sabato 5 gennaio 2013

Cum tacent, clamant!

Il comune di Milano si preoccupa dei PM.10, in un periodo che di traffico automobilistico esiguo con l'area "C" aperta per le festività, però, il comune non si preoccupa di quello che accade poche migliaia di metri sopra le nostre teste e dei PM. 01 & 02. molto più deleteri per in nostro sistema immunitario



Oggi a Milano si sono scatenati a solcare i cieli, sia di notte che di giorno, gli aviogetti hanno scarabocchiato il cielo come non mai, hanno steso un velo opaco biancastro, scie igroscopiche che si allargano a dismisura su tutta la città, offuscando il sole, la temperatura al suolo alle ore 9:30 è di 7 gradi, nel periodo che dovrebbe essere il più freddo dell'anno.



MILANO ORE 9:30
Questo è il rapporto fotografico della mattinata 
dalla periferia nord/est al centro di Milano




7 commenti:

  1. A giudicare dalle immagini è veramente incontestabile l'irrorazione che hai documentato stamattina. Ciao.

    RispondiElimina
  2. Ciao Gianni,
    si sono scatenati e, Milano ... dorme!

    RispondiElimina
  3. Milano non solo dorme, Milano spesso se ne frega.
    Sono milanese ed ho provato più volte a far notare il fenomeno ai colleghi.
    Beh, avrei ottenuto maggiore successo e meno scherno parlando della fatina dei denti.

    RispondiElimina
  4. Ciao Embraze,
    è una battaglia persa, non solo si limitano a schernire, ma ... addirittura cercano di zittirti cambiando discorso.

    Fin tanto ci saranno certe trasmissioni che raccontano balle su balle, le persone non si eleveranno più di tanto, la televisione è il loro deus macchina.

    Guarda cosa trasmette una nota rivista pacchettara come "focus":

    http://i.imgbox.com/aduM0lIF.jpg

    Ho fatto una grossa scoperta su "Focus TV", meno male che adesso sappiamo tutta la verità, fiuuu, ero preoccupato.



    RispondiElimina
  5. 7 gennaio 2013
    Buongiorno da Milano;

    il sole del mattino ha il bario in bocca ore 8:15
    http://i.imgbox.com/acr27HUp.jpg
    http://i.imgbox.com/abyljw0N.jpg
    http://i.imgbox.com/abbNZ9tv.jpg

    ore 8:45 atmosfera spettrale con nebbia ricaduta dall'alto
    http://i.imgbox.com/adx0utPd.jpg
    http://i.imgbox.com/aboUQsxD.jpg
    http://i.imgbox.com/acb2khU1.jpg
    http://i.imgbox.com/acm6cEUR.jpg

    giornata ideale per fare jogging a Milano e respirare a pieni polmoni.

    RispondiElimina
  6. Il fenomeno è generalizzato.Sono pensionata e il tempo di guardare il cielo non mi manca. Vivo nell'isola di Pantelleria e constatare come rapidamente una splendida giornata venga opacizzata dal lavorio di solchi incrociati, è, a dir poco, impressionante...Per fortuna l'isola è ventosa e l'azzurro non si fa attendere molto perché si riappropria dei propri spazi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha una grande fortuna Giusi, vivere a Pantelleria, dove il vento si porta via i veleni calati dall'alto.

      Io (pensionato come Lei) vivo a Milano, una conca senza sbocco, tutto ristagna per giorni e settimane e, quando insozzano il cielo, tutto ricade a terra, lo respiriamo e lo ingeriamo; sono pochi i giorni di vento durante l'anno, il nostro cielo è perennemente sbiancato dai veleni metalloidi sparsi indebitamente da criminali senza scrupoli...

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page