giovedì 12 dicembre 2013

Il disperato tentativo di nascondere con le "chemtrails"

Planet X: la stella Nemesis sta continuando il suo percorso 
in entrata nel nostro sistema solare 

Planet X: la stella Nemesis sta continuando il suo percorso in entrata nel nostro sistema solare

Le anomalie nel nostro sistema solare stanno aumentando. Il Sole è più irrequieto di quanto si credesse: turbolenze di un’intensità mai vista finora sono state osservate per la prima volta nella zona compresa fra la superficie della stella e la sua atmosfera. A catturarne le immagini è stata la sonda Iris della Nasa. Lanciata il 27 giugno 2013, Iris ha il compito di osservare una zona del Sole impossibile da studiare nel dettaglio dai telescopi a Terra: quella compresa tra la superficie e la parte più esterna dell’atmosfera solare, detta corona.



Oggi un asteroide il 2013 XY8, scoperto pochi giorni fa, relativamente piccolo, con un diametro di circa 40 metri è passato alle 12,25 di oggi 11 dicembre, sfiorando la Terra a circa 720.000 km di distanza. Nessun problema, quindi perché non c’è stato alcun rischio di minaccia per la Terra, ma risulta essere il secondo asteroide ad avvicinarsi di più alla Terra nel 2013, oltre alle 4 comete che fino a ieri hanno sorvolato lo spazio interno del nostro sistema planetario, provenienti dalla nube di Oort e spinte verso di noi da una forza misteriosa.

 Nemesis sta continuando il suo percorso 
in entrata nel nostro sistema solare




Poco tempo fa il ricercatore e scienziato Marshall Masters è stato intervistato recentemente da George Noory su Coast to Coast dove condivide il suo credo e le prove che mostrano indizi che il Pianeta X Nibiru sta continuando il suo percorso in entrata nel nostro sistema solare, quindi sempre più vicino alla Terra, dove sta cominciando ad avere i suoi effetti a livello meteorologico e geologico. Marshall Masters è un ex giornalista scientifico della CNN, produttore, scrittore freelance e analista televisivo.
 
“Qualcosa di grosso si sta avvicinando – commenta Marshall Masters -  e non è solo un pianeta, ma credo che si possa trattare di un mini-sistema solare con un piccolo Sole, una nana bruna, che è circa due volte più grande di Giove e si trova appena fuori dal nostro sistema solare e si trova in fase di avvicinamento, spingendo le sue avanguardie, comete, asteroidi e altri detriti spaziali, verso i pianeti interni del nostro sistema solare. Uno degli oggetti più esterni orbitanti della Dark Star è il pianeta Nibiru, che sono stati già osservati e tenuti sotto controllo dalle sonde e telescopi spaziali come WISE, SILOE e Lucifer 1. Dark Star viene soprannominato “ Lupino blu ” o Bluebonnet (o Blu Star) e il suo pianeta orbitante più esterno, ovvero Nibiru, sarà presto visibile sul piano dell’eclittica del Sole e non all’orizzonte della Terra”.


Rammentiamo ai lettori che il progetto Lucifer 1 é gestito dal Vaticano, dall’Università di Arizona e da un gruppo misto di europei. Il  design  innovativo di Lucifer permetterebbe agli astronomi di esaminare in dettaglio e senza precedenti, regioni stellari che sono comunemente nascoste da nubi di polvere. Ma il più grande telescopio ottico del mondo, il Large Binocular Telescope sul Monte Graham,  permette agli astronomi di osservare  qualunque oggetto di luminosità molto debole, guarda caso, come le nane brune e gli Esopianeti.



 
GLI ESPERTI SEMPRE PIÙ CONVINTI CHE IL SOLE 
FACCIA PARTE DI UN SISTEMA BINARIO 

Gli esperti ritengono che il Sole  sia parte di un sistema binario stellare, e questa stella, presumibilmente, è legata alle periodiche estinzioni di massa delle specie terrestri. Gli stessi scienziati sono convinti sempre di più che i bombardamenti meteoritici, la comparsa di comete e nuovi asteroidi, che vagano nello spazio all’interno del nostro sistema solare, siano spinti dalla forza gravitazionale di Nemesis o Death Star.
 
Le prime pubblicazioni di questa misteriosa stella,  apparvero nei primi anni ’80, quando i paleontologi di Chicago hanno scoperto che l’estinzione di massa di organismi terrestri si verificano ogni 25 mila anni, che corrisponde con la convergenza del Sole con una doppia stella. L’ultima volta che il Sole e la “Morte Nera” si sono incontrati sulla Terra è venuta a mancare ogni forma di vita.



Ricordiamo che alcuni membri della NASA e del’US Army,  come Pattie Brassard, hanno dichiarato pubblicamente che gli scienziati militari e la NASA dovrebbero essere in grado di calcolare l’allineamento successivo del secondo sole (Planet X)  provocando un forte terremoto così forte che sarà in grado di sconvolgere la California con i rischi di farla sprofondare nell’oceano.


“Le cose non faranno che peggiorare da ora in poi” – commenta  la ex esperta della Nasa Pattie Brassard, “perché sta arrivando un secondo Sole con i suoi sette pianeti orbitanti. Chiamatelo con il nome che vogliamo (Planet X, Nibiru, Hercólobus, Assenzio), è certo che è stato previsto il suo arrivo. Il secondo sole è un decimo della dimensione del nostro Sole, ma uno dei pianeti che porta con se in orbita è quattro volte più grande di Giove (Blu Kachina previsto dagli indiani Hopi). 

Secondo la signora Brassard, vediamo che le cose peggiorano sensibilmente da ora in poi. I pianeti hanno orbite che vanno a disturbare la rotazione terrestre tale da far diminuire il campo magnetico e a Novembre 2013 sarà il momento peggiore. Oggi stiamo assitendo a centinaia di terremoti, inondazioni e caduta di meteoriti! Le scie chimiche (chemtrails) spruzzati da aerei commerciali e militari, per lo più nell’emisfero settentrionale, è un disperato tentativo di coprire questo “secondo sistema solare,” che causerà ( e gia lo sta facendo) grossi problemi al nostro pianeta.


Redazione Segnidalcielo

6 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao Claude,
    adesso ti spiego come fare:
    se hai già un link, fai così:
    metti qui il titolo
    naturalmente cancelli quello che ho scritto e inserisci le indicazioni che ti ho dato.

    Diversamente, se non hai il link, scrivi tranquillamente nel post, magari spezzando l'intervento in più parti.

    Ciao

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claude,
      ho risposto solo a questo tuo commento per farti arrivare la mia risposta, come vedrai sotto, ho raccolto la tua glossa epistola e pubblicata.

      Ciao.

      Elimina
  4. Ciao Claude, diamoci pure del tu, è più diretto; ho messo insieme e raccolto il tuo interessante commento.

    Dialogo con Claude Panzeri e wlady:

    Buongiorno Wlady ! Complimenti per il blog. Assaporo con diletto tante delle tematiche trattate. Se me lo concederà potrò usare il tu, ché semplificherà l'espressione in Italiano, appreso oralmente principalmente e con un po di lettura, da pochi anni. Scrivo con l'aiuto di un dizionario on-line e poca maestria della lingua. Grazie per la disponibilità, claude.

    Grazie a te Claude delle intriganti domande, vedrò di risponderti passo passo:

    Claude:
    Wlady, fidandomi poco delle informazioni sul web provo di ragionare con le mia scarsa conoscenza in astrofisica e cosmologia.Tante stelle sono parti di sistemi binari. A quanto pare Nemesis, il "sole nero" sarebbe una stella ché ha compiuto la trasformazione dell'idrogeno in elio dopo di ché è esplosa in supernova espellendo suoi elementi leggeri mentre quelli pesanti, crollati verso il suo centro hanno formato una nana bruna, visto ché non irradia più luce.

    Secondo te, è possibile ché quel cataclismico processo abbia lasciato intatto il corteo di pianeti ché la circondava? O, è plausibile ché la materia espulsa si sia aggregata nuovamente in pianeti? E, può un tale evento in un sistema binario non distruggere la stella gemella? E, i sistemi binari nascono binari o due stelle , una "spenta" e l'altra non ancora possono creare una coppia incontrandosi? In tale eventualità potrebbe tale incontro lasciare intatto il sistema planetario della stella ancora in fasi principale. Potrei porre altre domande di questo tipo ma prima di tutto,cercando di eliminare .questo scenario dalle ipotesi possibile per ovvi motivi, mi interesserebbe un tuo parere.

    wlady:
    Potrei risponderti in merito alla tua eccellente domanda ma sarebbe troppo lunga da esprimere pertanto posso solo dirti che non tutti gli astri si sviluppano con un sole brillante, alcuni (come le nane brune) possono non accendersi mai oppure essere espulse da un sistema solare e rimanere nella condizione di come è oggi un pianeta gassoso come Giove, ma, ben 12 volte più grande, non escludo che ci possano essere dei pianeti che gravitino intorno ad esso, la differenza tra una supernova e una nana bruna è la gigante rossa che collassa su se stessa per elementi pesanti come il ferro che si dirige verso il nucleo facendola esplodere in una supernova e, senza dubbio distruggerebbe tutto quello che incontra sulla sua strada, ma non è il caso di una nana bruna un Sole mancato, è come un pianeta gigante gassoso con bassa emissione di calore 2000/3000° circa).
    Ti metto il link: http://it.wikipedia.org/wiki/Nana_bruna

    RispondiElimina
  5. Claude:
    L'ipotesi delle scie chimiche usate per rallentare il sovra riscaldamento dovuto al CO2 è, secondo me, una bufala. Il pianeta Terra, nostra Madre, si dirige verso la prossima glaciazione. Sotto, c'è l'intento, dalla parte di chi a creato l'inquinamento, di farci pagare ora delle tasse per ogni tonnellata di CO2 mandata nell'atmosfera. In fatti, già esistono accordi tra gli stati ché comprano o vendono il diritto di inquinare oltre le quote concesse.

    Tutte queste manipolazioni derivano la nostra attenzione dal vero nemico, il sistema monetario internazionale, in mano alla cricca di dementi al controllo del destino del genere umano, ché consente tutte le altre abominazioni .

    Le scie chimiche sono parte, con Haarp e l'uso delle onde a bassa frequenza, modellato (<?) da Schumann l'erede del genio Tesla, e scomparso dall'insegnamento accademico molto stranamente; di un sistema di controllo ché ha deciso de "genocidare" 13 quattordicesimi del genere umano e rincoglionire i 500 milioni restanti mentre gli ideatori puntano ad una deificazione tramite l'interfaccia dell'uomo con il computer. Lo chiamano neo-eugenismo.

    wlady:
    Concordo con te su tutto quello che hai scritto sulla geo-ingegneria (scie chimiche), Haarp, CO2 sì, stiamo andando verso una nuova era glaciale; il neo-eugenismo fa parte del progetto (ancora in uso) del nazionalsocialismo (nazismo), il progetto è quello di sfoltire il genere umano, a detta loro, cresciuto a dismisura, un progetto che è sempre stato nell'intento del "demiurgo arcontico", la Bibbia ce ne parla con la prima sfoltita umana nel Diluvio Universale, i genocidi successivi, fanno parte della storia, le guerre sono sempre servite a questo scopo.
    Anche in questo caso ti metto un link:
    http://ningizhzidda.blogspot.it/2013/12/indagine-sugli-arconti.html

    Claude:
    Li dobbiamo assolutamente fermare subito!
    Benché molto attratto da l'esoterismo, la spiritualità, l'esistenza e la presenza di alieni ed altro, credo ché siamo alienati (strana coincidenza,no?) da queste tematiche peraltro appassionanti.

    wlady:
    Molto più che appassionanti, sono reali, non è una coincidenza è un progetto ben definito dai "Kapo'" al servizio di queste entità aliene molto simili a noi. Ci sono molte razze di questi "alieni", nessuna è benevola, tutte vogliono qualcosa da noi, loro, c'erano ancora prima di noi e, si stanno combattendo usandoci come ariete, una guerra atavica che si perde nei meandri del tempo.

    Claude:
    Ora proverò di inserire il commento a botte di 300 caratteri sperando di non combinare un casino. Se non avessi questo limite o mi mandassi una mail diretta avrei piacere,se fossi interessato a discutere più ampiamente e semplicemente.

    In tanto ti saluto cordialmente ed auguro una buona giornata sotto un cielo piombato.

    Ci ho provato! scusa se non sarà intelligibile, e la mia impazienza dovuta all'ignoranza in informatica. Ti sto rendendo tutto in po complicato per colpa mia. Mi dispiace, Claude.

    wlady:
    Ciao Claude e grazie per l'epistola chiacchierata, non so di che nazionalità tu sia ma, scrivi in italiano perfettamente





    RispondiElimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page