domenica 28 febbraio 2016

L'albero genealogico degli Aristocratici


Uno studio genealogico dimostra che Hillary Clinton e Donald Trump sono cugini alla lontana - discendenti da famiglie reali.

  di John Vibes
25 Agosto 2015
dal Sito Web TheAntiMedia
traduzione di Nicoletta Marino
Versione originale in inglese
Versione in spagnolo

Secondo lo studio, il loro 19° bisnonno era il re Edoardo III d'Inghilterra. L'albero genealogico dei due personaggi è composto da una lunga linea di aristocratici.


Questo studio conferma che molte delle famiglie che dominano la politica e l'economia attuale, hanno vincoli di sangue che risalgono ai signori feudali del Medio Evo.

Per esempio, secondo i ricercatori di genealogia britannici di Burkes Peerage, la maggior parte dei presidenti della storia degli Stati Uniti provenivano da un gruppo selettivo con un lignaggio reale.

Senza andare molto lontano, nelle elezioni del 2004 George Bush e John Kerry, candidati alla presidenza, risultavano cugini lontani della Regina d'Inghilterra.

Appartenevano anche alla stessa società segreta presso l'Università di Yale: Skull and Bones.


Altri studi recenti, hanno concluso che, ad eccezione di Martin Van Buren, tutti i Comandanti in Capo degli Stati Uniti, compreso l'attuale presidente Barack Obama, erano discendenti di un re inglese medievale.

 
***

NOTA

Tutto ciò dimostrerebbe molte cose.

  • La prima è che nessuno arriva a governare un paese così grande come gli Stati Uniti, per caso o per meriti propri.
  • La seconda è che il dominio dell'aristocrazia e della nobiltà propri dell'antico regime, continuano ad esistere, in forma occulta agli occhi della gente. In fondo gli Stati Uniti continuano a essere dominati in una qualche forma dalla corona britannica.
  • E la terza è che i politici progressisti e quelli conservatori, in fondo in fondo sono la stessa cosa e servono gli stessi interessi.
E tutto questo, senza voler entrare in teorie da cospirazione che vedendo quanto sopra, hanno una base reale…

____________________
Con il TPP Obama espande il moderno commercio degli schiavi 

 di Kit Daniels
14 Dicembre 2015
dal Sito Web Infowars
traduzione di Nicoletta Marino
Versione originale in inglese
Versione in spagnolo


Il Presidente sta invitando
i paesi commercianti di schiavi
a aderire all'accordo di commercio TPP


Non molto tempo dopo che la Casa Bianca aveva invitato la Tailandia a aderire all'Associazione Trans-Pacifica (TPP), la AP ha riportato che il paese aveva una mano d'opera composta da schiavi per inviare agli Stati Uniti i gamberetti.

Ed è poco probabile che la multimilionaria industria di schiavi di Tailandia impedirà loro di unirsi al TPP considerando che Obama ha previamente eliminato dal TTP una disposizione contro la schiavitù ed anche permesso che il Vietnam si unisca all'associazione nonostante il suo commercio di schivi fiorente.

"Per… 16 ore, il nr. 31 e sua moglie erano nella fabbrica di loro proprietà con le mani doloranti nell'acqua gelata" ha rivelato la AP.

"Strappavano gli intestini, le teste, le code e il guscio del gambero destinati ai mercati di oltremare e anche ai negozi alimentari e ai buffet di tutti gli Stati Uniti"

"Dopo aver venduto alla Grande Fabbrica Peeling, erano alla mercé dei loro capi tailandesi insieme ad un centinaio di altri emigranti birmani."
Di recente nel mese di ottobre l'amministrazione Obama ha invitato la Tailandia a aderire a TPP "a braccia aperte."
"Gli Stati Uniti avrebbero dato il benvenuto alla giunta del governo della Thailandia a braccia aperte con il desiderio di vedere il paese partecipe del patto commerciale dell'accordo Trans Pacifico con a capo gli Stati Uniti senza aspettare il ritorno di un governo democratico nel paese." Così ha detto il nuovo ambasciatore statunitense in Thailandia secondo riportato dal Bangkok Post
La Thailandia è stata sotto una dittatura militare con gravi restrizioni alla libertà di espressione dal 2014, e se questo non ha fermato la Casa Bianca dall'invitare il paese ad aderire al TPP, non lo farà nemmeno la schiavitù in Thailandia

Ricordiamo che fu il Presidente Obama che silenziosamente ritirò dal TPP una disposizione contro la schiavitù in giugno, mentre attaccava pubblicamente la bandiera della Confederazione come un "simbolo della schiavitù."
"La disposizione che proibisce che praticano la schiavitù di far parte di importanti accordi commerciali con gli Stati Uniti, fu scritta dal senatore Bob Menéndez (democratico del New Jersey)," informazione del Huffington Post di maggio.
"Di fronte all'insistenza della Casa Bianca, Menéndez accettò di modificare il suo linguaggio per dire che dal momento in cui un paese sta prendendo misure “concrete" per ridurre la tratta delle persone e il lavoro forzato, allora può entrare a far parte di un accordo commerciale."
Leggi anche: 
La Regina dà Direttive alle Nazioni Unite - La Regina Elisabetta II - il Maggior Proprietario terriero del Pianeta  

http://www.bibliotecapleyades.net/

2 commenti:

  1. la skiavitù non è mai scomparsa dalla nostra società ..essa si esprime attraverso forme più subdole come il debito pubblico ke grava sulle persone fin dalla nascita e ke non potrà mai essere ripagato, anke perkè il debito non è altro ke un arteficio per bloccare le masse in un percorso ripetitivo senza uscita.. l'emigrazione forzata ke muove enormi masse di persone ke scappano dalla guerra perpetrata nei loro paesi e ke accettano qualsiasi cosa pur di sopravvivere.. in realtà la skiavitù ha solo cambiato vestito ma è viva e presente in questo mondo folle ke si avvia sempre di più alla propria distruzione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... non posso che condividere le sue lucide parole. Non c'è via di scampo a questo infernale progetto delle élite al potere.

      "La coercizione, il controllo e la punizione si abbattono SOLO sui dissidenti, mentre criminali incalliti e feroci trovano clemenza e comprensione presso i tribunali. Ciò non è una coincidenza: è una precisa, delinquenziale volontà di perseguitare donne e uomini liberi, mentre si fomentano e legittimano i delitti, le turpitudini, le perversità, tutti i vizi che disintegrano e traviano i rapporti umani e sociali. Le cronache ogni giorno documentano ed attestano che la “Giustizia” è implacabile contro gli innocenti ed indulgente nei confronti degli scellerati.

      Il Nuovo disordine mondiale

      Grazie della gradita visita Giovanna.

      wlady

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page