venerdì 10 aprile 2020

Notizie: dicono di noi all'estero

9 aprile 2020 

(Per unirti alla nostra lista e-mail, clicca qui.) 

Le seguenti informazioni sull'Italia risalgono al 30 marzo. Viene da un articolo pubblicato su Swiss Propaganda Research. Descrive i rapporti dell'Istituto

Nazionale Sanitario Italiano. Conferma ciò che ho scritto sull'Italia, che è:

Prendi una popolazione di molte persone anziane che hanno già gravi condizioni di salute multiple, a lungo termine, comprese le condizioni polmonari. Si noti che queste persone sono già state trattate con una serie di farmaci tossici. 

Aggiungi inquinamento atmosferico molto tossico in alcuni settori del paese, che in realtà rappresenta una grande quantità di questi problemi polmonari. 

Considera che la polmonite - che si dice essere una caratteristica cardinale di COVID-19 - è stata dilagante in Italia per molto tempo, molto prima della comparsa del presunto coronavirus. Il numero di casi di malattia simil-influenzale e casi di polmonite, risalenti a prima della "pandemia", sono enormi. 

Questi casi mostrano gli stessi sintomi generali attribuiti a COVID. Infine, usa un test diagnostico che, come ho descritto, può accumulare falsi positivi per ragioni che non hanno nulla a che fare con COVID ... e hai l'illusione di una nuova epidemia.

"Ma ... ma per quanto riguarda i reparti di terapia intensiva traboccanti negli ospedali?"

Pensaci bene. Ogni anziano malato con problemi polmonari ora teme di poter "avere il virus", e così arriva il flusso di persone in ospedale. Non è un mistero.
Tutto ok. Ecco alcuni estratti dell'articolo di ricerca sulla propaganda svizzera, "Facts about Covid-19":

“Secondo gli ultimi dati dell'Istituto nazionale sanitario italiano ISS, l'età media dei deceduti sottoposti a test positivi in ​​Italia è attualmente di circa 81 anni. Il 10% dei defunti ha più di 90 anni. Il 90% dei defunti ha più di 70 anni". 

“L'80% dei defunti aveva sofferto di due o più malattie croniche. Il 50% dei defunti aveva sofferto di tre o più malattie croniche. Le malattie croniche comprendono in particolare problemi cardiovascolari, diabete, problemi respiratori e cancro."

“Meno dell'1% dei deceduti erano persone sane, cioè persone senza malattie croniche preesistenti. Solo il 30% circa dei defunti sono donne."

“L'Istituto Italiano di Salute distingue inoltre tra coloro che sono morti a causa del coronavirus e quelli che sono morti a causa del coronavirus. In molti casi non è ancora chiaro se le persone siano morte a causa del virus o delle loro malattie croniche preesistenti o di una combinazione di entrambe."

“I due italiani deceduti [!!] di età inferiore ai 40 anni (entrambi di 39 anni) erano malati di cancro e diabetici con ulteriori complicazioni. Anche in questi casi la causa esatta della morte non era ancora chiara (cioè se derivava dal virus o dalle loro malattie preesistenti). "

“Il sovraccarico parziale degli ospedali è dovuto alla corsa generale dei pazienti e all'aumento del numero di pazienti che richiedono cure speciali o intensive. In particolare, l'obiettivo è stabilizzare la funzione respiratoria e, nei casi più gravi, fornire terapie antivirali [tossiche]".

"L'Italia settentrionale ha una delle popolazioni più antiche e la peggiore qualità dell'aria in Europa, che in passato aveva già portato a un aumento del numero di malattie respiratorie e morti ed è probabilmente un ulteriore fattore di rischio nell'attuale epidemia".

“La Corea del Sud, ad esempio, ha vissuto un corso molto più mite dell'Italia e ha già superato il picco dell'epidemia. In Corea del Sud, finora sono stati segnalati solo circa 70 decessi con un risultato di test positivo. Come in Italia, le persone colpite erano per lo più pazienti ad alto rischio ".

“Finora le poche decine di decessi svizzeri positivi ai test erano anche pazienti ad alto rischio con malattie croniche, un'età media di oltre 80 anni e un'età massima di 97 anni, la cui causa esatta di morte, ad esempio a causa del virus o del loro malattie preesistenti, non è ancora noto. "

Chiarirò un ulteriore punto. Anche se i test diagnostici sui pazienti affermano di mostrare la presenza del virus COVID-19 - e anche se accettiamo tale scoperta come vera - il test non ha mai dimostrato di essere in grado di dire QUANTO virus si trova nel corpo di un paziente. E questo è vitale, perché, anche per iniziare a parlare di una persona che si ammala, dovrebbe avere milioni e milioni di virus che si replicano attivamente nel suo corpo. Pertanto, la scoperta del test è irrilevante nel mondo reale, al contrario del laboratorio.

Nel mondo reale, di cui l'Italia fa parte, le persone anziane, che hanno problemi di salute multipli e molto gravi a lungo termine, che sono state trattate per anni con droghe tossiche - queste persone muoiono per questi fattori. Non è necessario che un virus apparentemente nuovo spieghi perché stanno morendo.

L'assoluta frode e criminalità qui coinvolte sono enormi. Gli autori, nella loro bolla di reputazione, la falsa scienza da parete a parete, i robot dei media e il sostegno del governo scapperanno con le loro carriere intatte.

Ma la verità ha un modo per rovesciare i piedistalli e le persone che vi stanno sopra.


************************* 

 

Marcello Pamio 

Nei dati ufficiali di morti per Sars-CoV-2 qualcosa non torna. Tante sono le cose che non tornano, partendo dai paesi vicini all'Italia.
  • In Francia (popolazione 67 milioni) i casi totali sono 83.080 con 10.869 morti
  • In Italia (popolazione 60 milioni) i casi totali sono 139.422 con 17.669 morti.
  • In Spagna (popolazione 47 milioni) i casi totali sono 152.446 con 15.238 morti.
  • In Germania (popolazione 83 milioni) i casi totali sono 113.296 con soli 2.349 morti
In Italia su circa 60 milioni di individui ci sono stati oltre 17.000 morti mentre i deceduti in Germania, su una popolazione di 80 milioni, sono stati solo 2300!
Rapportando il numero di morti all'intera popolazione risulta che in Germania c'è

1 morto ogni 35.000 persone, mentre in Italia 1 ogni 3400 persone.
Com'è possibile una così enorme differenza? Non può certo dipendere da virtuosismi nel contenimento e isolamento delle masse, visto che hanno anche loro tanti positivi, e allora da cosa dipende?
 

Se oltre 100 mila tedeschi sono risultati positivi al tampone ma ne sono morti solo 2300 le possibili ipotesi sono le seguenti:
  1. L'apparato sanitario tedesco funziona molto meglio del nostro?
Su questo non ci piove, visto che con 28.000 posti letto in terapia intensiva la Germania è la nazione che può contare del rapporto più favorevole rispetto alla popolazione. Stiamo parlando di 6 posti letto per ogni 1.000 abitanti. In Italia con soli 2,6 posti letto per ogni 1.000 abitanti, l'Ocse ci ha rifilati al 19° posto su 23 paesi europei...

Ma è solo una questione di posti letto?
  1. Forse i medici teutonici non catalogano tutti i morti come Covid-19 ma solo quelli che quasi sicuramente sono deceduti per il virus?
Questo è un punto cruciale perché se le tantissime persone ricoverate in ospedale e poi morte per gravissime patologie come cancro, malattie cardiovascolari, renali e dismetaboliche venissero registrate come Covid-19, allora starebbero scientemente e delinquenzialmente facendo lievitare i numeri! Se questo fosse vero, e stando ai numeri assurdi italiani probabilmente lo è, la domanda cruciale è per quale motivo lo fanno?

Tali manovre sono dovute a semplice ignoranza o c'è invece dolo?

Tutto questo baillame qui prodest? A chi giova distruggere completamente il tessuto industriale dell'Italia, facendoci passare per la culla infettiva del pianeta? 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Niente più Cinema, tutto sarà in streaming – indipendentemente dal Covid o dai vaccini

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”
Leggi QUI L'articolo di imolaoggi.it
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...