Dobbiamo cambiare il disegno del futuro prima che questi ci venga propinato

venerdì 31 luglio 2020

Quello che devi sapere sulle maschere per il viso ...

 

L'associazione dei medici e dei chirurghi americani ci allerta sulle maschere per il viso

Trasmissione di SARS-CoV-2 

Nota: una particella COVID-19 (SARS-CoV-2) è 0,125 micrometri (μm); la dimensione del virus dell'influenza è 0,08 - 0,12 μm; un capello umano è di circa 150 micron.

* 1 nm = 0,001 micron; 1000 nm = 1 micron; Micrometro (μm) è il nome preferito per micron (un termine più vecchio)
1 metro è = 1.000.000.000 di nm o 1.000.000 di micron
Goccioline
Correnti d'aria
  • In ambienti climatizzati, queste goccioline di grandi dimensioni possono spostarsi più lontano.
  • Tuttavia, la ventilazione - anche l'apertura di una porta d'ingresso e una piccola finestra può diluire il numero di piccole goccioline a metà dopo 30 secondi. (Questo studio ha esaminato le goccioline di persone non infette). Ciò è clinicamente rilevante perché gli spazi scarsamente ventilati e popolati, come i trasporti pubblici e le case di cura, hanno un'alta trasmissione della malattia SARS-CoV-2 nonostante l'allontanamento fisico. https://www.thelancet.com/journals/lanres/article/PIIS2213-2600(20)30245-9/fulltext
Oggetti e superfici
  • Persona a persona che tocca
  • L'affermazione più recente del CDC in merito alla contrazione di COVID-19 da superfici toccanti: “Sulla base dei dati degli studi di laboratorio su Covid-19 e di ciò che sappiamo su malattie respiratorie simili, è possibile che una persona possa ottenere Covid-19 toccando una superficie o oggetto che ha il virus sopra e poi si tocca la propria bocca, il naso o forse i loro occhi ", ha scritto l'agenzia. “Ma questo non è pensato per essere il modo principale in cui il virus si diffonde. https://www.cdc.gov/media/releases/2020/s0522-cdc-updates-covid-transmission.html .
  • Studio cinese con dati tratti da tamponi su superfici intorno all'ospedale https://wwwnc.cdc.gov/eid/article/26/7/20-0885_article?deliveryName=USCDC_333-DM25707
    • Le superfici sono state testate con il test PCR (reazione a catena della polimerasi), che amplifica notevolmente il materiale genetico virale se presente. Tale materiale è rilevabile quando una persona è attivamente infetta. Si ritiene che questo sia il test più affidabile.
      • Mouse del computer (ICU 6/8, 75%; Reparto generale (GW) 1/5, 20%)
      • Pattumiere (ICU 3/5, 60%; GW 0/8)
      • Corrimano malati (ICU 6/14, 42,9%; GW 0/12)
      • Maniglie delle portiere (GW 1/12, 8,3%)
      • L'81,3% degli articoli personali vari è positivo:
        • Attrezzature da palestra
        • Attrezzature mediche (spirometro, pulsossimetro, cannula nasale)
        • PC e iPad
        • Occhiali da lettura
        • Telefoni cellulari (83,3% positivi per RNA virale)
        • Telecomandi per TV in camera (positivo al 64,7%)
        • WC (positivo all'81,0%)
        • Superfici della stanza (80,4% di tutto il campione)
        • Comodini e spondine (75,0%)
        • Davanzali (81,8%)
        • Plastica: fino a 2-3 giorni
        • Acciaio inossidabile: fino a 2-3 giorni
        • Cartone: fino a 1 giorno
        • Rame: fino a 4 ore
        • Pavimento: la gravità fa cadere le gocce sul pavimento. La metà dei lavoratori in terapia intensiva aveva tutti il ​​virus sul fondo delle scarpe

Efficienza e adattamento del filtro

* Dati da un'università dell'Illinois alla revisione di Chicago 

  • Filtri HEPA (aria particellare ad alta efficienza) - 99,97 - Efficienza al 100%. I filtri HEPA sono testati con particelle di 0,125 μm.
  • Maschere e respiratori funzionano raccogliendo particelle attraverso diversi meccanismi fisici, tra cui la diffusione (piccole particelle) e l'intercettazione e l'imposizione (particelle grandi)
  • I respiratori con maschera facciale con filtro N95 (FFR) sono costruiti con elettrete (un materiale dielettrico che ha una carica elettrica quasi permanente. Un elettrete genera campi elettrici interni ed esterni, quindi il materiale del filtro ha un'attrazione elettrostatica per una raccolta aggiuntiva di tutte le dimensioni delle particelle. All'aumentare del flusso , le particelle verranno raccolte in modo meno efficiente.
  • N95 - Un N95  correttamente inserito  bloccherà il 95% delle particelle di aria minuscole fino a 0,3 micron dal raggiungere la faccia di chi lo indossa. https://www.honeywell.com/en-us/newsroom/news/2020/03/n95-masks-explained .
    • Ma anche questi hanno problemi: molti hanno una valvola di espirazione per facilitare la respirazione e meno umidità all'interno della maschera.
    • L'efficienza del filtro è stata misurata in un'ampia gamma di particelle di piccole dimensioni (da 0,02 a 1 µm) a 33 e 99 L / min.
      • I respiratori N95 avevano efficienze superiori al 95% (come previsto).
      • Le magliette avevano un'efficienza del 10%,
      • Sciarpe dal 10% al 20%,
      • Maschere di stoffa dal 10% al 30%,
      • Felpe dal 20% al 40% e
      • Asciugamani 40%.
      • Tutte le maschere e i materiali in tessuto avevano un'efficienza quasi nulla a 0,3 µm, una dimensione delle particelle che penetra facilmente nei polmoni.
      • Un altro studio ha valutato 44 maschere, respiratori e altri materiali con metodi simili e piccoli aerosol (0,08 e 0,22 µm).
        • L'efficienza del filtro F95 N95 era superiore al 95%.
        • Maschere mediche - 55% di efficienza
        • Maschere generali - 38% e
        • Fazzoletti: efficienza dal 2% (uno strato) al 13% (quattro strati).
      • Conclusione: indossare maschere non riduce SARS-CoV-2.
        • Le maschere N95 proteggono gli operatori sanitari, ma non sono consigliate per la trasmissione del controllo del codice sorgente.
        • Le maschere chirurgiche sono migliori del tessuto ma non sono molto efficaci nel prevenire le emissioni dei pazienti infetti.
        • Le maschere in tessuto saranno inefficaci nel prevenire la trasmissione di SARS-CoV-2, sia indossate come controllo sorgente che come dispositivi di protezione individuale (DPI).
“Le maschere possono confondere quel messaggio e dare alla gente un falso senso di sicurezza. Se le maschere fossero state la soluzione in Asia, non avrebbero dovuto fermare la pandemia prima che si diffondesse altrove? ”
*La prima prova randomizzata controllata di maschere di stoffa. https://bmjopen.bmj.com/content/5/4/e006577
  • La penetrazione delle maschere di stoffa da parte delle particelle è stata del 97% e delle maschere mediche del 44%, 3M Vflex 9105 N95 (0,1%), 3M 9320 N95 (<0,01%).
    • La ritenzione di umidità, il riutilizzo di maschere di tessuto e una scarsa filtrazione possono comportare un aumento del rischio di infezione.
    • Il virus può sopravvivere sulla superficie delle maschere facciali
    • È possibile l'autocontaminazione per uso ripetuto e levata impropria. Una maschera di tessuto contaminata può trasferire l'agente patogeno dalla maschera a mani nude di chi lo indossa.
    • Le maschere di stoffa non dovrebbero essere raccomandate per gli operatori sanitari, in particolare in situazioni ad alto rischio, e le linee guida devono essere aggiornate.
* Uno studio su 4 pazienti in Corea del Sud 


I pazienti noti infettati da SARS-CoV-2 indossavano maschere e tossivano in una capsula di Petrie. "Sia le maschere chirurgiche che quelle in cotone sembrano essere inefficaci nel prevenire la diffusione della SARS – CoV-2 dalla tosse dei pazienti con COVID-19 nell'ambiente e sulla superficie esterna della maschera."

*Studio di Singapore - Poche persone hanno usato correttamente la maschera 


Complessivamente, sono stati raccolti dati da 714 uomini e donne. Circa la metà del campione erano donne e rappresentavano tutte le età adulte. Solo 90 partecipanti (12,6%, IC 95% 10,3% -15,3%) hanno superato il test di adattamento della maschera visiva. Circa tre quarti hanno eseguito il posizionamento errato della cinghia, il 61% ha lasciato uno "spazio visibile tra la maschera e la pelle" e circa il 60% non ha stretto il fermaglio per il naso.

*Uno studio clinico australiano randomizzato del 2011 su maschere medico-chirurgiche standard 

Le maschere mediche non offrivano alcuna protezione dall'influenza. 

Conclusioni delle organizzazioni  

L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS): 


“Consigli ai decisori sull'uso di maschere per persone sane in contesti comunitari 

Come descritto sopra, l'ampio uso di maschere da parte di persone sane in ambito comunitario non è supportato dalle prove attuali e comporta incertezze e rischi critici." 

“Le maschere mediche dovrebbero essere riservate agli operatori sanitari. L'uso di maschere mediche nella comunità può creare un falso senso di sicurezza, con l'abbandono di altre misure essenziali, come le pratiche di igiene delle mani e l'allontanamento fisico, e può portare a toccare il viso sotto le maschere e sotto gli occhi, causando inutili costa e toglie le maschere a coloro che ne hanno più bisogno, soprattutto quando le maschere scarseggiano ”.

"Le maschere sono efficaci solo se utilizzate in combinazione con una frequente pulizia delle mani con strofinamento a mano a base alcolica o sapone e acqua."

L'OMS riconosce che la maggior parte delle persone non usa correttamente le maschere.

Dott.ssa Nancy Messonnier, direttrice del Centro nazionale per le immunizzazioni e le malattie respiratorie: 


"Non raccomandiamo abitualmente l'uso di maschere facciali da parte del pubblico per prevenire le malattie respiratorie", ha detto il 31 gennaio. "E di certo non lo stiamo raccomandando in questo momento per questo nuovo virus".

I centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) 


In data 5 marzo 2019 sull'influenza: “Le maschere di solito non sono raccomandate in contesti non sanitari; tuttavia, questa guida fornisce altre strategie per limitare la diffusione dei virus dell'influenza nella comunità:
  • coprirsi il naso e la bocca quando si tossisce o starnutisce,
  • usare i tessuti per contenere le secrezioni respiratorie e, dopo l'uso, per smaltirle nel recipiente di scarico più vicino, e
  • eseguire l'igiene delle mani (ad es. lavaggio delle mani con acqua e sapone non antimicrobici e sfregamento delle mani a base di alcol se non sono disponibili acqua e sapone) dopo aver avuto contatto con secrezioni respiratorie e oggetti / materiali contaminati.
Dal New England Journal of Medicine 


"Sappiamo che indossare una maschera al di fuori delle strutture sanitarie offre una protezione minima, se non nulla, dalle infezioni. Le autorità sanitarie pubbliche definiscono un'esposizione significativa a Covid-19 come contatto faccia a faccia entro 6 piedi con un paziente con Covid-19 sintomatico che viene sostenuto per almeno alcuni minuti (e alcuni dicono più di 10 minuti o anche 30 minuti ). La possibilità di catturare Covid-19 da un'interazione di passaggio in uno spazio pubblico è quindi minima. In molti casi, il desiderio di un mascheramento diffuso è una reazione riflessiva all'ansia per la pandemia. "

Pensieri finali

  • Maschere chirurgiche - vestibilità ampia. Sono progettati per proteggere il paziente dalle goccioline respiratorie dei medici. Chi lo indossa non è protetto da altre particelle sospese nell'aria
  • Le persone non indossano correttamente le maschere. Molte persone hanno la maschera sotto il naso. Chi lo indossa non ha gli occhiali e gli occhi sono un portale di accesso.
  • Le maschere e le sciarpe di design offrono una protezione minima: danno un falso senso di sicurezza sia a chi lo indossa che a chi lo circonda.
    ** Per non parlare del fatto che aggiungono spensieratezza perversa alla situazione.
  • Se cammini da solo, nessuna maschera - evita la gente - questo è buon senso.
  • Ricorda: i bambini sotto i 2 anni non devono indossare maschere, soffocamento accidentale e difficoltà a respirare in alcuni
  • Se indossare una maschera fa uscire le persone e prendere la vitamina D - provaci. Nel 1918 la pandemia di influenza che andò fuori fece di meglio. I primi rapporti mostrano che le persone con COVID-19 con vitamina D bassa fanno peggio di quelle con livelli normali. Forse è per questo che le chiusure fanno così male. https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.04.08.20058578v4
Se sei malato, resta a casa!
Risorsa aggiuntiva:  persone sane che indossano maschere, dovrebbero o non dovrebbero? Questa infermiera ER con oltre due decenni di esperienza ha fatto un profondo tuffo nella scienza per scoprirlo:  https://jennifermargulis.net/healthy-people-wearing-masks-during-covid19/ 



Correlati  


®wld 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

"L'OMS DEVE ESSERE DISTRUTTA", il piano di Taormina

L'altra Informazione

Immunità, cancro, vaccini

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”

Stato di emergenza, Tarro contro Conte: “voglio sapere i nomi degli esperti”
Leggi QUI L'articolo di imolaoggi.it

TSUNAMI GIUDIZIARIO DI TRUMP SUL GOVERNO ITALIANO FILO-CINESE E FILO G5

TSUNAMI GIUDIZIARIO DI TRUMP SUL GOVERNO ITALIANO FILO-CINESE E FILO G5
Leggi QUI L'articolo

Q, Il Deep State

Una seconda Tangentopoli? La lotta al deep state arriva in Italia - Nicola Bizzi

Se non vuoi guardare il video leggi l'articolo QUI
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...