Sperimentazioni di geoingegneria: gli effetti disastrosi sono reali

mercoledì 13 febbraio 2013

indulgenze

Ratzinger scende dalla croce, ma non cancella il suo passato

In queste ore tutti si stanno domandando il vero motivo delle dimissioni di Ratzinger dal soglio di San Pietro. Sarà solamente vecchiaia, dicono in molti, oppure c'è dietro qualcosa di più?

In realtà, il motivo per cui Ratzinger si ritira non ha molta importanza, a questo punto. Quello che è importante è non dimenticare mai come, perché, e soprattutto quando Joseph Ratzinger sia diventato papa.

Correva la primavera del 2005. In Italia papa Wojtyla stava male già da tempo, ma restava tenacemente aggrappato ad un filo di vita. Nel frattempo, negli Stati Uniti imperversava la tempesta che ha travolto la Chiesa cattolica per lo scandalo dei preti pedofili.

Non staremo qui a ricordare le responsabilità di Ratzinger nella copertura sistematica di questo crimine, che avrebbe potuto interrompere in qualunque momento, come Prefetto della Congrega per la Dottrina della Fede (ex-Tribunale dell'Inquisizione), e che invece non ha mai interrotto, ma ha anzi prolungato nel tempo, avocando a tutti i casi più delicati. Abbiamo già parlato in modo esteso del Crimen Sollicitationis, e non serve ora tornarci sopra. Continua a leggere QUI

  Il Papa Dimesso da Comunione e Liberazione?

Precisiamo che non abbiamo ancora tutte le verità sulle dimissioni del "Santo" Padre. Però possiamo già fare qualche considerazione. Se vi ricordate un anno fa esatto uscì su Il Fatto Quotidiano una notizia su un possibile attentato a papa "Benedetto" XVI; il 10 febbraio 2012 il giornale scrisse: Continua a leggere QUI 

VIA UN PAPA, SE NE FA UN ALTRO?

 

L’annuncio, dato nella tarda mattinata del’11 febbraio, della prossima abdicazione di Benedetto XVI, ha colto tutti quanti alla sprovvista, specialmente i cattolici; e li ha lasciato con l’amaro in bocca.
Naturalmente, la parola d’ordine è stata: minimizzare; e subito frotte di volonterosi teologi ultramoderni e “à la page”, tipo Vito Mancuso, si son precipitati in televisione ad assicurare che va tutto bene, che la situazione è perfettamente sotto controllo, che alla Chiesa si apre un periodo straordinariamente ricco di nuove e felici possibilità. Continua QUI 

SI DIMETTE PAPA RATZINGER


di Gianni Lannes

Un addio forzato? Non era mai accaduto negli ultimi 7 secoli. In Vaticano adesso si va al Conclave. Angelo Scola, arcivescovo di Milano è il favorito. Gli anglo-americani lo volevano Papa già nel 2002. Cosa ha indotto il capo della "Santa Sede" a mollare in un amen il suo potere?
Continua QUI

 Il Papa errante. 

PAPA

Di Giulietto Chiesa 
E’ già divenuto banale, scontato, dire  che le dimissioni di Benedetto XVI sono un evento storico. Tutti  i rimandi alla straordinaria storia del papato ci dicono che siamo di fronte a una svolta destinata ad avere grandissime ripercussioni sui sentimenti e le emozioni di un miliardo di persone in ogni angolo del pianeta, e perfino sui rapporti di forza politici e finanziari che si dispiegano in varie aree cruciali del mondo. Perché questa Chiesa cattolica è certo luogo di fede e di speranza per milioni, ma è molto di più centro di potere.
Continua QUI

Articolo correlato:
Questo è il testo tradotto: http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=1777

Questa la fonte originale in lingua anglosassone. http://itccs.org/2013/02/13/pope-benedict-resigned-to-avoid-arrest-seizure-of-church-wealth-by-easter/

Aggiornamenti:
http://www.iconicon.it/blog/2013/02/ittcs-benedetto-xvi-chiede-immunita-protezione-da-presidente-della-repubblica-italiana/
 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione prima della loro eventuale pubblicazione.

TANKER ENEMY TV

TANKER ENEMY TV
La Guerra del Clima

Ricordando Giorgio Tremante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Nin.Gish:Zid.Da

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torna all'inizio

Torna all'inizio
Home page