domenica 29 luglio 2012

Ipotesi "Nibiru"

ARRIVA NIBIRU?

Clicca QUI per ingrandire la foto

Questa fotografia, (qui sopra riportata) è stata fatta da me il 26 luglio 2012, ho utilizzato una macchina fotografica digitale HP, mettendo l'obiettivo posizionato su di un binocolo modesto, è stato come un gioco, perché vedevo in cielo (quello di Milano) due corpi celesti che alle 4,15 del mattino, brillavano in cielo, non capivo a che astri potessero appartenere, per la mia ignoranza astrale.

La cosa che mi ha sorpreso in questa foto (che pensavo essere sgranata e sfocata), è che una stella il (puntino di sinistra), è nitida e senza sbavature e quella di destra (molto più grande e luminosa) ha un alone tutto intorno e di un colore differente, quella di destra ha un colore brillante bianco, e quella di sinistra è rossastra arancione.


Questa sotto è una fotografia presa in internet, dovrebbe rappresentare "Nibiru", come veniva rappresentato nei testi sumerici e nelle raffigurazioni dei bassorilievi mesopotamici:

Queste sono raffigurazioni assire, babilonesi, egiziane di come veniva raffigurato il dio volante nei cieli (Nibiru,Marduk, Horus, ecc. ecc.), se si da uno sguardo alla fotografia che ho fatto (anche se molto modesta), si può riscontrare una certa somiglianza con le due fotografie postate qui sopra.


Questa è la "presunta" catastrofe planetaria avvenuta milioni di anni fa, quando la Terra era chiamata "Tiamat", sembra, dai testi di Zacharia Sitchin che il pianeta errante catturato dal nostro sistema solare (APSU), ritorni sulla scena del delitto ogni 3600 anni, inserendosi tra Marte e Giove, nella fascia del braccialetto martellato (fascia degli asteroidi)

Ebbene, leggendo in internet oggi ho trovato nel sito "Pianeta Nibiru", queste novità:

Nuovo allarme del 24 Luglio  

In questo nuovo video, come in quello del 20 Luglio, ripropone le date del passaggio di Nibiru, tra il 17 Agosto e il 20 Settembre, passaggio che sarà preceduto da eventi climatici estremi, terremoti, eruzioni vulcaniche ecc... ma dice anche che potrebbe sbagliarsi e che potrebbe non esserci alcun segnale precursore.

Si perché, Nibiru a quanto detto dal fu Professore Zecharia Sitchin, non sempre nei suo passaggi, crea catastrofi, dipende da cosa si porta dietro nella fascia degli asteroidi, e come si inserisce tra Marte e Giove, la distanza ragguardevole con la Terra fa la differenza delle catastrofi.

Ad ogni modo, (sempre nei testi delle tavolette sumeriche tradotte da ZS), si apprende che nel 4000 a.C, Anu, il dio regnante di Nibiru, fece visita alla Terra, e in quell'occasione, non ci furono catastrofi, come successe molto prima con il Diluvio Universale (Nb. il corsivo è mio)

Poi ricorda che questi eventi in parte sono già cominciati, con la forte calura e siccità negli Stati Uniti, le inondazioni disastrose in giro per il mondo, i molti vulcani che danno segni di risveglio e l’aumento della sismicità.
Ripete che la sua fonte è attendibile e che il fatto di comunicare queste date sia per lui un rischio rispetto alla sua credibilità ma comunque ritiene di doverlo fare.

Fa l’immancabile riferimento alla Bibbia e al diluvio che vi è narrato. 




Continuo a non sapere cosa pensare di questo ennesimo allarme ma ricordo dell’invito del direttore della NASA, Charles Bolden, rivolto ai famigliari dei suoi dipendenti e collaboratori esterni.



Potrebbe essere legato soltanto agli sconvolgimenti climatici, soprattutto negli USA, ai quali ormai siamo quasi abituati, ma è alquanto singolare che una persona di quell’importanza si metta a cavalcare la tigre del catastrofismo.

Auguriamoci che siano soltanto le paranoie di chi ha studiato troppo a lungo l’esistenza del famigerato pianeta Nibiru o che ci siano degli interessi di vario genere per continuare a tenerci sotto pressione.

Fonti.

7 commenti:

  1. Una ricerca molto interessante e... inquietante.

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Zret,
      non sapevo se pubblicarla o no, ma quando ho letto l'articolo che ho postato, ho voluto inserire la fotografia che ho fatto, che ha inquietato anche me.

      Magari la foto che ho fatto per gioco nulla ha a che vedere con l'articolo, è solo una anomalia digitale, ma ... una anomalia che assomiglia molto ai bassorilievi e raffigurazioni sumeriche.

      Ciao

      Elimina
  2. Potrebbe essere un'aberrazione fotografica, Wlady. Tuttavia mi ha incuriosito il fatto che anche la strage di Aurora, secondo un autore, converga verso ipotesi "aliene": il colore tra il rosa, il rosso e l'arancione (vedi i capelli tinti di Holmes) sarebbero un'allusione a Marte o a Hercobulus (identificabile con Nibiru), il pianeta rossastro. Anche il recente film di Ridley Scott, Prometheus, si riferisce ad un'invasione di alieni sterminatori.

    Chissà...

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Zret, potrebbe essere una anomalia fotografica, ma la cosa che mi ha lasciato perplesso è: come mai la stella di sinistra è nitida senza sbavature? E quella di destra ha quello strano alone? Ecco, questo è un enigma, la sbavatura avrebbe dovuto comprendere anche la stella più nitida.

      Da notare che nel cielo di Milano è difficile scorgere le stelle per l'inquinamento luminoso notturno, ma quei due corpi fissi nel cielo erano ben visibili a occhio nudo.

      Devo dire che qualche volo pindarico l'ho fatto pure io nell'attribuire la strage di Aurora ad ipotetici alieni, che hanno digitato nell'omicida la procedura, dettata da un computer remoto.

      Tutto è talmente strano in questi tempi (finali!?)

      Ciao

      Elimina
    2. Ps. hai visto i tre video del Professore Mauro Biglino? Sempre interessanti, e ricchi di novità.

      Per essere uno che non si interessa di alieni e ufo, è molto più dotto di chi dice di intendersene.

      http://noiegliextraterrestri.blogspot.it/2012/07/video-nuova-intervista-mauro-biglino.html#more

      Elimina
  3. Considerazioni pertinenti, Wlady. Il cielo di Sanremo è del tutto inadatto alle osservazioni per l'inquinamento luminoso e soprattutto per via di strati chimici perenni. A mala pena, si vedono due o tre stelle.

    Ho visto la conferenza del Professor Biglino. E' molto istruttiva. Il paradosso è che, prima che ventilasse certe ipotesi, era stimato come un dotto semitista; ora alcuni affermano che non sa l'ebraico (sic).

    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e pensare che trent'anni fa a Sanremo e a appena sopra le sue alture, si poteva notare un firmamento indescrivibile; è proprio a Sanremo che acquistai il cannocchiale per guardare gli astri.

      Per quello che riguarda il Professor Biglino, so perfettamente Zret, che chi va in conflitto di idee contro la chiesa cattolica, ha la scomunica immediata, non solo spirituale, ma anche a livello di docenza.

      Ciao

      Elimina

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page