giovedì 5 luglio 2012

Programmazione per l'Inferno


Clicca sull'immagine per vedere il video trascritto qui sotto



"...E vidi tutte le reti del maligno distese sulla terra, vidi gli uomini osannare i simboli della malvagità, gli stessi uomini che avevano lottato contro di essa erano ormai privi di coscienza, accettando così la LUCE dell'angelo maledetto."

Nel mondo d'oggi, non c'è più potere forte  di quello che hanno a disposizione i manipolatori dell'opinione pubblica. Nessun re o papa nessun generale o sacerdote ha mai, neanche lontanamente, avuto a disposizione un potere paragonabile a quello che oggi sta nelle mani di poche decine di potenti che controllano le multinazionali mediatiche.

Il loro potere non è impersonale e distante si insinua in ogni casa e camera da letto, a qualsiasi ora della giornata.

E' il potere che condiziona il pensiero e la percezione della realtà di quasi tutti i cittadini, giovani e vecchi, ricchi e poveri, sempliciotti e sofisticati.

I mass-media ci portano in casa le immagini del mondo e suggeriscono cosa ne dobbiamo pensare, formando così le nostre opinioni.




In pratica, tutto quello che sappiamo, o crediamo di sapere, sugli eventi che accadono aldifuori della nostra cerchia ristretta di familiari, amici e conoscenti, proviene dai giornali, riviste e libri, dalla radio o dalla TV.

La manipolazione mentale, quindi, ha inizio con la televisione, già durante i primissimi mesi di vita, iniziando così a plasmare l'adulto di domani, facendogli immagazzinare tutta una serie di dati che serviranno poi, nel corso della vita, ad identificarsi nell'IO (personalità) programmato, opera diabolicamente minuziosa che non lascia nulla ai particolari!

La costellazione dei media nel mondo è vastissima, ha una propria gerarchia piramidale, con al vertice poche raffinate menti, così come avviene per tutti gli altri aspetti della vita, società, economia, scuola, scienza, moda ...

La schiavitù in questo mondo inizia proprio dalla grande e diabolica opera mediatica della TV. Ogni volta che si guarda la TV (sia quella locale che quella nazionale), quando si guarda un film (sia a casa che al cinema) , quando si ascolta musica (sia alla radio che musica pre-registrata) o quando si legge un giornale o un libro, è molto probabile che le informazioni così acquisite siano prodotte e confezionate da corporazioni che studiano nel dettaglio i "dati" da inviare al nostro indottrinamento mediatico, avvalendosi della strettissima collaborazione dell'oligarchia elitaria dominante, tutto ciò Atto al "controllo della popolazione".

Ogni corporazione si dedica ad un certo tipo di intrattenimento, per ogni fetta di popolo da intrattenere o "controllare" varia l'offerta e di conseguenza la domanda indotta ...

Le corporazioni principali che controllano i network mondiali sono: AOL TIME WARNER - DISNEY - VIACOM con al seguito tutto l'agglomerato mondiale di aziende mediatiche dell'intrattenimento e dell'informazione, dalla cnn alla columbia, o dalla cbs alla paramount, tanto per citarne alcuni.

A questo punto: E' doveroso da parte mia fare un appunto, L'antisemitismo è il movimento pregiudizievole e persecutore che prova odio razziale nei confronti degli ebrei, giudicandoli razza minore e nei della società.

L'antisionismo invece è il movimento che si oppone al sionismo, ma cos'è il Sionismo? "Il sionismo è probabilmente la scuola di pensiero politica più influente e pericolosa, è riuscita a deviare dalla nozione relativamente modesta di una "terra promessa" verso un'ideologia espansionistica globale di stampo bellicoso che mira al "pianeta Promesso".

Si può essere Ebrei ed AntiSionisti, Come si può essere Sionisti ed AntiSemiti.

Con il termine lobby israeliana (o sionista) si vuole generalmente indicare l'influenza internazionale che attuano gruppi d'interesse proisraeliani tramite organizzazioni, associazioni e individui legati tra loro dal comune interesse di incidere sulle istituzioni legislative, sull'industria mediatica, l'opinione pubblica e le relazioni internazionali in favore di una politica estera favorevole allo Stato di Israele, alle sue specifiche politiche del governo eletto al sionismo.



  
I gruppi includono storicamente organizzazioni sia laiche che religiose, appartenenti a correnti cristiane ed ebreoamericane.

Nel corso degli anni le dimensioni e l'influenza della coalizione proisraeliana sono aumentate notevolmente, tanto da considerare alcune nazioni (come gli Stati Uniti) tradizionalmente dedicate alla causa sionista. (Fonte: Wikipedia)



Video trascritto da: wlady

Fine prima parte

Pubblicato in data 04/lug/2012 da

2 commenti:

  1. Ciao wlady
    ieri, facendo zapping tra i 500 e passa canali del digitale terrestre, non c'era nulla che fosse più interessante da guardare che una televendita di uno scioglipancia, l'annuncio dell'ennesima manovra finanziaria (spending review) ad opera di qualche giornalista (?) lettore di stato, qualche cartone animato ormai consumato, il solito film d'amore con Amedeo Nazzari e la trasmissione con l'esperto che spiegava l'importanza di mangiare frutta e verdura e bere tanta acqua. A limortacci sua!
    Lo zapping estivo (ma anche invernale) è la prova provata dell'imbarbarimento delle menti, dell'asservimento mentale agli "ordini" che vengono impartiti in tv, a comportamenti stereotipati ed innaturali!
    Che il potere si serva dei mass media per controllare i popoli è cosa nota. Almeno quanto la consapevolezza dell'incapacità dei popoli di svincolarsi da questa schiavitù!
    Finchè durerà questo insano sodalizio tra sudditi e tiranni, non ci sono speranze di cambiamento!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gianni,
      per quello che riguarda noi adulti, se ci siamo fatti plagiare o meno dalla televisione, poco importa, ormai più rovinati di così gli italiani non possono diventare; la cosa preoccupante è per i piccoli cuccioli d'uomo, messi davanti al mostro televisivo, parcheggiati, perché i genitori egoisti non hanno più tempo da dedicargli.

      Il cervello dei bambini è come una carta assorbente, assimila tutto, non a caso nei primi anni di scuola quello che si impara rimane per tutta la vita e, i bambini lasciati a se stessi con la televisione, videogiochi, e altre diavolerie elettroniche, non sapranno più distinguere tra finzione e realtà.

      Tutto questo porterà inevitabilmente ad avere una generazione di robot, pronti per essere comandati; spegnere la televisione è la parola d'ordine, il futuro dell'umanità è in grave pericolo.

      Ciao

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page