venerdì 5 agosto 2011

"listini senza freni"


La mia risposta a Ida Magli su:

Gentilissima Signora Ida Magli, ottimo articolo, si sono spesi fiumi di inchiostro e di file su questo argomento, purtroppo, solo una piccola parte del web segue, tutti gli altri (oltre a non leggere) si guardano la TV al plasma o gli LCD, magari comperati a rate come le vacanze e altre cose amene, a questo Suo articolo di lucida visione del denaro posso solo rispondere con frasi già dette in passato da eminenti personaggi: 

“Se un popolo si aspetta di poter essere libero restando ignorante, spera in qualcosa che non è mai stato e che mai sarà” President Thomas Jefferson“ Chi non s’intende di economia non capisce affatto la storia.” 
Ezra Pound. 

“La nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo Conferenze di Pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa avere benefici. Le guerre devono essere dirette in modo tale che entrambi gli schieramenti, sprofondino sempre più nel loro debito e, quindi, sempre di più sotto il nostro potere.” Amschel Mayer Rothschild (1773)

“Il capitale deve proteggersi in ogni modo possibile con alleanze e legislazione. I debiti devono essere riscossi, le obbligazioni e i contratti ipotecari devono esser conclusi in anticipo e il più rapidamente possibile. Quando, mediante processi giuridici, le persone comuni perderanno le proprie case, diventeranno sempre più docili e saranno tenute a freno con più facilità attraverso il braccio forte del governo al potere, azionato da una forza centrale di ricchezza sotto il controllo di finanzieri di primo piano. 

"Questa verità è ben conosciuta tra i nostri uomini di spicco, adesso impegnati nel costituire un imperialismo del Capitale che governi il mondo.Dividendo gli elettori attraverso il sistema dei partiti politici, possiamo fare spendere le loro energie per lottare su questioni insignificanti. Di conseguenza, con un’azione prudente abbiamo la possibilità di assicurarci quello che è stato pianificato così bene e portato a termine con tanto successo.” USA Banker’s Magazine (Rivista dei banchieri americani), 25 Agosto 1924 

Cordialità, wlady

4 commenti:

  1. Questo è l'aspetto esteriore e secondario del condizionamento dell'umanità da parte degli “asura”, i padroni dei banchieri, in realtà la malia dello “scudo rosso” agisce ad un livello interiore molto più sottile, antecedente al punto di presa di coscienza delle persone “normali”, quindi impercepibile, per cui i succubi non riescono a vedersi come realmente sono, cioè personaggi del sogno dei banchieri, sigillati dalle stesse carte monetate che tengono in tasca, cui prestano valore e cui anelano. La malia dello “scudo rosso” spezza la verticalità dello schema umano, rendendo ancor più difficoltosa ogni ascesi ai piani superiori e spirituali, e deviando invece ogni ricerca verso i meandri labirintici dell'ego e del subconscio, da cui si ricava solo brama insaziabile di distruzione altrui o autodistruzione, funzionale al dominio infero.
    Si potrebbe riscrivere il detto del grande Ezra Pound in altra maniera: “ Chi non si intende di memorie aliene attive e passive non capisce affatto la storia”
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. Ciao Chon, notevole glossa la Tua, hai colto in poche parole l'essenza egoistica del genere umano che ormai da molto ha abbandonato la sua vera essenza spirituale, incamminandosi verso un destino di autodistruzione, dimenticandosi della sua vera essenza fatta di energia e luce.

    Ciao e grazie.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page