domenica 3 ottobre 2010

DIVIDI ED IMPERA



Dividi ed impera, questo è stato fatto fino dagli albori della nostra civiltà; cominciando da Caino ed Abele, i frutti della terra non erano graditi agli dei ma la loro preferenza era solo quella del sacrificio, l'uccisione di un essere vivente, e così Abele (pastore) offriva le sue creature in olocausto.

Questo modo di gestire il gregge umano ha portato all'omicidio da parte di Caino ai danni di Abele; era evidente che gli dei preferivano offerte di sangue; anche il dio "YHWH" ha chiesto in sacrificio il figlio di Abramo, Isacco, per metterlo alla prova.

Fatta questa premessa che Voi tutti sapete, ritengo non veritiera la tesi di un dio caritatevole, sia dalla parte degli Enliliti (irosi e vendicativi) sia dalla parte degli Enkiti (creatori del genere umano).

Enlil, chiamato in passato con tanti nomi come ad esempio Tesub il dio del vento e delle tempeste o Zeus, o Adad Ishkur, ecc. ecc, avrebbe voluto distruggere il genere umano fin dall'inizio, sia per mano sua che per eventi naturali, come lo è stato il diluvio universale.

En-ki, chiamato anche con il nome di Thot (da parte del figlio Nigisdhidda) o come lo chiamavano i Greci, Ermete Trismegisto, creatore del genere umano; voleva preservare la sua creazione (cioè Noi) l'uomo sapiens sapiens, salvandolo dalla catastrofe del diluvio.

In qualsiasi caso l'uomo è stato creato ad immagine e somiglianza di dio, così dice la Bibbia, e così dice l'Epica della Creazione Sumerica (Enuma Elish), ma solo per asservire il dio padrone, rendendo schiavo l'essere umano, destinato a soffrire per poter vivere, facendo guerre e guerre in nome del dio o di quella fazione di dei che si cambiavano al comando dopo ogni era processionale di 2148 anni.

Una cosa è senza dubbio certa, l'uomo è cresciuto, dalla torre di Babele di Nimrud, che voleva arrivare fino al cielo per condividere con dio il suo sapere, o per prendere il suo posto; ma dio lo ha punito disperdendo ai quattro punti cardinali della terra gli uomini e dividendoli anche come lingua, scrittura e assiomi, abitudini.

All'uomo è stata data dall'albero del sapere, l'intelletto, il finto libero arbitrio, ma non le è stata data la vita imperitura, e/o una più lunga vita, questo è stato fatto volutamente dal Creatore, che ha manipolato il DNA/RNA, togliendo quell'elica che ancora oggi affannosamente cerchiamo con la medicina.

Credo che l'uomo sia ancora manipolabile da parte degli dei (alieni?) credo anche che sia una lotta impari, siamo lontani anni luce sia nel tempo che nello spazio prima di arrivare al loro sapere, e nonostante gli sforzi che possa fare il genere umano dal difendersi da questi dei alieni, ci ritroveremo sempre in battaglia tra Enkiti ed Enliliti, che continuano a manipolarci per una loro guerra privata che questi dei portano avanti da millenni.

Questo pianetino chiamato Gaia, alla periferia esterna della via lattea, è un teatro di guerra degli dei (la storia è piena di epiche) e noi siamo il loro pascolo privato da contendere.

wlady

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page