Solo un pazzo difenderebbe il diritto dello Stato di iniettarli.

Ecco un'altra sezione dello studio del 2017. Sono indicati i nomi commerciali dei vaccini e le composizioni dei contaminanti delle nanoparticelle. Fai un respiro profondo e allaccia la cintura:

"... Ulteriore presenza di corpi estranei micro, sub-micro e nanosized, inorganici (che vanno da 100 nm a circa dieci micron) è stata identificata in tutti i casi [tutti i 44 vaccini], la cui presenza non è stata dichiarata nei foglietti illustrati nel pacchetto del prodotto ..."

“... particelle singole, cluster di micro e nanoparticelle (meno di 100 nm) e aggregati ... detriti di alluminio, silicio, magnesio e titanio; di particelle di ferro, cromo, silicio e calcio ... disposte in un ammasso e detriti alluminio-rame ... in un aggregato."

“… Le particelle sono circondate e incorporate in un substrato biologico. In tutti i campioni analizzati, abbiamo identificato particelle contenenti: Piombo (Typhym, Cervarix, Agrippal S1, Meningitec, Gardasil) o acciaio inossidabile (Mencevax, Infarix Hexa, Cervarix. Anatetall, Focetria, Agrippal S1, Menveo, Prevenar 13, Meningitec, Vaxigrip , Stamaril Pasteur, Repevax e MMRvaxPro)."

"... particelle di tungsteno identificate in gocce di Prevenar e Infarix (alluminio, tungsteno, cloruro di calcio)."

"... detriti singolari trovati in Repevax (silicio, oro, argento) e Gardasil (zirconio)."

"Sono state identificate anche alcune particelle metalliche di tungsteno o acciaio inossidabile. Altre particelle contenenti zirconio, afnio, stronzio e alluminio (Vivotif, Meningetec); Tungsteno, Nichel, Ferro (Priorix, Meningetec); Antimonio (kit di Menjugate); Cromo (meningetec); Sono stati trovati anche oro o oro, zinco (Infarix Hexa, Repevax) o platino, argento, bismuto, ferro, cromo (MMRvaxPro) o piombo, bismuto (Gardasil) o cerio (Agrippal S1).

L'unico tungsteno appare nei vaccini 8/44, mentre il cromo (da solo o in lega con ferro e nichel) nel 25/44. Le indagini hanno rivelato che alcune particelle sono incorporate in un substrato biologico, probabilmente proteine, endo-tossine e residui di batteri. Non appena una particella viene a contatto con fluidi proteici,si verifica una nano-bio-interazione ... e si forma una "corona proteica

" ... La nano-bio-interazione genera un composto di dimensioni maggiori che non è biodegradabile e può indurre effetti avversi, poiché non è riconosciuto come sé dall'organismo.”

“... esempi di queste nano-bio-interazioni. Si possono vedere aggregati (entità composite stabili) contenenti particelle di piombo in Meningitec ... di acciaio inossidabile (ferro, cromo e nichel ...) e di rame, zinco e piombo in Cervarix ... Aggregati simili, sebbene in situazioni diverse (pazienti che soffrono di leucemia o crioglobulinemia), sono già stati descritti in letteratura".

Sono sicuro che hai letto le assicurazioni ufficiali che i problemi di produzione di vaccini sono "rari". È possibile presentare tali dichiarazioni insieme ad altre bugie mediche.

“Vorrei il sandwich di metallo pesante sulla segale, per favore. E invece di servirlo su un piatto, puoi iniettarlo?”

Diverse domande vitali che richiedono risposte derivano dai risultati di questo studio del 2017:

Alcune di queste nanoparticelle vengono inserite intenzionalmente nei vaccini?
Il processo di fabbricazione standard per i vaccini tradizionali INEVITABLY porta a nano-contaminazione pericolosa e distruttiva?

La nuova nanotecnologia è già in uso per creare diversi vaccini, presumibilmente "migliorando l'efficacia". In effetti, il prossimo vaccino COVID-19 potrebbe essere un nano-tipo. Questo processo di fabbricazione comporta inevitabilmente l'effetto di scatenare un uragano di contaminanti da nanoparticelle?

Quanti casi di danno cerebrale infantile e autismo possono essere posti alla porta della contaminazione da nanoparticelle?

E infine, dove vengono fabbricati questi vaccini contaminati? Lo studio sopra non ha tentato di scoprirlo. Era al di fuori dell'ambito della ricerca. È risaputo che, ad esempio, nel caso degli Stati Uniti, i vaccini o i loro componenti, in molti casi, non sono prodotti a livello nazionale. Da dove viene questo controllo della sicurezza? In Cina, dove sono stati registrati numerosi scandali farmaceutici legati alla contaminazione dei prodotti?

L'istituto del vaccino non mostra il minimo interesse a rispondere a nessuna di queste domande. Sono impegnati a fingere che le domande non esistano.

Fidarsi dell'establishment sarebbe un suicidio. 


Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Bill Gates, l’Oracolo di Seattle: “milioni di morti per la pandemia”

Dal Tramonto all’Alba

"L'OMS DEVE ESSERE DISTRUTTA", il piano di Taormina

L'altra Informazione

Immunità, cancro, vaccini

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”
Leggi QUI L'articolo di imolaoggi.it

TSUNAMI GIUDIZIARIO DI TRUMP SUL GOVERNO ITALIANO FILO-CINESE E FILO G5

TSUNAMI GIUDIZIARIO DI TRUMP SUL GOVERNO ITALIANO FILO-CINESE E FILO G5
Leggi QUI L'articolo

Q, Il Deep State

Una seconda Tangentopoli? La lotta al deep state arriva in Italia - Nicola Bizzi

Se non vuoi guardare il video leggi l'articolo QUI
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...