lunedì 11 novembre 2019

Il compostaggio umano - cremazione liquida

 

IN BAD OLE' USSA: COMPOSTAGGIO ... DAGLI UMANI ...

Sembra che ci sia un nuovo oltraggio ogni settimana da una delle due coste sinistre in questo paese, al punto che forse inizierò un nuovo premio: "L'indignazione della settimana" da accompagnare con la "High Octane Speculation Of Il giorno." Questo è stato individuato da BH: lo stato di Washington, a quanto pare, ha approvato una legge che è stata firmata in legge dal governatore di quello stato, per consentire il "compostaggio umano":

La diffusione del biosludge sulle colture alimentari conterrà presto tessuti umani morti mentre Washington legalizza il "compostaggio umano"

Ora, che ci crediate o no, c'è una certa parte di questo disegno di legge che ha attirato la mia attenzione, ed è stato questo:
"Sono molto favorevole al compostaggio dei corpi umani!" Ha dichiarato Wes McMahan, un'infermiera cardiovascolare in pensione che recentemente ha testimoniato a sostegno del disegno di legge.

“Quando avrò finito con questo corpo che mi ha servito molto bene negli ultimi 64 anni, voglio avvelenarlo con formaldeide e altri prodotti chimici per imbalsamazione? No", ha aggiunto. “Bruciato? Non è la mia prima scelta. Ma che dire di tutti i batteri con cui ho lavorato così a lungo in questo corpo - voglio dare loro la possibilità di fare ciò che fanno naturalmente? Credo nel fare le cose nel modo più naturale possibile."
Ora, per quanto possibile, sono tutto per il decadimento naturale del corpo e non pomparlo pieno di formaldeide. In effetti, essendo ortodossi orientali, questa è la tradizione: sepoltura in una scatola, senza imbalsamazione (attenzione ai parenti!). A questo proposito la tradizione è molto simile a quella del giudaismo ortodosso, completa di memoriale di quaranta giorni (di nuovo: attenzione ai parenti!).

Ma essendo questo il moderno "Amair'kuh" ci si può aspettare che dietro una storia come questa si nasconda un po' di follia mascherata da "preoccupazione per l'ambiente" e in questo non sono rimasto deluso. Tuttavia, per prima cosa, notiamo che i Republiwimps si sono uniti ai Looneycrats in modo che in questo caso la follia abbia un supporto bipartisan. Con quello sul disco, notiamo ora - cuori in fiamme - come una persona entusiasta dello sviluppo, e nel farlo, forse ha dato via un po' al gioco:
Katrina Spade, fondatrice e CEO di una società conosciuta come Recompose che aspira ad essere la prima casa funeraria di "riduzione organica naturale" negli Stati Uniti, è anche entusiasta del disegno di legge, che secondo lei soddisfa "una speranza da molto tempo" creare "un'opzione di cura della morte urbana, basata sul suolo ed ecologicamente compatibile" (enfasi aggiunta)
Ecco qua: "un'opzione ecologica per la cura della morte". In altre parole, sei un compost - forse - per l'agricoltura biologica urbana? "Aspetta un minuto", pensai mentre lo leggevo. "Vuoi dire, non mi metterai semplicemente in una scatola di legno di pino e mi lascerai nel terreno lasciando che le cose procedano lentamente e naturalmente?"

Apparentemente no:
Molti altri sostenitori del disegno di legge affermano che legalizzare il compostaggio umano sarà ottimo per l'ambiente, dal momento che si presume "così vicino al processo naturale di decomposizione [come] supponeresti che un corpo subirebbe prima di avere una società industrializzata".

Ma è davvero una buona idea diffondere fanghi liquidi prodotti da esseri umani morti in tutte le nostre colture alimentari? Perché è esattamente dove andrà gran parte di esso, specialmente quando la "cremazione liquida" finisce per essere scaricata nello scarico o nella toilette e nel sistema fognario locale.

Come rivelato nel film Biosludged, le acque reflue in tutto il paese vengono ora "riciclate" e diffuse in tutto il terreno agricolo, il che significa che tutto ciò che vi si trova viene assorbito nella riserva alimentare.

Se l'America ora inizia a "riciclare" gli esseri umani come liquidi piuttosto che seppellire semplicemente i corpi o cremarli in cenere, come è sempre stato il caso, allora questi resti finiranno quasi sicuramente per essere convertiti in "fango-biologico" riciclato e diffondersi come "fertilizzante" sulle colture alimentari.

Sappiamo già che questo fa parte del piano, in quanto persone come McMahan sono davvero entusiaste della prospettiva di creare "foreste alimentari" con il compost umano - "così i miei nipoti sapranno da dove proviene il cibo", afferma.

È vero che i protocolli di sepoltura tradizionali non sono necessariamente rispettosi dell'ambiente, visto che i fluidi per imbalsamazione e la formaldeide sono prodotti da sostanze chimiche tossiche e sintetiche. Ma i corpi umani, specialmente nel mondo tossico di oggi, sono anche velenosi e carichi di ogni sorta di sostanze chimiche, prodotti farmaceutici e altri veleni che probabilmente non dovrebbero essere "riproposti" per aiutare a far crescere i cibi che mangiamo tutti.

“Rilascio di mercurio, prodotti farmaceutici e malattie nell'approvvigionamento idrico. Sembra un'ottima idea, cosa potrebbe mai andare storto? ”Ha scherzato un commentatore del Seattle Times.
"Biosludge" (ndr. fango biuologico), lo chiamano.

La chiamo follia ambientale biologica, disordine biobipolare bipartisan. Follia. Decidi tu come chiamarlo.

Facciamo un po' di speculazioni ad alto numero di ottani per capire perché. In primo luogo, hai notato qualche citazione di uno studio intergenerazionale sull'impatto ambientale o sulla salute umana? No? Beh, immagino sia perché se potessimo gettare semi geneticamente modificati nel terreno senza alcun studio intergenerazionale sull'impatto ambientale o sulla salute umana, potremmo anche rendere felice IG Farbensanto e irrigarlo con un "biosludge" umano. Risparmierà denaro e sarà l'ennesimo esempio glorioso di progresso. E sapremo che è una "buona idea" se i cinesi iniziano a farlo. Potrebbe diventare un'altra megaindustria per IG Farbensanto, che potrebbe imparare a disidratare il biosludge, metterlo in grandi sacchi e spedirlo in tutto il mondo. Basta aggiungere acqua e mescolare. E aspetta solo che l'"industria dei biosludge" si colleghi all'"industria" dell'aborto-eugenetico: dopo che tutte le parti del corpo necessarie sono state raccolte e vendute, perché, il genocidio dell'infante può essere "commercializzato" con tutto il piagnucolio appropriato "preoccupandosi" poiché sia ​​rispettoso dell'ambiente e un modo per aumentare i raccolti!

Domanda due: con questo in mente, chiediti questo: quanto tempo passerà prima che interi segmenti della popolazione, ingerendo le loro verdure OGM irrigate con biosludge, sviluppino encefalopatie spongioforme di una forma o di un'altra? È una possibilità reale? Beh, non lo so, ma non lo so perché quei fastidiosi studi intergenerazionali sull'impatto ambientale e sulla salute umana sono stati condotti in segreto e i risultati sono stati tenuti segreti (accidenti, mi chiedo perché) o non sono stati fatti affatto (vedi domanda uno sopra). Ma ho il sospetto che la possibilità sia lì: basta guardare le culture cannibali che, in effetti, hanno una sorta di approccio "biosludge" alla loro cucina preferita (lo stufato, dopo tutto, non è poi così lontano dal biosludge).

Domanda tre, e questa è per me la clincher, ed è suddivisa in tre parti: (a) pensi che l'"élite" mangerà colture coltivate con biosludge? Se è così, perché? In caso contrario, perché no? (Personalmente, sospetto piuttosto fortemente che la salsa di mirtilli rossi biosludge non verrà servita durante la cena di Natale della Regina). (b) Ciò avrà un impatto negativo sulla capacità internazionale dell'America di vendere i suoi prodotti agricoli? Sospetto piuttosto che potrebbe, visto che non lo vedo conforme molto bene alle leggi halal del mondo islamico, e - aspettatelo - (c) chi intensificherà e colmerà il vuoto agricolo non biologico? Guarda per la Russia e alcuni altri paesi di vietare e mettere fuorilegge l'idea per la loro agricoltura, e così riempire il vuoto.

Consentitemi di esprimere chiaramente la mia opinione: questa è un'idea cattiva, malata, disgustosa. La follia e la mancanza di pensiero, per non parlare dell'immoralità assoluta, non potevano che essere state inventate e confezionate come una buona idea nella moderna Amair'kuh, perché è, quando tutto è detto e fatto, un altro trambusto.

Il cannibalismo arriva ad Amair'kuh. Soylent Green ...  

 _______________________________


N.d.r: Se hai letto l'articolo, converrai che non siamo molto lontani da questo film del 1973 (46 anni fa) - "Il Soylent Green sono gallette (biscotti) fatte con il corpo dei defunti raccolti con mezzi usati per i rifiuti; i mari e gli oceani sono diventati sterili, il plancton si è esaurito"

2 commenti:

  1. che schifo ! Fermiamo questi PAZZI prima che sia TARDI ! E sparlano di Lucifero che è una Bestiola Intelligente, non dovendo MAI essere cliente di GEOX, le scarpe di pietra che respirano e tolgono il fiato a chi è tanto folle da comprarsele ! Lo confondono col MALE, ma il male vero sono loro !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già Bambilu, la frase "Fermiamo questi PAZZI prima che sia TARDI" la menziona anche il film alla fine, e pensare che è del 1973.

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...