mercoledì 18 aprile 2018

Italia, Germania e il futuro della UE

 
Foto di Eric Fischer 
CC BY 2.0

Italia, Germania e il futuro della UE

by Conn Hallinan
March 22, 2018
from CounterPunch Website
 

Più di un quarto di secolo fa, gran parte del centro-sinistra europeo ha fatto un cambiamento di rotta, allontanandosi dalla base della classe operaia, adattandosi alla globalizzazione del capitale e consegnando il contratto sociale post Seconda Guerra Mondiale all'industria privata. 

Che fosse il "New Labour" di Tony Blair in Gran Bretagna o "Agenda 2010" di Gerhard Schroder in Germania , "la socialdemocrazia ha fatto i conti con il suo nemico tradizionale: il capitalismo ... 

Oggi quel patto è in frantumi, il centro-sinistra, una volta potente, è un'ombra del suo sé precedente, e l'Unione europea - il più grande blocco commerciale del pianeta - è in guai profondi. 

Nelle elezioni successive l'anno scorso, i partiti socialdemocratici sono andati giù per la sconfitta, anche se i partiti di centro-destra hanno perso anche gli elettori. 

Le elezioni dello scorso anno nei Paesi Bassi hanno visto la decimazione del partito laburista, anche se il suo partner conservatore della coalizione ha avuto un successo. In Francia, sia il partito socialista che i tradizionali partiti conservatori non hanno nemmeno fatto i ballottaggi. 

Le elezioni di settembre in Germania hanno visto i socialdemocratici (GPD) prendere a pugni, insieme ai loro partner conservatori dell'alleanza, l'Unione democratica cristiana e l'Unione sociale cristiana. E il Partito Democratico di centro-sinistra italiano fu decisamente votato al potere.

Sarebbe facile vederlo come uno spostamento verso destra. 
  • L'alternativa neonazista per la Germania (AfD) ha 92 seggi nel Bundestag. 
  • Il partito anti-musulmano olandese per la libertà ha ottenuto cinque seggi. 
  • Il Fronte nazionale di estrema destra ha effettuato i deflussi in Francia.
  • La Lega Nord razzista e anti-immigrati ha preso il 17,5 percento del voto italiano ed è in corsa per formare un governo. 
Ma la caduta del centrosinistra ha più a che fare con il cambiamento di rotta degli anni '90 che con qualsiasi spostamento verso destra del continente.

Quando il centrosinistra si è adattato al capitale, ha eroso la sua base sindacale. Nel caso del New Labour, Blair distaccò esplicitamente il Partito dai sindacati che erano stati la sua spina dorsale sin dalla sua fondazione nel 1906. 

In Germania, i socialdemocratici iniziarono a ridurre la rete di sicurezza, tagliando le tasse per le multinazionali e i ricchi, e minando i codici del lavoro che garantivano ai lavoratori posti di lavoro saldi dignitosi.  

L'Unione Europea - originariamente propagandata come un modo per porre fine agli anni di conflitto che avevano coinvolto il continente in due guerre mondiali - divenne un veicolo per far rispettare la disciplina economica sui suoi 27 membri.

Regole fiscali rigide hanno favorito paesi come, 
  • Germania 
  • Gran Bretagna 
  • Austria 
  • Paesi Bassi, 
... mentre i paesi con camicie di forza come, 
  • Grecia 
  • Italia 
  • Spagna 
  • Portogallo 
  • Irlanda, 
... in particolare in tempi di crisi economica. 

I partiti di centrosinistra sparsi in tutta Europa hanno salvato banche e speculatori finanziari, infliggendo al tempo stesso delle rovinose misure di austerità alle proprie popolazioni per pagarlo. 

È diventato difficile per la maggior parte delle persone distinguere tra le politiche del centro-destra e del centro-sinistra. 

Entrambi hanno sostenuto l'austerità come strategia per la crisi del debito. Entrambi sindacati indeboliti attraverso "riforme" che hanno dato ai datori di lavoro un potere maggiore. Contratti a breve termine - i cosiddetti "mini posti di lavoro" - con salari e sussidi più bassi hanno sostituito la sicurezza del lavoro a lungo termine, una strategia che è particolarmente difficile per i giovani. 

Le recenti elezioni italiane sono un esempio calzante. Mentre il Partito Democratico (PS) di centro-sinistra ha salvato diverse banche regionali, il suo Ministro del Lavoro ha raccomandato ai giovani italiani di emigrare per trovare lavoro.

È stato il Movimento a cinque stelle che ha chiesto un reddito garantito per i poveri italiani e ha fortemente criticato l'economia dell'austerità.

Al contrario, la PS ha chiesto "responsabilità fiscale" e sostegno per l'UE, difficilmente un programma che ha affrontato la disuguaglianza, il malessere economico e la disoccupazione giovanile. I partiti euroscettici hanno preso il 55% dei voti, mentre i democratici sono crollati dal 41% di quattro anni fa al 19%.

Nelle elezioni tedesche, l'SPD sollevò la questione della giustizia economica, ma poiché il Partito aveva fatto parte della coalizione di governo, gli elettori chiaramente non ci credevano. 

Il leader del partito, Martin Schulz, ha chiesto "Stati Uniti d'Europa", non esattamente una frase da barnburner quando l'UE è sempre più impopolare.

Rompendo una promessa pre-elettorale di entrare in opposizione, l'SPD si è unito alla "Grand Coalition" di Merkel. Mentre l'SPD ha fatto atterrare alcuni importanti incarichi di gabinetto, la storia suggerisce che il Partito pagherà per tale decisione. Permette anche all'odd neo-nazista AfD di essere l'opposizione ufficiale nel Bundestag, passandogli un pulpito prepotente. 

La riluttanza dei socialdemocratici europei a rompere con le politiche di alloggio ha aperto un fianco economico per il diritto di attacco, e la riluttanza del centrosinistra a fare i conti con l'immigrazione li rende vulnerabili alla retorica razzista e xenofoba. 

Sia il centro-sinistra italiano che quello tedesco hanno evitato il problema durante le elezioni, cedendo la questione alla destra. 

L'Europa ha un problema di immigrazione, ma non è lo spettro del diritto di "rubare il lavoro, stupratori musulmani" che sta invadendo il continente. 

I membri dell'UE - soprattutto l'Italia - hanno una popolazione sempre più piccola e sempre più anziana. Se il continente non trasforma questi dati demografici in giro - e sostiene i "mini-lavori" che scoraggiano i giovani lavoratori dall'avere figli - è in gravi difficoltà a lungo termine.

Semplicemente non ci saranno abbastanza lavoratori per sostenere l'attuale livello di pensioni e assistenza sanitaria. 

In ogni caso, molti degli "immigrati" sono membri dell'UE
  • poli 
  • bulgari 
  • Greci 
  • spagnoli 
  • portoghese 
  • romeni, 
... in cerca di lavoro in Inghilterra e in Germania, perché le loro stesse economie austerità non possono offrire loro una vita decente. 

Il centrosinistra non ha acquistato il razzismo della destra, ma non ha nemmeno fatto capire che gli immigrati sono negli interessi a lungo termine dell'Europa.

Né ha fatto molto per sfidare la politica estera dell'UE e della NATO che aiuta attivamente o incoraggia le guerre, 
  • afghanistan 
  • yemen 
  • Somalia 
  • Siria, 
... guerre che alimentano milioni di quegli immigrati. 

Una delle critiche più significative che Five Star aveva rivolto al DP era che il Partito sosteneva il rovesciamento del governo libico e il conseguente crollo della Libia come nazione funzionante.

La maggior parte degli immigrati diretti in Italia proviene da, o attraverso, la Libia.

Quando i partiti di centro-sinistra hanno adottato politiche socialmente progressiste, gli elettori li hanno sostenuti.

In Portogallo due partiti di sinistra hanno formato una coalizione con i socialdemocratici, 
  • riportare l'economia in carreggiata 
  • abbassare il tasso di disoccupazione 
  • respingere molte delle misure di austerità applicate dal paese all'UE 
Nelle recenti elezioni locali, gli elettori hanno dato loro un netto sostegno. 

Jeremy Corbyn portò il partito laburista britannico a sinistra con un programma per rinazionalizzare ferrovie, acqua, energia e servizio postale, e adesso i laburisti stanno facendo a testa bassa con i conservatori. 

I sondaggi indicano anche che gli elettori amano il programma di energia verde del lavoro, il miglioramento dell'assistenza sanitaria e il finanziamento dell'istruzione e delle opere pubbliche. 

Gli esempi di Portogallo e Gran Bretagna sostengono che gli elettori non si stanno allontanando dalle politiche di sinistra, ma dalla direzione che il centrosinistra ha assunto nell'ultimo quarto di secolo. 

Le formule della destra - xenofobia e nazionalismo - faranno ben poco per alleviare la crescente disuguaglianza economica in Europa , né affronteranno alcuni problemi esistenziali molto reali come il cambiamento climatico.

La vera minaccia agli olandesi non viene dai musulmani, ma dallo scioglimento della calotta glaciale della Groenlandia e della calotta glaciale dell'Antartide occidentale, che, nei prossimi decenni, invierà il Mare del Nord sulle dighe dei Paesi Bassi. 

Quando l'Europa uscì dall'ultima guerra mondiale, la sinistra svolse un ruolo essenziale nella creazione di un contratto sociale che garantisse un alloggio dignitoso, assistenza sanitaria e impiego per le persone del continente. 

C'era ancora disuguaglianza, sfruttamento e avidità - dopotutto era il capitalismo - ma c'era anche una compatta che faceva del suo meglio per mantenere il livello del campo di gioco. 

Nelle parole di Mette Frederiksen, leader socialdemocratica danese, "per salvare il capitalismo da se stesso". 

Il governo Thatcher in Gran Bretagna e il governo Reagan a Washington ruppero quel patto: 
  • Le tasse sono state spostate dalle società e dai ricchi alla classe lavoratrice e ai poveri.
  • I servizi pubblici sono stati privatizzati, l'istruzione è stata debellata e la rete di sicurezza è stata distrutta.
Se il centrosinistra è di fare un ritorno, dovrà riscoprire le sue radici e attirare gli elettori lontano dalla xenofobia e dal nazionalismo ristretto con un programma che migliora la vita delle persone e inizia il difficile compito di affrontare ciò che il capitalismo ha fatto sul pianeta...


2 commenti:

  1. l'antiquario di francia ci ventila minacce di guerre civili in europa. Cercherà di invaderci con il consenso dei suoi due camerati di sion anglo-alemanni? Dimenticano i tre compari che l'italia è già di proprietà sionusanglo o anglosionusa-cambiando i fattori il risultato nonn cambia. Le loro menti usuraiamente malate non capiscono che dal 4 dicembre 2016 si avverò l’effettiva unità della Penisola Italiana con il 73% dei NOOOO alla tentata manomissione sottobanchista della nostra Costituzione, da parte del bulletto di jpm. Il Popolo maldestro&malsinistro dimenticò tutto ed in un SOL coro cantammo un fenomenale NOOOOO di petto, per cui nessuno ci convincerà a farci la guerra civile per difendere i governari dei banchierari con una malsinistra suicida ed una maldestra già defunta malgrado i "lifting" in Italiano "sollevamenti" fatti e rifatti. Se è vero che senza centro non c'è destra e non c'è sinistra, è anche vero che senza destra e senza sinistra non sussiste centro. E’ il trionfo di Giotto Mano Ferma.

    RispondiElimina
  2. Speriamo che la mano ferma si accompagni anche da questa minaccia che già da un po' ci girano intorno come le mosche sulla ....

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...