giovedì 29 gennaio 2015

Il paradigma: La filosofia dello scientismo



Programmazione genetica per la nuova coraggiosa utopia 

In primo luogo, leggete queste due citazioni di scienziati accademici altamente considerati, per catturare il sapore della rivoluzione genetica. Preparatevi a dichiarazioni sconcertanti.

Da Lee Silver, Princeton, biologo molecolare e autore di rifacimento Eden:

"Il dieci per cento della popolazione americana più ricca (avrà) tutti i geni trasportatori sintetici. Tutti gli aspetti dell'economia, i media, l'industria dell'intrattenimento, e la conoscenza del settore sono controllate dai membri della classe più ricca ...
"Le persone normali forniscono lavoro nei servizi o come braccianti a basso reddito. A tal fine la classe della gente più ricca si differenzierà dalle persone normali, con nessuna possibilità di incrociarsi, saranno ben separate in due distinti gruppi, e con altrettanto interesse romantico, come un attuale essere umano avrebbe con uno scimpanzé.
"Molti pensano che è intrinsecamente ingiusto che alcune persone possano avere accesso a tecnologie in grado di offrire vantaggi, mentre altri, meno abbienti, sono costretti a dipendere solo dal caso, ma, la società americana aderisce al principio che la libertà personale e, la personale fortuna degli individui sono le determinanti principali di ciò che gli è consentito e in grado di fare.
"In effetti, in una società che valorizza la libertà individuale più di ogni altra cosa, è difficile trovare una base legittima per limitare l'uso della ri-programmazione-genetica. Ormai è indiscusso il fatto che la tecnologia della ri-programmazione genetica è inevitabile. Che ci piaccia o no, il mercato globale regnerà supremo."
Ecco un altro gioiello, dall'archivio Gregory, ex direttore del programma in Medicina, Tecnologia e Società presso la UCLA School of Medicine:
"Anche se la metà della specie di tutto il mondo si è persa (durante gli esperimenti genetici), un'enorme diversità sarebbe ancora presente. Quando nel lontano futuro l'umanità, guarderà indietro a questo periodo storico, probabilmente non la vedrà come un'epoca in cui l'ambiente naturale è stato impoverito, ma come l'età in cui una pletora di nuove forme, alcune biologiche, alcune tecnologiche, e/o una qualche combinazione delle due irromperanno sulla scena. Stiamo pensando al presente, qui e adesso, così come lo faranno le future generazioni, le nostre azioni si concentrano sulle conseguenze a breve termine, piuttosto che sulle nostre vaghe nozioni circa le esigenze del lontano futuro."

Uno scienziato dice che potremmo perdere la metà di tutte le specie, (geneticamente parlando) per ottenere dove "vogliamo andare," un altro dice che il processo sarà inevitabilmente guidato dalla ricchezza e del libero mercato, creando così due classi distinte di esseri umani, dove il più alto nella gerarchia "evolutiva" avrà delle capacità di gran lunga superiori.

Non è entusiasmante? Se i nostri bambini passeranno attraverso questo cambiamento, potranno trovarsi metà biologici e, metà tecnologici.

La testa in plexiglass, due telecamere per gli occhi, i piedi in titanio. Cosa sarà mai.

Essi miravano a diventare i prossimi Mozart? E invece ... finirono per bruciare a metà le città? Naa, è solo un problema tecnico nella ricerca. Bisogna avere una visione più ampia. Non bisogna preoccuparsi, siate felici.

Il dibattito si riduce a chi controlla la filosofia e non la scienza, ogni singolo uomo è solo un sistema, o è qualcosa di più di uno che occupa una forma fisica?

Sappiamo già quello che la maggior parte dei ricercatori del cervello e genetisti credono, così come i governi e le aziende e le università e le fondazioni che prendono decisioni importanti.

Naturalmente, in questi tempi, la collegialità e le facoltà sono considerate meno importanti, considerate inutili, una mera appendice in attesa di coloro che con la saggezza ci vogliono portare fuori dalla sua miseria che ci sta uccidendo ... è il dipartimento di filosofia.

Questo ci porta a raccogliere la discussione filosofica.

Non certamente questi:
Lee Silver a Princeton o Gregory Archivio o Bill Gates o George Soros o David Rockefeller o il Papa o Stephen Hawking o Obama o Clinton o Monsanto o Dow o la famiglia Bush o PBS o FOX o socialisti o comunisti o liberali o conservatori o qualche wackadoodle a Harvard o MIT o UCLA.

Va detto che: in nessuna parte degli scenari di una nuova coraggiosa utopia vedremo menzionare l'impulso creativo umano. Questo è ignorato. Invece, in qualche modo, i nuovi geni si prenderanno cura di tutti i problemi. Coloro che si vedranno risolti i loro problemi in piena regola, vivranno improvvisamente una nuova primavera.

Questa è una sciocchezza.

La verità è che, migliaia e migliaia di esperimenti genetici continueranno ad essere eseguiti, al buio, sulla base di una quantità
di conoscenze molto piccole. I risultati grotteschi saranno messi da parte come sfortunate vittime collaterali nella marcia verso il Nuovo Mondo.

Il DNA non è la chiave per "un umano migliore." La libertà individuale e il potere non può essere un corto circuito che possa avviare il processo di vivere, pensare, immaginare e creare. Ne può essere sintetizzato o fabbricato.

La filosofia dello scientismo è il paradigma corrente. Si estrapola dalle scienze e plasma norme politiche, economiche e psicologiche che si propagano in società totalitarie, sulla base di una visione materialista e assurda dell'umana esistenza.

La consapevolezza che si ha in questo momento di essere vivo, non è una funzione del DNA o del cervello. Nulla di quanto contenuto in quelle strutture è in grado di tenere conto di tale consapevolezza. Non gli atomi, gli elettroni, i protoni, i nuclei, i quark, mesoni, wavicles ...

Ma, la ricerca genetica può essere utilizzata come copertura, per avere sul pianeta un enorme sottoproletariato al servizio di governanti "illuminati". Questo, è ciò che sta accadendo ora.

by Jon Rappoport

23 gennaio 2015
NoMoreFakeNews.com
Jon Rappoport è l'autore di tre raccolte esplosive, LA MATRICE RIVELATA, USCITA dalla matrice, e la potenza all'esterno della MATRIX, Jon era un candidato per un seggio del Congresso nel 29° distretto della California. Egli sostiene uno studio di consulenza per clienti privati, il cui scopo è l'espansione del potere creativo personale. Nominato per il premio Pulitzer, ha lavorato come giornalista investigativo per 30 anni, scrivendo articoli sulla politica, la medicina e la salute per la CBS Healthwatch, LA Weekly, Spin Magazine, Stern, e altri giornali e riviste negli Stati Uniti e in Europa. Jon ha tenuto conferenze e seminari sulla politica globale, la salute, la logica, e il potere creativo al pubblico di tutto il mondo. È possibile iscriversi per i suoi messaggi di posta elettronica gratuiti presso NoMoreFakeNews.com o OutsideTheRealityMachine.

http://ningishzidda.altervista.org/

lunedì 26 gennaio 2015

ZU il malvagio


 Il furto delle tavole dei destini
 
Un testo sumero noto come il mito di Zu è una fonte di informazioni sia sul Duranki di Enlil che sugli Igigi e le armi degli Anunnaki. Narra un tentativo di colpo di stato ai danni di Enlil da parte di un comandante Igigi di nome Zu. (Una recente scoperta delle tavolette del testo suggerisce che il suo epiteto fosse An.zu="Uno che conosce i cieli").

Di stanza su Marte, dove erano costretti a indossare tute spaziali con maschere respiratorie (vedi immagine sotto) e confinati sulla Terra presso lo "scalo" sulle montagne di cedri, <<tutti gli Igigi erano in agitazione>>, si lamentavano ed erano irrequieti, il loro comandante Zu, fu invitato al quartier generale di Enlil per discutere della faccenda.



Godendo di sufficiente fiducia per poter attraversare liberamente l'ingresso sorvegliato, <<per togliere la supremazia ad Enlil>>, per impossessarsi del comando, il <<malvagio Zu concepì nel suo cuore d'impossessarsi delle divine Tavole dei destini, tenere in pugno i decreti di tutti gli dèi ... comandare tutti gli Igigi>>.

E così un giorno, mentre Enlil stava facendo il bagno, <<Zu s'impadronì delle Tavole dei destini, rubò l'essenza della sovranità di Enlil e fuggì in un nascondiglio sulle montagne. Il furto delle Tavole dei destini, provocò un lampo di "accecante luminosità" e provocò l'arresto del Duranki:
Furono sospese le formule divine,
Il fulgore del santuario si spense,
l'immobilismo si diffuse ovunque, il silenzio prevalse.  
<<Enlil era senza parole. A quella notizia, gli dèi del paese si radunarono>>. Allarmato dalla gravità della usurpazione, Anu cercò un volontario fra gli dèi che sfidasse Zu e recuperasse le Tavole dei destini, ma tutti quelli che ci provarono fallirono perché i misteriosi poteri delle Tavole respingevano tutti i proiettili sparati contro Zu. Infine Ninurta, il primogenito di Enlil, usando la sua "arma con sette turbini di vento" (vedi immagine sotto) creò una tempesta di polvere a cui seguì una battaglia aerea.



Gridando <<ala ad ala>>, Ninurta sparò un Til.lum (=missile) contro i "pignoni di Zu, facendolo precipitare al suolo. Zu fu catturato da Ninurta, processato e condannato a morte. Le Tavole dei destini furono nuovamente installate nel Duranki.



Rievocando il racconto sumero di Zu, anche le tradizioni di altri popoli narrano il duelli aerei. Il testo geroglifico egizio "La contesa tra Horus e Seth" descrive la sconfitta di Seth da parte di Horus in una battaglia aerea sopra la penisola del Sinai. Nei racconti degli dèi greci le violente lotte fra Zeus e il mostruoso Tifone terminano quando Zeus, nel suo carro alato, lancia un fulmine contro il magico congegno aereo del suo avversario.

Anche i testi induisti in sanscrito contengono descrizioni di battaglie aeree fra divinità che volano in "carri portati dalle nuvole" e usano missili.

http://ningishzidda.altervista.org/

venerdì 23 gennaio 2015

La "tuta" & il ""DNA a 12-fili"


La pazza corsa degli Anunnaki per decodificare il DNA umano 

Se il concetto di peccato originale è stato causato da Adamo ed Eva per aver mangiare il frutto dell'albero della conoscenza come afferma la Bibbia, la punizione conseguente è addirittura assurda. Questo perché si applica il Peccato Originale ad ogni coscienza, quando la coscienza non ha ancora fatto nulla per meritare una simile macchia. 

La chiesa lo spiega come un peccato collettivo-ereditato, proprio come avrebbe poi erroneamente discusso lo stesso caso collettivo-ereditato sin sul principio per sua soddisfazione vicaria derivante dalla uccisione di Gesù. Perché Dio avrebbe dovuto macchiare la sua creazione perfetta solo per un errore presumibilmente commesso da Adamo? E' ingiusto dare la colpa a tutti per l'errore di Adamo.

Il concetto di peccato originale implica anche che Dio avrebbe creato ogni nuovo essere perfettamente, e quindi, non avrebbe potuto rovinare ogni essere con la macchia del male a causa dell'errore di Adamo. Tale concetto nega l'essenza del male al di fuori dell'uomo. 


Ciò implica anche che tutti gli esseri umani nascono con il peccato e che tutti gli esseri umani sono nati con il peccato originale. Tale concetto rende gli umani disperati per non essere perfetti e, non potranno mai sradicare la loro colpa innata. Ciò implica anche che i non cristiani sono destinati a finire in un inferno, senza la possibilità di salvarsi, secondo la Chiesa, può essere raggiunto solo attraverso Gesù Cristo, il Redentore. Ma, Gesù è per tutte le coscienze la Vera Luce, a prescindere dalla loro forma (minerale, vegetale, animale, umana, galattica etc.).

Si può sostenere che l'incoerenza sta solo nel combinare l'idea di peccato come una separazione da Dio con l'idea del peccato come illecita. Ma sicuramente il peccato originale non è la nostra iniquità. Inoltre, perché qualcuno dovrebbe preoccuparsi dell'imperfezione quando Dio ci dà ciò che non possiamo ottenere per noi stessi?

Per affermare l'esistenza del peccato originale, stiamo incolpando Adamo o Satana come il creatore di tutti gli esseri umani che sono nati? La fede cristiana comprende la convinzione che tutti i peccati sono perdonati nel momento in cui si è battezzati, allora perché continua a persistere il peccato in genitori battezzati che lo trasmettono ai loro figli? Questo implica non solo che Dio è imperfetto, ma suggerisce anche che Dio crea continuamente imperfezione dal momento che tutti gli esseri umani devono pagare per il peccato di Adamo. In questa luce, la difesa del peccato originale è ingiusta e debole.

Ma, il peccato originale non è quello che è stato registrato nella Bibbia. In realtà, la storia di Adamo ed Eva, non è nemmeno la storia umana.

Adamo ed Eva erano dei ribelli della élite Anunnaki che sono stati esiliati sulla Terra per la loro disobbedienza. Le donne sono considerate inferiori dagli Anunnaki e sono generalmente trattate molto duramente. L'unica ragione per cui Eva fu bandita, invece di una condanna a morte era a causa del suo background aristocratico. Dal momento che Adamo ed Eva facevano parte della élite Anunnaki, gli è stato dato un particolare tipo di prigione, che la Bibbia chiama eufemisticamente "Giardino dell'Eden". Durante il loro esilio nel giardino, gli fu ordinato di non mescolarsi con gli abitanti umani della Terra (considerati dagli Anunnaki come umili selvaggi, utili solo come schiavi). Ad Adamo ed Eva, mentre risiedevano nel giardino, gli sono state fornite tutte le cose essenziali per vivere una vita abbastanza confortevole.

La classe dirigente Anunnaki in passato, aveva provato ad abitare la Terra nelle loro forme aliene, ma hanno scoperto che gli esseri umani erano troppo xenofobi per accettare tali stranieri così come apparivano e, non avrebbero mai accettato nessuna regola da esseri "alieni" completamente diversi da loro, perché intimoriti, avevano paura di loro. Pertanto, l'élite degli Anunnaki hanno sviluppato corpi dall'aspetto umano, in cui avrebbero temporaneamente "risieduto e soggiornato" sulla Terra. Ciò è stato fatto clonando corpi umanoidi appositamente preparati per loro. Questi cloni che attualmente usano, sono diversi da quelli usati in passato, più avanti sarà discussa questa differenza.

Gli Anunnaki, durante il loro soggiorno sulla Terra, si muovevano nei corpi clonati. Quando poi facevano ritorno alle loro residenze, si spogliavano dei corpi clonati proprio come si fa con una tuta, lasciando l'involucro "umano" inerme e privo di coscienza. Quando l'élite degli Anunnaki indossavano queste "tute", perdevano alcuni dei loro nativi poteri alieni, ma sostanzialmente mantenevano le loro conoscenze che gli esseri umani non possedevano.

Adamo ed Eva furono posti in tali "tute" quando sono stati banditi ed esiliati sulla Terra. Si riteneva che, quando fossero stati ri-istituti e abilitati sarebbero tornati ai loro corpi alieni originali, che sono stati riposti come "tute" dove risiedevano. La loro messa al bando è durata molto tempo per gli standard terrestri '- un periodo di circa un secolo. L'élite Anunnaki vive quasi 1.000 anni, anche nei loro corpi umanoidi, questa significativa punizione, non era una punizione estremamente severa per Adamo ed Eva per gli standard Anunnaki.

Il bando sulla Terra stava andando avanti come previsto fino a quando Adamo ed Eva non si sono avventurati fuori del giardino mescolandosi con gli esseri umani. Dopo qualche tempo, entrambi sono diventati intimi con partner umani.

Eva rimase incinta di un maschio umano e Adamo ha impregnato una femmina umana. Questo è stato l'inizio del loro incubo. Ad un certo punto, l'Eterno che ha curato l'intera operazione di uno dei settori Anunnaki, ha visitato la Terra. Stava camminando in giardino come entità in carne e ossa. Il Signore stava cercando Adamo ed Eva per verificarne il loro progresso. Egli è stato personalmente coinvolto in quanto Eva era legata a lui. Quando uscirono, era ovvio che Eva era incinta. La discussione di Adamo ed Eva riguardo alla "nudità" era solo una metafora; Adamo ed Eva indossavano abiti per tutto il tempo che hanno soggiornato sulla Terra.

Per divagare un attimo, il Signore non è solo un nome, si tratta di una posizione, come Satana nell'Antico Testamento, che indica la posizione di un accusatore celeste, e, indirettamente, un tentatore, per ordine di Dio dell'Antico Testamento. Satana dell'Antico Testamento è quindi un titolo, con la parola "satana" che significa "accusatore". Pertanto, ci possono essere due o più satana (accusatori) che agiscono per conto del Dio Anunnaki dell'Antico Testamento in qualsiasi momento. Un esempio di satana che agisce per conto del Dio del Vecchio Testamento, può essere trovato in 1 Cronache 21: 1. Il significato di satana nella Bibbia ebraica dimostra che non vi sono prove di un unico concetto di satana. Mentre non vi è una chiara indicazione di un satana celeste, non esiste una cosa come un 'singolo' celeste satana.

Per continuare la discussione su Adamo ed Eva, come la coppia che è stata interrogata dall'adirato Geova per il bambino che stava dando alla luce Eva, era diventato evidente che Adamo non aveva nessuna colpa. Eva, intuendo che era in guai terribili, sbottò dicendo che Adamo aveva un (un ibrido umano). Adamo ha incolpato Eva per averlo convinto a mescolarsi e accoppiarsi con gli esseri umani. Questo è stato il "peccato originale" della Bibbia. Tuttavia, la Bibbia è stata modificata per far sembrare che Adamo ed Eva mangiarono dall'albero della conoscenza del Bene e del Male.

Geova ha maledetto Adamo ed Eva per queste trasgressioni indicibili. A quel tempo, da un punto di vista Anunnaki, sarebbe stato orrendo pensare a un accoppiamento Anunnaki con un essere umano, ma per l'élite Anunnaki rovinare la loro discendenza con prole umana era un tradimento imperdonabile! Fu solo allora che Adamo ed Eva furono confinati definitivamente sulla Terra con il divieto perentorio di far ritorno alle loro dimore Anunnaki nei loro corpi alieni. Geova dichiarò che di essi se ne stava lavando le mani. Le agiatezze fornite nel giardino sono state rimosse e, Adamo ed Eva sono stati costretti in condizioni difficili a lavorare per sopravvivere.

Il figlio ibrido di Adamo fu chiamato Caino, quello di Eva si chiamava Abele. Questi ibridi sono stati allevati da Adamo ed Eva e hanno vissuto con loro, fino a quando Caino uccise Abele e fu bandito da Adamo ed Eva e costretto a vivere con gli esseri umani. Caino padre di molti bambini, successivamente, ha trasmesso i suoi tratti della élite Anunnaki da parte di padre.

D'ora in poi, Adamo ed Eva hanno cercato di fare ammenda con Geova e gli esseri umani dalla loro linea di sangue, nella speranza che un giorno Geova cambiasse idea, dopo aver visto loro essere conformi alle sue regole. Adamo ed Eva concepiti da pura discendenza Anunnaki hanno tenuto uno stretto record su questo, come si può vedere nei seguenti versi:

E Adamo a cento e trenta anni, e generò un figlio a sua immagine e somiglianza; e gli pose il nome Seth:
E i giorni di Adamo, dopo aver generato Seth sono stati 800 anni: e generò figli e figlie:
E tutti i giorni che Adamo visse sono stati 930 anni; poi morì Genesi 5:. 3-5.

Nonostante gli sforzi di Adamo ed Eva per stabilire una linea pura Anunnaki sulla Terra che si estendeva per molte generazioni, il Signore non avrebbe cambiato idea. Quando [il] Geova è stato sostituito da uno che non era un parente di Eva, il nuovo Geova è stato ancora più duro nei loro confronti.

Alla fine, la colonia della élite degli Anunnaki in corpi dall'aspetto umano ha avuto inizio sulla terra, Adamo ed Eva si resero conto che non gli sarebbe mai stato permesso di tornare a casa. Fu allora che cominciarono a mescolarsi e ad accoppiarsi liberamente con gli esseri umani e gli altri alieni sulla Terra.

Da quando la linea di sangue della élite Anunnaki venne diluita con sangue umano, le qualità aliene diminuirono. Ad esempio, non passò molto tempo prima che gli ibridi vennero limitati alla vita umana, come nei potenziali giorni che si estendevano a 900 anni, sono stati tagliati di dieci volte. Alcuni altri tratti Anunnaki che sono stati diluiti comprendono il carisma, la forza di persuasione, e la capacità "magnetica" per attirare le folle ipnotizzandole. Dopo molte generazioni, tutta l'élite Anunnaki in corpi umani divenne ibrida. Tuttavia, hanno conservato alcune abilità e carisma dalle loro radici elitarie Anunnaki, e ora costituiscono la maggior parte della élite "umana" che si pronuncia sulla Terra oggi. Sono molti nei primi posti nel campo della finanza, della scienza, della politica, l'istruzione, la religione, l'intrattenimento, militare, commercio, assicurazioni, giornalismo, editoria e persino nel campo umanitario.

Tanto, tanto tempo fa, quando gli Attas della Luce hanno catturato molti della élite degli Anunnaki, alcuni di loro che erano in corpi alieni sono fuggiti, lasciando solo i loro resti in entrambi i corpi alieni e corpi umani, che sono apparsi sulla Terra. Vedere: Nibiru e gli Anunnaki. "I Rimanenti resti degli Anunnaki sulla Terra", sia in corpi alieni o umani di aspetto, ora sperano di controllare apertamente il pianeta, ma sono riluttanti a farlo nei loro corpi alieni, perché la loro esperienza passata ha dimostrato che gli esseri umani sono molto più resistenti a governare che loro stessi. Ciò significa che i resti Anunnaki hanno bisogno di controllare il mondo in corpi dall'aspetto umano molto più diluiti che sono giunti fino a noi attraverso la linea di Eva, perché i rimanenti resti degli Anunnaki hanno perso la conoscenza per riprodurre l'alta qualità, come le coscienze di Adamo ed Eva con l'aspetto di un uomo nella "tuta" che inizialmente sono state messe in essere dalla élite Anunnaki.

Attualmente, la rimanenza degli Anunnaki stanno cercando di utilizzare la reversibile ingegneria per ri-sviluppare quelle "tute" e la ri-costruzione frammentaria dei tratti della élite Anunnaki che si sono mescolati alla popolazione umana. Questo è uno dei motivi principali per cui così tanti esseri umani sono stati rapiti dagli alieni. Coloro che sono stati rapiti non sono stati scelti a caso - sono stati selezionati perché hanno radici aliene e gli Anunnaki sperano che alcuni di loro abbiano le caratteristiche della linea elitaria Anunnaki.

Gli Anunnaki rimasti sulla Terra sono ora disperati e, cercano di raccogliere quante più informazioni possibili in modo da riprodurre le "tute". Essi hanno anche chiesto l'aiuto di scienziati umani per fare una ricerca genetica, la ricerca sulle cellule staminali ecc. Naturalmente, gli esseri umani non beneficeranno mai di questa ricerca genetica in quanto sono gli agenti Anunnaki a supervisionare questi programmi. I vantaggi di una maggiore durata della vita a quasi 1.000 anni, insieme ad altri poteri alieni, saranno solo per la posizione più elevata dei rimanenti resti Anunnaki. Tutti gli altri, tra cui rango inferiore degli Anunnaki, e, naturalmente, gli esseri umani, non beneficeranno delle scoperte sulla ricerca genetica, che è in realtà una copertura per la ricerca della ri-costruzione delle "tute" di Adamo ed Eva. Nella migliore delle ipotesi, solo alcuni avranno benefici significativi che saranno trasmessi agli esseri umani "come uno spettacolo di un illusionista" per portarli a pensare che la ricerca sia per il beneficio dell'uomo.

Inizialmente, nelle patrie Anunnaki, i loro filamenti di DNA erano stati limitati a tre coppie. Tuttavia, per un lungo periodo di tempo, nuovi sviluppi hanno loro permesso di espandere i fili del DNA in quattro coppie, quindi sei coppie, e poi dieci coppie. Tuttavia, dopo molte turbolenze su molti fronti nella storia della patria Anunnaki, il DNA è stato finalmente limitato a sei coppie. Sei paia sono state estese solo per l'élite Anunnaki, che ha contribuito ad elevare loro al di sopra di tutti gli altri Anunnaki. La classe operaia è limitata a tre coppie.

Il DNA è un potente strumento di programmazione a lungo termine utilizzato dalle tenebre. Nella Creazione della Vera-Luce non c'è DNA, infatti, non c'è alcuna programmazione. Con il DNA introdotto nella Creazione della falsa-Luce, il Darkness è stato in grado di separare e discriminare i vari gruppi. E' stato anche in grado di premiare ingiustamente alcuni gruppi e punire i vari gruppi con debolezze, e, inoltre, per tenerli in continui stati di sfiducia, confusione e belligeranza. Il DNA è un potente strumento per la creazione e il mantenimento delle caste, classi sociali, pregiudizi, disuguaglianza, sofferenza, sottomissione, manipolazione, il controllo ecc. E' evidente il motivo per cui il Dio Anunnaki ha sviluppato un tale strumento. Ed è anche chiaro che cosa i restanti Anunnaki intendano fare con la loro maggiore conoscenza del DNA.

C'è una grande quantità di materiale presumibilmente canalizzato sul "DNA a 12-fili". Il materiale che è stato canalizzato viene da esseri astrali Anunnaki che hanno molti nomi diversi e diversi canalizzatori. Questa informazione che è stata incanalata contiene molte mezze verità per ingannare la gente circa la natura e l'origine del "DNA a 12-filamenti".

L'informazione del "DNA a 12-fili" è stato reso pubblico per incoraggiare la gente a sostenere tutta la ricerca legata al DNA. E' anche un mezzo attraverso il quale i Restanti Anunnaki sperano di programmare più persone che leggono o ascoltano le informazioni.

Quando qualcuno ha mostrato una copia di un materiale canalizzato sul "DNA a 12-fili" si è riscontata una potente forma di programmazione. Sono state tracciate le informazioni della sua fonte. Veniva da un essere particolare che usa molti nomi diversi, ma invia sempre lo stesso messaggio, una programmazione unificata, di amore e di unità che alla gente piace sentire. Tuttavia, questi concetti non significano niente per l'essere umano, i concetti sono solo dei termini.

Un'altra chiave per il messaggio di questo essere è che siamo tutti "dèi in divenire". Materiale di questo essere è anche finito in seno alle Nazioni Unite, dove alcuni del suo genere frequentano. Tra l'altro, canalizzatori del materiale del "DNA 12-filamenti" sono stati scelti in base alla progettazione per le connessioni degli Anunnaki, o perché sono stati gravemente programmati per diffondere informazioni di mezze verità.

Quando gli Anunnaki sono stati introdotti come residenti permanenti sulla Terra in corpi alieni, tra gli schiavi e i prigionieri Anunnaki, sono state tagliate una copia i fili, diminuendo in forma grave il loro potere e abilità aliena. Alcuni dei posti bassi-e-medi Anunnaki sono stati autorizzati ad avere tre coppie di DNA, ma questi non ha incluso alcuni tratti riservati per l'élite Anunnaki, come la forza, la longevità, il carisma e intelligenza.

L'élite degli Anunnaki in corpi alieni trasportano ancora sei paia di DNA, ma nessuno di questi vivono sulla Terra. Gli unici indizi lasciati sulla Terra per le sei coppie o 12 filamenti di DNA sono i discendenti di Adamo ed Eva. Ricordate che Adamo ed Eva furono cacciati in corpi umani di aspetto. Questi organismi contenevano solo una singola coppia del filamenti di DNA, ma quei filoni sono stati appositamente confezionati con molti dei tratti della élite Anunnaki. In altre parole, La copia di filamenti del DNA di Adamo ed Eva, ha portato una ricchezza di informazioni genetiche che i rimanenti resti Anunnaki stanno disperatamente tentando di utilizzare per ri-costruire una super razza umana con cui governare la Terra. Dal momento che questi geni sono stati mescolati e diluiti così tanto nel tempo in tutte le generazioni, per i ricercatori, un solo discendente potrebbe aiutare a mettere a posto e insieme il puzzle di nuovo. Questo compito è laborioso e voluminoso.

Nella loro dimora, gli Anunnaki, hanno sviluppato gran parte dei nuovi filamenti di DNA che è stato effettuato dai loro scienziati; I Resti degli Anunnaki sulla Terra non possiedono tale conoscenza da quando il suo uso è stato limitato solo alla élite Anunnaki. Questa conoscenza è stata persa sulla Terra da quando l'élite Anunnaki è fuggita. I rimanenti Anunnaki vogliono disperatamente il "DNA a 12-filamenti" per vivere il più possibile, in modo che la loro classe dirigente possa essere fisicamente "trasformata in divinità". Il messaggio popolare che viene trasmesso attraverso molti canalizzatori così come altre religioni influenzate dagli Anunnaki è che "siamo tutti dei". Questo messaggio fa appello all'ego di molti, è per questo che è così ben accolto dalle masse.

Tutti gli esseri di Vera-Luce interiore riconoscono che il messaggio "siamo tutti dei" proviene dalla falsa luce. 


Dalle mie letture di Amitakh Stanford


http://ningishzidda.altervista.org/

giovedì 22 gennaio 2015

ALTERAZIONE



L'uso dei vaccini nascosti negli aerosol usati come strumento 
per il controllo del comportamento 
e il cambiamento di coscienza.

Cosa fare con i 7 miliardi di pecore, che si ritiene stupide perché vogliono farsi dominare e sfruttare come schiavi? È possibile influenzare la mente e le emozioni della gente attraverso una coscienza influenzata, come già sappiamo, questo succede quando guardiamo la televisione, portandoci in uno stato di ipnosi.

Il ricercatore americano Herbert Krugman ha fatto ricerche fin dagli anni 60 sulle pubblicità televisive, arrivando alla conclusione che l'attività cerebrale mentre si guarda la TV, già entro 30 secondi si entra in un vago stato del campo della consapevolezza cosciente e prontezza, ma altamente ricettivo per sognare ad occhi aperti. L'emisfero sinistro del cervello rimane in gran parte inattivo, Le informazioni ricevute non sono più logiche e analitiche, ma puramente emotive e acriticamente assorbite attraverso il cervello destro. Se non volete essere vittime auto-inflitte di questa manipolazione della vostra mente e i vostri sensi attraverso la TV, sbarazzatevi quindi del televisore buttandolo nella spazzatura.


Krugman, asserisce che ci sono diversi tipi di alterazione della mente, che ci impediscono di procedere normalmente. Sulla base della sua ricerca, sappiamo che queste alterazioni vengono effettuate molto velocemente manipolando la coscienza della gente per poterla controllare. Nel contesto del campo della biologia sintetica, sono state fatte delle analisi su campioni d'aria prelevati a Phoenix, dove sono stati trovati elementi biologicamente sintetici, sviluppati per produrre un'interfaccia tra i segnali radio tecnici e la comunicazione cellulare.

Vedi anche: Parere sui campioni di aria analizzate a Phoenix (USA), in laboratorio ad Harvard


Oggi su Kopp online è stato pubblicato un post, che fa riferimento a un progetto di ricerca da parte degli scienziati che da almeno otto anni sono impegnati nello sviluppo di vaccini virali per conto del governo degli Stati Uniti, vaccini virali che possono infettare pensieri, credenze, l'espressione genica del cervello e sopprimere le cellule neurologiche. La distribuzione di questi vaccini  potrebbe verificarsi anche spruzzando spray in alta quota, dallo scarico dei veicoli autostradali, dall'approvvigionamento idrico e anche dal cibo.

A tal fine, poi, naturalmente, verrebbero rilasciate grandi scie chimiche. A questo proposito, il defunto vincitore dell'alternativo Premio Nobel Dottor Rosalie Bertell ha detto, (giustamente), che le scie chimiche possono essere vettori per tutti i tipi di armi biologiche e chimiche.

Non dimentichiamoci poi dell'illuminato tecnocrate Bill Gates e, della sua brillante idea di utilizzare le scie chimiche per ogni sorta di volgarità segrete contro l'odiata sua visione dell'umanità. Stabilendo così nelle nubi chimiche (mescolandole) i vaccini su scala nanometrica. In questo modo, tutti gli individui sarebbero forzatamente vaccinati senza che i rispettivi governi dovessero rispettare queste scomode decisioni (vaccinazioni obbligatorie) politiche, che avrebbe portato loro un sacco di risentimento tra i loro elettori.

Pensate che questa ipotesi sia inverosimile? In ogni caso, il Centro Helmholtz di ricerca sulle infezioni (HZI) ha ottenuto il rilascio del programma
esattamente per questa tecnologia dal "Grand Challenges Explorations" la Bill & Melinda Gates Foundation. "Il programma supporta un progetto di salute globale per lo sviluppo di nanoparticelle che rilasciano il vaccino a contatto con il sudore umano", questo, si legge sul sito web del Centro Helmholtz per la ricerca sulle infezioni. Pertanto, non ci ha particolarmente sorpreso che il Centro Aerospaziale Tedesco Raumfahrt eV (DLR), appartenente anche agli istituti Helmholtz, aveva informato l'Agenzia federale per l'ambiente il 27/07/2004, mancava solo "il fatto" di scrivere che "le scie chimiche sono state intenzionalmente generate."

Concludiamo con la citazione - di John Lennon - "il mondo è governato da pazzi che hanno obiettivi folli". Di questi obiettivi folli, dobbiamo chiederci il perché. Pertanto diffondiamo tali informazioni al maggior numero di persone.

Per un approfondimento dei nanobot di cui sopra possono essere trovati qui:

Spettrale e direzionale rimodellamento della fluorescenza in Large Area Self-Assembled plasmoniche-Photonic
Cristalli (Istituto di Fisica Applicata, Università Johannes Kepler, Linz 4040, Austria; Istituto di Fisica, Università di Belgrado, Pregrevica 118, 11080 Belgrado, Serbia)

Controllo delle emissioni spontanee di punti singoli quantum da tuning electro meccanico di una cavità di cristallo fotonico (Cobra Research Institute, Eindhoven University of Technology, PO Box 513, NL-5600MB Eindhoven, Paesi Bassi, Facoltà di Elettronica e di Ingegneria Elettrica, Università di Leeds, Leeds LS2 9JT, Regno Unito, Fisica Tecnica e Wilhelm Conrad Röntgen Centro di Ricerca per complessi sistemi materiali, Universität Würzburg, Am Hubland, D-97074 Würzburg, Germania)


http://www.sauberer-himmel.de/

Articoli correlati:
TankerEnemy
La Scienza Marcia 
Pakalert/Press

http://ningishzidda.altervista.org


mercoledì 21 gennaio 2015

ALMANACCO DEL PASSATO


E' successo il 21 gennaio ... 

 

Nel 1973 Luigi XVI viene ghigliottinato




 

"  1871 La capitale d'Italia 
viene trasferita da Firenze a Roma


 
 
"  1885 Nasce a Lauro Umberto Nobile Ingegnere aeronautico, famoso per la trasvolata sul Polo Nord con il dirigibile Norge e il dirigibile Italia
   



"  1899 Viene fondata la casa automobilistica OPEL




 



"  1908 Dalla Torre Eiffel viene mandato il primo messaggio a lunga distanza






"  1911 Inizia il primo rally di Monte Carlo
  




 

"  1921 A Livorno nasce il PCI (Partito Comunista Italiano)



  

 
 "  1924 Muore Lenin politico e rivoluzionario russo
  




 
 "  1950 Muore George Orwell (Eric Arthur Blair) scrittore e attivista britannico
  




Muertes 
 "  1969 In Svizzera viene chiuso in una caverna sotterranea a Lucens Vaud un reattore nucleare che rilasciava radiazioni





 

"  1976 Entra in servizio ufficialmente l'aereo Concorde




 

"  1998 Papa Paolo II Incontra Fidel Castro a Cuba




http://www.amnesty.it/Cinque-anni-fa-la-promessa-di-Obama-amnesty-international-chiede-di-chiudere-guantanamo-e-porre-fine-a-ipocrisia-su-diritti-umani  
 "  2009 Il presidente statunitense Barack Hussein Obama "ordina" la chiusura del carcere di Guantànamo  



http://ningishzidda.altervista.org/

martedì 20 gennaio 2015

La posizione dell'uomo nella catena evolutiva

 
UN INIZIO SENZA FINE
 
Di tutta la documentazione che Zecharia Sitchin ha messo insieme per supportare le conclusioni a cui è giunto, la prova numero uno è data dall'uomo stesso. Per molti versi, infatti, l'uomo moderno - Homo sapiens - è una specie di straniero sulla Terra.

Da quando Charles Darwin sbalordì gli studiosi e i teologi del tempo con la sua teoria dell'evoluzione, per la vita sulla Terra è stato tracciato un percorso storico che, culminando nell'uomo, passa attraverso i primati, i mammiferi, i vertebrati e, ancora più indietro, attraverso forme di vita progressivamente inferiori, fino al punto in cui, miliardi di anni fa, si presume che sia cominciata la vita.


Dopo essere risaliti a ritroso fino a questo punto, gli studiosi hanno cominciato a intravedere la possibilità di altre forme di vita in qualche altra parte del nostro sistema solare o addirittura al di fuori di esso, ed è qui che si sono fatti strada i primi dubbi circa la vita sulla Terra. Sembra infatti che qualcosa non quadri: se tutto è cominciato con una serie di reazioni chimiche spontanee, come mai la vita sulla Terra ha una sola e unica fonte, e non una serie di fonti dettate dal caso? 


E perché tutta la materia vivente contiene così poco degli elementi chimici che abbondano sulla Terra e così tanto di quelli che invece sono rari sul nostro pianeta? Non potrebbe essere che la vita sia stata importata sulla Terra da qualche altro luogo? La posizione dell'uomo nella catena evolutiva ha ulteriormente complicato il problema.

Sulla base di reperti ossei ritrovati in luoghi diversi, gli studiosi credettero in un primo tempo che l'uomo avesse avuto origine in Asia circa 500.000 anni fa. Ma quando vennero rinvenuti fossili più antichi, risultò chiaro che il cammino dell'evoluzione aveva richiesto molto, molto più tempo. I primati antenati dell'uomo vengono ora datati approssimativamente a 25 milioni di anni fa.

Da reperti ritrovati nell'Africa orientale riusciamo a collocare la transizione verso primati più simili all'uomo (ominidi) a circa 14 milioni di anni fa, mentre solo 11 milioni di anni più tardi sarebbe apparso il primo uomo-scimmia classificabile come Homo. Il primo essere con fattezze decisamente umane-"Australopithecus avanzato"-visse in quella stessa parte del mondo circa 2 milioni di anni fa, ma ci volle un altro milione di anni prima che comparisse l'Homo erectus.

Infine, dopo altri 900.000 anni, apparve quello che si considera il primo Uomo primitivo: l'Uomo di Neanderthal, dal nome della località dove i suoi resti vennero rinvenuti per la prima volta. Sebbene siano passati più di 2 milioni di anni tra l'Australopithecus avanzato e l'Uomo di Neanderthal, gli arnesi che i due gruppi utilizzavano - pietre appuntite - erano piuttosto simili, e anche le loro fattezze, per quello che ne sappiamo, non erano poi tanto diverse.



Poi, improvvisamente e inesplicabilmente, circa 35.000 anni fa un nuovo tipo di uomo - Homo sapiens ("Uomo pensante") -apparve come dal niente e cancellò l'Uomo di Neanderthal dalla faccia della Terra. Questi uomini moderni - chiamati uomini di Cro-Magnon - erano talmente simili a noi che, se vestiti e pettinati secondo la nostra moda, si confonderebbero tranquillamente tra la folla di qualunque città europea o americana. Poiché erano abilissimi nel costruire caverne, furono in origine chiamati "uomini delle caverne".

In effetti, giravano sulla Terra senza problemi, proprio perché, dovunque andassero, sapevano costruirsi case e ripari fatti di pietre e di pelli di animali. Per milioni di anni, l'uomo aveva utilizzato come utensili nient'altro che pietre di varie fogge. Ora, l'Uomo di Cro-Magnon sapeva costruire arnesi diversi, a seconda dell'uso a cui erano destinati, e armi fatte di legno e ossa. Non era più una "scimmia nuda", ma usava le pelli degli animali per coprirsi. Viveva in forme di società organizzate, una sorta di clan guidato da un patriarca. 

Le incisioni e le sculture trovate nelle caverne dimostrano un buon senso artistico e una certa profondità di sentimenti, nonché una qualche forma di "religione" apparentemente legata al culto di una Dea Madre, raffigurata talvolta come una Luna crescente. L'Uomo di Cro-Magnon seppelliva i morti e deve quindi aver avuto una concezione più o meno compiuta della vita, della morte e forse addirittura di un aldilà.

Il mistero della comparsa dell'Uomo di Cro-Magnon si arricchì presto di altri tasselli. Via via, infatti, che venivano alla luce altri resti di questo uomo moderno (in località come Swanscombe, Steinheim e Montmaria), diveniva sempre più evidente che l'Uomo di Cro-Magnon discendeva da un più antico Homo sapiens che era vissuto nell'Asia occidentale e in Nord Africa circa 250.000 anni prima di lui.

Ora, l'ipotesi che l'uomo moderno sia comparso 700.000 anni dopo l'Homo erectus e 200.000 anni prima dell'Uomo di Neanderthal non è assolutamente plausibile. Inoltre l'Homo sapiens sembra discostarsi nettamente dal lento processo dell'evoluzione, tanto che molte delle nostre odierne caratteristiche, come la capacità di parlare, non hanno assolutamente nulla a che fare con quelle dei precedenti primati.


Il professor Theodosius Dobzhansky, che è un'autorità indiscussa in materia, era particolarmente stupito dal fatto che questo sviluppo fosse avvenuto proprio in un periodo in cui la Terra andava incontro ad un'era glaciale, una condizione, quindi, niente affatto propizia al progresso evolutivo. Partendo dal presupposto che l'Homo sapiens manca completamente di alcuni tratti che caratterizzavano i tipi precedentemente conosciuti, e ne presenta invece altri mai apparsi prima, egli concluse: «L'uomo moderno ha senza dubbio molti parenti e affini tra i fossili rinvenuti, ma non ha progenitori; quale sia l'origine dell'Homo sapiens resta davvero un mistero».

Come è possibile, allora, che gli antenati dell'uomo moderno siano comparsi circa 300.000 anni fa, e non 2 o 3 milioni di anni più avanti, come avrebbe dovuto essere se fossero stati rispettati i normali ritmi del processo evolutivo? Siamo stati forse importati sulla Terra da qualche altro luogo, oppure, come affermano l'Antico Testamento e altre fonti antiche, siamo stati creati dagli dèi?


Oggi noi sappiamo dove è cominciata la civiltà e come si è sviluppata. Resta tuttavia una domanda senza risposta: Perché? Perché è nata la civiltà? Anche la maggior parte degli studiosi, seppure a malincuore, ormai lo ammette: secondo i dati di cui disponiamo l'uomo non dovrebbe ancora aver raggiunto uno stadio avanzato di civiltà. Non vi è alcuna ragione evidente per cui noi dobbiamo essere più civilizzati delle tribù primitive che vivono nella giungla amazzonica o nelle regioni più inaccessibili della Nuova Guinea.


Se queste tribù vivono ancora come nell'età della pietra, ciò avviene, si obietta di solito, perché sono rimaste isolate. Ma isolate da che cosa? Se vivevano anche loro sulla Terra come noi, perché non hanno acquisito le nostre stesse conoscenze scientifiche e tecnologiche? Il vero problema, tuttavia, non è l'arretratezza di questi "selvaggi", ma semmai il contrario: il nostro stesso progresso.


È universalmente riconosciuto, infatti, che se l'uomo avesse seguito il corso normale dell'evoluzione, noi dovremmo essere ancora dei "selvaggi". Ci sono voluti 2 milioni di anni perché l'uomo non si limitasse più a usare le pietre così come le trovava, ma capisse che poteva tagliarle e modellarle a seconda dell'uso che doveva farne. Perché dunque non ci sono voluti altri 2 milioni di anni per imparare l'uso di altri materiali, e altri 10.000 anni per masticare matematica, ingegneria e astronomia? E invece eccoci qua, a meno di 50.000 anni di distanza dall'Uomo di Neanderthal, a mandare astronauti nello spazio.



Si affaccia dunque spontanea una domanda: noi e i nostri progenitori mediterranei abbiamo davvero acquisito da soli questo grado così avanzato di civiltà? Anche se l'Uomo di Cro-Magnon non costruiva grattacieli e non lavorava metalli, non vi è dubbio che la sua fu una civiltà apparsa in maniera repentina e rivoluzionaria. Il fatto che egli si muovesse senza difficoltà, che sapesse costruirsi dei ripari, che desiderasse coprirsi e vestirsi, che costruisse da sé degli
oggetti: sono tutti elementi di una forma di civiltà che, sorta improvvisamente, rappresentò un vero e proprio punto di rottura rispetto a un processo che durava da milioni di anni e che fino a quel momento era avanzato a un ritmo estremamente lento.


Se dunque resta un mistero la comparsa dell'Homo sapiens e dell'Uomo di Cro-Magnon, non vi sono più dubbi sul luogo in cui tale civiltà è sorta: il Medio Oriente. Gli altipiani e le catene montuose che si estendono a semicerchio dai Monti Zagros a est (presso l'attuale confine tra Iran e Iraq) attraverso le vette dell'Ararat e del Tauro a nord fino a comprendere, verso sud e ovest, le regioni collinari di Siria, Libano e Israele: è questa la regione dove sono state ritrovate caverne che mostrano tracce evidenti dell'esistenza di un uomo preistorico
sì, ma moderno
.

 
Dalle mie letture fatte sui libri di Zecharia Sitchin
"Il Pianeta degli dei"
 
http://ningishzidda.altervista.org/

domenica 18 gennaio 2015

I ceppi di appartenenza

  
Guerra o Pace - l'opinione di Sauberer-Himmel.De sull'attacco a Parigi. 

A dire il vero, per sapere chi c'è dietro gli attacchi a Parigi, dobbiamo per prima cosa applicare delle regole, le regole sono queste: Non credere alla versione ufficiale, che si sviluppa da parte dell'industria dei media per tali attacchi terroristici che si moltiplicano alla velocità della luce in tutti gli angoli del globo.

Il record ufficiale di tali eventi, (in generale mai vero) li riportiamo in queste testimonianze: Sarajevo 1914 il Reichstag nel 1933, Monaco di Baviera 1974 di New York nel 2001, Madrid nel 2004 e Londra nel 2005, le versioni ufficiali non erano applicabili, sembra quindi una lunga storia. Poiché gli attacchi di false flag sono sempre state più o meno i mezzi più idonei per raggiungere gli obiettivi politici e/o religiosi, possibilmente rigorosamente distanti agli interessi del popolo. Viene data la colpa al cosiddetto nemico che sta facendo cose terribili, creando grande indignazione nell'opinione pubblica, senza rendersi conto che è stato ben congegnato e organizzato. Senza questo evento, non potrebbe essere presa nessuna iniziativa politica.

La seconda regola è: useremo (in questo caso), la leva di chi usufruisce degli attacchi? E, questa domanda deve essere molto chiara per avere una risposta altrettanto chiara. Quello che traspare è che stanno usando gli iniziatori del cosiddetto "scontro di civiltà", in cui le popolazioni mondiali, le culture e le religioni si ritrovino uno contro l'altro, su questa terra che sta bruciando completamente. Una cosa importante che va tenuta a mente è la consapevolezza di quello che realmente accade che è completamente oscurata. Quasi tutte le nazioni, e quasi tutti i governi hanno già preso il loro ruolo in questo "gioco", perché quasi tutte le nazioni della terra sono state infiltrate da dall'Alto grado massonico che è stato fondato da tempo dai Gesuiti come una "ragnatela globale".

Anche il presunto Hussein, odiato dall'Occidente, l'ex dittatore iracheno, è stato un alto grado della Massoneria e un agente della CIA che si dice sia morto nel 1999. A proposito: anche al tempo di Napoleone, i generali erano massoni di alto livello su entrambi i lati. Anche l'ex presidente iraniano Ahmadinejad, se si indaga sul suo passato particolarmente andando indietro nel tempo, durante il suo mandato, aveva stabilito lo "scontro di civiltà" per le sue dichiarazioni anti-americane, anche tanti "teorici della cospirazione" sono stati contestati in Germania per aver messo nella stessa squadra Bush, Blair, Obama, Schröder, Schmidt, Brandt, Chirac, Putin o Sarkozy (quiesti leader della politica mondiale, come tanti altri, sono stati chiamati massoni di alto livello). Ricorda che?

Va anche ricordato che questo coinvolgimento dovrebbe probabilmente rispondere alla domanda del perché quasi tutti i dittatori fascisti sono stati finanziati dalle agenzie d'intelligence occidentali. In particolare, Mussolini, Franco, Hitler, Hussein, erano tutti sostenuti dai servizi segreti britannici, in modo che potessero arrivare al potere nei rispettivi paesi. Ad esempio Hitler, era entusiasta di aver studiato dai Gesuiti, (che - come sopra riportato - hanno fondato l'alto grado della massoneria), dicendo: "Ho imparato molto dall'istruzione datomi dai gesuiti fino ad ora, non c'è mai stato niente di più magnifico sulla terra che l'organizzazione gerarchica. della Chiesa cattolica". (La persecuzione nazista delle Chiese di Conway, pp. 25, 26)

Alla fine su cosa dobbiamo fare chiarezza? 


ObamaI nemici di questa setta internazionale di alto grado massonico, non sono quindi i presunti governi ostili da un lato e dall'altro lato apparentemente opposto, in quanto amano fingere ogni giorno nell'industria dei media. Il nemico principale di questa élite settaria, sono solo le persone ignoranti, persone che ignorano, dopo aver assistito a tutte le fazioni in guerra o tribù concorrenti che sono state martoriate negli ultimi secoli, o sono state completamente spazzate via.

Prima, non troppo tempo fa, si parlava su questa terra di ceppi e non di popoli. Oggi, quasi nessuno parla di un bianco appartenente ad una tribù. La famiglia reale e la nobiltà di questi fanatici religiosi sanno esattamente da quale tribù provengono (per esempio, quasi tutti i presidenti degli Stati Uniti sono legati gli uni agli altri. I loro alberi genealogici di solito possono essere fatti risalire alle corone europee. La genealogia di Al Gore potrebbe anche risalire all'Impero Romano). Non per niente, un dipendente della CIA ha detto che i talebani in Afghanistan, probabilmente sarebbero l'unica tribù che non si può comprare.

La sfilata delle nazioni a Parigi, delle culture e religioni possono così essere più assimilate le une alle altre. Allo stesso tempo, l'apparato di sicurezza potrà ulteriormente essere sviluppato più strettamente a scapito delle popolazioni. Ancora più denaro potrà essere destinato e usato per la guerra, l'omicidio e il saccheggio in paesi lontani che non ci hanno mai attaccato.


L'opposizione extraparlamentare, o chi è stanco del sistema attuale delle barbarie potrà essere nitidamente monitorato meglio, controllato e combattuto. Tutte queste leggi sulla sicurezza verranno a ledere le nostre libertà fondamentali mettendole sotto i piedi, cioè non serve tanto alla lotta contro il terrorismo, perché il terrorismo è organizzato con questi principi a livello mondiale con le stesse regole. C'è gente pacifica che non può essere schiavizzata con queste regole legiferate. Alla fine, quando il deliberato "scontro di civiltà" verrà sentito e fomentato e portato nelle strade, porterà a un'escalation, le costituzioni saranno sostituite con quelle di emergenza ecc., saranno adottate sulla popolazione al fine di garantire i piani futuri di questi fanatici religiosi, in modo, finalmente - come in passato - potranno massacrarci.

Nel Medioevo, la popolazione è stata perseguitata per le cosiddette "eresie" e "stregonerie". Poi la popolazione è stata perseguitata di nuovo con gli ebrei o perché non si vogliamo i mussulmani, vogliamo per noi un mondo diverso da questi pazzi tecnocrati che (ancora) governano questo mondo. Ma ci sarà un punto in cui i principi globali di oggi perderanno il controllo delle persone e del pianeta. E per farlo accadere, abbiamo bisogno di educare la gente su tutti i soggetti segreti in modo che la massa critica di pecore cessi finalmente di seguire ciecamente i principi globali giù fino nell'abisso. Se la parte critica di una mandria è in fermento, quindi, il pastore tenderà a perdere tutto il suo gregge.

Tutto quello che abbiamo scritto fin qui, ha l'intento di non far chiudere gli occhi sulla verità, che è davvero spaventosa e difficile da credere. Già John Lennon aveva detto prima del suo assassinio, che il mondo è governato da pazzi che avevano obiettivi folli. Quando una volta si è capito questo fatto, allora viene da chiedersi spiegazioni sull'uso delle "scie chimiche" o attacchi di false flag come recentemente è successo a Parigi.

A questo punto vogliamo parlare nuovamente del "complotto" e, richiamare l'attenzione sulle lezioni illuminanti del Prof. Dr. Walter Veith. Il professor Veith è un'autorità con una conoscenza incredibile e in grado di dimostrare in che cosa questa lunga storia e tradizione e, occulta congiura può guardare indietro.

Maggiori informazioni su questo argomento:

DIE ZEIT, scie chimiche e il governo mondiale segreto

Se volete saperne di più su questo argomento e di altri importanti argomenti ancor più, si può anche visitare uno delle nostre conferenze speaker Dominik Storr. Su www. matrix-ade.de sarà annunciata presto la prossima data di presentazione, che si terrà nel mese di febbraio.

I Video Correlati:
https://www.youtube.com/watch?v=GvimYCd3dPY

https://www.youtube.com/watch?v=Sb_6FGlWgdE

Fonte:
http://www.sauberer-himmel.de


Link correlati:
Tanker-Enemy
ComeDonChisciotte
GuardForAngels 
la scienza marcia e la menzogna globale

http://ningishzidda.altervista.org/
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Per chi non ha tempo e non vuole leggere, "L'anello mancante dibattito"

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page