lunedì 21 febbraio 2022

Sperimentazioni Cliniche


Il test per Klaus Schwab e il World Economic Forum
 

Sapendo che i miei lettori abituali possono gestire più di un punto importante in un articolo, inizio con questo: Justin Trudeau non sta servendo gli interessi dei canadesi; è fedele al World Economic Forum (WEF) e al marchio del Globalismo che rappresenta.

Significato: governance globale; l'immersione delle nazioni in uno schema di controllo esterno dall'alto verso il basso; l'espansione della povertà; sorveglianza da parete a parete; un ripristino della valuta; e altre trasformazioni totalitarie.

Se guardi questi due brevi video (qui e qui), vedrai Klaus Schwab confermare, alla presenza di Trudeau, la fedeltà del primo ministro al WEF, così come la penetrazione del gabinetto di Trudeau con gli agenti del WEF.

Schwab, il capo del WEF, menziona anche una nuova alba di imprenditori che guidano le aziende dedite alla responsabilità sociale.

E QUELLO è un test per Schwab. Perché sicuramente sostiene le grandi aziende farmaceutiche. Queste aziende mostrano responsabilità sociale?

Non sto parlando del loro prezzo dei farmaci o della loro equa distribuzione dei farmaci. Sto parlando di uccidere e mutilare persone con la droga. Molte persone.

E quindi torno alle citazioni che ho pubblicato più volte. A proposito, praticamente nessuno prende questi riferimenti devastanti e corre con loro.

Posso solo concludere che giornalisti e medici che altrimenti criticano le politiche mediche non vogliono ammettere che il cartello medico ha una lunga storia di distruzione di popolazioni.

Questi giornalisti e medici vogliono solo scegliere i loro obiettivi. In effetti, supportano le prestazioni complessive del sistema medico. Come mai? Dovresti chiedere a loro.

Qui sto testando Klaus Schwab. Pensa davvero di poter farla franca con i suoi discorsi sulla "responsabilità sociale" e il suo sostegno simultaneo a Pharma?

Allaccia le cinture—

UNO: Journal of the American Medical Association, 15 aprile 1998: "Incidence of Adverse Drug Reactions in Hospitalised Patients".

Gli autori, guidati da Jason Lazarou, hanno selezionato 39 studi precedenti su pazienti negli ospedali. Questi pazienti, che hanno ricevuto farmaci negli ospedali, o sono stati ricoverati in ospedale perché soffrivano dei farmaci somministrati loro dai medici, hanno incontrato il seguente destino:

Ogni anno, negli Stati Uniti, muoiono tra 76.000 e 137.000 pazienti ospedalizzati a causa dei farmaci.

Oltre a ciò, ogni anno 2,2 milioni di pazienti ospedalizzati sperimentano gravi reazioni avverse ai farmaci.

Gli autori scrivono: "...Il nostro studio sulle ADR [Adverse Drug Reactions], che esclude gli errori terapeutici, aveva un obiettivo diverso: mostrare che esiste un gran numero di ADR anche quando i farmaci sono prescritti e somministrati correttamente".

Quindi questo studio non ha nulla a che fare con errori del medico, errori dell'infermiera o combinazione impropria di farmaci. E contava solo le persone uccise o mutilate che erano state ricoverate negli ospedali. Non ha cominciato a contare tutte le persone che assumevano farmaci che sono morte a causa dei farmaci, a casa.

DUE: 26 luglio 2000, Journal of American Medical Association; l'autrice, la dott.ssa Barbara Starfield, venerata esperta di salute pubblica presso la Johns Hopkins School of Public Health; "La salute degli Stati Uniti è davvero la migliore al mondo?"

Starfield ha riferito che il sistema medico statunitense uccide 225.000 americani all'anno. 106.000 a causa di farmaci approvati dalla FDA e 119.000 a causa di maltrattamenti ed errori negli ospedali. Estrapola i numeri a un decennio: sono 2,25 milioni di morti. Potresti voler leggere di nuovo quell'ultimo numero.

Ho intervistato Starfield nel 2009. Le ho chiesto se fosse a conoscenza di qualsiasi sforzo generale da parte del governo degli Stati Uniti per eliminare questo olocausto. Lei ha risposto con un sonoro NO. Ha anche affermato che la sua stima dei decessi causati da cure mediche in America era sul lato conservatore.

TRE: BMJ 7 giugno 2012 (BMJ 2012:344:e3989). Autore, Jeanne Lenzer. Lenzer fa riferimento a un rapporto dell'Institute for Safe Medication Practices: “[l'Istituto] ha calcolato che nel 2011 i farmaci da prescrizione erano associati a da due a quattro milioni di persone negli Stati Uniti che hanno subito 'lesioni gravi, invalidanti o mortali, inclusi 128.000 decessi. '”

Il rapporto ha definito questo "uno dei pericoli più significativi per l'uomo derivanti dall'attività umana".

Il rapporto è stato compilato da ricercatori esterni che sono entrati nel database della FDA di "eventi avversi gravi [di farmaci]".

Pertanto, dire che la FDA non è a conoscenza di questo risultato sarebbe assurdo. La FDA lo sa. La FDA lo sa e non dice nulla al riguardo, perché la FDA certifica, come sicuri ed efficaci, tutti i farmaci che mutilano e uccidono regolarmente gli americani. Ogni agenzia di salute pubblica conosce la verità.

QUATTRO: "L'epidemia di malattia e morte da farmaci da prescrizione". L'autore è Donald Light, che insegna alla Rowan University, e nel 2013 ha ricevuto il Distinguished Career Award for the Practice of Sociology dell'ASA [American Sociological Association]. Light è un membro fondatore del Center for Bioethics presso l'Università della Pennsylvania. Nel 2013 è stato ricercatore presso l'Edmond J. Safra Center for Ethics di Harvard. È un Lokey Visiting Professor presso la Stanford University.

Donald Light: “Epidemiologicamente, opportunamente prescritti, i farmaci da prescrizione sono la quarta principale causa di morte, legata all'ictus a circa 2.460 decessi ogni settimana negli Stati Uniti. Circa 330.000 pazienti muoiono ogni anno a causa di farmaci da prescrizione negli Stati Uniti e in Europa. Loro [i farmaci] causano un'epidemia di circa 20 volte più ricoveri [6,6 milioni all'anno], oltre a cadute, incidenti stradali e [ogni anno] circa 80 milioni di problemi medici minori come dolori, disagi e disfunzioni che ostacolano la produttività o la capacità di prendersi cura degli altri. I decessi e gli effetti avversi dovuti a farmaci eccessivi, errori e automedicazione aumenterebbero queste cifre". (Pubblicazione ASA, “Footnotes”, novembre 2014)

CINQUE: nessuno dei rapporti di cui sopra determina la morte o il danno da vaccino.

Reati medici.

Morti causate dal punto di vista medico di amici, familiari, persone care, che sono sepolti insieme alla verità.

Nessuna indagine penale, nessun processo, nessun verdetto di colpevolezza, nessuna pena detentiva.

Ma ovviamente puoi credere a tutto ciò che le principali luci del sistema medico statunitense ti dicono sul COVID.

Puoi credere a tutto ciò che la stampa, che nasconde la verità su questo olocausto medico, ti dice sul COVID.

Dati i rapporti sulla morte e le mutilazioni causate da cure mediche che ho appena citato e descritto in questo articolo, è ovvio che...

Le principali riviste mediche di tutto il mondo, che pubblicano regolarmente resoconti entusiastici di sperimentazioni cliniche di farmaci...

Sono pieni di frodi di rango, pagina dopo pagina.

In effetti, ecco una splendida citazione di un editore che molto probabilmente ha letto e analizzato più studi sui farmaci di qualsiasi altro medico al mondo:

“Semplicemente non è più possibile credere a gran parte della ricerca clinica pubblicata, o fare affidamento sul giudizio di medici fidati o linee guida mediche autorevoli. Non provo alcun piacere per questa conclusione, a cui sono giunta lentamente e con riluttanza nel corso dei miei due decenni come editore del New England Journal of Medicine”. (Dott.ssa Marcia Angell, NY Review of Books, 15 gennaio 2009, "Drug Companies & Doctors: A Story of Corruption)

Confronta quella citazione con quella del "padre della scienza COVID", Anthony Fauci. In un'intervista al National Geographic, Fauci ha dichiarato:

"Chiunque può affermare di essere un esperto anche quando non ha idea di cosa stia parlando... Se qualcosa viene pubblicato in posti come il New England Journal of Medicine, Science, Nature, Cell o JAMA, sai, in genere è abbastanza ben sottoposto a revisione paritaria perché gli editori e la redazione di quei giornali prendono davvero le cose molto sul serio.

Prendono le cose così seriamente, pubblicano regolarmente studi brillanti di farmaci che stanno uccidendo molte persone.

— Allora, signor Schwab, qual è? Sostieni la responsabilità sociale delle imprese e quindi condanni, nel modo più forte possibile, il continuo conteggio delle morti e delle mutilazioni raggiunto dalle amate aziende farmaceutiche? Oppure mantieni il tuo incrollabile supporto per Pharma e ammetti che la tua posizione di "responsabilità sociale" è una frode completa.

E ai giornalisti e ai medici che si rifiutano di raccogliere le citazioni in questo articolo e FARE qualcosa con loro, chiedo: cosa ti trattiene? Cosa ti ha trattenuto? Pubblico e parlo di queste informazioni da più di 10 anni.

Di che cosa hai paura? Dove risiedono le TUE lealtà?

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Sempre più vicini all’orlo di una guerra nucleare con la Russia

CO2 – una copertura per la povertà forzata e il minor consumo di energia

NASA: ha scelto di lasciare che la bufala del riscaldamento globale causata dall’uomo persista e si

La comunità scientifica del clima continua a fingere

COSA ACCADE NEI NOSTRI CIELI? - GIORGIO PATTERA

Un buco aperto nella matrice economica – siate felici. Va tutto bene

L’OZONO POTREBBE INDEBOLIRE UNO DEI PIÙ IMPORTANTI MECCANISMI DELLA TERRA

Una nuova classe globale che modella il nostro futuro comune in base ai propri interessi

Il Sequel di Crolla Cabala, Crolla! – Parte 21: LA VERITÀ NON DETTA SUI TAMPONI NASALI

Gli umani non sono sovrappopolati - Stiamo invecchiando e diminuendo

Li chiamano effetti collaterali - quando sapevano che sarebbe successo ... Essi sapevano che questo

E c'è chi ancora nega affermando che non siamo una colonia USA…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

GUARDA IL CIELO! CHE COSA STANNO FACENDO?

Come osano? come osano fare questo? Questa deve essere la reazione dell’umanità.

Perché questa mancanza di interesse dei nostri cieli?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...