venerdì 10 settembre 2021

Norimberga: "Stavo solo eseguendo gli ordini" - Quando la Storia si ripete

 

 
Tabulatore Hollerith di tipo III con il pannello di cablaggio esposto. Foto: MNRAS, Vol.92, No.7 (1932). Fare clic per ingrandire. Questo è uno dei nonni dei tabulatori dell'IBM, quando ancora utilizzava il marchio Hollerith. È stato il primo tabulatore con una stampante incorporata. Immagine: Columbia University
 
IBM è in collusione con Hitler, ora è leader nella creazione di passaporti per i v-a-c-c-i-n-i

Nel 1932, IBM e il movimento Technocracy hanno condiviso il seminterrato di Hamilton Hall, dove è stato sviluppato il tabulatore Hollerith. Sia IBM che Technocracy hanno avuto un ruolo nella Germania nazista, ma il coinvolgimento di IBM era indicibile ma completamente documentato. IBM è ora leader nella promozione e nello sviluppo di passaporti per v-a-c-c-i-n-i! Editor TN

STORIA IN BREVE

> L'ex consigliere e autrice di Clinton Naomi Wolf avverte che i passaporti obbligatori C-O-V-I-D-1-9 segneranno la "fine della libertà umana in Occidente"

> IBM ha collaborato con il produttore di v-a-c-ci--n-i C-O-V-I-D-1-9 Moderna per sviluppare un sistema digitale Health Pass che collega i nostri ID biometrici ai nostri dati sanitari tramite la sua app per smartphone e condivide i dati tra governi, fornitori di assistenza sanitaria, organizzazioni di scienze biologiche, individui, catene di approvvigionamento alimentare e sistemi finanziari globali

> IBM ha aiutato il regime nazista nei suoi sforzi per sradicare gli ebrei. Senza la sua tecnologia dell'informazione, Hitler non sarebbe stato in grado di realizzare questo genocidio nella misura in cui è stato in grado di farlo

> Al momento dell'ascesa al potere di Hitler, il mondo non era a conoscenza del fatto che le capacità di informazione organizzate in modo massiccio fossero emerse per diventare un mezzo di controllo sociale e un'arma di guerra. Oggi non possiamo essere accusati di non aver capito che una massiccia raccolta di dati può essere utilizzata per manipolare le società in tutto il mondo e dobbiamo guardare alla storia per vedere come i dati personali possono essere utilizzati in modo improprio 

> Sarebbe ingenuo pensare che i certificati digitali dei v-a-c-c-i-n-i, legati ai nostri ID biometrici, banche, storie di credito, dati sulla salute e sull'allocazione del cibo non possano finire per essere usati come strumento per il controllo sociale e la distruzione di determinati gruppi di persone

In un'intervista del 28 marzo 2021 con Steve Hilton di Fox News, l'ex consigliere e autrice di Clinton Naomi Wolf ha avvertito che i passaporti obbligatori C-O-V-I-D-19 segneranno la "fine della libertà umana in Occidente":1,2

"'Passaporto del v-a-c-c-i-n-o' suona come una buona cosa se non capisci cosa possono fare quelle piattaforme", ha detto. “Sono [il] CEO di un'azienda tecnologica, capisco cosa possono fare queste piattaforme. Non si tratta del v-a-c-c-i-n-o, non si tratta del v-i-r-u-s, si tratta dei tuoi dati.

Una volta che questo viene implementato, non hai scelta sull'essere parte del sistema. Quello che le persone devono capire è che qualsiasi altra funzionalità può essere caricata su quella piattaforma senza alcun problema. Può essere unito al tuo conto Paypal, alla tua valuta digitale.

Microsoft sta già parlando di fonderlo con i piani di pagamento. La tua rete può essere risucchiata. Ti geolocalizza ovunque tu vada. La tua storia creditizia può essere inclusa. Tutta la tua storia medica e sanitaria può essere inclusa.

Questo è già successo in Israele, e sei mesi dopo, abbiamo sentito dagli attivisti che è una società a due livelli e che fondamentalmente gli attivisti sono ostracizzati e controllati continuamente. È la fine della società civile e stanno cercando di diffonderla in tutto il mondo.

È assolutamente molto più di un pass per il v-a-c-c-i-n-o … non posso sottolineare abbastanza che ha il potere di spegnere la tua vita, o di accendere la tua vita, di farti impegnare nella società o di essere emarginato”.

La storia dimenticata di IBM

Wolf sottolinea anche l'orribile storia di IBM,3 il cui Digital Health Pass legherà i nostri ID biometrici ai nostri dati sanitari tramite la sua app per smartphone. Questo "smartphone" ci concederà o negherà l'accesso a spazi ed eventi pubblici, in base al nostro stato di v-a-c-c-i-n-a-zione.

Questa è essenzialmente la versione moderna del sistema di schede perforate - il precursore dell'ingresso digitale sui computer - che IBM ha sviluppato per il regime nazista, che ha permesso loro di creare un censimento di ebrei e altri indesiderabili, che potevano quindi essere identificati, rintracciati e ordinati in gruppi destinati all'incarcerazione o allo sterminio.

Senza mezzi termini, la tecnologia di IBM ha facilitato il genocidio della nazione ebraica da parte del Terzo Reich e la leadership di IBM ha aiutato e favorito il regno del terrore nazista con piena consapevolezza di ciò che stava facendo.

Mentre è difficile capire come una società che gioca un ruolo così integrale nel genocidio sia riuscita a sopravvivere oltre la fine della guerra, è ancora più difficile capire perché sarebbe stata incaricata di creare lo stesso tipo di sistema decenni dopo.

Non hai bisogno di un cappello di carta stagnola per chiederti se IBM potrebbe essere stata scelta di proposito per il compito di creare un sistema di "passo sanitario", per la semplice ragione che lo scopo del sistema stesso è quasi identico a quello implementato nella Germania nazista . IBM ha anche una relazione con la CIA,4 che ha una storia di abusi sul controllo mentale e programmi di assassinio.

IBM ha svolto un ruolo strategico nell'Olocausto

La connessione di IBM con il Terzo Reich non è un segreto e IBM non ha mai negato nemmeno i dettagli più incriminanti del suo coinvolgimento nell'olocausto. Nel 2001, Edwin Black, storico e autore investigativo, ha pubblicato il libro "IBM and the Holocaust",6 in cui ha dettagliato il ruolo fondamentale dell'azienda in questa tragedia criminale.

Il libro si basava su documentazione ottenuta da archivi in ​​sette paesi diversi. Nel 2012, Black ha ottenuto un'altra cache di corrispondenza che ha rivelato quanto IBM sapesse di ciò che stava accadendo nei campi di concentramento nazisti. In un articolo del febbraio 2012 su HuffPost, Black ha scritto:7

“I documenti appena rilasciati espongono in modo più esplicito i dettagli del ruolo fondamentale di IBM nell'Olocausto – tutte e sei le fasi: identificazione, espulsione dalla società, confisca, ghettizzazione, deportazione e persino sterminio.

Inoltre, i documenti ritraggono con chiarezza cristallina il coinvolgimento personale e la microgestione del presidente dell'IBM Thomas J. Watson nella co-pianificazione e co-organizzazione della campagna di Hitler per distruggere gli ebrei...”

Il fatto che Watson abbia ricevuto una commissione dell'1% su tutti i profitti aziendali realizzati dall'attività dell'azienda con i nazisti può aiutare a spiegare la sua ansia di assumere un ruolo così concreto in questo raccapricciante business. Nero continua:

“La nuova 'edizione ampliata' [di 'IBM e l'Olocausto'] contiene 32 pagine di corrispondenza interna IBM mai pubblicata prima, promemoria del Dipartimento di Stato e del Dipartimento di Giustizia e documenti sui campi di concentramento che raccontano graficamente le azioni di IBM e ciò che sapevano durante il regime di Hitler di 12 anni ...

Tra i documenti e i materiali d'archivio appena rilasciati vi è la corrispondenza segreta del 1941 che istituiva la filiale olandese di IBM per lavorare in tandem con i nazisti, l'approvazione personale del presidente della società Thomas Watson per il rilascio nel 1939 di speciali macchine alfabetiche IBM per aiutare a organizzare ... la deportazione di Ebrei polacchi, così come i codici IBM dei campi di concentramento, incluso il codice IBM per la morte per camera a gas.

Tra le foto appena pubblicate delle schede perforate c'è quella sviluppata per lo statistico che ha riferito direttamente a Himmler ed Eichmann.

IBM colpevole di genocidio

Come spiegato da Black, il censimento della popolazione e l'identificazione degli ebrei sono stati gestiti direttamente da IBM, prima presso la sua sede di New York, e successivamente tramite filiali in Germania, Polonia, Olanda, Francia, Svizzera e altri paesi europei. La sede dell'IBM dirigeva anche le attività di una filiale olandese incaricata di identificare e liquidare gli ebrei in Olanda.

"Particolarmente potenti sono le copie appena rilasciate dei codici dei campi di concentramento IBM", Nero scrive.8 “IBM ha mantenuto una sede del cliente … praticamente in ogni campo di concentramento per ordinare o elaborare schede perforate e tenere traccia dei prigionieri. I codici mostrano la designazione numerica di IBM per vari campi ...

Vari tipi di prigionieri sono stati ridotti a numeri IBM, con 3 che significano omosessuali, 9 per antisociali e 12 per zingari. Il numero 8 IBM designava un ebreo. Anche la morte dei detenuti è stata ridotta a una cifra IBM: 3 rappresentava la morte per cause naturali, 4 per esecuzione, 5 per suicidio e il codice 6 designava "trattamento speciale" nelle camere a gas.

Gli ingegneri IBM hanno dovuto creare codici Hollerith per distinguere tra un ebreo che era stato lavorato a morte e uno che era stato gasato, quindi stampare le carte, configurare le macchine, formare il personale e mantenere continuamente i fragili sistemi ogni due settimane sul posto in i campi di concentramento”.

Una nota particolarmente degna di nota è arrivata dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, che nel dopoguerra ha avviato un'indagine federale sui rapporti di IBM con il regime di Hitler. Il promemoria, scritto da Howard J. Carter, l'investigatore capo della sezione di guerra economica ai suoi superiori, diceva:

"Ciò che Hitler ci ha fatto attraverso la sua guerra economica, lo ha fatto anche una delle nostre corporazioni americane... Quindi IBM è in una classe con i nazisti... L'intera cittadinanza mondiale è ostacolata da un mostro internazionale".

Nero aggiunge:9

“È importante ricordare che Thomas Watson e il suo colosso aziendale erano colpevoli di genocidio. Il Trattato sul genocidio, articolo 2, definisce il genocidio come "atti commessi con l'intento di distruggere, in tutto o in parte, un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso".

All'articolo 3, il trattato stabilisce che tra gli "atti [che] sono punibili" vi sono quelli di cui al comma (e), cioè "complicità in genocidio".

Quanto a chi debba essere punito, il Trattato specifica gli autori all'articolo 4: "Saranno puniti coloro che commettono un genocidio o uno degli altri atti elencati nell'articolo 3, siano essi governanti costituzionalmente responsabili, funzionari pubblici o privati". International Business Machines e il suo presidente Thomas J. Watson, hanno commesso un genocidio secondo qualsiasi standard”.

Informazione organizzata in modo massiccio come mezzo di controllo sociale

Come notato nell'introduzione di Black al suo libro, "IBM and the Holocaust: The Strategic Alliance between Nazi Germany and America's Most Powerful Corporation",10 al momento dell'ascesa al potere di Hitler, il mondo non sapeva che "l'informazione organizzata in modo massiccio" era "emersa per diventare un mezzo di controllo sociale, un'arma di guerra e una tabella di marcia per la distruzione di gruppo".

Oggi non possiamo essere accusati di non aver capito che una massiccia raccolta di dati può essere e viene utilizzata per manipolare le società in tutto il mondo.

Pertanto, sarebbe follemente ingenuo pensare che i certificati digitali dei v-a-c-c-i-n-i, legati ai nostri ID biometrici, banche, storie di credito e dati sanitari non finirebbero per essere utilizzati come strumento di controllo sociale e arma per la distruzione di gruppo.

Come sottolinea Black, se non fosse stato per l'IBM e la sua tecnologia informatica, Hitler, come altri tiranni prima di lui, non avrebbe avuto altrettanto successo nel suo piano per sradicare gli ebrei. Hitler ricevette anche aiuto da altri ambienti inaspettati:

“Nel mondo capovolto dell'Olocausto, professionisti dignitosi erano le truppe avanzate di Hitler. I funzionari di polizia hanno ignorato il loro dovere a favore della protezione dei criminali e della persecuzione delle vittime.

Gli avvocati hanno pervertito i concetti di giustizia per creare leggi antiebraiche. I medici hanno profanato l'arte della medicina per perpetrare orribili esperimenti e persino scegliere chi era abbastanza sano da essere lavorato fino alla morte e chi poteva essere inviato in modo conveniente alla camera a gas ". Nero scrive.11

“Scienziati e ingegneri hanno svilito la loro più alta vocazione a ideare gli strumenti e le motivazioni della distruzione. E gli statistici hanno usato la loro disciplina poco conosciuta ma potente per identificare le vittime, progettare e razionalizzare i benefici della loro distruzione, organizzare la loro persecuzione e persino controllare l'efficienza del genocidio”.

Ti lascerai trasformare in un mostro?

Il filosofo e statista irlandese del XVIII secolo Edmund Burke una volta disse: "L'unica cosa necessaria per il trionfo del male è che gli uomini buoni non facciano nulla".12 In altre parole, le brave persone hanno bisogno di raccogliere i propri mezzi e rifiutarsi di seguire le istruzioni che sospettano essere dannose o che sanno porteranno a fini malvagi.

Sfortunatamente, come dimostrato nell'esperimento Milgram del 1962, apparso in un blog su Internet intitolato "Obbedirai agli autoritari criminali?" la maggior parte delle persone esegue semplicemente gli ordini quando impartiti da un'autorità percepita. "Stavo solo eseguendo gli ordini" era davvero una scusa caratteristica durante i processi di Norimberga che seguirono la fine della seconda guerra mondiale.

Questa scusa non sarà sufficiente questa volta, quindi quasi tutti, a questo punto, probabilmente hanno bisogno di impegnarsi in una riflessione interna preventiva per orientare la loro bussola etica in preparazione di ciò che potrebbe venire dopo.

Non ho dubbi che i mesi e gli anni a venire metteranno alla prova la tua etica e la tua umanità, e avere un quadro chiaro della storia recente - come il più grande genocidio della storia moderna è stato effettivamente attuato e realizzato utilizzando la tecnologia dell'informazione - può essere una guida preziosa che può aiutarti a evitare gravi errori di giudizio.

Il ruolo centrale della tecnologia dell'informazione nell'Olocausto

Nella sua introduzione al libro, Black riassume il ruolo chiave della tecnologia dell'informazione di IBM nell'olocausto:13

“Quando Hitler salì al potere, un obiettivo centrale dei nazisti era identificare e distruggere i 600,000 ebrei della Germania. Per i nazisti, gli ebrei non erano solo coloro che praticavano l'ebraismo, ma quelli di sangue ebraico, indipendentemente dalla loro assimilazione, matrimonio misto, attività religiosa o persino conversione al cristianesimo.

Solo dopo essere stati identificati, gli ebrei potevano essere oggetto di confisca dei beni, ghettizzazione, deportazione e infine sterminio. Cercare generazioni di documenti comunali, ecclesiastici e governativi in ​​tutta la Germania - e in seguito in tutta Europa - era un compito di indicizzazione incrociata così monumentale che richiedeva un computer. Ma nel 1933 non esisteva alcun computer.

Quando il Reich ebbe bisogno di organizzare una campagna sistematica di privazione dei diritti economici degli ebrei e in seguito iniziò il massiccio movimento di ebrei europei fuori dalle loro case e nei ghetti, ancora una volta, il compito fu così prodigioso che richiese un computer. Ma nel 1933 non esisteva alcun computer.

Quando la Soluzione Finale ha cercato di trasportare in modo efficiente gli ebrei fuori dai ghetti europei lungo le linee ferroviarie e nei campi di sterminio, con tempi così precisi che le vittime erano in grado di uscire dal vagone merci e entrare in una camera a gas in attesa, il coordinamento era un compito così complesso , anche questo richiedeva un computer. Ma nel 1933 non esisteva alcun computer.

Tuttavia, esisteva un'altra invenzione: la scheda perforata IBM e il sistema di smistamento delle schede, un precursore del computer. L'IBM, principalmente attraverso la sua filiale tedesca, fece del programma hitleriano di distruzione degli ebrei una missione tecnologica che l'azienda perseguì con raggelante successo.

IBM Germania, utilizzando il proprio personale e le proprie attrezzature, ha progettato, eseguito e fornito l'indispensabile assistenza tecnologica di cui il Terzo Reich di Hitler aveva bisogno per realizzare ciò che non era mai stato fatto prima: l'automazione della distruzione umana...

Ero ossessionato da una domanda la cui risposta è sfuggita a lungo agli storici. I tedeschi avevano sempre le liste dei nomi ebraici. Improvvisamente, uno squadrone di SS dalla faccia torva irrompeva in una piazza della città e affiggeva un avviso chiedendo che quelli elencati si riunissero il giorno successivo alla stazione ferroviaria per la deportazione verso est. Ma come hanno ottenuto i nazisti le liste? Per decenni nessuno lo sapeva. Pochi hanno chiesto.

La risposta: le operazioni di censimento di IBM Germany e simili tecnologie avanzate di conteggio e registrazione delle persone. IBM è stata fondata nel 1898 dall'inventore tedesco Herman Hollerith come società di censimenti. Il censimento era affare suo. Ma quando IBM Germania formò la sua alleanza filosofica e tecnologica con la Germania nazista, il censimento e la registrazione assunsero una nuova missione.

IBM Germany ha inventato il censimento razziale, elencando non solo l'affiliazione religiosa, ma anche la linea di sangue che risale a generazioni fa. Questa era la sete di dati nazista. Non solo per contare gli ebrei, ma per identificarli.

La registrazione di persone e risorse era solo uno dei tanti usi che la Germania nazista trovò per i selezionatori di dati ad alta velocità. L'allocazione del cibo è stata organizzata attorno a database, consentendo alla Germania di affamare gli ebrei.

Il lavoro degli schiavi è stato identificato, tracciato e gestito in gran parte tramite schede perforate. Le schede perforate hanno persino fatto funzionare i treni in orario e catalogato il loro carico umano. Le Ferrovie Tedesche … si sono occupate direttamente dell'alta dirigenza a Berlino. Dehomag ha mantenuto installazioni di schede perforate presso i depositi ferroviari in tutta la Germania e, infine, in tutta Europa”.

Usando solo 2,000 tabulatori automatici pre-computer, il Terzo Reich è stato in grado di identificare, ordinare, rintracciare e catturare in modo efficiente ebrei di ogni fascia in più paesi. Ora passiamo velocemente ad oggi, dove praticamente ogni persona sul pianeta ha visto i propri dati personali sottratti, ora per ora, giorno per giorno, anno dopo anno.

I dati di decenni sono catalogati e incrociati in modi che probabilmente non possiamo nemmeno immaginare. Quanto ritieni che possa essere efficiente un olocausto moderno da parte di aspiranti dittatori, utilizzando le tecnologie di oggi? Lo lascio a te per riflettere.

IG Farben, un altro promotore di genocidi

Finora, nessuna azienda Big Tech ha promesso di vietare l'utilizzo delle proprie tecnologie nel tentativo di ripetere l'Olocausto, e questo include IBM, che ha svolto un ruolo centrale in esso.

In un articolo di Village Voice del 2002,14 Black ha affrontato questa mancanza, sottolineando che mentre IBM si è rifiutata di discutere il suo ruolo nel regime di Hitler, altre aziende, come il conglomerato mediatico tedesco Bertelsmann e Ford Motor hanno almeno avuto il coraggio di correggere le loro storie aziendali, ammettendo (e scusandosi per) sponsorizzare Hitler.

Mentre la tecnologia ha svolto un ruolo determinante nell'Olocausto, anche i leader dell'industria chimica e farmaceutica hanno lavorato con Hitler. Uno dei più importanti era l'azienda chimica e farmaceutica tedesca IG Farben, che aveva un complesso industriale vicino a Monowitz (il campo di lavoro forzato di Auschwitz) e ospitava effettivamente le strutture IBM lì.

IG Farben ha usato il lavoro degli schiavi dal campo di Monowitz e la tecnologia di IBM per tenerne traccia. "I sistemi Monowitz sono stati personalizzati per la codifica specifica di cui Farben aveva bisogno per elaborare le migliaia di lavoratori schiavi che hanno lavorato e sono morti lì", spiega Black.15 L'archivista di Auschwitz Piotr Setkiewicz ha inoltre dichiarato a Black:16

“L'ufficio Hollerith della IG Farben a Monowitz ha utilizzato le macchine IBM come sistema di informatizzazione delle risorse del lavoro civile e schiavistico. Ciò ha dato a Farben l'opportunità di identificare persone con determinate abilità, in primo luogo le competenze necessarie per la costruzione di determinati edifici a Monowitz.

Naturalmente, la IG Farben si occupava anche di prodotti farmaceutici e i prigionieri di Auschwitz venivano usati per orribili esperimenti medici presso la struttura dell'azienda.17

Mentre i dirigenti della IG Farben furono processati dopo la guerra, le loro condanne furono leggere. Per fare solo un esempio, Fritz Ter Meer, un dirigente di alto rango accusato di schiavitù e omicidio medico di massa, ha scontato solo tre dei suoi sette anni di condanna e, dopo il rilascio, è diventato presidente del consiglio consultivo della Bayer.

Alcuni hanno ipotizzato18 che il motivo per cui se l'erano cavata così alla leggera era a causa delle loro connessioni con altre figure potenti, come John Rockefeller, fondatore della Standard Oil e una delle menti dietro la creazione di Big Pharma.19 (In realtà c'era una società Standard Oil IG Farben. Senza i combustibili fossili di Standard Oil, IG Farben non avrebbe potuto produrre fertilizzanti o combustibili sintetici.) Come notato da Jon Rappoport:20

“Si potrebbe dire che, dopo la guerra, l'emergente colosso farmaceutico globale è stata una reincarnazione del modello Farben: profitto prima della sicurezza; sperimentazione medica letale oltre ogni limite di legge; l'uso di droghe/v-a-c-c-i-n-i come mezzo di controllo”.

IBM collabora con Moderna

IBM ha ora stretto una partnership con Moderna, produttore di v-a-c-c-i-n-i C-O-V-I-D-1-9 e, insieme, stanno producendo pass digitali per v-a-c-c-i-n-i C-O-V-I-D-1-9 per tracciare gli individui v-a-c-c-i-n-a-ti in tempo reale. Un programma pilota è già stato lanciato nello stato di New York.21,22,23,24

IBM e Moderna "esploreranno le tecnologie, tra cui intelligenza artificiale, blockchain e cloud ibrido" per "supportare una gestione più intelligente dei v-a-c-c-i-n-i C-O-V-I-D-1-9", secondo un comunicato stampa.25 In breve, la partnership mira a facilitare la condivisione dei dati tra "governi, fornitori di assistenza sanitaria, organizzazioni di scienze della vita e individui", ma questi dati non sono limitati ai dati sanitari.

Come riportato da Raul Diego in un articolo di Mint Press News del 10 marzo 2021,26 altre "più applicazioni blockchain ledger" sfruttate includono IBM's Servizi Blockchain Transparent Supply e Food Trust, che condivide i dati sull'approvvigionamento alimentare e sulla catena di approvvigionamento, e il suo servizio di elaborazione dei pagamenti transfrontalieri Blockchain World Wire.

Considerando come tipi simili di dati (ma molto meno voluminosi) sono stati utilizzati per portare a termine il genocidio di Hitler, dobbiamo davvero iniziare a pensare a come tutti questi dati raccolti e condivisi oggi potrebbero essere utilizzati in modo improprio. Sebbene non sia stato discusso molto, anche la raccolta di dati genetici è parte integrante di questo programma,27,28 che apre ogni sorta di spiacevoli possibilità.

IBM è una presenza potente anche nelle forze dell'ordine

Già, in Israele, il requisito dei certificati di v-a-c-c-i-n-a-zione ha portato alla creazione di una società a due livelli in cui gli individui non v-a-c-c-i-n-a-t-i sono ostracizzati e non possono accedere a determinati luoghi pubblici come bar, ristoranti, hotel e strutture pubbliche.

Sebbene in questo momento negli Stati Uniti i passaporti v-a-c-c-i-n-a-li siano volontari a livello federale, diverse contee e stati hanno già lanciato i propri passaporti v-a-c-c-i-n-a-li regionali o li stanno prendendo in considerazione. IBM sta anche considerando il suo certificato di salute come un modello per ciò che prevede sarà obbligatorio in futuro.

Secondo il leader del mercato pubblico e federale statunitense di IBM, Steve LaFleche, i pass cesseranno di essere volontari "una volta che le linee guida e i regolamenti del governo costringeranno il settore privato a far rispettare la loro attuazione".29 Come notato da Diego:30

“Convenientemente, la forte presenza di IBM nello spazio delle forze dell'ordine, come uno dei maggiori fornitori di tecnologie di profilazione digitale e AI i sistemi di polizia nel mondo, possono anche aiutare con qualsiasi ostacolo che Moderna possa incontrare tra le popolazioni che esitano a v-a-c-c-i-n-a-rsi”.

Quando si guarda al quadro generale, IBM è il candidato migliore e peggiore per il lavoro di creazione di passaporti per v-a-c-c-i-n-i. Ha una storia di consentire il genocidio abusando dei dati del censimento (che era la sua attività originale) e creando tecnologie per identificare, tracciare e catturare individui in base a parametri specifici come linee di sangue e affiliazione religiosa.

Hanno anche usato la loro tecnologia per identificare le aree di produzione alimentare in cui vivevano gli ebrei per farli morire di fame, e ora stanno pianificando di sfruttare il loro Servizi Blockchain Transparent Supply e Food Trust che condividono i dati sull'approvvigionamento alimentare e sulla catena di approvvigionamento e il suo servizio di elaborazione dei pagamenti transfrontalieri Blockchain World Wire. Come potrebbe essere usato male tutto questo?

Per avere un'idea, basta guardare i servizi che hanno reso alla Germania nazista. Quando si analizza la storia di IBM e la si confronta con il suo ruolo attuale nella pandemia di C-O-V-I-D-1-9, è praticamente impossibile non giungere alla conclusione che sono perfettamente attrezzati per eseguire una ripetizione impeccabile dell'Olocausto, ma su una scala inimmaginabile, e con insondabile efficienza.

L'unica differenza è che non aiuterebbe a cacciare uno specifico profilo nazionale, religioso o razziale. Per iniziare, daranno la caccia ai dissidenti sui v-a-c-c-i-n-i. Dopodiché, non si può dire quale potrebbe essere il gruppo target. Ma qualunque cosa sia, saranno in grado di identificarli e rintracciarli con facilità quasi senza sforzo.

Come notato da Black nell'introduzione al suo libro, "Solo esponendo ed esaminando ciò che è realmente accaduto, il mondo della tecnologia può finalmente adottare il motto logoro: Mai più".31 Dobbiamo farlo e raggiungere un consenso globale sul fatto che semplicemente non consentiremo che la storia si ripeta.

Un piccolo punto luminoso in mezzo a tutta questa oscurità è il governatore della Florida Ron DeSantis, che il 29 marzo 2021 ha annunciato32 emetterà un ordine esecutivo che vieta ai governi e alle imprese locali di richiedere certificati di v-a-c-c-i-n-a-zione.

"È completamente inaccettabile che il governo o il settore privato ti impongano l'obbligo di mostrare la prova del v-a-c-c-i-n-o per partecipare semplicemente alla società normale", ha detto.

Sebbene un giudice federale abbia bloccato l'ordine esecutivo di DeSantis nell'agosto 2021, chiede al legislatore statale di creare una misura che gli consentirà di firmarlo in legge. Si spera che tali leggi vengano messe in atto e che altri stati seguano l'esempio.

IBM e Bill Gates

Nel caso non lo sapessi, Bill Gates nei primi anni '80 era responsabile della fornitura a IBM del sistema operativo DOS per i suoi allora nuovi personal computer, che annunciavano la massiccia esplosione della tecnologia informatica. Lo ricordo abbastanza bene. Ho ricevuto il mio primo PC clone IBM intorno al 1985.

Il motivo per cui questo è importante è che, alla fine, l'hardware del computer è diventato una merce e il software è diventato la fonte della maggior parte delle entrate tecnologiche. Le nefaste strategie di Gates alla fine lo hanno portato a diventare l'uomo più ricco del mondo. Quel mantello ora si sposta tra Jeff Bezos di Amazon e Elon Musk, CEO di Tesla Motors.

Tuttavia, l'attuale capitalizzazione di mercato di IBM è di $ 110 miliardi, mentre la capitalizzazione di mercato di Microsoft è 10 volte superiore a $ 1 trilione. Quindi, mentre IBM ha una storia chiaramente sordida che risale alla seconda guerra mondiale, la minaccia probabilmente più seria è lo stesso Gates, che è in gran parte responsabile dell'ingegneria e dei profitti da questo intero gioco di trasferimento di ricchezza C-O-V-I-D attraverso la sua partnership strategica con l'Organizzazione mondiale della sanità, come abbiamo accuratamente articolato negli articoli precedenti.

È interessante che IBM stia ripetendo il suo egregio contributo allo sterminio di milioni di ebrei in Germania, ma ciò potrebbe impallidire per le probabili conseguenze involontarie dei piani di Gates, che probabilmente supereranno di gran lunga le vite perse nella Germania nazista. Dobbiamo fare tutto il possibile per assicurarci che non ci riesca. Troppo rigido? Allora ti suggerisco di rivedere l'articolo di Gary Barnett su Lew Rockwell, dove afferma:33

“Lo sterminio delle società attraverso il genocidio e il democidio si ottiene in molti modi, dalla guerra, alla fame forzata, alla distruzione psicologica, all'imprigionamento di massa e alla sterilizzazione; da agenti chimici, bombe, armi nucleari, e ora l'uccisione sarà dovuta alla 'v-a-c-c-i-n-a-zione'.

Sicuramente scherzo, ma non lo faccio, poiché si cerca l'uccisione indiscriminata di centinaia di milioni o miliardi di persone in tutto il mondo per mano dei potenti.

Alcuni lo chiamano controllo della popolazione, altri lo chiamano spopolamento, ma è semplicemente un omicidio di massa pianificato a beneficio dei programmi di pochi. Lo strumento utilizzato per raggiungere questo obiettivo è il veleno tossico non testato, sperimentale, che altera la mente, che cambia i geni, chiamato "v-a-c-c-i-n-o" C-o-v-i-d-1-9 ed è l'ultima arma di distruzione di massa.

Molti stanno avendo effetti orribili a causa di queste iniezioni e molti altri stanno morendo. Alcuni muoiono subito dopo aver fatto questa iniezione, alcuni muoiono dopo poche ore o giorni, altri dopo poche settimane e gli effetti a lungo termine a questo punto sono praticamente sconosciuti. (In quasi tutti i casi i media negano l'associazione.)

È come se le persone fossero sorde, mute e cieche quando si tratta di logica, poiché questa afflizione falsamente dichiarata chiamata C-O-V-I-D che presumibilmente ha un tasso di sopravvivenza del 99.98%, viene trattata come una pandemia mortale e la "cura" raccomandata è un 'v-a-c-c-i-n-o' che uccide molti di più rispetto al falso v-i-r-u-s truffa creato appositamente”.

 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Il punto cieco delle catene intorno alle nostre menti

Se vuoi la vera libertà, vivi come un leone, lotta per la verità e crea la tua realtà.

Sopravvivere al morso del serpente

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...